Discussione:
I cattolici sono idioti? SI!!! Anche per il vaticano.
(troppo vecchio per rispondere)
U***@ukar.net
2010-05-29 14:51:42 UTC
Permalink
Gli interessati si scandalizzeranno per questa doverosa presa d'atto
di un'indiscutibile realtà, palese per tutti, ad eccezione degli
interessati:
LA RELIGIONE CATTOLICA E' APPANNGGIO E PATRIMONIO DEGLI IDIOTI
Qualsiasi affermazione deve essere poi oggettivamente documentata, per
avere un minimo di credibilità.
Vediamo di farlo, anche in quest'occasione, con un esempio tratto
dalle cronache odierne.
Dal Corriere della Sera on line:

http://www.corriere.it/cronache/10_maggio_29/preti-pedofili-giustizia-divina_54397d8c-6b12-11df-9ae5-00144f02aabe.shtml

Quest'articolo dimostra come, per i vertici cattolici, il gregge dei
loro sottoposti, i fedeli, sia composto da idioti integrali.
Infatti, incuranti del fatto di avere per decenni coperto
omertosamente tutti i casi di pedofilia dei sacerdoti (in 100 casi di
processi canonici avviati al'interno della Chiesa, nemmeno uno è stato
mai portato all'attenzione della Giurisprudenza civile) ora si
aspettano che, colti ormai con le mani nella marmellata ed
impossibilitati a delinquere ulteriormente, i fedeli beoti
ingurgitino la loro bubbola relativa all'inferno "più duro" per i
preti pedofili.
Al di là del plagio dal "cel'hodurismo" dei leghisti, le affermazioni
vaticane sono un insulto all'intelligenza: evidentementesono
consapevoli di avere a che fare con un gregge di idioti.
Ora anche per l'inferno esistonole categorie, come per i detersivi del
bucato: " il mio inferno è più duro del tuo".
Sorge spontanea una doimanda.
Se fossi un credente cattolico mi verrebbe spontanea una doma nda: ma
che tipo di inferno attenderà mai allotra i cardinali, vescovi ed il
pontefice stesso per essersoi macchiati omertosamente del delitto di
occultamento dei casi di pedofilia all'autorità civile?.
Ma il "credino" cattolico questa domanda non se la porrà mai,
presupporrebbe un'intelligenza che in lui latita.
E questo, in Vaticano, lo sanno benissimo.

Ukar

"La chiesa, un luogo dove un popolo imbecille si reca,
senza riflettere, a salutare un pezzo di pane"

( Jeanne Manon Philipon Roland)
Stella Nascente
2010-05-29 15:16:19 UTC
Permalink
Post by U***@ukar.net
Gli interessati si scandalizzeranno per questa doverosa presa d'atto
di un'indiscutibile realtà, palese per tutti, ad eccezione degli
LA RELIGIONE CATTOLICA E' APPANNGGIO E PATRIMONIO DEGLI IDIOTI
Per questo ti dò del papa ( anche se storicamente mancato), mica per
altro...ma come dici tu stesso allo specchio, è un'indiscutibile realtà ( di
aspirazione inconscia) palese a tutti gli osservatori attenti, ad eccezione
che per i papi mancati :-)
Giacomo
2010-05-29 16:17:22 UTC
Permalink
Post by U***@ukar.net
Gli interessati si scandalizzeranno per questa doverosa presa d'atto
di un'indiscutibile realtà, palese per tutti, ad eccezione degli
LA RELIGIONE CATTOLICA E' APPANNGGIO E PATRIMONIO DEGLI IDIOTI
Qualsiasi affermazione deve essere poi oggettivamente documentata, per
avere un minimo di credibilità.
Vediamo di farlo, anche in quest'occasione, con un esempio tratto
dalle cronache odierne.
http://www.corriere.it/cronache/10_maggio_29/preti-pedofili-giustizia-divina_54397d8c-6b12-11df-9ae5-00144f02aabe.shtml
Quest'articolo dimostra come, per i vertici cattolici, il gregge dei
loro sottoposti, i fedeli, sia composto da idioti integrali.
Infatti, incuranti del fatto di avere per decenni coperto
omertosamente tutti i casi di pedofilia dei sacerdoti (in 100 casi di
processi canonici avviati al'interno della Chiesa, nemmeno uno è stato
mai portato all'attenzione della Giurisprudenza civile)
della "Giurisprudenza civile"? Caro Ukar.... pur essendo d'accordo al
100% nella condanna dell'omertà della chiesa cattolica rispetto alla
pedofilia, quando si elargisce con tanta facilità come fanno molti su
questo Ng e qualche volta anche tu (scivolando nel cattivo gusto)
l'etichetta di idioti a chicchessia, poi non si devobno scrivere
emetrite castronate come questa... forse volevi dire giurisdisdizione e
già che ci siamo penale, visto che è un reato


Prima di ergersi a guiduice della idiozia altrui, bisogna quanto meno
essere certi della propria intelligenza... e smetterla di auto
incensarsi come intelligenti in un mondo di pecoroni perché alla fine
anche chi è d'accorsdo potenzialmente con noi, si stufa
Post by U***@ukar.net
Ukar
"La chiesa, un luogo dove un popolo imbecille si reca,
senza riflettere, a salutare un pezzo di pane"
( Jeanne Manon Philipon Roland)
ICR un luogo dove a volte i somari danno degli asini ai ciuchi

iki
Giacomo


PS tanto lo so che non serve a niente
--
"My God, it's full of stars" David Bowman
U***@ukar.net
2010-05-30 08:10:28 UTC
Permalink
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
Gli interessati si scandalizzeranno per questa doverosa presa d'atto
di un'indiscutibile realtà, palese per tutti, ad eccezione degli
LA RELIGIONE CATTOLICA E' APPANNGGIO E PATRIMONIO DEGLI IDIOTI
Qualsiasi affermazione deve essere poi oggettivamente documentata, per
avere un minimo di credibilità.
Vediamo di farlo, anche in quest'occasione, con un esempio tratto
dalle cronache odierne.
http://www.corriere.it/cronache/10_maggio_29/preti-pedofili-giustizia-divina_54397d8c-6b12-11df-9ae5-00144f02aabe.shtml
Quest'articolo dimostra come, per i vertici cattolici, il gregge dei
loro sottoposti, i fedeli, sia composto da idioti integrali.
Infatti, incuranti del fatto di avere per decenni coperto
omertosamente tutti i casi di pedofilia dei sacerdoti (in 100 casi di
processi canonici avviati al'interno della Chiesa, nemmeno uno è stato
mai portato all'attenzione della Giurisprudenza civile)
della "Giurisprudenza civile"? Caro Ukar.... pur essendo d'accordo al
100% nella condanna dell'omertà della chiesa cattolica rispetto alla
pedofilia, quando si elargisce con tanta facilità come fanno molti su
questo Ng e qualche volta anche tu (scivolando nel cattivo gusto)
l'etichetta di idioti a chicchessia, poi non si devobno scrivere
emetrite castronate come questa... forse volevi dire giurisdisdizione e
già che ci siamo penale, visto che è un reato
No, volevo semplicemente scrivere quello che ho scritto:
Giurisprudenza per dire l'insieme di strutture, leggi e normative,
civili e penali, che appartengono alla sfera civile e non
ecclesiastica.
IL diritto canonico è un fatto interno alla Chiesa.
Tutto qui. Ogni tanto, pur nella mia prolissità, cerco di
sintetizzare.
Post by Giacomo
Prima di ergersi a guiduice della idiozia altrui, bisogna quanto meno
essere certi della propria intelligenza... e smetterla di auto
incensarsi come intelligenti in un mondo di pecoroni perché alla fine
anche chi è d'accorsdo potenzialmente con noi, si stufa
Non mi sono mai, e meno che meno in quest'occasione, autoincensato
come intelligente. Il giudizio lo lascio ai miei interlocutori reali,
quello soggettivo ha poco valore se non come maggior o minor
autostima.
Ho invece più volte preso atto e lo ribadisco anche in
quest'occasione, di come (sottinteso "secondo me") i seguaci delle
varie religioni e di quella cattolica in particolare, siano, almeno
per quanto attiene alla loro religiosità, dei beoti che hanno messo il
loro cervello a disposizione dei "pastori del gregge".
Che si stufino o meno di essere definiti "idioti" o conb termini
similari èp irrilevante e non cambia la realtà oggettiva.
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
Ukar
"La chiesa, un luogo dove un popolo imbecille si reca,
senza riflettere, a salutare un pezzo di pane"
( Jeanne Manon Philipon Roland)
ICR un luogo dove a volte i somari danno degli asini ai ciuchi
E' il bello del dialogo.

Ukar
Post by Giacomo
iki
Giacomo
PS tanto lo so che non serve a niente
In realtà non ne sei convinto, altrimenti non avresti fatto nemmeno la
fatica di replicare. ;-)


"Il grembo della Chiesa è aperto a chiunque sia disposto
a rinunciare ad una parte del proprio cervello"

(Bloor Schleppey)
Giacomo
2010-05-30 09:56:29 UTC
Permalink
Post by U***@ukar.net
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
Gli interessati si scandalizzeranno per questa doverosa presa d'atto
di un'indiscutibile realtà, palese per tutti, ad eccezione degli
LA RELIGIONE CATTOLICA E' APPANNGGIO E PATRIMONIO DEGLI IDIOTI
Qualsiasi affermazione deve essere poi oggettivamente documentata, per
avere un minimo di credibilità.
Vediamo di farlo, anche in quest'occasione, con un esempio tratto
dalle cronache odierne.
http://www.corriere.it/cronache/10_maggio_29/preti-pedofili-giustizia-divina_54397d8c-6b12-11df-9ae5-00144f02aabe.shtml
Quest'articolo dimostra come, per i vertici cattolici, il gregge dei
loro sottoposti, i fedeli, sia composto da idioti integrali.
Infatti, incuranti del fatto di avere per decenni coperto
omertosamente tutti i casi di pedofilia dei sacerdoti (in 100 casi di
processi canonici avviati al'interno della Chiesa, nemmeno uno è stato
mai portato all'attenzione della Giurisprudenza civile)
della "Giurisprudenza civile"? Caro Ukar.... pur essendo d'accordo al
100% nella condanna dell'omertà della chiesa cattolica rispetto alla
pedofilia, quando si elargisce con tanta facilità come fanno molti su
questo Ng e qualche volta anche tu (scivolando nel cattivo gusto)
l'etichetta di idioti a chicchessia, poi non si devobno scrivere
emetrite castronate come questa... forse volevi dire giurisdisdizione e
già che ci siamo penale, visto che è un reato
Giurisprudenza per dire l'insieme di strutture, leggi e normative,
civili e penali, che appartengono alla sfera civile e non
ecclesiastica.
detto così secndondo te dovrebbero darne notizia ai professori
dell'università... macchè... i reati vanno comunicati alle forze
dell'ordine e alla giurisdizione competente. Fai prima a dire che ti è
scappato il termine sbagliato e prosit... non te lo avrei neppure fatto
notare se non lo avessi trovato in un post con iol consueto termine IDIOTI
Post by U***@ukar.net
IL diritto canonico è un fatto interno alla Chiesa.
Tutto qui. Ogni tanto, pur nella mia prolissità, cerco di
sintetizzare.
Post by Giacomo
Prima di ergersi a guiduice della idiozia altrui, bisogna quanto meno
essere certi della propria intelligenza... e smetterla di auto
incensarsi come intelligenti in un mondo di pecoroni perché alla fine
anche chi è d'accorsdo potenzialmente con noi, si stufa
Non mi sono mai, e meno che meno in quest'occasione, autoincensato
come intelligente. Il giudizio lo lascio ai miei interlocutori reali,
quello soggettivo ha poco valore se non come maggior o minor
autostima.
ma sei così ingenuo o mi prendi davvero per idiota da dire una cosa del
genere? Se in un post su due tu classifichi come idioti/beoti o che
altro e se certi utenti in un post su due definiscono cattoidiotti,
pecoroni tutti quelli che credono, stanno facendo chiaramnete una
distinzione tra il positivo e il negatrivo! Facciamo così... da oggi io
chiamo coglioni, idioti e beoni tutti gli atei, i religiosi e gli
anti-qualcosa.... ma sia chiaro non è perchè io consideri NON COGLIONI e
intelligtenti tutti gli agnostici come me.. noooooo.... e mica l'ho
scritto da qualche parte... è una indebita estrapolazione dei mie post .-))
Post by U***@ukar.net
Ho invece più volte preso atto e lo ribadisco anche in
quest'occasione, di come (sottinteso "secondo me") i seguaci delle
varie religioni e di quella cattolica in particolare, siano, almeno
per quanto attiene alla loro religiosità, dei beoti che hanno messo il
loro cervello a disposizione dei "pastori del gregge".
Che si stufino o meno di essere definiti "idioti" o conb termini
similari èp irrilevante e non cambia la realtà oggettiva.
non mi riferivo ne' mi riferisco ai religiosi, quando parlavo di
stufarsi.... ma a chi, ad esempio io, comincia a vivere una forte
insofferenza nei confronti di questo continuo sfottò anche se verso
persone che sostengono posizioni (come quella cattolica) mille miglia
lontane dalla mia. A livello pratico questo atteggiamento ormai
imperante su ICR è un autogol... ma vedo che farlo capire è una lotta
persa... comunque ribadisco che quando leggo che qualcuno con tanta
facilità definisce beoti una categoria di persone, mi viene la
"luciferina" curiosità di verificare la SUA preparazione, cultura e
intelligenza, per capire da che pulpito vinene l'accusa ( sto
volutamente usando termini religiosi). E' questo un esempio di reazione
negativa (sono stufo) al continuo impiego di insulti e provocazioni su
ICR ... fino ad oggi mi sono trovato su ICR persone che discutono di
darwinismo senza averlo mai studiato, di mitologia egizia senza saperne
un'acca (ma ripostano integralmente le panzanate di Acharya S), di
crociate scappando alla prima critica e killando per non dover più
rispondere, di visione di Dio come allucinazione senza avere la più
pallida idea di che cosa voglia dire "allucinazione", gente che mescola
il concetto di cristianesimo e cattolicesimo, chi sia arroga il diritto
di essere l'unico che ha la corretta traduione in italiano del del
Talmud ma poi si scopre che usa i commenti del Pranaitis e chi ne ha più
ne metta (credo che tu abbia riconosciuto tutti gli esempi)... e tutto
sempre condito da termini come idioti, beoti, cattotalebani etc.

Visto che questo è l'andazzo, mi devo adeguare a dare allegramente
dell'ignorante al 90% degli utenti di ICR?
Post by U***@ukar.net
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
Ukar
"La chiesa, un luogo dove un popolo imbecille si reca,
senza riflettere, a salutare un pezzo di pane"
( Jeanne Manon Philipon Roland)
ICR un luogo dove a volte i somari danno degli asini ai ciuchi
E' il bello del dialogo.
Ukar
Post by Giacomo
iki
Giacomo
PS tanto lo so che non serve a niente
In realtà non ne sei convinto, altrimenti non avresti fatto nemmeno la
fatica di replicare. ;-)
ne sone sempre più convinto invece... ho sempre saputo che l'arroganza,
la presunzione e il fanatismo si nascondono sotto tutte le bandiere, non
solo quella realigiosa... lo sapevo razionalmente, da quando frequento
ICR lo so anche visceralmente... il mio è uno sfogo... magari sto
semplicemente decidendo di fare come molti su ICR... discussioni serie
qui non se ne fanno (ma io come ricercatore accedo alle liste
universitaruie e li son ben altri argomenti e metodi di discussione),
quindi mi limito a scrivere solo con l'obiettivo di fare sentire idiota
e ignonate qualcuno... ok?
Post by U***@ukar.net
n
"Il grembo della Chiesa è aperto a chiunque sia disposto
a rinunciare ad una parte del proprio cervello"
(Bloor Schleppey)
iki
Giacomo
--
"My God, it's full of stars" David Bowman
U***@ukar.net
2010-05-30 11:57:01 UTC
Permalink
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
Giurisprudenza per dire l'insieme di strutture, leggi e normative,
civili e penali, che appartengono alla sfera civile e non
ecclesiastica.
detto così secndondo te dovrebbero darne notizia ai professori
dell'università... macchè... i reati vanno comunicati alle forze
dell'ordine e alla giurisdizione competente. Fai prima a dire che ti è
scappato il termine sbagliato e prosit... non te lo avrei neppure fatto
notare se non lo avessi trovato in un post con iol consueto termine IDIOTI
Se mi fosse scappato un termine sbagliato non avrei alcun problema ad
ammetterlo, credimi, anche perché un imprecisione semantica non
avrebbe nulla a che vedere con un eventuale maggiore o minore idiozia.
Sai bvenissimo il doppio ruolo che gli ecclesiastici cattolici
rivestono. Cittadini italiani e quindi soggetti, nel limite degli
accordi concordatari, alla Giuriusprudenza, o se preferisci Legge,
italiana, ma contemporaneamente soggetti alle norme interne alla
Chiesa del Diritto canonico.
I rapporti della Chiesa con lo Stato italiano sono poi regolati dal
Diritto ecclesiastico.
Lìaver usato il termnine "Giurisprudenza" per accorpare questi tre
distinti diritti mi sembra più che corretto.
Se a te non sembra, amici come prima.
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
IL diritto canonico è un fatto interno alla Chiesa.
Tutto qui. Ogni tanto, pur nella mia prolissità, cerco di
sintetizzare.
Non mi sono mai, e meno che meno in quest'occasione, autoincensato
come intelligente. Il giudizio lo lascio ai miei interlocutori reali,
quello soggettivo ha poco valore se non come maggior o minor
autostima.
ma sei così ingenuo o mi prendi davvero per idiota da dire una cosa del
genere? Se in un post su due tu classifichi come idioti/beoti o che
altro e se certi utenti in un post su due definiscono cattoidiotti,
pecoroni tutti quelli che credono, stanno facendo chiaramnete una
distinzione tra il positivo e il negatrivo! Facciamo così... da oggi io
chiamo coglioni, idioti e beoni tutti gli atei, i religiosi e gli
anti-qualcosa.... ma sia chiaro non è perchè io consideri NON COGLIONI e
intelligtenti tutti gli agnostici come me.. noooooo.... e mica l'ho
scritto da qualche parte... è una indebita estrapolazione dei mie post .-))
Non sono né ingenuo, né reputo tu sia idiota.
Semplicemente non ragiono manicheicamente.
Il fatto che una categoria "A" sia "bianca" non implica che chi non si
identifica con quella categoria sia necessariamente "nero".
Il fatto che i cattolici siano religiosamente dei beoti non implica né
che i protestanti siano dei semi-beoti, né che gli agnostici siano dei
quasi intelligenti e che i non credenti siano degli intelligenti.
Indica semplicemente un giudizio di valore su di una determinata
categoria e non autorizza, se non a fine unicamente polemico, a trarne
la conclusione che chi lo pronuncia si ponga automaticamente
all'estremo opposto.
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
Ho invece più volte preso atto e lo ribadisco anche in
quest'occasione, di come (sottinteso "secondo me") i seguaci delle
varie religioni e di quella cattolica in particolare, siano, almeno
per quanto attiene alla loro religiosità, dei beoti che hanno messo il
loro cervello a disposizione dei "pastori del gregge".
Che si stufino o meno di essere definiti "idioti" o conb termini
similari èp irrilevante e non cambia la realtà oggettiva.
non mi riferivo ne' mi riferisco ai religiosi, quando parlavo di
stufarsi.... ma a chi, ad esempio io, comincia a vivere una forte
insofferenza nei confronti di questo continuo sfottò anche se verso
persone che sostengono posizioni (come quella cattolica) mille miglia
lontane dalla mia. A livello pratico questo atteggiamento ormai
imperante su ICR è un autogol... ma vedo che farlo capire è una lotta
persa... comunque ribadisco che quando leggo che qualcuno con tanta
facilità definisce beoti una categoria di persone, mi viene la
"luciferina" curiosità di verificare la SUA preparazione, cultura e
intelligenza, per capire da che pulpito vinene l'accusa ( sto
volutamente usando termini religiosi). E' questo un esempio di reazione
negativa (sono stufo) al continuo impiego di insulti e provocazioni su
ICR ... fino ad oggi mi sono trovato su ICR persone che discutono di
darwinismo senza averlo mai studiato, di mitologia egizia senza saperne
un'acca (ma ripostano integralmente le panzanate di Acharya S), di
crociate scappando alla prima critica e killando per non dover più
rispondere, di visione di Dio come allucinazione senza avere la più
pallida idea di che cosa voglia dire "allucinazione", gente che mescola
il concetto di cristianesimo e cattolicesimo, chi sia arroga il diritto
di essere l'unico che ha la corretta traduione in italiano del del
Talmud ma poi si scopre che usa i commenti del Pranaitis e chi ne ha più
ne metta (credo che tu abbia riconosciuto tutti gli esempi)... e tutto
sempre condito da termini come idioti, beoti, cattotalebani etc.
Ho capito, sei tu che ti sei stancato. Potevi dirlo subito e
chiaramente,no ?? :-))
ICR, come tutti i gruppi non moderati, è aperto ad ogni genere di
commenti, taluni pertinenti, altri meno.
E' comunque tra i tre, gli altri sono ICA ed ICF, quello maggiormente
frequentato.
E' inevitabile comunque che vi sia un certo astio revanscistico da
parte dei non credenti quando postano su ICR, sarà per compensare il
fatto di essere trattati come minoranza bisognosa di tutela nella vita
reale, specie in Italia, ove il cattolicesimo impera.
La curiosità è sempre positiva, hai fatto bene ad usare il termine
"luciferina". Lucifero e Prometeo sono infatti umani, l'antitesi alla
"misteriosità" divina.
Post by Giacomo
Visto che questo è l'andazzo, mi devo adeguare a dare allegramente
dell'ignorante al 90% degli utenti di ICR?
Se parlano e pontificano di persone, fatti od eventi che "non
conoscono" e quindi "ignorano" mi sembra la definizione adatta e
nessuno dovrebbe offendersi.
Se viceversa danno giudizi di valore in tema di religiosità e
religiosi, esprimono una loro personale opinione, come tale opinabile,
ma, qualunque essa sia, non tacciabile di "ignoranza".
Al massimo di maleducazione.
n serve a niente
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
In realtà non ne sei convinto, altrimenti non avresti fatto nemmeno la
fatica di replicare. ;-)
ne sone sempre più convinto invece... ho sempre saputo che l'arroganza,
la presunzione e il fanatismo si nascondono sotto tutte le bandiere, non
solo quella realigiosa... lo sapevo razionalmente, da quando frequento
ICR lo so anche visceralmente... il mio è uno sfogo... magari sto
semplicemente decidendo di fare come molti su ICR... discussioni serie
qui non se ne fanno (ma io come ricercatore accedo alle liste
universitaruie e li son ben altri argomenti e metodi di discussione),
quindi mi limito a scrivere solo con l'obiettivo di fare sentire idiota
e ignonate qualcuno... ok?
Un gruppo non moderato, scusa se mi ripeto, è aperto a tutti i
contributi, senza alcun filtro.
Chi vi partecipa ne è ben consapevole.
Non è una Sede universitaria, né un'Accademia.
Ognuno scrive con l'obiettivo che meglio gradisce.
Personalmente, e non molto di frequente, anch'io mi prefiggo
l'obiettivo di fare incavolare i credenti, con particolare attenzione
ai cattolici che, all'atto pratico, sono quelli del cui strapotere ho
poi da patire nella vita reale.
Non sono di certo insegnanti Valdesi od Anglicani o Buddisti ad essere
presenti nelle scuole italiane, fin dalla materna, scelti dalla Curia,
ma pagati, con le mie tasse, dallo Stato italiano??
Od a te risulta diversamente?


Ciao!

Ukar


Se un filosofo è un uomo cieco, in una stanza buia, che cerca
un gatto nero che non c'è, un teologo è l'uomo che riesce
a trovare quel gatto.
Bertrand Russell
Giacomo
2010-05-30 15:32:26 UTC
Permalink
Post by U***@ukar.net
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
Giurisprudenza per dire l'insieme di strutture, leggi e normative,
civili e penali, che appartengono alla sfera civile e non
ecclesiastica.
detto così secndondo te dovrebbero darne notizia ai professori
dell'università... macchè... i reati vanno comunicati alle forze
dell'ordine e alla giurisdizione competente. Fai prima a dire che ti è
scappato il termine sbagliato e prosit... non te lo avrei neppure fatto
notare se non lo avessi trovato in un post con iol consueto termine IDIOTI
Se mi fosse scappato un termine sbagliato non avrei alcun problema ad
ammetterlo, credimi, anche perché un imprecisione semantica non
avrebbe nulla a che vedere con un eventuale maggiore o minore idiozia.
Giurisprudenza = scienza dottrina e studio del diritto + l'insieme delle
sentenze già emesse in passato. Di fatto intende "l'interpretazione
della legge"

Giurisdizione = funzine pubblica competente ad applicare la legge e
l'insime degli organi pubblici deputati a farlo


Non so cghe studi hai fatto, ma la mia prima laurea è in giuruisprudenza
presso la facoltà di Torino
Post by U***@ukar.net
Sai bvenissimo il doppio ruolo che gli ecclesiastici cattolici
rivestono. Cittadini italiani e quindi soggetti, nel limite degli
accordi concordatari, alla Giuriusprudenza, o se preferisci Legge,
italiana, ma contemporaneamente soggetti alle norme interne alla
Chiesa del Diritto canonico.
agian.... è un problema di giurisdizione, ossia del regolamneto della
competenzae dello Stato. Personalmente lo considero abagliato, perchè
non vedo perchè la GIURISDIZIONE italiana dovrebbe limitare la propria
competenza territoriale (fatti avvenuto sul territorio della repubblica)
e personale (operato da cittadini italiani o a danno di cittadini
italiani), ma sempre di regole di giurisdizione di parla
Post by U***@ukar.net
I rapporti della Chiesa con lo Stato italiano sono poi regolati dal
Diritto ecclesiastico.
Lìaver usato il termnine "Giurisprudenza" per accorpare questi tre
distinti diritti mi sembra più che corretto.
Se a te non sembra, amici come prima.
il problema come ho detto, non è se è corretto o meno... ma se si usanp
termini particolare poi si deve essere INECCEPIBILI... se ti piace il
gioco della critica e della porvocazione, devi anche essere pronto a
subirlo... o vuoi essere come quello della pubblicità del gratta e
Vinci? Che gli piaceva "vincere facile"? Non era vero neppure nel gratta
e Vinci, fiuguarti qui
Post by U***@ukar.net
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
IL diritto canonico è un fatto interno alla Chiesa.
Tutto qui. Ogni tanto, pur nella mia prolissità, cerco di
sintetizzare.
Non mi sono mai, e meno che meno in quest'occasione, autoincensato
come intelligente. Il giudizio lo lascio ai miei interlocutori reali,
quello soggettivo ha poco valore se non come maggior o minor
autostima.
ma sei così ingenuo o mi prendi davvero per idiota da dire una cosa del
genere? Se in un post su due tu classifichi come idioti/beoti o che
altro e se certi utenti in un post su due definiscono cattoidiotti,
pecoroni tutti quelli che credono, stanno facendo chiaramnete una
distinzione tra il positivo e il negatrivo! Facciamo così... da oggi io
chiamo coglioni, idioti e beoni tutti gli atei, i religiosi e gli
anti-qualcosa.... ma sia chiaro non è perchè io consideri NON COGLIONI e
intelligtenti tutti gli agnostici come me.. noooooo.... e mica l'ho
scritto da qualche parte... è una indebita estrapolazione dei mie post .-))
Non sono né ingenuo, né reputo tu sia idiota.
Semplicemente non ragiono manicheicamente.
Il fatto che una categoria "A" sia "bianca" non implica che chi non si
identifica con quella categoria sia necessariamente "nero".
Il fatto che i cattolici siano religiosamente dei beoti non implica né
che i protestanti siano dei semi-beoti, né che gli agnostici siano dei
quasi intelligenti e che i non credenti siano degli intelligenti.
Indica semplicemente un giudizio di valore su di una determinata
categoria e non autorizza, se non a fine unicamente polemico, a trarne
la conclusione che chi lo pronuncia si ponga automaticamente
all'estremo opposto.
guarda un po' a fondo questi NG... manichesimo e dicotismo imperano....
scrivono in maggioranza o persone che vogliono propagandare la proporia
fede e che cercano di provocare chi non crede (non ultimo la versione
cristiana di Klero kane e Antipapa... come chiamarlo... Antiateo?) e
dall'altra parte chi cerca di provocare i credenti (e onestamente sai di
essere tra quellil). il dialogo tra i due gruppi è zero, ci sono solo
fazioni che si spalleggiano a vicenda, si risspondono dandosi manforte,
dicendosi bravo etc.

Scrivi tu e Stella salta su dandoti del Papa mancato, scrive lei e gli
date della puzzetta napoletana etc... scrive un baha'i e giù a ridere,
scrive Lori e Gigio la perseguita etc.

Per Belenos... tutto ok... evidentemenete gli NG servono a sfogare le
psicosi di chi nella vita lontano dal PC non è riuscito a conquistarsi
uno spazione REALE per esprimere le proprie opinioni e sente il bisogno
di sfogare le prorie repressioni, ma INTERNET è il più potente strumneto
di comunicazione che la specie umana banni ainventato e vederlo ridotto
a un simile abbassamento dell'orizzonte culturale, mi deprime
Post by U***@ukar.net
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
Ho invece più volte preso atto e lo ribadisco anche in
quest'occasione, di come (sottinteso "secondo me") i seguaci delle
varie religioni e di quella cattolica in particolare, siano, almeno
per quanto attiene alla loro religiosità, dei beoti che hanno messo il
loro cervello a disposizione dei "pastori del gregge".
Che si stufino o meno di essere definiti "idioti" o conb termini
similari èp irrilevante e non cambia la realtà oggettiva.
non mi riferivo ne' mi riferisco ai religiosi, quando parlavo di
stufarsi.... ma a chi, ad esempio io, comincia a vivere una forte
insofferenza nei confronti di questo continuo sfottò anche se verso
persone che sostengono posizioni (come quella cattolica) mille miglia
lontane dalla mia. A livello pratico questo atteggiamento ormai
imperante su ICR è un autogol... ma vedo che farlo capire è una lotta
persa... comunque ribadisco che quando leggo che qualcuno con tanta
facilità definisce beoti una categoria di persone, mi viene la
"luciferina" curiosità di verificare la SUA preparazione, cultura e
intelligenza, per capire da che pulpito vinene l'accusa ( sto
volutamente usando termini religiosi). E' questo un esempio di reazione
negativa (sono stufo) al continuo impiego di insulti e provocazioni su
ICR ... fino ad oggi mi sono trovato su ICR persone che discutono di
darwinismo senza averlo mai studiato, di mitologia egizia senza saperne
un'acca (ma ripostano integralmente le panzanate di Acharya S), di
crociate scappando alla prima critica e killando per non dover più
rispondere, di visione di Dio come allucinazione senza avere la più
pallida idea di che cosa voglia dire "allucinazione", gente che mescola
il concetto di cristianesimo e cattolicesimo, chi sia arroga il diritto
di essere l'unico che ha la corretta traduione in italiano del del
Talmud ma poi si scopre che usa i commenti del Pranaitis e chi ne ha più
ne metta (credo che tu abbia riconosciuto tutti gli esempi)... e tutto
sempre condito da termini come idioti, beoti, cattotalebani etc.
Ho capito, sei tu che ti sei stancato. Potevi dirlo subito e
chiaramente,no ?? :-))
lo sono stato
Post by U***@ukar.net
ICR, come tutti i gruppi non moderati, è aperto ad ogni genere di
commenti, taluni pertinenti, altri meno.
E' comunque tra i tre, gli altri sono ICA ed ICF, quello maggiormente
frequentato.
E' inevitabile comunque che vi sia un certo astio revanscistico da
parte dei non credenti quando postano su ICR, sarà per compensare il
fatto di essere trattati come minoranza bisognosa di tutela nella vita
reale, specie in Italia, ove il cattolicesimo impera.
La curiosità è sempre positiva, hai fatto bene ad usare il termine
"luciferina". Lucifero e Prometeo sono infatti umani, l'antitesi alla
"misteriosità" divina.
Veramente nei miti Lucifero non è umano, ma un angelo e Prometeo è un
Titano (che appartenevano alla schiatta degli dei)

Invece molto umana è la capacità di autogiustificarsi... "loro fanno
quindi io sono legittimato a fare" "compensiamo... compensiamo"... ok...
capisco che sia più semplice e comodo... provare a cambiare è difficile
ed imbarazzante, poi si rischia di perdere il gruppetto di quelli che ti
danno la pacca sulla spalla
Post by U***@ukar.net
Post by Giacomo
Visto che questo è l'andazzo, mi devo adeguare a dare allegramente
dell'ignorante al 90% degli utenti di ICR?
Se parlano e pontificano di persone, fatti od eventi che "non
conoscono" e quindi "ignorano" mi sembra la definizione adatta e
nessuno dovrebbe offendersi.
Se viceversa danno giudizi di valore in tema di religiosità e
religiosi, esprimono una loro personale opinione, come tale opinabile,
ma, qualunque essa sia, non tacciabile di "ignoranza".
Al massimo di maleducazione.
n serve a niente
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
In realtà non ne sei convinto, altrimenti non avresti fatto nemmeno la
fatica di replicare. ;-)
ne sone sempre più convinto invece... ho sempre saputo che l'arroganza,
la presunzione e il fanatismo si nascondono sotto tutte le bandiere, non
solo quella realigiosa... lo sapevo razionalmente, da quando frequento
ICR lo so anche visceralmente... il mio è uno sfogo... magari sto
semplicemente decidendo di fare come molti su ICR... discussioni serie
qui non se ne fanno (ma io come ricercatore accedo alle liste
universitaruie e li son ben altri argomenti e metodi di discussione),
quindi mi limito a scrivere solo con l'obiettivo di fare sentire idiota
e ignonate qualcuno... ok?
Un gruppo non moderato, scusa se mi ripeto, è aperto a tutti i
contributi, senza alcun filtro.
Chi vi partecipa ne è ben consapevole.
Non è una Sede universitaria, né un'Accademia.
Ognuno scrive con l'obiettivo che meglio gradisce.
Personalmente, e non molto di frequente, anch'io mi prefiggo
l'obiettivo di fare incavolare i credenti, con particolare attenzione
ai cattolici che, all'atto pratico, sono quelli del cui strapotere ho
poi da patire nella vita reale.
ecco il punto.... anni fa quando nacque net meeting si crearono server
ad hoc per comunicare a voce e video a distanza... all'inizione era
utilissimo per parlare non solo ad amici lontrani ma anche per conoscere
persone di paesi diversi ed esercitare una lingua straniera... in poco
tempo cominciarono a proliferare server per scambi di filmati a sfondo
sessuale etc. L'obiettivo era un altro... legittimo (tranne ovviamente
alcuni casi), ma sicuramente un abbassamento dell'oriozzonte
culturale... gli NG sono nati come evoluzione delle liste universitarie
e sono stati aperti proporio per permettere agli altri di interagire...
e questo è il risultato. Il tempo è poco... e non sento il bisogno di
sfogare motivi differenti sugli NG (provocare, insulatare, motteggiare)
vedo inceve che per molti quello è il fine... ok... evidentemente la
psiche di tali soggetti ne ha bisogno... costa meno di uno psicanalista
ed è pià sicuro scrivere su un NG che esporsi faccia e nome in un
confronto pubblico... poi... vuoi mettere la soddisfazione di fare il
pestifero e insultare un po'? Lo capisco e l'ho fatto anche io, ma la
mia adolescenza è finita da un po'
Post by U***@ukar.net
Non sono di certo insegnanti Valdesi od Anglicani o Buddisti ad essere
presenti nelle scuole italiane, fin dalla materna, scelti dalla Curia,
ma pagati, con le mie tasse, dallo Stato italiano??
Od a te risulta diversamente?
ovvio che mi risulta, tanto da aver fatto operazioni utilizzando le mie
competenze legali che mi hanno fatto meritare la scomunica (non che
fosse più necessaria visto che sono agnostico dall'età di 15 anni e non
entra in chiesa se non per motivi turistici e artistici)... ma il punto
continua ad essere un altro... tu come vuoi usare il tuo tempo e la tuia
inteligenza? Provocando e motteggiando e dando dell'idiota sugli NG,
oppure provando a ragionare?
Post by U***@ukar.net
Ciao!
Ukar
iki
Giacomo
--
"My God, it's full of stars" David Bowman
U***@ukar.net
2010-05-30 17:46:57 UTC
Permalink
..................................cut.................................................
Post by Giacomo
il problema come ho detto, non è se è corretto o meno... ma se si usanp
termini particolare poi si deve essere INECCEPIBILI... se ti piace il
gioco della critica e della porvocazione, devi anche essere pronto a
subirlo... o vuoi essere come quello della pubblicità del gratta e
Vinci? Che gli piaceva "vincere facile"? Non era vero neppure nel gratta
e Vinci, fiuguarti qui
Sono sempre pronto, come nella vita reale peraltro ad essere ripagato
con la mia stessa moneta. Ho sempre disprezzato coloro ai quali piace
irridere, ma si incavolano se tocca a loro.
Di fronte alla tua competenza, sei laureato in Giurisprudenza, mi
inchino, anche se, detto tra di noi e sottovoce, la tua polemica
sull'e3sattezza dei terminbi mi ricorda quella dei Gesuiti
quandoqualcuno, pur avendo ragione nella sostanza, commette un piccolo
errore formale e loro, partendo da esso, invalidano tutto il discorso.
(Come avvocato avrai studiato anche tu gli artifizi dialettici dei
Gesuiti, io lo feci molti anni fa, ma per ragioni di comunicazione in
pubblico)
AVrei dovuto comunque esprimermi meglio, con maggior precisione. OK?
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
Non sono né ingenuo, né reputo tu sia idiota.
Semplicemente non ragiono manicheicamente.
Il fatto che una categoria "A" sia "bianca" non implica che chi non si
identifica con quella categoria sia necessariamente "nero".
Il fatto che i cattolici siano religiosamente dei beoti non implica né
che i protestanti siano dei semi-beoti, né che gli agnostici siano dei
quasi intelligenti e che i non credenti siano degli intelligenti.
Indica semplicemente un giudizio di valore su di una determinata
categoria e non autorizza, se non a fine unicamente polemico, a trarne
la conclusione che chi lo pronuncia si ponga automaticamente
all'estremo opposto.
guarda un po' a fondo questi NG... manichesimo e dicotismo imperano....
scrivono in maggioranza o persone che vogliono propagandare la proporia
fede e che cercano di provocare chi non crede (non ultimo la versione
cristiana di Klero kane e Antipapa... come chiamarlo... Antiateo?) e
dall'altra parte chi cerca di provocare i credenti (e onestamente sai di
essere tra quellil). il dialogo tra i due gruppi è zero, ci sono solo
fazioni che si spalleggiano a vicenda, si risspondono dandosi manforte,
dicendosi bravo etc.
Scrivi tu e Stella salta su dandoti del Papa mancato, scrive lei e gli
date della puzzetta napoletana etc... scrive un baha'i e giù a ridere,
scrive Lori e Gigio la perseguita etc.
A dire il vero a Stella nascente non replico più da svariatii mesi,
semplicemente perché la ho "filtrata" non desiderando perdere
ulteriore tempo in polemiche ad personam.
Post by Giacomo
Per Belenos... tutto ok... evidentemenete gli NG servono a sfogare le
psicosi di chi nella vita lontano dal PC non è riuscito a conquistarsi
uno spazione REALE per esprimere le proprie opinioni e sente il bisogno
di sfogare le prorie repressioni, ma INTERNET è il più potente strumneto
di comunicazione che la specie umana banni ainventato e vederlo ridotto
a un simile abbassamento dell'orizzonte culturale, mi deprime
Credo che anche Internet, come tutti gli strumenti di comunicazione di
massa, non faccia altro che riflettere lo specchio dei tempi e della
mentalità media, nel bene e nel male.
Senza scomodare le frustrazioni personali hai esaminato un palinsesto
di qualsiasi emittente TV? La mediocrità, la rissa, il pressapochismo
garantiscono audience.
Con l'aggravante che il fruitiore del servizio è totalmente passivo.
Personalmente ho quasi ridotto a zero la visione della TV,
specialmente dei programmi in prima serata.

.............................cut...........................................
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
La curiosità è sempre positiva, hai fatto bene ad usare il termine
"luciferina". Lucifero e Prometeo sono infatti umani, l'antitesi alla
"misteriosità" divina.
Veramente nei miti Lucifero non è umano, ma un angelo e Prometeo è un
Titano (che appartenevano alla schiatta degli dei)
Consentimi sufficiente cultura religiosa e mitologica per sapere chi
sono i personaggi che cito. ;-)
Lucifero e Prometeo rappresentano l'uomo che non accetta limiti
precostituiti, l'insoddisfatto, quello che con la sua creativa
scontentezza ha permesso all'animale uomo di uscire dalle caverne.
Comportamenteo che tutte le religioni hanno sempreraffigurato come
punibile dagli Dei. L' "hybris" invece è quanto di più positivo
l'evoluzione genetica abbia dato all'animale Uomo.
Post by Giacomo
Invece molto umana è la capacità di autogiustificarsi... "loro fanno
quindi io sono legittimato a fare" "compensiamo... compensiamo"... ok...
capisco che sia più semplice e comodo... provare a cambiare è difficile
ed imbarazzante, poi si rischia di perdere il gruppetto di quelli che ti
danno la pacca sulla spalla
Se hai seguito qualche mio messaggio saprai che sfondi una porta
aperta. Sono sempre stato sarcastico nei confronti di chi vede nel
"mal comune" il "mezzo gaudio" anziché il "doppio danno", ho sempre
disprezzato chi si giustifica dicendo "si, ma anche loro...."
Sempre se mi hai letto saprai che scrivo per il piacere di dialogare e
non mi interessa l'approvazione degli altri. Mi interessa ilo
confronto sui contenuti.
................................cut...............................................
Post by Giacomo
ecco il punto.... anni fa quando nacque net meeting si crearono server
ad hoc per comunicare a voce e video a distanza... all'inizione era
utilissimo per parlare non solo ad amici lontrani ma anche per conoscere
persone di paesi diversi ed esercitare una lingua straniera... in poco
tempo cominciarono a proliferare server per scambi di filmati a sfondo
sessuale etc. L'obiettivo era un altro... legittimo (tranne ovviamente
alcuni casi), ma sicuramente un abbassamento dell'oriozzonte
culturale... gli NG sono nati come evoluzione delle liste universitarie
e sono stati aperti proporio per permettere agli altri di interagire...
e questo è il risultato. Il tempo è poco... e non sento il bisogno di
sfogare motivi differenti sugli NG (provocare, insulatare, motteggiare)
vedo inceve che per molti quello è il fine... ok... evidentemente la
psiche di tali soggetti ne ha bisogno... costa meno di uno psicanalista
ed è pià sicuro scrivere su un NG che esporsi faccia e nome in un
confronto pubblico... poi... vuoi mettere la soddisfazione di fare il
pestifero e insultare un po'? Lo capisco e l'ho fatto anche io, ma la
mia adolescenza è finita da un po'
Caro Giacomo, ho seguito, per ragioni professionali la nascita di
Internet fin dagli inizi.
Negli States utilizzavo la rete quando ancora i browser grafici erano
da inventare e telnet, gopher, whois, fingererano il massimo che ti
potevi permettere in una shell di "dos 3.1".
L'obiettivo iniziale, dopo quello militare di Arpanet, fu proprio
quello universitario, ma se la rete è esplosa ed è diventata uno
strumento di massa, con tutti gli investimenti relativi necessari è
stato proprio grazie al massiccio utilizzo per fini non accademici,
primo fra tutti il sesso, poi lo sport.
Non occorre sia io a dirti che nella vita nulla è gratis. Senza
l'intervento dei capitali privati nessun governo od università
avrebbero potuto mettere in piedi e mantenere questo ambaradan.
Dobbiamo sorbirci anche il lato negativo della medaglia, gli effetti
collaterali, ci piaccia o no.
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
Non sono di certo insegnanti Valdesi od Anglicani o Buddisti ad essere
presenti nelle scuole italiane, fin dalla materna, scelti dalla Curia,
ma pagati, con le mie tasse, dallo Stato italiano??
Od a te risulta diversamente?
ovvio che mi risulta, tanto da aver fatto operazioni utilizzando le mie
competenze legali che mi hanno fatto meritare la scomunica (non che
fosse più necessaria visto che sono agnostico dall'età di 15 anni e non
entra in chiesa se non per motivi turistici e artistici)... ma il punto
continua ad essere un altro... tu come vuoi usare il tuo tempo e la tuia
inteligenza? Provocando e motteggiando e dando dell'idiota sugli NG,
oppure provando a ragionare?
Per il 90% ragionando e dialogando, come faccio anche nella vita
reale, lasciami però un 10% come minimo per irridere, ridere,
baruffare.
Ho solamente 63 anni e sono ancora troppo giovane per impiegare tutto
il mio tempo seriamente.
nella vita reale e nelle usenet.

Ciao

Ukar
porfirio
2010-05-30 12:14:28 UTC
Permalink
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
Gli interessati si scandalizzeranno per questa doverosa presa d'atto
di un'indiscutibile realtà, palese per tutti, ad eccezione degli
LA RELIGIONE CATTOLICA E' APPANNGGIO E PATRIMONIO DEGLI IDIOTI
Qualsiasi affermazione deve essere poi oggettivamente documentata, per
avere un minimo di credibilità.
Vediamo di farlo, anche in quest'occasione, con un esempio tratto
dalle cronache odierne.
http://www.corriere.it/cronache/10_maggio_29/preti-pedofili-giustizia-divina_54397d8c-6b12-11df-9ae5-00144f02aabe.shtml
chi sia arroga il diritto
di essere l'unico che ha la corretta traduione in italiano del del Talmud
ma poi si scopre che usa i commenti del Pranaitis
Appunto interessante.... puoi spiegare meglio?

Itzcoatl
Giacomo
2010-05-30 16:47:08 UTC
Permalink
Post by porfirio
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
Gli interessati si scandalizzeranno per questa doverosa presa d'atto
di un'indiscutibile realtà, palese per tutti, ad eccezione degli
LA RELIGIONE CATTOLICA E' APPANNGGIO E PATRIMONIO DEGLI IDIOTI
Qualsiasi affermazione deve essere poi oggettivamente documentata, per
avere un minimo di credibilità.
Vediamo di farlo, anche in quest'occasione, con un esempio tratto
dalle cronache odierne.
http://www.corriere.it/cronache/10_maggio_29/preti-pedofili-giustizia-divina_54397d8c-6b12-11df-9ae5-00144f02aabe.shtml
chi sia arroga il diritto
di essere l'unico che ha la corretta traduione in italiano del del Talmud
ma poi si scopre che usa i commenti del Pranaitis
Appunto interessante.... puoi spiegare meglio?
Itzcoatl
il lavoro del rev Pranaitis non è considerato attendibile in ambiente
accademico... come sempre per me accademico non nè affatto sinonimo di
esatto (altruimento oggi sosterremmo teorie in voga nelle accademie
dell'800), e ognuno può legittimamente credere e sostenere diversamente,
ma quando si cita e pubblica un lavoro che non viene generalmente
consideratro attendibile io credo che la correttezza voglia che lo si
dimostri e sostenga a ragion veduta

Quanto letto a tutt'oggi non mi ha ancora convinto a considerarlo
atendibile... sempre disposto a cambvaire idea, ma fino ad allora...


Sono anche in attesa di una buona edizione riveduta e corretta del
Corano in italiano, visto che qui ho letto che tutte quelle in commercio
fanno schifo e che c'è qui qualcuno pronto a correggerle... la notizia
mi fece molto piacere alloora, ma immagino che visti i tempi
dell'editoria dovrò aspettare un po'


iki
Giacomo
--
"My God, it's full of stars" David Bowman
Porfirio
2010-05-31 09:14:08 UTC
Permalink
Post by Giacomo
Post by porfirio
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
Gli interessati si scandalizzeranno per questa doverosa presa d'atto
di un'indiscutibile realtà, palese per tutti, ad eccezione degli
LA RELIGIONE CATTOLICA E' APPANNGGIO E PATRIMONIO DEGLI IDIOTI
Qualsiasi affermazione deve essere poi oggettivamente documentata, per
avere un minimo di credibilità.
Vediamo di farlo, anche in quest'occasione, con un esempio tratto
dalle cronache odierne.
http://www.corriere.it/cronache/10_maggio_29/preti-pedofili-giustizia-divina_54397d8c-6b12-11df-9ae5-00144f02aabe.shtml
chi sia arroga il diritto
di essere l'unico che ha la corretta traduione in italiano del del Talmud
ma poi si scopre che usa i commenti del Pranaitis
Appunto interessante.... puoi spiegare meglio?
Itzcoatl
il lavoro del rev Pranaitis non è considerato attendibile in ambiente
accademico... come sempre per me accademico non nè affatto sinonimo di
esatto (altruimento oggi sosterremmo teorie in voga nelle accademie
dell'800), e ognuno può legittimamente credere e sostenere diversamente,
ma quando si cita e pubblica un lavoro che non viene generalmente
consideratro attendibile io credo che la correttezza voglia che lo si
dimostri e sostenga a ragion veduta
Sicuramente sai che i primi Talmud stampati mi pare da Bomberg in Venezia
attorno al 1500, uscirono in edizione volutamente purgata negli strali
anticristiani, per ovvie ragioni.
La versione non purgata fu stampata da un rabbino lituano tal Wilna attorno
al 1750 e tale edizione fu ripresa dall'editore Soncino attorno al 1930 e
tradotta in inglese da un collegio di rabbini


A reliable English translation of the whole Babylonian Talmud has long been
looked forward to by scholars. This expectation is beginning be realised by
the publication of the Soncino edition of the Order Nezikin. The translation
is based on the Text of the Wilna Talmud, corrected where necessary in the
light of variants from MSS. and other printed editions. All the censored
passages reappear in the Text or in the Notes. The Notes bring the essence
of the classical interpretations, clarify the argument, explain technical
expressions, and show in what sense the Biblical verses quoted are to be
understood. Wherever possible, place-names are identified, historical and
archaeological allusions elucidated, and their parallels in the life of
contemporary nations traced.

Concludendo, quanto annoto' il Pranaitis lo trovi nell'edizione del Soncino,
con l'annotazione a margine che trattasi di passaggi censurati nelle prime
edizioni " canoniche"....
Post by Giacomo
Quanto letto a tutt'oggi non mi ha ancora convinto a considerarlo
atendibile... sempre disposto a cambvaire idea, ma fino ad allora...
Appunto, se hai tampo vai Jews' College (Soncino) Babylonian Talmud
e confronta i brani incriminati come falsi del Pranaitis con l'edizione
Soncino e vedrai che li' li trovi.
Post by Giacomo
Sono anche in attesa di una buona edizione riveduta e corretta del Corano
in italiano, visto che qui ho letto che tutte quelle in commercio fanno
schifo e che c'è qui qualcuno pronto a correggerle... la notizia mi fece
molto piacere alloora, ma immagino che visti i tempi dell'editoria dovrò
aspettare un po'
Una buona edizione e' quella del Bausani. Resta poi sempre la possibilita'
di confrontare nei punti poco chiari o di incerta traduzione l'originale in
arabo, vocalizzato naturalmente. Ma qui si richiede una buona conoscenza
della lingua.

Itzcoatl
Post by Giacomo
iki
Giacomo
--
"My God, it's full of stars" David Bowman
Giacomo
2010-05-31 10:31:19 UTC
Permalink
Post by Porfirio
Post by Giacomo
Post by porfirio
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
Gli interessati si scandalizzeranno per questa doverosa presa d'atto
di un'indiscutibile realtà, palese per tutti, ad eccezione degli
LA RELIGIONE CATTOLICA E' APPANNGGIO E PATRIMONIO DEGLI IDIOTI
Qualsiasi affermazione deve essere poi oggettivamente documentata, per
avere un minimo di credibilità.
Vediamo di farlo, anche in quest'occasione, con un esempio tratto
dalle cronache odierne.
http://www.corriere.it/cronache/10_maggio_29/preti-pedofili-giustizia-divina_54397d8c-6b12-11df-9ae5-00144f02aabe.shtml
chi sia arroga il diritto
di essere l'unico che ha la corretta traduione in italiano del del Talmud
ma poi si scopre che usa i commenti del Pranaitis
Appunto interessante.... puoi spiegare meglio?
Itzcoatl
il lavoro del rev Pranaitis non è considerato attendibile in ambiente
accademico... come sempre per me accademico non nè affatto sinonimo di
esatto (altruimento oggi sosterremmo teorie in voga nelle accademie
dell'800), e ognuno può legittimamente credere e sostenere diversamente,
ma quando si cita e pubblica un lavoro che non viene generalmente
consideratro attendibile io credo che la correttezza voglia che lo si
dimostri e sostenga a ragion veduta
Sicuramente sai che i primi Talmud stampati mi pare da Bomberg in Venezia
attorno al 1500, uscirono in edizione volutamente purgata negli strali
anticristiani, per ovvie ragioni.
La versione non purgata fu stampata da un rabbino lituano tal Wilna attorno
al 1750 e tale edizione fu ripresa dall'editore Soncino attorno al 1930 e
tradotta in inglese da un collegio di rabbini
A reliable English translation of the whole Babylonian Talmud has long been
looked forward to by scholars. This expectation is beginning be realised by
the publication of the Soncino edition of the Order Nezikin. The translation
is based on the Text of the Wilna Talmud, corrected where necessary in the
light of variants from MSS. and other printed editions. All the censored
passages reappear in the Text or in the Notes. The Notes bring the essence
of the classical interpretations, clarify the argument, explain technical
expressions, and show in what sense the Biblical verses quoted are to be
understood. Wherever possible, place-names are identified, historical and
archaeological allusions elucidated, and their parallels in the life of
contemporary nations traced.
Concludendo, quanto annoto' il Pranaitis lo trovi nell'edizione del Soncino,
con l'annotazione a margine che trattasi di passaggi censurati nelle prime
edizioni " canoniche"....
Post by Giacomo
Quanto letto a tutt'oggi non mi ha ancora convinto a considerarlo
atendibile... sempre disposto a cambvaire idea, ma fino ad allora...
Appunto, se hai tampo vai Jews' College (Soncino) Babylonian Talmud
e confronta i brani incriminati come falsi del Pranaitis con l'edizione
Soncino e vedrai che li' li trovi.
Post by Giacomo
Sono anche in attesa di una buona edizione riveduta e corretta del Corano
in italiano, visto che qui ho letto che tutte quelle in commercio fanno
schifo e che c'è qui qualcuno pronto a correggerle... la notizia mi fece
molto piacere alloora, ma immagino che visti i tempi dell'editoria dovrò
aspettare un po'
Una buona edizione e' quella del Bausani. Resta poi sempre la possibilita'
di confrontare nei punti poco chiari o di incerta traduzione l'originale in
arabo, vocalizzato naturalmente. Ma qui si richiede una buona conoscenza
della lingua.
Itzcoatl
esattamenete quella che usai tempo addietro durante alcuni scambi di
post... pensa un po' la coincidena :-)
Post by Porfirio
Post by Giacomo
iki
Giacomo
--
"My God, it's full of stars" David Bowman
--
"My God, it's full of stars" David Bowman
Fausto Patat
2010-05-30 14:06:29 UTC
Permalink
Post by Giacomo
sone sempre più convinto invece... ho sempre saputo che l'arroganza,
la presunzione e il fanatismo si nascondono sotto tutte le bandiere, non
solo quella realigiosa... lo sapevo razionalmente, da quando frequento
ICR lo so anche visceralmente... il mio è uno sfogo... magari sto
semplicemente decidendo di fare come molti su ICR... discussioni serie
qui non se ne fanno (ma io come ricercatore accedo alle liste
universitaruie e li son ben altri argomenti e metodi di discussione),
quindi mi limito a scrivere solo con l'obiettivo di fare sentire idiota
e ignonate qualcuno... ok?
Mi chiedo come si può definire una persona che non si
arrende nemmeno davanti all'evidenza dei fatti descritti
da Ukar. Idiota ? Ignorante ? Che altro ancora ?
E' un peccato dire pane al pane e vino al vino ?
Competenza, pertinenza, giurisdizione ma che te ne
frega ? Palese , evidente è l' incoerenza del papa e di
quanti, troppi, seguaci lo appoggino incondizionatamente.
Mi sembra che come ricercatore universitario badi di più
alla forma, metodo di discussione che alla sostanza.
Giacomo
2010-05-30 14:18:08 UTC
Permalink
Post by Fausto Patat
Post by Giacomo
sone sempre più convinto invece... ho sempre saputo che l'arroganza,
la presunzione e il fanatismo si nascondono sotto tutte le bandiere, non
solo quella realigiosa... lo sapevo razionalmente, da quando frequento
ICR lo so anche visceralmente... il mio è uno sfogo... magari sto
semplicemente decidendo di fare come molti su ICR... discussioni serie
qui non se ne fanno (ma io come ricercatore accedo alle liste
universitaruie e li son ben altri argomenti e metodi di discussione),
quindi mi limito a scrivere solo con l'obiettivo di fare sentire idiota
e ignonate qualcuno... ok?
Mi chiedo come si può definire una persona che non si
arrende nemmeno davanti all'evidenza dei fatti descritti
da Ukar. Idiota ? Ignorante ? Che altro ancora ?
E' un peccato dire pane al pane e vino al vino ?
Competenza, pertinenza, giurisdizione ma che te ne
frega ? Palese , evidente è l' incoerenza del papa e di
quanti, troppi, seguaci lo appoggino incondizionatamente.
Mi sembra che come ricercatore universitario badi di più
alla forma, metodo di discussione che alla sostanza.
verdo che ti è sfuggito il senso. Non contesto la critrica, ma il
metodo... se uno si sente in diritto di dare dell'idiota a qualche
altro, poi deve essere INECCEPIBILE, altrimneti diventa un somaro che da
dell'asino al ciuco...
chiaro?
--
"My God, it's full of stars" David Bowman
Stella Nascente
2010-05-30 19:23:34 UTC
Permalink
Post by Giacomo
verdo che ti è sfuggito il senso. Non contesto la critrica, ma il
metodo...
Bè, capita spesso ai kapikaze virtuali di essere spinti da furore religio
personalistico e insultare in un NG di religioni la maggior parte che vi
posta ( i cattolici), così...non per difesa ma per offesa.
Un attacco preventivo insomma ;-D
Peter11
2010-05-30 09:57:59 UTC
Permalink
Post by U***@ukar.net
Giurisprudenza per dire l'insieme di strutture, leggi e normative,
civili e penali, che appartengono alla sfera civile e non
ecclesiastica.
IL diritto canonico è un fatto interno alla Chiesa.
Tutto qui. Ogni tanto, pur nella mia prolissità, cerco di
sintetizzare.
Post by Giacomo
Prima di ergersi a guiduice della idiozia altrui, bisogna quanto meno
essere certi della propria intelligenza... e smetterla di auto
incensarsi come intelligenti in un mondo di pecoroni perché alla fine
anche chi è d'accorsdo potenzialmente con noi, si stufa
Giurisprudenza civile significa insieme di sentenze, di legittimità e
merito, che attengono alla sfera del diritto civile (proprietà, contratti,
donazioni, matrimonio, etc. etc.).
Quindi hai scritto una cazzata, e la ribadisci nonostante ti sia stato fatto
notare che, giustamente, di cazzata si tratta. Restando nell'ambito del
diritto, prima di sputare sentenze contro chiunque occorrerebbe leggersi gli
atti, considerando che un'istituzione (leggi organizzazione) più è
articolata, e dunque complessa, e più diventa difficile identificare per
bene responsabilità di natura penale (che sono personali, a parte alcuni
cambiamenti di recente apportati alla disciplina sulle società). Tanto per
darti un'idea, ad un tizio che lavorava con me sequestrarono dei soldi che
stava illegalmente importando in Italia. Lavorava per una società di un noto
gruppo di cui il presidente della holding non conosceva quasi neppure
l'esistenza. Ovviamente, la magistratura gli recapitò un avviso di garanzia.
Ti lascio immaginare i giornalisti moralisti e benpensanti come te cos'hanno
scritto il giorno successivo. E quel povero cristo non sapeva un beato cazzo
di nulla :-(
Mah...
Post by U***@ukar.net
Non mi sono mai, e meno che meno in quest'occasione, autoincensato
come intelligente. Il giudizio lo lascio ai miei interlocutori reali,
quello soggettivo ha poco valore se non come maggior o minor
autostima.
Il giudizio è pienamente insufficiente. Torna a settembre più preparato :-)
U***@ukar.net
2010-05-30 12:21:47 UTC
Permalink
Post by Peter11
Post by U***@ukar.net
Giurisprudenza per dire l'insieme di strutture, leggi e normative,
civili e penali, che appartengono alla sfera civile e non
ecclesiastica.
IL diritto canonico è un fatto interno alla Chiesa.
Tutto qui. Ogni tanto, pur nella mia prolissità, cerco di
sintetizzare.
Giurisprudenza civile significa insieme di sentenze, di legittimità e
merito, che attengono alla sfera del diritto civile (proprietà, contratti,
donazioni, matrimonio, etc. etc.).
Quindi hai scritto una cazzata, e la ribadisci nonostante ti sia stato fatto
notare che, giustamente, di cazzata si tratta.
Imprecisione, per l'esattezza. Avrei meglio scritto "Giurisprudenza
laica" anziché "Giurisprudenza civile".
Se però ti rende felice il definirla "cazzata" fai pure.
Non mi costa nulla farti contento..............
Post by Peter11
Restando nell'ambito del
diritto, prima di sputare sentenze
io non sputo, tu?
Post by Peter11
contro chiunque occorrerebbe leggersi gli
atti, considerando che un'istituzione (leggi organizzazione) più è
articolata, e dunque complessa, e più diventa difficile identificare per
bene responsabilità di natura penale (che sono personali, a parte alcuni
cambiamenti di recente apportati alla disciplina sulle società). Tanto per
darti un'idea, ad un tizio che lavorava con me sequestrarono dei soldi che
stava illegalmente importando in Italia. Lavorava per una società di un noto
gruppo di cui il presidente della holding non conosceva quasi neppure
l'esistenza. Ovviamente, la magistratura gli recapitò un avviso di garanzia.
Ti lascio immaginare i giornalisti moralisti e benpensanti come te cos'hanno
scritto il giorno successivo. E quel povero cristo non sapeva un beato cazzo
di nulla :-(
Ti ringrazio per l'aneddoto, ma io sostenevo il caso opposto.
Non il tirapiedi, ma il vertice, il "Prefetto della Congregazione per
la Dottrina della Fede", cardinale Ratzingher come responsabile della
mancata denuncia alle autorità laiche dei preti pedofili.
Complessità o meno dell'organizzazione, o fu complice, seppe e tacque,
oppure ignorò l'evidenza e quindi fu un inetto.
Complice od inetto? TGrtium non datur. Scegli tu l'alternativa che
preferisci.
Per me è indifferente.
Post by Peter11
Post by U***@ukar.net
Non mi sono mai, e meno che meno in quest'occasione, autoincensato
come intelligente. Il giudizio lo lascio ai miei interlocutori reali,
quello soggettivo ha poco valore se non come maggior o minor
autostima.
Il giudizio è pienamente insufficiente. Torna a settembre più preparato :-)
Prendo atto del tuo giudizio! ;-)
Ma gli esami di riparazione non ci sono più da un pezzo. Mi considero
bocciato!

Ukar
Stella Nascente
2010-05-30 19:26:07 UTC
Permalink
Post by U***@ukar.net
Giurisprudenza per dire l'insieme di strutture, leggi e normative,
civili e penali, che appartengono alla sfera civile e non
ecclesiastica.
Da quando in qua sei per il diritto penale? No perchè quando quacun'altro
scriveva di un certo corruttore che è a potere hai attaccato come un
crociato in difesa del corruttore, infondo ogni crociato ha i suoi idoli n'è
vero? ;-)
Post by U***@ukar.net
"Il grembo della Chiesa è aperto a chiunque sia disposto
a rinunciare ad una parte del proprio cervello"
Con te non c'è problema, non ne hai manco una particella a cui rinunciare
;-)
Post by U***@ukar.net
(Bloor Schleppey)
Arò Fiet...
Mimmo La Sorca..
2010-05-31 07:53:39 UTC
Permalink
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
Gli interessati si scandalizzeranno per questa doverosa presa d'atto
di un'indiscutibile realtà, palese per tutti, ad eccezione degli
LA RELIGIONE CATTOLICA E' APPANNGGIO E PATRIMONIO DEGLI IDIOTI
Ma prima di venir qui ogni giorno a romperei coglioni alla Chiesa, io dico
(, a chi sembra non abbia altro da fare,nella vite, .che sparlar male di
essa: e del prossimo) : Ma l'avete mangiato almeno la Nutella?..
Io penso sia piu idiota chi insulta la gente dandogli dell'idiota!.Infatti,
l'insulto fesso e gratuito non aggiunge nulla a chi lo riceve, come non
AGGIUNGE NULLA L'ELOGIO IPOCRITA E SPERTICATO!
Bon, si fottano!

karman
.

..
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
Qualsiasi affermazione deve essere poi oggettivamente documentata, per
avere un minimo di credibilità.
Vediamo di farlo, anche in quest'occasione, con un esempio tratto
dalle cronache odierne.
http://www.corriere.it/cronache/10_maggio_29/preti-pedofili-giustizia-divina_54397d8c-6b12-11df-9ae5-00144f02aabe.shtml
Quest'articolo dimostra come, per i vertici cattolici, il gregge dei
loro sottoposti, i fedeli, sia composto da idioti integrali.
Ma vatti a leggere l'Eco di paperopoli,e non rompere lo Stracazzo!
Post by Giacomo
Post by U***@ukar.net
Post by Giacomo
Ukar
ICR un luogo dove a volte i somari danno degli asini ai ciuchi
iki
Giacomo
Concordo..ricordando che gli asini sono comunque intelligentissimi,
mentre gli "U- mani"fan pena (anzi pene)
Post by Giacomo
PS tanto lo so che non serve a niente
--
"My God, it's full of stars" David Bowman
mitrafrancesco
2010-05-29 16:42:24 UTC
Permalink
No, caro amico, la mia teoria è diversa. Gli idioti hanno un deficit
mentale, e i credenti non lo sono, almeno dal punto di vista della
quantità di neuroni.

In realtà, sono solo geneticamente modificati, o meglio diversi nella loro
linea evolutiva.

Spiego meglio: l'uomo, nella sua essenza è una forma di vita, all'apice
della catena evolutiva, ma pur sempre di origine biologicamente simile a
quella di ogni organismo vivente.

Ne ha quindi gli istinti propri di conservazione, a livello individuale e
della specie.

Un mollusco bivalve ha imparato ad aprire le valve per nutrirsi, o a
chiuderle se avverte un pericolo. E', si presume, un fatto istintivo,
codificato nel suo DNA, che non comporta alcun ragionamento a supporto
dell'azione.

L'uomo, animale evoluto, invece, ha elaborato via via strategie sempre più
raffinate per garantirsi la sopravvivenza, anche a livello di specie, ma
ha da sempre cozzato contro l'ineluttabilità della morte, come termine
inevitabile delle proprie strategie difensive.

Man mano che il proprio dominio sul mondo circostante si è esteso, è
quindi passato ad elaborare schemi che gli consentissero una qual forma di
sopravvivenza all'unico evento non governabile; da qui il rapporto con una
forma superiore di esistenza, ovviamente eterna.

Chi se ne è appropriato in forza di una particolare personalità, o di un
particolare momento storico, ha dato corpo a tutta una serie di regole da
seguire per far si che questa eternità fosse gratificante, oppure, se non
seguite, del tutto spaventosa.

Il DNA umano si è quindi evoluto in senso fideistico, ma con le
modificazioni proprie dell'evoluzione, via via ha dato luogo a organismi
che rifiutano il concetto, ed esaminano i fatti come si presentano. Tanto
per usare un termine di moda, li chiameremo relativisti, anche se non del
tutto esatto.

Non avrei dubbi che questi organismi relativistici, favoriti dal
progressivo affermarsi della scienza, fra 500 o 1000 anni avranno spazzato
via ogni concetto fideistico, proprio per il fatto evolutivo che gli
organismi meglio adattabili alle nuove realtà si affermano ( e non c'è
dubbio che la realtà si sta modificando in senso razionale, basta guardare
la storia degli ultimi 500 anni).

Noi non ci saremo, ma accetterei scommesse su questo fatto.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Stella Nascente
2010-05-29 17:01:56 UTC
Permalink
Interessante...
Post by mitrafrancesco
No, caro amico, la mia teoria è diversa. Gli idioti hanno un deficit
mentale, e i credenti non lo sono, almeno dal punto di vista della
quantità di neuroni.
In realtà, sono solo geneticamente modificati, o meglio diversi nella loro
linea evolutiva.
Spiego meglio: l'uomo, nella sua essenza è una forma di vita, all'apice
della catena evolutiva, ma pur sempre di origine biologicamente simile a
quella di ogni organismo vivente.
Ne ha quindi gli istinti propri di conservazione, a livello individuale e
della specie.
Un mollusco bivalve ha imparato ad aprire le valve per nutrirsi, o a
chiuderle se avverte un pericolo. E', si presume, un fatto istintivo,
codificato nel suo DNA, che non comporta alcun ragionamento a supporto
dell'azione.
L'uomo, animale evoluto, invece, ha elaborato via via strategie sempre più
raffinate per garantirsi la sopravvivenza, anche a livello di specie, ma
ha da sempre cozzato contro l'ineluttabilità della morte, come termine
inevitabile delle proprie strategie difensive.
Man mano che il proprio dominio sul mondo circostante si è esteso, è
quindi passato ad elaborare schemi che gli consentissero una qual forma di
sopravvivenza all'unico evento non governabile; da qui il rapporto con una
forma superiore di esistenza, ovviamente eterna.
Chi se ne è appropriato in forza di una particolare personalità, o di un
particolare momento storico, ha dato corpo a tutta una serie di regole da
seguire per far si che questa eternità fosse gratificante, oppure, se non
seguite, del tutto spaventosa.
Il DNA umano si è quindi evoluto in senso fideistico, ma con le
modificazioni proprie dell'evoluzione, via via ha dato luogo a organismi
che rifiutano il concetto, ed esaminano i fatti come si presentano. Tanto
per usare un termine di moda, li chiameremo relativisti, anche se non del
tutto esatto.
Non avrei dubbi che questi organismi relativistici, favoriti dal
progressivo affermarsi della scienza, fra 500 o 1000 anni avranno spazzato
via ogni concetto fideistico, proprio per il fatto evolutivo che gli
organismi meglio adattabili alle nuove realtà si affermano ( e non c'è
dubbio che la realtà si sta modificando in senso razionale, basta guardare
la storia degli ultimi 500 anni).
Noi non ci saremo, ma accetterei scommesse su questo fatto.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
U***@ukar.net
2010-05-30 08:20:02 UTC
Permalink
Post by mitrafrancesco
No, caro amico, la mia teoria è diversa. Gli idioti hanno un deficit
mentale, e i credenti non lo sono, almeno dal punto di vista della
quantità di neuroni.
In realtà, sono solo geneticamente modificati, o meglio diversi nella loro
linea evolutiva.
Spiego meglio: l'uomo, nella sua essenza è una forma di vita, all'apice
della catena evolutiva, ma pur sempre di origine biologicamente simile a
quella di ogni organismo vivente.
Ne ha quindi gli istinti propri di conservazione, a livello individuale e
della specie.
Un mollusco bivalve ha imparato ad aprire le valve per nutrirsi, o a
chiuderle se avverte un pericolo. E', si presume, un fatto istintivo,
codificato nel suo DNA, che non comporta alcun ragionamento a supporto
dell'azione.
L'uomo, animale evoluto, invece, ha elaborato via via strategie sempre più
raffinate per garantirsi la sopravvivenza, anche a livello di specie, ma
ha da sempre cozzato contro l'ineluttabilità della morte, come termine
inevitabile delle proprie strategie difensive.
Man mano che il proprio dominio sul mondo circostante si è esteso, è
quindi passato ad elaborare schemi che gli consentissero una qual forma di
sopravvivenza all'unico evento non governabile; da qui il rapporto con una
forma superiore di esistenza, ovviamente eterna.
Chi se ne è appropriato in forza di una particolare personalità, o di un
particolare momento storico, ha dato corpo a tutta una serie di regole da
seguire per far si che questa eternità fosse gratificante, oppure, se non
seguite, del tutto spaventosa.
Il DNA umano si è quindi evoluto in senso fideistico, ma con le
modificazioni proprie dell'evoluzione, via via ha dato luogo a organismi
che rifiutano il concetto, ed esaminano i fatti come si presentano. Tanto
per usare un termine di moda, li chiameremo relativisti, anche se non del
tutto esatto.
Non avrei dubbi che questi organismi relativistici, favoriti dal
progressivo affermarsi della scienza, fra 500 o 1000 anni avranno spazzato
via ogni concetto fideistico, proprio per il fatto evolutivo che gli
organismi meglio adattabili alle nuove realtà si affermano ( e non c'è
dubbio che la realtà si sta modificando in senso razionale, basta guardare
la storia degli ultimi 500 anni).
Noi non ci saremo, ma accetterei scommesse su questo fatto.
Se hai avuto occasione di leggere qualche altro mio messaggio saprai
già che sono un sostenitore del determinismo genetico e della totale
appartenenza dell'Uomo al genere animale.
Ti ringrazio comunque per l'esposizione della tua opinione, peraltro
in larga parte condivisa.
Il fatto che i credenti in qualsivoglia religione o, come scriverebbe
l'amico Vincenzo Del Piano, in qualsivoglia "cane spaziale" siano la
maggioranza e si ritrovino in qualunque cultura ed ambiente la dice
lunga sulla natura genetica del fenomeno.
Se al fattore genetico aggiungi poi il condizionamento culturale
derivante, specie in Italia, dall'influenza delle gerarchie religiose
sull'istruzione ed educazione pubbliche, a partire dalla scuola
materna, avrai la conferma del perché il "gregge" di credenti sia
ancora così diffuso.
Occorrerà certo tempo, concordo con te, ma il peso superfluo delle
religioni verrà abbandonato in un futuro in fieri, del quale già si
vedono oggi gli accenni, e questo indipendentemente dalla persistenza
o meno del "genoma religioso".
Cultura liberale, informazione, salute e benessere sono la cura più
idonea per la malattia religiosa.
Grazie per l'interventoi.
Ukar


L'ipotesi più importante di tutta la biologia, per esempio,
è che tutto ciò che gli animali fanno, lo fanno gli atomi.
In altre parole, non vi è nulla che gli esseri viventi facciano
che non possa essere inteso partendo dal punto di vista che essi
sono composti di atomi i quali agiscono secondo le leggi della fisica
(Feynman)
Giacomo
2010-05-30 16:15:46 UTC
Permalink
Post by mitrafrancesco
No, caro amico, la mia teoria è diversa. Gli idioti hanno un deficit
mentale, e i credenti non lo sono, almeno dal punto di vista della
quantità di neuroni.
In realtà, sono solo geneticamente modificati, o meglio diversi nella loro
linea evolutiva.
Spiego meglio: l'uomo, nella sua essenza è una forma di vita, all'apice
della catena evolutiva, ma pur sempre di origine biologicamente simile a
quella di ogni organismo vivente.
credo proprio di no... la visione unmano-centrica, che definisce
l'essere umano la specie all'apice della catena evolutiva , è
scientificamente insostenibile. Tutte le caratteristiche di ogni specie
sono evolutivamente determinate, e l'apipce è rintracciabile solo per
ogni singola caratteristica, non per ilm tutto... mi spiego... se
paragoni la qualità della velocità, l'essere umano non è è
evolutivamente all'apice della catena perchè non è la specie più veloce,
stessa cosa può valere per la longevità, la restistenza , la forza etc.
la specie umana è all'aèpice della catena evolutiva per l'attività
volontaria cerebrale, ma questo non ci legittima a decidere che basti
per definirci all'apice della catena evolutiva
Post by mitrafrancesco
Ne ha quindi gli istinti propri di conservazione, a livello individuale e
della specie.
Un mollusco bivalve ha imparato ad aprire le valve per nutrirsi, o a
chiuderle se avverte un pericolo. E', si presume, un fatto istintivo,
codificato nel suo DNA, che non comporta alcun ragionamento a supporto
dell'azione.
L'uomo, animale evoluto, invece, ha elaborato via via strategie sempre più
raffinate per garantirsi la sopravvivenza, anche a livello di specie, ma
ha da sempre cozzato contro l'ineluttabilità della morte, come termine
inevitabile delle proprie strategie difensive.
è la grande prova dell'inesistenza di un Dio inteligente, infinitamnete
buono, onnipotente e provvidente. Inserire in ogni specie un istinto di
sopravvivenza destinato a fallire è come mettere un topo in una
trappola senza via d'uscita... se esiste un dio onnisciente ed
onnipotente ci ha volutamente infilati in un gioco a perdere
Post by mitrafrancesco
Man mano che il proprio dominio sul mondo circostante si è esteso, è
quindi passato ad elaborare schemi che gli consentissero una qual forma di
sopravvivenza all'unico evento non governabile; da qui il rapporto con una
forma superiore di esistenza, ovviamente eterna.
non credo... tieni presente che non tutte le religioni prevedono una
sopravvivenza dopo la morte. il collegamneto logico non è esatto...
nella stessa Torah l'idea della vita dopo la morte emerege tardi... il
patto originario dtra Yhv e il popolo non assicura la sopravvivenza
dell'anima, ma il benessere del popolo IN TERRA... il che tra l'altro
non è avvenuto, ma questa è un'altra storia

Il concetto del divino è si una conseguneza del'evoluzione umana, ma
visto che in alcune fome religiose non è legato al concetto di morte,
l'associazione che fai non regge
Post by mitrafrancesco
Chi se ne è appropriato in forza di una particolare personalità, o di un
particolare momento storico, ha dato corpo a tutta una serie di regole da
seguire per far si che questa eternità fosse gratificante, oppure, se non
seguite, del tutto spaventosa.
questo al limite spiega l'emergere di forme organizzate di relilgiosità,
ma non ha nienet a che fare con quanto detto prima, bensì con il sorgere
di strutture sociali complesse... stai retrodatando un fenomeno in modo
da adattarlo al concetto di specie, ma non è antropologicamente
dimostrato... anzi
Post by mitrafrancesco
Il DNA umano si è quindi evoluto in senso fideistico, ma con le
modificazioni proprie dell'evoluzione, via via ha dato luogo a organismi
che rifiutano il concetto, ed esaminano i fatti come si presentano. Tanto
per usare un termine di moda, li chiameremo relativisti, anche se non del
tutto esatto.
non è stato rintracciato nessun elemento del DNA che possa giustificare
una tale affermazione... mi piacerebbe saprere in base a qualil dati
scientifici dichiari che si è evoluto in senso fideistico...
attenzione... se parlli di DNA non ti riperisci a processi storici, ma
antropologici ed evolutivi
Post by mitrafrancesco
Non avrei dubbi che questi organismi relativistici, favoriti dal
progressivo affermarsi della scienza, fra 500 o 1000 anni avranno spazzato
via ogni concetto fideistico, proprio per il fatto evolutivo che gli
organismi meglio adattabili alle nuove realtà si affermano ( e non c'è
dubbio che la realtà si sta modificando in senso razionale, basta guardare
la storia degli ultimi 500 anni).
può essere ma sarebbe la diomostrazione che il collegamento tra fideismo
e DNA è sballato... 500-1000 anni in senso evolutivo non sono neppure un
lasso di tempo di cui tenere conto... se va bene in quell'arco temporale
perderemo un molare :-)
Il concetto del divino ha origini più profonde delle epressioni moderne
di religiosità (che sono invece più legate allo sviluppo delle strutture
sociali organizzate), ed ha molto di più a cnhe fare con uno dei due
processi fondamnetalli della ratio umana, ossia l'analogia...
elinminarlo definitivamnete potrebbe avveniere solo ed unicamnete
superando il processo analogico, ma questo sarebbe la fine della
razionalità umana che senza l'analogia non sarebbe più in grado di
passare oltre il semplice procedimento logico...

la mente umana ha la grade caratteristica di usare tanto la logica
quanto l'analogia... anzi... è proprio l'analogia che ha fatto fare
all'essere umano quel salto evolutuivo che lo ha trasformato da una
specie dche si adatta all'ambiente come strategia di sopravvivenza, a
specie (non l'unioca) che ADATTA l'ambinete a se stessa com e strategia
di sopravvivenza
Post by mitrafrancesco
Noi non ci saremo, ma accetterei scommesse su questo fatto.
io scommetto contro.. non con piacere, ma contro e decisamente

Iki
Giacomo
--
"My God, it's full of stars" David Bowman
Mimmo La Sorca..
2010-05-31 19:11:50 UTC
Permalink
Post by mitrafrancesco
Post by mitrafrancesco
Un mollusco bivalve ha imparato ad aprire le valve per nutrirsi, o a
chiuderle se avverte un pericolo. E', si presume, un fatto istintivo,
codificato nel suo DNA, che non comporta alcun ragionamento a supporto
dell'azione.
Dimostralo,gnurant!
Tu non hai assolutamente idea di cosa significhi ragionamento, e non hai
assolutamente idea di come un mollusco bivalve pensi, ragioni, decida
liberamente,(nel suo abitat) o di come un ragnetto pensi ragioni decida e si
costruisca delle tele per acchiappar le mosche, cosa che un ingegnere non
saprebbe mai fare(nerl proprio abitat).
Cerchi di RABBERCIARE QUALCHE PARERE (PER SENTITO DIRE)
blaterando di molluschi, ma poi caschi come un .."come", quando affermi che
un mollusco non ragiona.Certo non ragiona come un Nobilissimo Somaro, di
ICR, ma che
cazzo ne sai tu di come funzioni la "mente" di un mollusco bivalve? Vatti a
leggere almeno i trattati di Eccles,(uno dei piu grandi Neuropsichiatri
Americani) sulla "Mente" distinta ed indipendente, dal Dna, dall'Rna, dai
neuroni, dalle cellule di nevroglia, da quelle di oligodendroglia, dall'arco
riflesso semplice, o meno.Vai a compulsare qualche trattato di Neurologia
umana, o anche di etologia..e poi ritorna a parlare con me.Perche' le
imbecillita' gratuite di certi presunti "sapientini" del cazzo mi fan solo
pena!
E non giudicare Dio al cui cospetto sei un NIENTE!

* k a r m a n *

KF (ossia Killa Fessi).

..
mitrafrancesco
2010-06-02 15:01:07 UTC
Permalink
Post by Mimmo La Sorca..
Post by mitrafrancesco
Post by mitrafrancesco
Un mollusco bivalve ha imparato ad aprire le valve per nutrirsi, o a
chiuderle se avverte un pericolo. E', si presume, un fatto istintivo,
codificato nel suo DNA, che non comporta alcun ragionamento a supporto
dell'azione.
Dimostralo,gnurant!
Tu non hai assolutamente idea di cosa significhi ragionamento, e non hai
assolutamente idea di come un mollusco bivalve pensi, ragioni, decida
liberamente,(nel suo abitat) o di come un ragnetto pensi ragioni decida e si
costruisca delle tele per acchiappar le mosche, cosa che un ingegnere non
saprebbe mai fare(nerl proprio abitat).
Cerchi di RABBERCIARE QUALCHE PARERE (PER SENTITO DIRE)
blaterando di molluschi, ma poi caschi come un .."come", quando affermi che
un mollusco non ragiona.Certo non ragiona come un Nobilissimo Somaro, di
ICR, ma che
cazzo ne sai tu di come funzioni la "mente" di un mollusco bivalve? Vatti a
leggere almeno i trattati di Eccles,(uno dei piu grandi Neuropsichiatri
Americani) sulla "Mente" distinta ed indipendente, dal Dna, dall'Rna, dai
neuroni, dalle cellule di nevroglia, da quelle di oligodendroglia, dall'arco
riflesso semplice, o meno.Vai a compulsare qualche trattato di Neurologia
umana, o anche di etologia..e poi ritorna a parlare con me.Perche' le
imbecillita' gratuite di certi presunti "sapientini" del cazzo mi fan solo
pena!
E non giudicare Dio al cui cospetto sei un NIENTE!
* k a r m a n *
KF (ossia Killa Fessi).
..
Prendo atto della tua competenza in fatto di molluschi, ragnetti ed altri
simpatici animaletti, del cui modo di ragionare sembri avere conoscenza di
prima mano.

Per quanto riguarda Dio, concordo sul fatto di non essere niente al suo
cospetto, ammesso che esista. Sono certo che tu, che non sei gnurant, lo
avrai dimostrato senza ombra di dubbio in qualche altro post che, ahime,
mi è sfuggito.
Per quanto riguarda il tornare a parlare con te, devo confessarti che ne
farò volentieri a meno, come immagino facciano tutti quelli che hanno la
sfortuna di conoscerti di persona.
Passo, e sperabilmente chiudo
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Giacomo
2010-06-03 15:49:55 UTC
Permalink
Post by mitrafrancesco
Post by Mimmo La Sorca..
Post by mitrafrancesco
Post by mitrafrancesco
Un mollusco bivalve ha imparato ad aprire le valve per nutrirsi, o a
chiuderle se avverte un pericolo. E', si presume, un fatto istintivo,
codificato nel suo DNA, che non comporta alcun ragionamento a supporto
dell'azione.
Dimostralo,gnurant!
Tu non hai assolutamente idea di cosa significhi ragionamento, e non hai
assolutamente idea di come un mollusco bivalve pensi, ragioni, decida
liberamente,(nel suo abitat) o di come un ragnetto pensi ragioni decida e si
costruisca delle tele per acchiappar le mosche, cosa che un ingegnere non
saprebbe mai fare(nerl proprio abitat).
Cerchi di RABBERCIARE QUALCHE PARERE (PER SENTITO DIRE)
blaterando di molluschi, ma poi caschi come un .."come", quando affermi che
un mollusco non ragiona.Certo non ragiona come un Nobilissimo Somaro, di
ICR, ma che
cazzo ne sai tu di come funzioni la "mente" di un mollusco bivalve? Vatti a
leggere almeno i trattati di Eccles,(uno dei piu grandi Neuropsichiatri
Americani) sulla "Mente" distinta ed indipendente, dal Dna, dall'Rna, dai
neuroni, dalle cellule di nevroglia, da quelle di oligodendroglia, dall'arco
riflesso semplice, o meno.Vai a compulsare qualche trattato di Neurologia
umana, o anche di etologia..e poi ritorna a parlare con me.Perche' le
imbecillita' gratuite di certi presunti "sapientini" del cazzo mi fan solo
pena!
E non giudicare Dio al cui cospetto sei un NIENTE!
* k a r m a n *
KF (ossia Killa Fessi).
..
Prendo atto della tua competenza in fatto di molluschi, ragnetti ed altri
simpatici animaletti, del cui modo di ragionare sembri avere conoscenza di
prima mano.
Per quanto riguarda Dio, concordo sul fatto di non essere niente al suo
cospetto, ammesso che esista. Sono certo che tu, che non sei gnurant, lo
avrai dimostrato senza ombra di dubbio in qualche altro post che, ahime,
mi è sfuggito.
Per quanto riguarda il tornare a parlare con te, devo confessarti che ne
farò volentieri a meno, come immagino facciano tutti quelli che hanno la
sfortuna di conoscerti di persona.
Passo, e sperabilmente chiudo
per quanto riguarda Mimmo, alsia Tex Willer, alia Karman etc. non ti
preoccupare... i suoi kill-files valgono quanto le sue promesse di
andarsene dall'NG... però o mi hai killato o ti è sfuggito il mio
commento in data 30/05 in cui sollevavo diverse obiezioni al tuo post...


iki
Giacomo
--
"My God, it's full of stars" David Bowman
Fausto Patat
2010-06-03 15:27:35 UTC
Permalink
Post by Mimmo La Sorca..
Post by mitrafrancesco
Post by mitrafrancesco
Un mollusco bivalve ha imparato ad aprire le valve per nutrirsi, o a
chiuderle se avverte un pericolo. E', si presume, un fatto istintivo,
codificato nel suo DNA, che non comporta alcun ragionamento a supporto
dell'azione.
Dimostralo,gnurant!
Tu non hai assolutamente idea di cosa significhi ragionamento, e non hai
assolutamente idea di come un mollusco bivalve pensi,  ragioni,  decida
liberamente,(nel suo abitat) o di come un ragnetto pensi ragioni decida e si
costruisca delle tele per acchiappar le mosche, cosa  che un ingegnere non
saprebbe mai fare(nerl proprio abitat).
Cerchi di RABBERCIARE QUALCHE PARERE (PER SENTITO DIRE)
blaterando di molluschi, ma poi caschi come un .."come",  quando affermi che
un mollusco non ragiona.Certo non ragiona come un Nobilissimo Somaro, di
ICR,  ma che
cazzo ne sai tu di come funzioni la "mente" di un mollusco bivalve? Vatti a
leggere almeno i trattati di Eccles,(uno dei piu grandi Neuropsichiatri
Americani)  sulla "Mente" distinta ed indipendente, dal Dna, dall'Rna, dai
neuroni, dalle cellule di nevroglia, da quelle di oligodendroglia, dall'arco
riflesso semplice, o meno.Vai a compulsare qualche trattato di Neurologia
umana, o anche  di etologia..e poi ritorna a parlare con me.Perche' le
imbecillita' gratuite di certi presunti "sapientini" del cazzo mi fan solo
pena!
E non giudicare Dio al cui cospetto sei un NIENTE!
                                  * k a r m a n *
KF (ossia Killa Fessi).
..
Neuropiisssssichiatra ECCLES " mente distinta e indipendente
dal DNA, Rna, dai neuroni "
ROTFL , Mimmo non sparare cazzate e manda a quel paese
ECCLES . Leggiti qualcosa di più serio.
mitrafrancesco
2010-05-29 16:48:10 UTC
Permalink
No, caro amico, la mia teoria è diversa. Gli idioti hanno un deficit
mentale, e i credenti non lo sono, almeno dal punto di vista della
quantità di neuroni.

In realtà, sono solo geneticamente modificati, o meglio diversi nella loro
linea evolutiva.

Spiego meglio: l'uomo, nella sua essenza è una forma di vita, all'apice
della catena evolutiva, ma pur sempre di origine biologicamente simile a
quella di ogni organismo vivente.

Ne ha quindi gli istinti propri di conservazione, a livello individuale e
della specie.

Un mollusco bivalve ha imparato ad aprire le valve per nutrirsi, o a
chiuderle se avverte un pericolo. E', si presume, un fatto istintivo,
codificato nel suo DNA, che non comporta alcun ragionamento a supporto
dell'azione.

L'uomo, animale evoluto, invece, ha elaborato via via strategie sempre più
raffinate per garantirsi la sopravvivenza, anche a livello di specie, ma
ha da sempre cozzato contro l'ineluttabilità della morte, come termine
inevitabile delle proprie strategie difensive.

Man mano che il proprio dominio sul mondo circostante si è esteso, è
quindi passato ad elaborare schemi che gli consentissero una qual forma di
sopravvivenza all'unico evento non governabile; da qui il rapporto con una
forma superiore di esistenza, ovviamente eterna.

Chi se ne è appropriato in forza di una particolare personalità, o di un
particolare momento storico, ha dato corpo a tutta una serie di regole da
seguire per far si che questa eternità fosse gratificante, oppure, se non
seguite, del tutto spaventosa.

Il DNA umano si è quindi evoluto in senso fideistico, ma con le
modificazioni proprie dell'evoluzione, via via ha dato luogo a organismi
che rifiutano il concetto, ed esaminano i fatti come si presentano. Tanto
per usare un termine di moda, li chiameremo relativisti, anche se non del
tutto esatto.

Non avrei dubbi che questi organismi relativistici, favoriti dal
progressivo affermarsi della scienza, fra 500 o 1000 anni avranno spazzato
via ogni concetto fideistico, proprio per il fatto evolutivo che gli
organismi meglio adattabili alle nuove realtà si affermano ( e non c'è
dubbio che la realtà si sta modificando in senso razionale, basta guardare
la storia degli ultimi 500 anni).

Noi non ci saremo, ma accetterei scommesse su questo fatto.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Maab
2010-05-29 16:52:02 UTC
Permalink
Post by U***@ukar.net
Gli interessati si scandalizzeranno per questa doverosa presa d'atto
di un'indiscutibile realtà, palese per tutti, ad eccezione degli
LA RELIGIONE CATTOLICA E' APPANNGGIO E PATRIMONIO DEGLI IDIOTI
Qualsiasi affermazione deve essere poi oggettivamente documentata, per
avere un minimo di credibilità.
Vediamo di farlo, anche in quest'occasione, con un esempio tratto
dalle cronache odierne.
http://www.corriere.it/cronache/10_maggio_29/preti-pedofili-giustizia-divina_54397d8c-6b12-11df-9ae5-00144f02aabe.shtml
Quest'articolo dimostra come, per i vertici cattolici, il gregge dei
loro sottoposti, i fedeli, sia composto da idioti integrali.
Infatti, incuranti del fatto di avere per decenni coperto
omertosamente tutti i casi di pedofilia dei sacerdoti (in 100 casi di
processi canonici avviati al'interno della Chiesa, nemmeno uno è stato
mai portato all'attenzione della Giurisprudenza civile) ora si
aspettano che, colti ormai con le mani nella marmellata ed
impossibilitati a delinquere ulteriormente, i fedeli beoti
ingurgitino la loro bubbola relativa all'inferno "più duro" per i
preti pedofili.
Al di là del plagio dal "cel'hodurismo" dei leghisti, le affermazioni
Io mi fermerei qui! Siccome,a mio parere,sarà pure vero che le alte sfere
siano ancora convinte di poter far passare le persone per imbecilli,ma i
preti,ossia la manovalanza,si sono accorti e continuano a verificare,la
"desertificazione delle chiese"e cominciano ad avere un atteggiamento più
prudente. Del resto .tu m'insegni che le rivoluzioni si fanno dal basso e la
gente( sempre ttroppo poca per ora!),sta prendendo coscienza di quanta
falsità, di quanta ipocrisia, di quanta avidità si annidi nel cuore della
chiesa e sta prendendo le distanze.Del resto sempre più spesso si sentono
voci che dissentono dalla burocrazia e dall'istituzione,anche se rimangono
fedeli alla religione:se continuano in questa politica dissennata papa e
vescovi,potrebbero avere una gran brutta sorpresa!


ciao °Maab°
U***@ukar.net
2010-05-30 08:33:47 UTC
Permalink
Post by Maab
Post by U***@ukar.net
Gli interessati si scandalizzeranno per questa doverosa presa d'atto
di un'indiscutibile realtà, palese per tutti, ad eccezione degli
LA RELIGIONE CATTOLICA E' APPANNGGIO E PATRIMONIO DEGLI IDIOTI
Qualsiasi affermazione deve essere poi oggettivamente documentata, per
avere un minimo di credibilità.
Vediamo di farlo, anche in quest'occasione, con un esempio tratto
dalle cronache odierne.
http://www.corriere.it/cronache/10_maggio_29/preti-pedofili-giustizia-divina_54397d8c-6b12-11df-9ae5-00144f02aabe.shtml
Quest'articolo dimostra come, per i vertici cattolici, il gregge dei
loro sottoposti, i fedeli, sia composto da idioti integrali.
Infatti, incuranti del fatto di avere per decenni coperto
omertosamente tutti i casi di pedofilia dei sacerdoti (in 100 casi di
processi canonici avviati al'interno della Chiesa, nemmeno uno è stato
mai portato all'attenzione della Giurisprudenza civile) ora si
aspettano che, colti ormai con le mani nella marmellata ed
impossibilitati a delinquere ulteriormente, i fedeli beoti
ingurgitino la loro bubbola relativa all'inferno "più duro" per i
preti pedofili.
Al di là del plagio dal "cel'hodurismo" dei leghisti, le affermazioni
Io mi fermerei qui! Siccome,a mio parere,sarà pure vero che le alte sfere
siano ancora convinte di poter far passare le persone per imbecilli,ma i
preti,ossia la manovalanza,si sono accorti e continuano a verificare,la
"desertificazione delle chiese"e cominciano ad avere un atteggiamento più
prudente. Del resto .tu m'insegni che le rivoluzioni si fanno dal basso e la
gente( sempre ttroppo poca per ora!),sta prendendo coscienza di quanta
falsità, di quanta ipocrisia, di quanta avidità si annidi nel cuore della
chiesa e sta prendendo le distanze.Del resto sempre più spesso si sentono
voci che dissentono dalla burocrazia e dall'istituzione,anche se rimangono
fedeli alla religione:se continuano in questa politica dissennata papa e
vescovi,potrebbero avere una gran brutta sorpresa!
ciao °Maab°
Ciao Maab,
non ti insegno che le rivoluzioni si facciano dal basso, perché non lo
penso. O meglio, lo penso, con una precisazione.
Le rivoluzioni, tutte le rivoluzioni, sono sempre state appannaggio di
un'elite che ha saputo captare, coordinare ed indirizzare
l'insoddisfazione partente dal basso prima che le altre elite che
causavano tale insoddisfazione facessero in tempo a rendersene conto
ed a cambiare condotta.
Altrimenti l'omeostasi dei vari sistremi oggetto di rivoluzioni
avrebbe trovato da sola un punto di equilibrio accettabile.
I salti mortali carpiati con triplo avvitamento messi in atto
dall'attuale Chiesa cattolica per trasformare il Cardinale Ratzingher
per 25 anni a capo del Sant'Uffizio e quindi complice e copertura di
tutti gli scandali pedofiliaci in un novello paladino dell'integrità
religiosa ne sono l'esempio.
Credi che la maggior parte, almeno numerica, dei credenti non si berrà
placidamente l'operazione di marketing che, ignorando la realtà
oggettiva, tende a trasformare l'attuale Papa nel "vero ed unico"
antagonista della pedofilia?
Io temo che se la berranno e non si porranno il problema dei 25 anni
di omertosa complicità.
Per questo sono meno ottimista di te.
O scoppia la rivoluzione anticattolica o il sistema troverà il modo di
raggiungere un nuovo equilibrio.
Non credo proprio manchino a Benedetto XVI la spregiudicatezza, il
pragmatismo ed il necessario cinismo per gestire la crisi in atto.
Non per nulla è riuscito, battendo un'agguerrita schiera di
concorrenti, a farsi eleggere Papa.
A meno di non voler credere alla favola dello Spirito Santo in
Conclave......

Ciao;-)

Ukar
Maab
2010-05-30 09:57:25 UTC
Permalink
Post by U***@ukar.net
Post by Maab
Post by U***@ukar.net
Gli interessati si scandalizzeranno per questa doverosa presa d'atto
di un'indiscutibile realtà, palese per tutti, ad eccezione degli
LA RELIGIONE CATTOLICA E' APPANNGGIO E PATRIMONIO DEGLI IDIOTI
Qualsiasi affermazione deve essere poi oggettivamente documentata, per
avere un minimo di credibilità.
Vediamo di farlo, anche in quest'occasione, con un esempio tratto
dalle cronache odierne.
http://www.corriere.it/cronache/10_maggio_29/preti-pedofili-giustizia-divina_54397d8c-6b12-11df-9ae5-00144f02aabe.shtml
Quest'articolo dimostra come, per i vertici cattolici, il gregge dei
loro sottoposti, i fedeli, sia composto da idioti integrali.
Infatti, incuranti del fatto di avere per decenni coperto
omertosamente tutti i casi di pedofilia dei sacerdoti (in 100 casi di
processi canonici avviati al'interno della Chiesa, nemmeno uno è stato
mai portato all'attenzione della Giurisprudenza civile) ora si
aspettano che, colti ormai con le mani nella marmellata ed
impossibilitati a delinquere ulteriormente, i fedeli beoti
ingurgitino la loro bubbola relativa all'inferno "più duro" per i
preti pedofili.
Al di là del plagio dal "cel'hodurismo" dei leghisti, le affermazioni
Io mi fermerei qui! Siccome,a mio parere,sarà pure vero che le alte sfere
siano ancora convinte di poter far passare le persone per imbecilli,ma i
preti,ossia la manovalanza,si sono accorti e continuano a verificare,la
"desertificazione delle chiese"e cominciano ad avere un atteggiamento più
prudente. Del resto .tu m'insegni che le rivoluzioni si fanno dal basso e la
gente( sempre ttroppo poca per ora!),sta prendendo coscienza di quanta
falsità, di quanta ipocrisia, di quanta avidità si annidi nel cuore della
chiesa e sta prendendo le distanze.Del resto sempre più spesso si sentono
voci che dissentono dalla burocrazia e dall'istituzione,anche se rimangono
fedeli alla religione:se continuano in questa politica dissennata papa e
vescovi,potrebbero avere una gran brutta sorpresa!
ciao °Maab°
Ciao Maab,
non ti insegno che le rivoluzioni si facciano dal basso, perché non lo
penso. O meglio, lo penso, con una precisazione.
Le rivoluzioni, tutte le rivoluzioni, sono sempre state appannaggio di
un'elite che ha saputo captare, coordinare ed indirizzare
l'insoddisfazione partente dal basso prima che le altre elite che
causavano tale insoddisfazione facessero in tempo a rendersene conto
ed a cambiare condotta.
Che tu sia più capace di sintetizzare un concetto ok,ma senza un forte
movimento di scontento e di rabbia che non viene dal basso, non si arriverà
certamente a qualcosa di travolgente: dal mio punto di vista,quando la base
è saturata dai continui soprusi,angherie, irrisioni e derisioni,quando la
rtbellione è montata al punto giustoallora interviene l'élite per dare fuoco
alla miccia,altrimenti si tratterebbe di un innocuo fuoco di paglia!!!
Post by U***@ukar.net
Altrimenti l'omeostasi dei vari sistremi oggetto di rivoluzioni
avrebbe trovato da sola un punto di equilibrio accettabile.
I salti mortali carpiati con triplo avvitamento messi in atto
dall'attuale Chiesa cattolica per trasformare il Cardinale Ratzingher
per 25 anni a capo del Sant'Uffizio e quindi complice e copertura di
tutti gli scandali pedofiliaci in un novello paladino dell'integrità
religiosa ne sono l'esempio.
Credi che la maggior parte, almeno numerica, dei credenti non si berrà
placidamente l'operazione di marketing che, ignorando la realtà
oggettiva, tende a trasformare l'attuale Papa nel "vero ed unico"
antagonista della pedofilia?
Io temo che se la berranno e non si porranno il problema dei 25 anni
di omertosa complicità.
Beh,io in mezzo alla gente cattolica ci vivo e la situazione non è
esattamente come dici tu! Per carità,esistono ancora tropi fanatici
integralisti,che non riusciranno mai a prendere una posizione diversa da
quella del papa,ma le voci discordanti sono in continuo aumento!
Post by U***@ukar.net
Per questo sono meno ottimista di te.
O scoppia la rivoluzione anticattolica o il sistema troverà il modo di
raggiungere un nuovo equilibrio.
Non credo proprio manchino a Benedetto XVI la spregiudicatezza, il
pragmatismo ed il necessario cinismo per gestire la crisi in atto.
Non per nulla è riuscito, battendo un'agguerrita schiera di
concorrenti, a farsi eleggere Papa.
Anche di questo non sono completamente sicura! Questa volta più chiaramente
che in altre volte,la sua era un'elezione annunciata,per varie ragioni:

1) perché era un'eredità scomodissima,data la popolarità del predecessore(
non affrontiamo ora l'argomento )!
2)Perché tutti questi papabili di buona volontà,non si sono visti!
3)L'unico vero pericolo poteva essere rappresentato dal cardinal Martini
che, da persona intelligente qual'è,si è presentato al conclave
appoggiandosi ad un bastone,per mostrare il suo precario stato di
salute,tanto da scoraggiare ogni possibile tentativo,e ne è uscito con passo
naturalmente spedito!

Questo la dovrebbe dirla lunga sul fatto che "Ratzinger" fosse una
"vittima",predestinata.
Vittima della sua ambizione,del suo potere che ha fatto di lui l'Eminenza
Grigia del papato di Giovanni Paolo II,l'erede naturale di un potere
difficile ed oscuro che aveva contribuito in tanti anni a rafforzare ed a
crescere a dismisura!

Credo,ma questa è un'opinione strettamente personale, che nessuno avesse la
volontà di entrare in aperto conflitto con lui per scardinare questo
"mostro" che egli aveva creato nel tempo!Affrontare questa Chiesa in queste
condizioni,sarebbe stata un'impresa veramente titanica! Penso che gli altri
non se la siano sentita!

Essere eletti avrebbe significato mettere allo Ior,agli scandali dell'opus
dei,della pedofilia,delle verità nascoste rispetto alla connivenza con
mafia,camorra e quant'altro!

O fra i Cardinali ce n'era uno di spessore pronto a fare,forse,la stessa
fine di Giovanni Paolo I( che aveva immediatamente messo mano allo Ior tra
le grinfie di di Marcinkus),oppure lasciare la patata bollente al suo
artefice!
Post by U***@ukar.net
A meno di non voler credere alla favola dello Spirito Santo in
Conclave......
Mai come in questo caso ,lo Spirito era in ferie!




ciao °Maab°
Maab
2010-05-30 10:07:12 UTC
Permalink
_|_cut
Post by Maab
Post by U***@ukar.net
Al di là del plagio dal "cel'hodurismo" dei leghisti, le affermazioni
Io mi fermerei qui! Siccome,a mio parere,sarà pure vero che le alte sfere
siano ancora convinte di poter far passare le persone per imbecilli,ma i
preti,ossia la manovalanza,si sono accorti e continuano a verificare,la
"desertificazione delle chiese"e cominciano ad avere un atteggiamento più
prudente. Del resto .tu m'insegni che le rivoluzioni si fanno dal basso e la
gente( sempre ttroppo poca per ora!),sta prendendo coscienza di quanta
falsità, di quanta ipocrisia, di quanta avidità si annidi nel cuore della
chiesa e sta prendendo le distanze.Del resto sempre più spesso si sentono
voci che dissentono dalla burocrazia e dall'istituzione,anche se rimangono
fedeli alla religione:se continuano in questa politica dissennata papa e
vescovi,potrebbero avere una gran brutta sorpresa!
Ciao Maab,
non ti insegno che le rivoluzioni si facciano dal basso, perché non lo
penso. O meglio, lo penso, con una precisazione.
Le rivoluzioni, tutte le rivoluzioni, sono sempre state appannaggio di
un'elite che ha saputo captare, coordinare ed indirizzare
l'insoddisfazione partente dal basso prima che le altre elite che
causavano tale insoddisfazione facessero in tempo a rendersene conto
ed a cambiare condotta.
Che tu sia più capace di me, di sintetizzare un concetto ok,ma senza un
forte movimento di scontento e di rabbia che non venga dal basso, non si
arriverà certamente a qualcosa di travolgente: dal mio punto di
vista,quando la base è saturata dai continui soprusi,angherie, irrisioni e
derisioni,quando la ribellione è montata al punto giusto,allora interviene
l'élite per dare fuoco alla miccia,altrimenti si tratterebbe di un innocuo
fuoco di paglia!!!
Altrimenti l'omeostasi dei vari sistremi oggetto di rivoluzioni
avrebbe trovato da sola un punto di equilibrio accettabile.
I salti mortali carpiati con triplo avvitamento messi in atto
dall'attuale Chiesa cattolica per trasformare il Cardinale Ratzingher
per 25 anni a capo del Sant'Uffizio e quindi complice e copertura di
tutti gli scandali pedofiliaci in un novello paladino dell'integrità
religiosa ne sono l'esempio.
Credi che la maggior parte, almeno numerica, dei credenti non si berrà
placidamente l'operazione di marketing che, ignorando la realtà
oggettiva, tende a trasformare l'attuale Papa nel "vero ed unico"
antagonista della pedofilia?
Io temo che se la berranno e non si porranno il problema dei 25 anni
di omertosa complicità.
Beh,io in mezzo alla gente cattolica ci vivo e la situazione non è
esattamente come dici tu! Per carità,esistono ancora tropi fanatici
integralisti,che non riusciranno mai a prendere una posizione diversa da
quella del papa,ma le voci discordanti sono in continuo aumento!
Per questo sono meno ottimista di te.
O scoppia la rivoluzione anticattolica o il sistema troverà il modo di
raggiungere un nuovo equilibrio.
Non credo proprio manchino a Benedetto XVI la spregiudicatezza, il
pragmatismo ed il necessario cinismo per gestire la crisi in atto.
Non per nulla è riuscito, battendo un'agguerrita schiera di
concorrenti, a farsi eleggere Papa.
Anche di questo non sono completamente sicura! Questa volta più
chiaramente che in altre volte,la sua era un'elezione annunciata,per varie
1) perché era un'eredità scomodissima,data la popolarità del
predecessore( non affrontiamo ora l'argomento )!
2)Perché tutti questi papabili di buona volontà,non si sono visti!
3)L'unico vero pericolo poteva essere rappresentato dal cardinal Martini
che, da persona intelligente qual'è,si è presentato al conclave
appoggiandosi ad un bastone,per mostrare il suo precario stato di
salute,tanto da scoraggiare ogni possibile tentativo,e ne è uscito con
passo naturalmente spedito!
Questo la dovrebbe dire lunga sul fatto che "Ratzinger" fosse una
"vittima",predestinata.
Vittima della sua ambizione,del suo potere che ha fatto di lui l'Eminenza
Grigia del papato di Giovanni Paolo II,l'erede naturale di un potere
difficile ed oscuro che aveva contribuito in tanti anni a rafforzare ed a
far
crescere a dismisura!
Credo,ma questa è un'opinione strettamente personale, che nessuno avesse
la volontà di entrare in aperto conflitto con lui per scardinare questo
"mostro" che egli aveva creato nel tempo!Affrontare questa Chiesa in
queste condizioni,sarebbe stata un'impresa veramente titanica! Penso che
gli altri non se la siano sentita!
Essere eletti avrebbe significato mettere allo Ior,agli scandali dell'opus
dei,della pedofilia,delle verità nascoste rispetto alla connivenza con
mafia,camorra e quant'altro!
O fra i Cardinali ce n'era uno di spessore pronto a fare,forse,la stessa
fine di Giovanni Paolo I( che aveva immediatamente messo mano allo Ior
tra le grinfie di Marcinkus),oppure lasciare la patata bollente al suo
artefice!
A meno di non voler credere alla favola dello Spirito Santo in
Conclave......
Mai come in questo caso ,lo Spirito era in ferie!
Errata Corrige
ciao °Maab°
U***@ukar.net
2010-05-30 12:27:28 UTC
Permalink
Post by Maab
_|_cut
Post by Maab
Post by U***@ukar.net
Al di là del plagio dal "cel'hodurismo" dei leghisti, le affermazioni
Io mi fermerei qui! Siccome,a mio parere,sarà pure vero che le alte sfere
siano ancora convinte di poter far passare le persone per imbecilli,ma i
preti,ossia la manovalanza,si sono accorti e continuano a verificare,la
"desertificazione delle chiese"e cominciano ad avere un atteggiamento più
prudente. Del resto .tu m'insegni che le rivoluzioni si fanno dal basso e la
gente( sempre ttroppo poca per ora!),sta prendendo coscienza di quanta
falsità, di quanta ipocrisia, di quanta avidità si annidi nel cuore della
chiesa e sta prendendo le distanze.Del resto sempre più spesso si sentono
voci che dissentono dalla burocrazia e dall'istituzione,anche se rimangono
fedeli alla religione:se continuano in questa politica dissennata papa e
vescovi,potrebbero avere una gran brutta sorpresa!
Ciao Maab,
non ti insegno che le rivoluzioni si facciano dal basso, perché non lo
penso. O meglio, lo penso, con una precisazione.
Le rivoluzioni, tutte le rivoluzioni, sono sempre state appannaggio di
un'elite che ha saputo captare, coordinare ed indirizzare
l'insoddisfazione partente dal basso prima che le altre elite che
causavano tale insoddisfazione facessero in tempo a rendersene conto
ed a cambiare condotta.
Che tu sia più capace di me, di sintetizzare un concetto ok,ma senza un
forte movimento di scontento e di rabbia che non venga dal basso, non si
arriverà certamente a qualcosa di travolgente: dal mio punto di
vista,quando la base è saturata dai continui soprusi,angherie, irrisioni e
derisioni,quando la ribellione è montata al punto giusto,allora interviene
l'élite per dare fuoco alla miccia,altrimenti si tratterebbe di un innocuo
fuoco di paglia!!!
Altrimenti l'omeostasi dei vari sistremi oggetto di rivoluzioni
avrebbe trovato da sola un punto di equilibrio accettabile.
I salti mortali carpiati con triplo avvitamento messi in atto
dall'attuale Chiesa cattolica per trasformare il Cardinale Ratzingher
per 25 anni a capo del Sant'Uffizio e quindi complice e copertura di
tutti gli scandali pedofiliaci in un novello paladino dell'integrità
religiosa ne sono l'esempio.
Credi che la maggior parte, almeno numerica, dei credenti non si berrà
placidamente l'operazione di marketing che, ignorando la realtà
oggettiva, tende a trasformare l'attuale Papa nel "vero ed unico"
antagonista della pedofilia?
Io temo che se la berranno e non si porranno il problema dei 25 anni
di omertosa complicità.
Beh,io in mezzo alla gente cattolica ci vivo e la situazione non è
esattamente come dici tu! Per carità,esistono ancora tropi fanatici
integralisti,che non riusciranno mai a prendere una posizione diversa da
quella del papa,ma le voci discordanti sono in continuo aumento!
Per questo sono meno ottimista di te.
O scoppia la rivoluzione anticattolica o il sistema troverà il modo di
raggiungere un nuovo equilibrio.
Non credo proprio manchino a Benedetto XVI la spregiudicatezza, il
pragmatismo ed il necessario cinismo per gestire la crisi in atto.
Non per nulla è riuscito, battendo un'agguerrita schiera di
concorrenti, a farsi eleggere Papa.
Anche di questo non sono completamente sicura! Questa volta più
chiaramente che in altre volte,la sua era un'elezione annunciata,per varie
1) perché era un'eredità scomodissima,data la popolarità del
predecessore( non affrontiamo ora l'argomento )!
2)Perché tutti questi papabili di buona volontà,non si sono visti!
3)L'unico vero pericolo poteva essere rappresentato dal cardinal Martini
che, da persona intelligente qual'è,si è presentato al conclave
appoggiandosi ad un bastone,per mostrare il suo precario stato di
salute,tanto da scoraggiare ogni possibile tentativo,e ne è uscito con
passo naturalmente spedito!
Questo la dovrebbe dire lunga sul fatto che "Ratzinger" fosse una
"vittima",predestinata.
Vittima della sua ambizione,del suo potere che ha fatto di lui l'Eminenza
Grigia del papato di Giovanni Paolo II,l'erede naturale di un potere
difficile ed oscuro che aveva contribuito in tanti anni a rafforzare ed a
far
crescere a dismisura!
Credo,ma questa è un'opinione strettamente personale, che nessuno avesse
la volontà di entrare in aperto conflitto con lui per scardinare questo
"mostro" che egli aveva creato nel tempo!Affrontare questa Chiesa in
queste condizioni,sarebbe stata un'impresa veramente titanica! Penso che
gli altri non se la siano sentita!
Essere eletti avrebbe significato mettere allo Ior,agli scandali dell'opus
dei,della pedofilia,delle verità nascoste rispetto alla connivenza con
mafia,camorra e quant'altro!
O fra i Cardinali ce n'era uno di spessore pronto a fare,forse,la stessa
fine di Giovanni Paolo I( che aveva immediatamente messo mano allo Ior
tra le grinfie di Marcinkus),oppure lasciare la patata bollente al suo
artefice!
A meno di non voler credere alla favola dello Spirito Santo in
Conclave......
Mai come in questo caso ,lo Spirito era in ferie!
Errata Corrige
ciao °Maab°
Cara Maab,
l'importante è che, anche tra i cattolici, vi siano quelli che aprono
gli occhi.
Personalmente sono più pessimista, naturalmente dal mio punto di vista
totalmente laico che vede nelle Chiese in generale una superfluità e
nella Chiesa cattolica in particolare una iattura, circa il mutare
della situazione.
La Chiesa cattolica ha dimostrato nei secoli di sapersi sempre e
comunque adeguare alle mutate circostanze.
Darwinianamente ha dimostratro un'adattabilità al mutare
dell'ambiente, elevatissima.
Ecco perché temo che, nonostante gli errori (ma saranno poi tali o
sarà un mettere ordine tra i propri ranghi per poi attaccare
all'esterno?) di BXVI, la Chies a cattolica apostolica romana se la
troiveranno tra i piedi anche i miei nipoti!
Ciao Maab

Ukar
inbario
2010-05-30 10:21:47 UTC
Permalink
Post by Maab
O fra i Cardinali ce n'era uno di spessore pronto a fare,forse,la stessa
fine di Giovanni Paolo I( che aveva immediatamente messo mano allo Ior
tra le grinfie di di Marcinkus)
Marcinkus è morto è stato sostituito in maniera degna?


,oppure lasciare la patata bollente al suo
Post by Maab
artefice!
Post by U***@ukar.net
A meno di non voler credere alla favola dello Spirito Santo in
Conclave......
Mai come in questo caso ,lo Spirito era in ferie!
lo Spirito Santo agisce sempre per vie imperscrutabili

in ultima analisi è difficile capire le ragioni vere dell'elezione di un
Papa
Maab
2010-05-30 10:53:10 UTC
Permalink
Post by inbario
Post by Maab
O fra i Cardinali ce n'era uno di spessore pronto a fare,forse,la stessa
fine di Giovanni Paolo I( che aveva immediatamente messo mano allo Ior
tra le grinfie di di Marcinkus)
Marcinkus è morto è stato sostituito in maniera degna?
Meglio di no! Ma lo IOR esiste ancor come esiste l'Opus Dei, come esistono i
conto vaticani in Svizzera!

Non so la tua età, ma se non sei giovanissimo dovresti ricordare il
fallimento del Banco Ambrosiano, la misteriosa morte di Calvi,la morte in
carcere di Sindona,l'abilità di Licio Gelli! Pagine oscure,legate al potere
temporale della chiesa !

Giovanni Paolo I,il cardinal Albino Luciani aveva fatto il primo passo per
lo smantellamento dello IOR...........
Post by inbario
,oppure lasciare la patata bollente al suo
Post by Maab
artefice!
Post by U***@ukar.net
A meno di non voler credere alla favola dello Spirito Santo in
Conclave......
Mai come in questo caso ,lo Spirito era in ferie!
lo Spirito Santo agisce sempre per vie imperscrutabili
in ultima analisi è difficile capire le ragioni vere dell'elezione di un
Papa
inbario
2010-05-30 22:35:05 UTC
Permalink
Post by Maab
Post by inbario
Post by Maab
O fra i Cardinali ce n'era uno di spessore pronto a fare,forse,la stessa
fine di Giovanni Paolo I( che aveva immediatamente messo mano allo Ior
tra le grinfie di di Marcinkus)
Marcinkus è morto è stato sostituito in maniera degna?
Meglio di no! Ma lo IOR esiste ancor come esiste l'Opus Dei, come esistono
i conto vaticani in Svizzera!
Non so la tua età, ma se non sei giovanissimo dovresti ricordare il
fallimento del Banco Ambrosiano, la misteriosa morte di Calvi,la morte in
carcere di Sindona,l'abilità di Licio Gelli! Pagine oscure,legate al
potere temporale della chiesa !
Giovanni Paolo I,il cardinal Albino Luciani aveva fatto il primo passo per
lo smantellamento dello IOR...........
ho sessant'anni per cui ricordo bene quel periodo molto oscuro
sulla morte di Papa Luciani mi sovviene un dubbio,le sue idee sullo IOR
erano conosciute prima che venisse eletto Papa,se è stato ucciso perchè
voleva riformare la banca vaticana evidentemente è stato ucciso da gente
potente che magari potevano guidare l'elezione in modo che non venisse
eletto...mah è una teoria come un'altra...
Fausto Patat
2010-05-31 07:44:17 UTC
Permalink
Post by inbario
Post by Maab
Post by inbario
Post by Maab
O fra i Cardinali ce n'era uno di spessore pronto a fare,forse,la stessa
fine di Giovanni Paolo I( che aveva immediatamente messo mano allo Ior
tra le grinfie di di Marcinkus)
Marcinkus è morto è stato sostituito in maniera degna?
Meglio di no! Ma lo IOR esiste ancor come esiste l'Opus Dei, come esistono
i conto vaticani in Svizzera!
Non so la tua età, ma se non sei giovanissimo dovresti ricordare il
fallimento del Banco Ambrosiano, la misteriosa morte di Calvi,la morte in
carcere di Sindona,l'abilità di Licio Gelli! Pagine oscure,legate al
potere temporale della chiesa !
Giovanni Paolo I,il cardinal Albino Luciani aveva fatto il primo passo per
lo smantellamento dello IOR...........
ho sessant'anni per cui ricordo bene quel periodo molto oscuro
sulla morte di Papa Luciani mi sovviene un dubbio,le sue idee sullo IOR
erano conosciute prima che venisse eletto Papa,se è stato ucciso perchè
voleva riformare la banca vaticana evidentemente è stato ucciso da gente
potente che magari potevano guidare l'elezione in modo che non venisse
eletto...mah è una teoria come un'altra...- Nascondi testo citato
- Mostra testo citato -
Potenti sì ma non tanto da imbavagliare tutto il Concistoro.
Di solito i "deviati" sono una minoranza.
Ciao Coetanea/o
1949
inbario
2010-05-31 08:22:58 UTC
Permalink
Post by Fausto Patat
Potenti sì ma non tanto da imbavagliare tutto il Concistoro.
Di solito i "deviati" sono una minoranza.
Ciao Coetanea/o
1949
quasi coetaneo
1950 sono mooolto più giovane
:-)))
Stella Nascente
2010-05-31 14:55:17 UTC
Permalink
Post by inbario
Post by Fausto Patat
Potenti sì ma non tanto da imbavagliare tutto il Concistoro.
Di solito i "deviati" sono una minoranza.
Ciao Coetanea/o
1949
quasi coetaneo
1950 sono mooolto più giovane
:-)))
Marò...ma qui è pieno di vecchiarelli però, ecco perchè Ukar sclera spesso
deve essere il più vecchiarello di tutti...;-D
porfirio
2010-05-30 12:23:51 UTC
Permalink
Post by inbario
Post by Maab
O fra i Cardinali ce n'era uno di spessore pronto a fare,forse,la stessa
fine di Giovanni Paolo I( che aveva immediatamente messo mano allo Ior
tra le grinfie di di Marcinkus)
Marcinkus è morto è stato sostituito in maniera degna?
,oppure lasciare la patata bollente al suo
Post by Maab
artefice!
Post by U***@ukar.net
A meno di non voler credere alla favola dello Spirito Santo in
Conclave......
Mai come in questo caso ,lo Spirito era in ferie!
lo Spirito Santo agisce sempre per vie imperscrutabili
in ultima analisi è difficile capire le ragioni vere dell'elezione di un
Papa
E' dovere del credente ritenere che loSS agisca su ogni concilio per
l'elezione del papa....
Ma, da semplice e superficiale osservatore esterno, mi sorge una domanda :
se lo SS agisce sui padri conciliari nell'elezione del papa,
in che maniera interferisce su chi vota nomine diverse da colui che verra'
eletto?

ciao

Itzcoatl
Stella Nascente
2010-05-30 19:58:48 UTC
Permalink
Da ica :-D
L'ateismo non ha mai navigato. L'ateismo è solo per gli "egregi" (ne
sono quindi escluse le moltitudini di pecorelle, pecorine e pecoroni
appartenenti ai gruppi religiosi) che sanno volare alto.
Il popolo eletto? Azz...
Ukar, curati ;-)
Continua a leggere su narkive:
Loading...