Discussione:
x Francesca Galvani
(troppo vecchio per rispondere)
Elio
2003-07-13 22:13:33 UTC
Permalink
Rispondo qui al tuo post in quanto su ICSm mi è stato stranamente censurato.
no, i libri seri scritti da seri studiosi sono quelli avallati come tali
dalla comunità scientifica.
Su internet ho trovato, scaricato e letto (a rilento perchè in inglese) le
opere di Giuseppe Flavio, estremamente importanti per la confutazione delle
tesi dei "seri e dotti" studiosi confessionali. Vuoi dire, dunque, che
secondo te Giuseppe Flavio non è uno storico serio?!...Non è affidabile? Ed
ancora si trovano sulla rete le opere di Filone Alessandrino, di Origene, di
Tertulliano, di Clemente Alessandrino, di S.Agostino, di Platone, di
Plotino, ecc. ecc. Dunque, vuoi dire che questi personaggi non sono "seri"
solo perchè le loro opere sono "finite in rete?? Ma scusa, vuoi dirmi che
differenza fa leggere un libro in formato tradizionale (cartaceo) o leggerlo
in formato elettronico?? Cos'è che cambia?

Dal momento che la letteratura antica è vastissima, è impensabile che una
persona che deve far fronte anche agli impegni di lavoro e famigliari possa
andare a leggersi tutto quel mare di "roba"! Ecco che torna dunque
utilissima la rete, perchè, "navigando", ci si imbatte spesso in resoconti
letterari di altri navigatori, spesso molto utili al nostro scopo!
Ovviamente, chi è più scrupoloso non mancherà di verificare con sufficiente
accuratezza ciò di cui è venuto a conoscenza! A questo punto cosa vorresti
dirmi?..Che se uno che non può seguire la cosa in modo strettamente
"professionale" è meglio che si astenga dal fare ricerche "estemporanee" e
commentarle poi sui NGs? Sarà una sorta di "coda di paglia", ma io ravviso
in tutto ciò quasi una forma di "razzismo"!!
Io dico e ribadisco che una persona per studiare qualsiasi disciplina deve
usare i libri e non internet.
Nicolotti non è uno studioso serio perchè ha pubblicato un sito internet,
quello è stato fatto perchè davanti a tante stupidaggini propagandate come
verità c'era bisogno di un po' di controinformazione.
Dunque è come pensavo! Negli altri siti ci sono solo "stupidaggini", mentre
in quello del Nicolotti ci sono solo cose serie ed "intelligenti"! Infatti,
solo nel suo sito ho potuto leggere che Reimarius non lo si può considerare
attendibile nei suoi studi e nelle sue valutazioni circa la figura storica
di Gesù PERCHE' TROPPO ANTIDOGMATICO!! Pazzesco!! Qui si riflette tutto il
suo orizzonte di "libero pensatore", completamente prono alle infatuazioni
seminaristiche di cui mai riuscirà a liberarsi!
Se tu noti, nel sito di Nicolotti ci sono solo pagine scritte da
professori
universitari o docenti del campo storico o filologico, non di fotografi,
geometri o ingenieri che s'improvvisano storici.
Naturalmente però esistono i "distinguo", esattamente come per
i libri! Ho citato il sito del Nicolotti, ma ovviamente di siti
cattolici
ne esistono a bizzeffe: tutti poco adatti allo studio.........O no?!
si, pur essendoci siti seri e siti meno seri, continuo a sostenere che
prima
di proporre qualsiasi nuova tesi sensazionale sarebbe meglio documentarsi
un
po' frequentando università e biblioteche.
Le frequentazioni accademiche possono insegnarti a conoscere, ad esempio,
lingue "morte" come il latino, il greco antico, l'aramaico, ecc.,
indispensabili per tradurre testi antichi scritti in tali lingue. Ma quando
tali testi sono stati tradotti, con dovizia di note e di particolari, cosa
impedisce a pinco pallino, che non ha frequentato accademie ma che sa
leggere, scrivere e ragionare, di accostarsi a queste traduzioni per farsi
una sua idea e magari confrontarsi con altri, anche se più preparati di lui
in campo filologico?? Sarei curioso, una volta per tutte, conoscere una
risposta almeno minimamente convincente!!
saluti
Francesca
Saluti

Elio
Francesca Galvani
2003-07-14 08:30:21 UTC
Permalink
Post by Elio
Rispondo qui al tuo post in quanto su ICSm mi è stato stranamente censurato.
sei sicuro che il tuo messaggio sia stato censurato?
A volte la moderazione di ICSm fa si che i post appaiano qualche giorno
dopo.
Se leggi la mia risposta a Piero F probabilmente potra servirti a chiarire
il mio pensiero.
Post by Elio
no, i libri seri scritti da seri studiosi sono quelli avallati come tali
dalla comunità scientifica.
Su internet ho trovato, scaricato e letto (a rilento perchè in inglese) le
opere di Giuseppe Flavio, estremamente importanti per la confutazione delle
tesi dei "seri e dotti" studiosi confessionali. Vuoi dire, dunque, che
secondo te Giuseppe Flavio non è uno storico serio?!...Non è affidabile?
Secondo te è davvero a Giuseppe Flavio che mi stavo riferendo quando ho
parlato di "studiosi" o siti non attendibili?

Ed
Post by Elio
ancora si trovano sulla rete le opere di Filone Alessandrino, di Origene, di
Tertulliano, di Clemente Alessandrino, di S.Agostino, di Platone, di
Plotino, ecc. ecc. Dunque, vuoi dire che questi personaggi non sono "seri"
solo perchè le loro opere sono "finite in rete??
mi sembra un offesa alla mia e tua intelligenza rispondere a questa domanda.

Ma scusa, vuoi dirmi che
Post by Elio
differenza fa leggere un libro in formato tradizionale (cartaceo) o leggerlo
in formato elettronico?? Cos'è che cambia?
NIENTE!
non cambia assolutamente nulla e se rileggi con più attenzione quello che ho
scritto ti renderai conto che io non ho nulla contro il web, che uso
internet da quando è praticamente stato possibile usarlo in italia e prima
ancora usavo il videotel.
Post by Elio
Dal momento che la letteratura antica è vastissima, è impensabile che una
persona che deve far fronte anche agli impegni di lavoro e famigliari possa
andare a leggersi tutto quel mare di "roba"! Ecco che torna dunque
utilissima la rete, perchè, "navigando", ci si imbatte spesso in resoconti
letterari di altri navigatori, spesso molto utili al nostro scopo!
certo che sì.
Post by Elio
Ovviamente, chi è più scrupoloso non mancherà di verificare con sufficiente
accuratezza ciò di cui è venuto a conoscenza!
Questo è fondamentale.

A questo punto cosa vorresti
Post by Elio
dirmi?..Che se uno che non può seguire la cosa in modo strettamente
"professionale" è meglio che si astenga dal fare ricerche "estemporanee" e
commentarle poi sui NGs?
non ho mai asserito questo.
Taglio tutta la parte riguardante Nicolotti, perchè è in vacanza e non può
rispondere e io in questo momento non ho voglia di farlo al suo posto :)

buona giornata
Francesca
TRX
2003-07-15 21:19:24 UTC
Permalink
On Mon, 14 Jul 2003 10:30:21 +0200, "Francesca Galvani"
<***@libero.it> ha scritto:

[...]
Post by Francesca Galvani
non ho mai asserito questo.
Taglio tutta la parte riguardante Nicolotti, perchè è in vacanza e non può
rispondere e io in questo momento non ho voglia di farlo al suo posto :)
Posso rispondere io: sono andato a leggere e nel sito non c'e' affatto
quel che Elio afferma in merito a Reimarus.

Salutissimi.

"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
(GMG 2000)
  ________
  \  /\  /
   \/  \/     T R X
   /\  /\    -------- (c)
  /  \/  \
  ^^^^^^^^
Mauro_Arcisatese
2003-07-16 07:44:57 UTC
Permalink
"Se sarete quello che dovete essere (...)
io sto ancora aspettando risposta da parte tua,
ossia (relativamente alla frase papale)
chi/che cosa stabilisce cio' che "noi" dovremmo essere.


a proposito ben tornato,
temevo gia' che dopo che qualcuno aveva infranto il
tuo anonimato tu fossi sparito dalla faccia del web
e quindi gia' disperavo di una tua risposta.
TRX
2003-07-16 21:04:09 UTC
Permalink
On Wed, 16 Jul 2003 09:44:57 +0200, "Mauro_Arcisatese"
<***@galaxycorp.com> ha scritto:


Grazie per il gentile bentornato.
Post by Mauro_Arcisatese
io sto ancora aspettando risposta da parte tua,
ossia (relativamente alla frase papale)
chi/che cosa stabilisce cio' che "noi" dovremmo essere.
Relativamente alla mia signature mi sembrava di averti gia' risposto.
Infatti nel messaggio
http://groups.google.it/groups?as_umsgid=***@4ax.com
spiegavo il senso che per me essa ha.

E' una frase a corredo della mia firma, un qualcosa che, nello
specifico, e' significativo per me, perche' fa parte del mio vissuto,
della mia sfera personale.
Richiama una esperienza che ho vissuto (la GMG 2000), che _per me_ ha
significato e significa molto, durante la quale ho ascoltato un
messaggio, quasi un mandato, che delinea quella che dovra' essere la
fisionomia dei giovani cristiani, delle "sentinelle del mattino".

Quel mandato, l'ho riportato e lo riporto qui:

"Oggi siete qui convenuti per affermare che nel nuovo secolo voi non vi
presterete a essere strumenti di violenza e distruzione; difenderete la
pace, pagando anche di persona se necessario. Voi non vi rassegnerete
a un mondo in cui altri esseri umani muoiono di fame; restano
analfabeti; mancano di lavoro. Voi difenderete la vita in ogni momento
del suo sviluppo terreno, vi sforzerete con ogni vostra energia di
rendere questa terra sempre piu' abitabile per tutti."

Ed e' questo cio' che quella frase mi ricorda che "dovremmo essere".
In questo senso, mi pareva di averti gia' risposto.

Al di la di questo, pur prendendo spunto da concetti presenti nella
mia signature (come il cercare di compiere il proprio dovere), si entra
in una discussione che finisce per prescindere dal significato per cui
quella frase e' nella mia firma. Si astrae da essa per entrare in una
questione etico/filosofica che puo' divenire alquanto complessa e
portare molto lontano. Ma allora non va piu' fatta in relazione alla mia
signature, perche' la mia firma non e' un compendio etico/filosofico di
valore universale, astratto e indipendente dal mio vissuto.

Se si parla della mia signature, il suo senso l'ho gia' chiarito. Anche
in altre occasioni. E sono sempre disponibile a ulteriori delucidazioni,
se fosse necessario. Ma spero, nel nostro caso, di essere riuscito a
spiegarmi.

Salutissimi.

"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
(GMG 2000)
  ________
  \  /\  /
   \/  \/     T R X
   /\  /\    -------- (c)
  /  \/  \
  ^^^^^^^^
Mauro_Arcisatese
2003-07-17 09:05:16 UTC
Permalink
Post by TRX
Post by Mauro_Arcisatese
io sto ancora aspettando risposta da parte tua,
ossia (relativamente alla frase papale) chi/che
cosa stabilisce cio' che "noi" dovremmo essere ?
Relativamente alla mia signature mi sembrava di averti gia' risposto.
se guardi il thread di cui hai dato il link noterai che le mie
domande successive al tuo post giacciono senza risposta.
Post by TRX
(...) Se si parla della mia signature, il suo senso l'ho gia' chiarito.
Anche in altre occasioni. E sono sempre disponibile a ulteriori
delucidazioni, se fosse necessario. Ma spero, nel nostro caso,
di essere riuscito a spiegarmi.
vedo che hai perso ancora una occasione
per rispondere alla mia domanda di cui sopra.
eppure e' una domanda semplice,
di cui io non so la risposta.


Mauro di A.
TRX
2003-07-18 20:36:24 UTC
Permalink
On Thu, 17 Jul 2003 11:05:16 +0200, "Mauro_Arcisatese"
Post by Mauro_Arcisatese
Post by TRX
Relativamente alla mia signature mi sembrava di averti gia' risposto.
se guardi il thread di cui hai dato il link noterai che le mie
domande successive al tuo post giacciono senza risposta.
Le domande successive erano impostate con un tono e dei contenuti
inaccettabili per una serena discussione.
Post by Mauro_Arcisatese
Post by TRX
(...) Se si parla della mia signature, il suo senso l'ho gia' chiarito.
Anche in altre occasioni. E sono sempre disponibile a ulteriori
delucidazioni, se fosse necessario. Ma spero, nel nostro caso,
di essere riuscito a spiegarmi.
vedo che hai perso ancora una occasione
per rispondere alla mia domanda di cui sopra.
eppure e' una domanda semplice,
di cui io non so la risposta.
Il problema e' che la domanda viene posta in relazione alla mia
signature. Se riguarda la mia signature, ti ho gia' risposto (piu'
volte).

Se la poni in termini astratti, al di la della mia signature, allora e'
un'altra questione, che come ti dicevo nel precedente messaggio, e'
alquanto ampia e di carattere etico/filosofico, che puo' portare molto
lontano. Non so nemmeno se sarei capace di affrontare una discussione
del genere perche' ad ogni affermazione nascerebbero obiezioni che
sposterebbero la discussione ad un livello sempre piu' alto, richiedendo
competenze che non credo di avere (a meno di ritrovarsi a parlare dei
massimi sistemi con una chiacchiera da bar).

Facendo un esempio, una possibile risposta per un cristiano potrebbe
essere "fare la volonta' di Dio", oppure domandarsi nelle situazioni
concrete "come Gesu' si comporterebbe in questo caso?" oppure chiedersi
"cosa vuole Gesu' da me in questo momento?".
Ma allora nascerebbe l'obiezione: "come si puo' sapere quale e' la
volonta' di Dio?", "come essere sicuri che la risposta che ci si da' e'
quella che il Signore vorrebbe?".
Ogni risposta a questi quesiti farebbe nascere altre domande, allargando
il discorso sempre di piu'. Si potrebbe dire che si desume la volonta'
di Dio dalla Bibbia, ma subito nascerebbero obiezioni su come
interpretare la Scrittura e cosi via...

La discussione potrebbe essere interessante, se potesse restare
nell'ambito di uno scambio "spirituale", dove si cerca con interesse
come l'altro si pone, nel suo animo, di fronte a certe questioni. Ma e'
possibile farlo in questo contesto? Pensa solo al thread di cui
parlavamo sopra. Tu mi chiedevi di entrare nell'argomento mentre al
contempo usavi questi toni:
"si e' visto cosa avete fatto voi in questi 17 secoli !quanto fuoco
d'amore aveva Teodosio e gli cristiani del tempo quando proibirono le
altrui religioni, eccezione parziale fatta per quella ebraica."

In un contesto di questo tipo, qualunque affermazione data in risposta,
opportunamente fraintesa, potrebbe venire usata come una clava. C'e'
davvero l'interesse a conoscere la risposta dell'altro? A entrare, con
delicatezza e rispetto nel suo animo, nelle sue riflessioni?

Che senso ha avviare una discussione cosi complessa, quando non si tiene
conto del senso spirituale di una frase posta a signature e invece,
reiterativamente, la si forza e la si rinfaccia in un senso che e' del
tutto travisato rispetto a quello per la quale e' stata scelta.

Se gia' questa storpiatura la si vuole fare per la signature, cosa
garantisce che cio' non avverra' per qualunque altra frase che dovesse
capitare di venire usata nella discussione?

Spero di essere riuscito a meglio chiarire le risposte che ti diedi
allora.

Salutissimi.

"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
(GMG 2000)
  ________
  \  /\  /
   \/  \/     T R X
   /\  /\    -------- (c)
  /  \/  \
  ^^^^^^^^
Mauro_Arcisatese
2003-07-19 08:30:30 UTC
Permalink
Post by TRX
Le domande successive erano impostate
con un tono e dei contenuti inaccettabili
per una serena discussione.
per te inaccettabili
Post by TRX
Se la poni in termini astratti,
al di la della mia signature,
allora e' un'altra questione,
no, io non la pongo in termini astratti,
ma in termini concreti
come in termini concreti vivevo cio'
quando ero cattolico, aspettandomi che
cercando cercando qualcosa si facesse trovare,
un qualcosa chiamato "vocazione".
Post by TRX
che come ti dicevo nel precedente messaggio, e' alquanto ampia
e di carattere etico/filosofico, che puo' portare molto lontano.
Non so nemmeno se sarei capace di affrontare una discussione
del genere perche' ad ogni affermazione nascerebbero obiezioni
che sposterebbero la discussione ad un livello sempre piu' alto,
richiedendo competenze che non credo di avere (a meno di ritrovarsi
a parlare dei massimi sistemi con una chiacchiera da bar).
nessuna chiacchiera da bar,
la mia e' una domanda breve.
e in quanto alle "competenze" chi sarebbe ad avere
le "competenze" per rispondere a tale domanda con
eventuali obiezioni alle eventuali risposte ?
Post by TRX
Facendo un esempio, una possibile risposta per un cristiano
potrebbe essere "fare la volonta' di Dio",
oppure domandarsi nelle situazioni concrete "come Gesu'
si comporterebbe in questo caso?" oppure chiedersi
"cosa vuole Gesu' da me in questo momento?".
"come si puo' sapere quale e' la volonta' di Dio?",
"come essere sicuri che la risposta che ci si da'
e' quella che il Signore vorrebbe?".
Ogni risposta a questi quesiti farebbe nascere
altre domande, allargando il discorso sempre di piu'.
Si potrebbe dire che si desume la volonta' di Dio
dalla Bibbia, ma subito nascerebbero obiezioni
su come interpretare la Scrittura e cosi via...
interessante discorso il tuo,
non utile alla risposta da me cercata,
ma comunque interessante.
discorso in cui uno volendo potrebbe sostituire
a Dio (quello biblico cristiano) una qualsiasi
altra entita', come lo Stato, la Nazione per esempio.
Post by TRX
La discussione potrebbe essere interessante, se potesse restare
nell'ambito di uno scambio "spirituale", dove si cerca con interesse
come l'altro si pone, nel suo animo, di fronte a certe questioni. Ma e'
possibile farlo in questo contesto? Pensa solo al thread di cui
parlavamo sopra. Tu mi chiedevi di entrare nell'argomento
"si e' visto cosa avete fatto voi in questi 17 secoli !quanto fuoco
d'amore aveva Teodosio e gli cristiani del tempo quando proibirono le
altrui religioni, eccezione parziale fatta per quella ebraica."
verissimo, questo e' quanto successo.
cosa che io un tempo ignoravo.
Post by TRX
In un contesto di questo tipo, qualunque affermazione data in risposta,
opportunamente fraintesa, potrebbe venire usata come una clava. C'e'
davvero l'interesse a conoscere la risposta dell'altro? A entrare, con
delicatezza e rispetto nel suo animo, nelle sue riflessioni?
da parte mia si, di me che pongo la domanda
di sapere la risposta dell'altro si.
Post by TRX
Che senso ha avviare una discussione cosi complessa,
quando non si tiene conto del senso spirituale
di una frase posta a signature
senso spirituale ?
la frase indica un senso di esortazione
"Se sarete quello che dovete essere, (...)"
e lascia sottinteso proprio' cio' che chiedo.
Post by TRX
Spero di essere riuscito a meglio chiarire
le risposte che ti diedi allora.
io ancora una volta non vedo risposta alla domanda da me fatta
chi/che cosa decide cio' che noi dovremmo/dobbiamo fare ?



Mauro
ex "papa boy" Czestochowa '91 e Denver '93
celso
2003-07-17 09:55:41 UTC
Permalink
Post by TRX
"Oggi siete qui convenuti per affermare che nel nuovo secolo voi non vi
presterete a essere strumenti di violenza e distruzione; difenderete la
pace, pagando anche di persona se necessario.
Cioè: armiamoci e partite.
Post by TRX
Voi non vi rassegnerete
a un mondo in cui altri esseri umani muoiono di fame; restano
analfabeti; mancano di lavoro
Chissà il papa, nella sua principesca residenza estiva di Castelgandolfo,
quanto soffre pensando a un mondo in cui altri esseri umani muoiono di fame,
restano analfabeti, mancano di lavoro...
Post by TRX
Voi difenderete la vita in ogni momento
del suo sviluppo terreno, vi sforzerete con ogni vostra energia di
rendere questa terra sempre piu' abitabile per tutti."
Anche per coloro che abitano sotto le antenne di radio vaticana?
TRX
2003-07-17 17:36:27 UTC
Permalink
Post by celso
Anche per coloro che abitano sotto le antenne di radio vaticana?
Certamente.
Ho l'impressione che ci sia molta disinformazione e strumentalizzazione
intorno a quel tema.

Mi permetto di riportare alcune delle conclusioni a cui e' giunto
l'Istituto Superiore di Sanita' in merito alla questione dell'area di
Cesano - S. Maria di Galeria (ovvero: antenne Radio Vaticana):

- Studi ecologici, quale quello presentato dalla ASP Lazio nella zona di
Cesano, hanno poche probabilità di essere informativi sulla relazione
tra campi elettromagnetici e leucemia, ancor più quando mancano precisi
dati sull’esposizione individuale, mentre gli stessi disegni di studio
sono stati spesso causa di allarmi di popolazione non successivamente
suffragati da dati scientifici validi.
- I dati esaminati non dimostrano una relazione tra emissioni radio del
Centro di Radio Vaticana di S. Maria di Galeria ed incidenza e mortalità
per leucemie infantili.
- La mortalità e l’incidenza di leucemia infantile della zona
circondante per 10 km la radio non sono diverse da quelle del comune di
Roma.
- La postulata associazione tra distanza dall’impianto e incidenza
decrescente di leucemia infantile non è confortata da sufficiente
validità statistica.
- Non è dimostrato né un eccesso di incidenza di leucemia nella zona di
10 km dalla Radio Vaticana, né un decremento del rischio a distanza
crescente dall’impianto.
- I dati sulle misure di campo elettrico disponibili dalle campagne di
misurazione effettuate dal 1998 al 2001 (aprile) non avvalorano
l’ipotesi che la distanza possa essere un valido surrogato
dell’intensità di esposizione della popolazione e quindi non
sostengono un’associazione tra l’impianto radio e le leucemie infantili
avvenute in residenti nella zona.
- Gli attesi numeri di casi sono troppo piccoli per far emergere da uno
studio ecologico associazione tra esposizione e leucemia.

Inoltre, in merito a un famoso studio sempre citato quando si vuole
creare allarmismo, l'Istituto Superiore di Sanita' afferma:

- L’indagine è stata condotta "a posteriori", dopo che localmente era
nato l’allarme per casi di leucemie "causati" dalle antenne vaticane:
sono stati condotti studi che appaiono più intenzionati a trovare una
qualche significatività statistica "any possibile" per supportare
l’associazione, piuttosto che una verifica "fredda" dell’ipotesi zero
(nessuna associazione), questo fortemente pregiudica il calcolo di una
vera probabilità statistica di qualsiasi risultato.

Fonte:
"Istituto Superiore di Sanita' - Esposizione a campi a radiofrequenza
e leucemia infantile: stato attuale delle conoscenze scientifiche in
rapporto alle problematiche dell’area di Cesano" - Donato Greco, Peter
Boyle, Giuseppe Masera, Roland Mertelsmann - 2001, 55 p. Rapporti
ISTISAN 01/25

Salutissimi.

"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
(GMG 2000)
  ________
  \  /\  /
   \/  \/     T R X
   /\  /\    -------- (c)
  /  \/  \
  ^^^^^^^^
celso
2003-07-19 19:40:15 UTC
Permalink
Post by TRX
Post by celso
Anche per coloro che abitano sotto le antenne di radio vaticana?
Certamente.
Ho l'impressione che ci sia molta disinformazione e strumentalizzazione
intorno a quel tema.
Mi permetto di riportare alcune delle conclusioni a cui e' giunto
l'Istituto Superiore di Sanita' in merito alla questione dell'area di
Cesano - S. Maria di Galeria (ovvero: antenne Radio Vaticana): [...]
Non mi fido affatto dell'Istituto Superiore di Sanità, in un tale contesto.
Leggo sul giornale di giovedì:
''Si terrà il 23 ottobre nell'aula 20 del tribunale di Roma il processo ai
responsabili di Radio Vaticana accusati di getto pericoloso di cose in
merito al presunto inquinamento elettromagnetico provocato dall'emittente a
Cesano, a nord della capitale, e nelle zone limitrofe. A giudizio il
presidente, il direttore generale e un responsabile della direzione
tecnica''.
Vedremo come andrà a finire.
TRX
2003-07-19 20:59:12 UTC
Permalink
Post by celso
Post by TRX
Mi permetto di riportare alcune delle conclusioni a cui e' giunto
l'Istituto Superiore di Sanita' in merito alla questione dell'area di
Cesano - S. Maria di Galeria (ovvero: antenne Radio Vaticana): [...]
Non mi fido affatto dell'Istituto Superiore di Sanità, in un tale contesto.
Come vuoi.
Altri pero' non si fidano di un processo avviato nel momento in cui in
Italia c'erano importanti passaggi legislativi in materia di emissioni
elettromagnetiche. Processo avviato da un magistrato (Amendola) gia'
eurodeputato verde e consigliere nazionale del WWF e amplificato a
dismisura dall'allora ministro dell'Ambiente Bordon.
Post by celso
''Si terrà il 23 ottobre nell'aula 20 del tribunale di Roma il processo ai
responsabili di Radio Vaticana accusati di getto pericoloso di cose in
merito al presunto inquinamento elettromagnetico provocato dall'emittente a
Cesano, a nord della capitale, e nelle zone limitrofe. A giudizio il
presidente, il direttore generale e un responsabile della direzione
tecnica''.
Vedremo come andrà a finire.
Vedremo.
E' utile pero' ricordare quanto segue:

"Per quanto riguarda le emissioni elettromagnetiche la Radio Vaticana,
molto prima che l'Italia si desse qualsiasi normativa, ha seguito
scrupolosamente dai primi anni '90 i livelli indicati dalla Commissione
internazionale competente in materia (ICNIRP). Da allora ha compiuto
periodicamente adeguate misurazioni per tutelare anche i propri
dipendenti operativi nel centro trasmittente, che in 44 anni non hanno
mai segnalato conseguenze negative per l'elettrosmog. Le indicazioni
della Commissione, aggiornate nel 1994, sono state fatte proprie nel
1999 dal Consiglio dell'Unione Europea, con la sola eccezione
dell'Italia che nel 1998 aveva stabilito norme più restrittive. Le
indicazioni della Commissione sono state sempre ritenute sicure per la
salute delle persone dall'OMS, l'Organizzazione Mondiale della Sanità.
Le radiofrequenze della Radio Vaticana, dobbiamo dedurre, non fanno male
in tutto il mondo : tranne che in Italia."
(Da: "quello che i cittadini dovrebbero sapere ma e' sommerso dalla
disinformazione", dossier di Radio Vaticana).
http://www.vaticanradio.org/archivio/RV_Elettrosmog/31marzo01_elettrosmog_dossier.htm

Salutissimi.



"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
(GMG 2000)
  ________
  \  /\  /
   \/  \/     T R X
   /\  /\    -------- (c)
  /  \/  \
  ^^^^^^^^
frankpowerful
2003-07-20 11:43:47 UTC
Permalink
Post by TRX
"Per quanto riguarda le emissioni elettromagnetiche la Radio Vaticana,
molto prima che l'Italia si desse qualsiasi normativa, ha seguito
scrupolosamente dai primi anni '90 i livelli indicati dalla Commissione
internazionale competente in materia (ICNIRP). Da allora ha compiuto
periodicamente adeguate misurazioni per tutelare anche i propri
dipendenti operativi nel centro trasmittente, che in 44 anni non hanno
mai segnalato conseguenze negative per l'elettrosmog. Le indicazioni
della Commissione, aggiornate nel 1994, sono state fatte proprie nel
1999 dal Consiglio dell'Unione Europea, con la sola eccezione
dell'Italia che nel 1998 aveva stabilito norme più restrittive. Le
indicazioni della Commissione sono state sempre ritenute sicure per la
salute delle persone dall'OMS, l'Organizzazione Mondiale della Sanità.
Le radiofrequenze della Radio Vaticana, dobbiamo dedurre, non fanno male
in tutto il mondo : tranne che in Italia."
(Da: "quello che i cittadini dovrebbero sapere ma e' sommerso dalla
disinformazione", dossier di Radio Vaticana).
http://www.vaticanradio.org/archivio/RV_Elettrosmog/31marzo01_elettrosmog_dossier.htm
Post by TRX
Salutissimi.
tutto può essere; e radio vaticana può essere la più ecologica
dell'universo.
quello che non capisco è cosa c'entra la fede con questa difesa a spada
tratta delle posizioni vaticane (ovviamente, non capisco nenache l'opposto,
ma sulle assurdità anticlericali mi pare inutile discutere).
altrimenti, difenderemo anche i papi del X secolo, bonifacio VIII e
alessandro VI...
gesù e il cristianesimo, che c'entrano con tutto questo?
possibile che i cattolici non riescano MAI a prendere le distanze?
ciao, F.

--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
TRX
2003-07-20 19:00:40 UTC
Permalink
Post by frankpowerful
tutto può essere; e radio vaticana può essere la più ecologica
dell'universo.
quello che non capisco è cosa c'entra la fede con questa difesa a spada
tratta delle posizioni vaticane (ovviamente, non capisco nenache l'opposto,
ma sulle assurdità anticlericali mi pare inutile discutere).
altrimenti, difenderemo anche i papi del X secolo, bonifacio VIII e
alessandro VI...
gesù e il cristianesimo, che c'entrano con tutto questo?
possibile che i cattolici non riescano MAI a prendere le distanze?
Non ho capito il discorso che fai.

Da parte mia, ho avuto occasione di documentarmi e di farmi una idea
della questione basata sulle informazioni raccolte, non sulla fede.

Invece su questo argomento vedo, non di rado, degli attacchi a spada
tratta (tanto per usare una terminologia presente nel tuo messaggio),
basati purtroppo sulla disinformazione che e' stata diffusa.
Quando mi capita di vederli, cerco di mettere i lettori nella
possibilita' di approfondire meglio la questione.
Sbaglio a fare questo?

Salutissimi.


"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
(GMG 2000)
  ________
  \  /\  /
   \/  \/     T R X
   /\  /\    -------- (c)
  /  \/  \
  ^^^^^^^^
gianni morando
2003-07-21 05:28:40 UTC
Permalink
Post by TRX
Da parte mia, ho avuto occasione di documentarmi e di farmi una idea
della questione basata sulle informazioni raccolte, non sulla fede.
Invece su questo argomento vedo, non di rado, degli attacchi a spada
tratta (tanto per usare una terminologia presente nel tuo messaggio),
basati purtroppo sulla disinformazione che e' stata diffusa.
Quando mi capita di vederli, cerco di mettere i lettori nella
possibilita' di approfondire meglio la questione.
Sbaglio a fare questo?
Salutissimi.
Mi piacerebbe sapere dove ti sei documentato ... spero che le tue
fonti d'informazione non siano giornali o riviste ...

Non sono mai intervenuto sul problema di radio Vaticana ... tranne in
un articolo a carattere politico scritto nel 2001 su "Ragusa mondo",
dal titolo "Sacro elettrosmog".
Bordon, allora ministro dell'ambiente, aveva intrapreso una battaglia
contro la potenza Vaticana ... una battaglia perduta in partenza,
viste le forze in campo ...
Veniamo, invece, al problema tecnico.
Come ingegnere e come radioamatore (IT9ZWV) penso che una pericolosità
delle onde elettromagnetiche esista in ogni caso ... si tratta di
energia.
Il problema della pericolosità purtroppo non è stata quantificata,
anche perché la pericolosità varia con la frequenza.
Esempio concreto: Un fornetto scalda più o meno a seconda della
frequenza radio usata. Nel campo delle microonde il fenomeno è
fortemente accentuato.
Un raggio laser (siamo a frequenze altissime) riesce a distruggere la
materia.
Questo non vuol dire che le basse frequenze siano innocue ... basta
vedere come varia l'assorbimento d'energia nel vapore d'acqua al
variare della frequenza nel campo dell'infrarosso ... un diagramma
caotico al variare della frequenza.
Come radioamatore, ho bruciato qualche volta, per eccesso di potenza,
addirittura gli isolatori di PORCELLANA delle antenne, a frequenze
molto più basse di quelle della radio vaticana ... per l'esattezza
intorno a 3,5 MHz.
Mi pare che Radio Vaticano trasmette su frequenze intorno a 100 MHz
...
Non dimentichiamo inoltre che certe reazioni chimiche sono catalizzate
dalla luce ... onda elettromagnetica a tutti gli effetti e che il
corpo umano è un insieme equilibrato di reazioni chimiche.

Gianni
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-06 11:17:55 UTC
Permalink
Guarda io mi ricordo una puntata di striscia la notizia in cui si sentiva
radio vaticano uscire persino dai citofoni delle abitazioni...
Addirittura si accendevano delle lampadine dislocate all'esterno...
Insommma c'e' un'evidenza schiacciante che le emissioni sono fuori norma...
E' un calcolo politico,uno schifoso calcolo politico...
E sapessi poi le vecchine che donano alla Chiesa in seguito a quella cara
radio vaticana che tiene loro compagnia,a queste povere vecchine sole...

: )

--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
Andrea N.
2003-08-06 19:48:42 UTC
Permalink
Post by DrosophylaMegaloblaster
Guarda io mi ricordo una puntata di striscia la notizia in cui si
sentiva radio vaticano uscire persino dai citofoni delle abitazioni...
non sono un tecnico, ma ho l'impressione che questo significhi molto poco.
Io parlavo con una trasmittente sulla citizen band e il mio vicino mi
sentiva nella televisione e nella radiosveglia....
Non credo che si ammalerà di leucemia per questo
Post by DrosophylaMegaloblaster
E sapessi poi le vecchine che donano alla Chiesa in seguito a quella
cara radio vaticana che tiene loro compagnia,a queste povere vecchine
sole...
Si potesse mai fare un discorso senza anticlericalismo...... forse
chiuderebbe il NG
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-06 20:04:43 UTC
Permalink
Post by Andrea N.
Post by DrosophylaMegaloblaster
Guarda io mi ricordo una puntata di striscia la notizia in cui si
sentiva radio vaticano uscire persino dai citofoni delle abitazioni...
non sono un tecnico, ma ho l'impressione che questo significhi molto poco.
Io parlavo con una trasmittente sulla citizen band e il mio vicino mi
sentiva nella televisione e nella radiosveglia....
Non credo che si ammalerà di leucemia per questo
Forse si ammalera' forse no,la questione e': se si verificano questi
fenomeni vuol dire che l'emissione e' oltre la norma,punto e basta...
Post by Andrea N.
Post by DrosophylaMegaloblaster
E sapessi poi le vecchine che donano alla Chiesa in seguito a quella
cara radio vaticana che tiene loro compagnia,a queste povere vecchine
sole...
Si potesse mai fare un discorso senza anticlericalismo...... forse
chiuderebbe il NG
Quelle vecchine sole,quelle vecchine benedettissime...
--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-07 09:50:05 UTC
Permalink
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by Andrea N.
non sono un tecnico, ma ho l'impressione che questo significhi molto
poco. Io parlavo con una trasmittente sulla citizen band e il mio
vicino mi sentiva nella televisione e nella radiosveglia....
Non credo che si ammalerà di leucemia per questo
Forse si ammalera' forse no,la questione e': se si verificano questi
fenomeni vuol dire che l'emissione e' oltre la norma,punto e basta.
Stai ripetendo la stessa cosa di prima, alla quale ho fatto una obiezione
basata sulla mia esperienza personale, e io non avevo emssioni oltre la
norma.
Mi ripeto perche' e' il punto del discorso: quando avvengono fenomeni "come
quelli del citofono" vuol dire una sola cosa: l'emissione e' talmente
potente che riesce ad influenzare o apparecchi che lavorano a bande di
frequenza diverse o addirittura riesce ad attivare il sistema del microfono
di apparecchi che non sono nemmeno riceventi come il citofono riportato...
Nelle zone urbane degli impianti radio e televisivi e' possibile rilevare
situazioni di campo elettromagnetico piuttosto elevati ed in alcuni casi
maggiori dei limiti previsti dalla norma vigente...
Tu mi dici che il tuo vicino ti sentiva nel televisore con un apparecchio
,se non ho capito male,da radioamatore,be' dimenticando che sei un cattolico
sfegatato(con tanto di medaglie al valore e tacche sulla carlinga della
tastiera per gli anticlericali uccisi in combattimento intellettuale su
internet...)e volendo quindi tenere per buona la tua testimonianza, tu
influenzavi il tuo vicino perche' probabilmente,come tuo vicino,era per
l'appunto "molto vicino" alla tua sorgente,inoltre gli apparecchi
radioamatori,non so quale sia il tuo caso,a strette distanze,non credo siano
poi cosi' deboli come sorgenti...
Ti faccionotare poi che onde che riescono ad attivare il microfono di
apparecchi NON RICEVENTI e' assai probabile,imho,che influenzino eccome la
fisiologia umana che e' quella di una macchina elettro-chimica fatta di
potenziali elettrici,ioni che si muovono ecc. ecc.
Io ho una serie di statistiche a casa: all'incirca per uno studio che
propone dati allarmanti v'e' ne' uno che invece non rileva nulla di che'...
A parer mio,visto l'enormita' degli interessi in gioco,quindi non voglio
riferirmi solo a radiovaticana,ci deve essere una vera e propia guerra
criptata in atto che si svolge a "colpi di pareri autorevolissimi"...
Ricordarsi sempre che la carta si fa scrivere e che l'uomo si lascia
comprare...
Right?!

: )
Post by DrosophylaMegaloblaster
Quelle vecchine sole,quelle vecchine benedettissime...
Quel ramo del lago di como.....
Ma si anche le vecchinedi Como,anche loro certo...
--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
Andrea N.
2003-08-07 15:16:59 UTC
Permalink
Post by DrosophylaMegaloblaster
Tu mi dici che il tuo vicino ti sentiva nel televisore con un apparecchio
,se non ho capito male,da radioamatore,
No, il CB non è roba da radioamatore.
Post by DrosophylaMegaloblaster
tu
influenzavi il tuo vicino perche' probabilmente,come tuo vicino,era per
l'appunto "molto vicino" alla tua sorgente,
in linea d'aria, 100 metri dall'antenna
Post by DrosophylaMegaloblaster
inoltre gli apparecchi
radioamatori,non so quale sia il tuo caso,a strette distanze,non credo siano
poi cosi' deboli come sorgenti...
Il mio apparecchio omologato dal ministero delle poste e telecomunicazioni -
e non da radioamatore - trasmetteva a 5 watt. Viene venduto quasi come
giocattolo ai ragazzini.
A domanda fatta, mi risposero che anche se io davo fastidio al vicino, non
ero tenuto a interrompere le trasmissioni perché ero in regola, ma era la
sua apparecchiatura ad essere scadente o malamente schermata; il che
Post by DrosophylaMegaloblaster
quando avvengono fenomeni "come
quelli del citofono" vuol dire una sola cosa: l'emissione e' talmente
potente che riesce ad influenzare
... non è accettabile, in quanto io avevo bassa emissione ed ero nella norma

= la storia dei citofono non dimostra nulla, anche se fa impressione

Ciao
TRX
2003-08-07 15:55:32 UTC
Permalink
On Thu, 7 Aug 2003 17:16:59 +0200, "Andrea N."
Post by Andrea N.
A domanda fatta, mi risposero che anche se io davo fastidio al vicino, non
ero tenuto a interrompere le trasmissioni perché ero in regola, ma era la
sua apparecchiatura ad essere scadente o malamente schermata;
Bravo Andrea, hai centrato il punto.
Radio Vaticana la posso ascoltare anche a migliaia di km di distanza
dall'emittente: basta usare una radiolina scassata.
Questo vuol dire che le onde radio si diffondono nelle lunghe distanze
(sono usate apposta) e che semplici apparecchi elettrici possono
captarle.
Per evitare interferenze gli apparecchi devono venire costruiti in modo
da essere schermati, sottostando a precise regole internazionali di
costruzione.
Un apparecchio non omologato o non conforme e' soggetto a subire
interferenze.

Salutissimi.


"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
(GMG 2000)
  ________
  \  /\  /
   \/  \/     T R X
   /\  /\    -------- (c)
  /  \/  \
  ^^^^^^^^
Surak
2003-08-07 18:53:30 UTC
Permalink
Post by TRX
Per evitare interferenze gli apparecchi devono venire costruiti in modo
da essere schermati, sottostando a precise regole internazionali di
costruzione.
Un apparecchio non omologato o non conforme e' soggetto a subire
interferenze.
Bene. C'è allora da sperare che anche le persone che vivono nei pressi dei
ripetitori siano omologate e opportunamente schermate... ^__-

Saluti schermati,
Surak
TRX
2003-08-07 20:40:21 UTC
Permalink
Post by Surak
Post by TRX
Per evitare interferenze gli apparecchi devono venire costruiti in modo
da essere schermati, sottostando a precise regole internazionali di
costruzione.
Un apparecchio non omologato o non conforme e' soggetto a subire
interferenze.
Bene. C'è allora da sperare che anche le persone che vivono nei pressi dei
ripetitori siano omologate e opportunamente schermate... ^__-
Se sono persone che funzionano a diodi con antenne sulla testa... :-)

Salutissimi.

"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
(GMG 2000)
  ________
  \  /\  /
   \/  \/     T R X
   /\  /\    -------- (c)
  /  \/  \
  ^^^^^^^^
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-07 16:38:59 UTC
Permalink
Post by Andrea N.
Post by DrosophylaMegaloblaster
Tu mi dici che il tuo vicino ti sentiva nel televisore con un apparecchio
,se non ho capito male,da radioamatore,
No, il CB non è roba da radioamatore.
Post by DrosophylaMegaloblaster
tu
influenzavi il tuo vicino perche' probabilmente,come tuo vicino,era per
l'appunto "molto vicino" alla tua sorgente,
in linea d'aria, 100 metri dall'antenna
Post by DrosophylaMegaloblaster
inoltre gli apparecchi
radioamatori,non so quale sia il tuo caso,a strette distanze,non credo
siano
Post by DrosophylaMegaloblaster
poi cosi' deboli come sorgenti...
Il mio apparecchio omologato dal ministero delle poste e telecomunicazioni -
e non da radioamatore - trasmetteva a 5 watt. Viene venduto quasi come
giocattolo ai ragazzini.
A domanda fatta, mi risposero che anche se io davo fastidio al vicino, non
ero tenuto a interrompere le trasmissioni perché ero in regola, ma era la
sua apparecchiatura ad essere scadente o malamente schermata;
Ah ah!
Vedi...
Deve essere schermata,ci vuole una protezione per l'elettrodomestico
affinche' riceva senza interferenze,l'essere umano invece no,le interferenze
se le deve tenere perche' e' dogma...

Va la' va la'...
Post by Andrea N.
il che
Post by DrosophylaMegaloblaster
quando avvengono fenomeni "come
quelli del citofono" vuol dire una sola cosa: l'emissione e' talmente
potente che riesce ad influenzare
... non è accettabile, in quanto io avevo bassa emissione ed ero nella norma
La mia frase non e' accettabile su tue personalissime descrizioni di
fenomeni che *tu* racconti,fino adesso ti ho dato seguito pero' non
esagerare adesso...
Post by Andrea N.
= la storia dei citofono non dimostra nulla, anche se fa impressione
E' piu' che giusto che faccia impressione dato che e' una mera questione di
potenza di emissione...
Un apparecchio non ricevente puo' riprodurre il seganle radio solo se
quest'ultimo ha una potenza notevolissima...
Ad esempio e' capitato anche a me che quando qualcuno ti passa vicino casa
con un apparecchiatura trasmittente influenza la ricezione di radio o
televisione,questo dimostra come la questione sia da considerarsi sia in
base alla potenza di emissione(e frequenza) sia in base alla distanza dalla
sorgente...
E' comunque sempre un brutto segno perche' la potenza e' tale,anche in
questi casi,che riesce a generare un segnale nonostante il circuito
d'impedenza sia "tarato" per rispondere massimalmente ad altre frequenze...
Ti faccio notare che per quanto non sia bello avere interferenze su
apparecchi riceventi,anche se operanti su diverse bande della radio
vaticana,il fenomeno del citofono e' assai preoccupante dato che il suo
circuito NON e' radio-ricevente,insomma l'impulso elettromagnetico e' cosi'
potente che riesce a generare un segnale in un filo elettricamente schermato
e privo di apparato ricevente...
Non si scappa e' una prova inconfutabile di superamento dei limiti imposti
dalle norme vigenti...
Io poi personalmente,in vista del fatto che i valori prima dell'era
tecnologica di campi magnetici ed elettrici erano migliaia se non
addirittura MILIONI di volte inferiore all'attuale valore CONSIDERATO
"normale",non trovo simpatici nemmeno i campi prodotti da un cb,per quanto
considerati innocui...
Post by Andrea N.
Ciao
Hello...
--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
Leo_Nero
2003-08-07 18:14:37 UTC
Permalink
Post by DrosophylaMegaloblaster
...
Un apparecchio non ricevente puo' riprodurre il seganle radio solo se
quest'ultimo ha una potenza notevolissima...
...
Penso siano piu' che chiari a tutti i lettori del Ng
i miei sentimenti verso tutte le religioni organizzate
ed il cristianesimo in particolare

e sebbene mi guarderei bene dall'abitare
vicino alle antenne della radio vaticana
che trasmette con una potenza MOSTRUOSA

devo segnalare che la tua asserzione riportata sopra non e' corretta.

Basta che ci sia una stadio amplificatore
o una semplice giunzione che faccia da diodo,
non messa a massa con un condensatore non elettrolitico
perche' si possa avere quell'effetto di 'rivelazione' di onde radio
di cui si sta trattando.

Chiunque abbia giocato un po con l'elettronica
ha sperimentato tali effetti indesiderati :-))

Certo, anche la potenza influisce ma,
non e' solo una questione di potenza. !!
Post by DrosophylaMegaloblaster
E' comunque sempre un brutto segno perche' la potenza e' tale,anche in
questi casi,che riesce a generare un segnale nonostante il circuito
d'impedenza sia "tarato" per rispondere massimalmente ad altre frequenze...
Questo e' un'altro problema, diverso.

Qualsiasi trasmettitore, oltre alla frequenza 'fondamentale'
emette anche le cosiddette 'armoniche'
( frequenze multiple della fondamentale )
che i costruttori cercano di minimizzare in tutti i modi ma,
che escono sempre e comunque
anche se 'abbattuti' di molti dB con i filtri.

Ovviamente, in questo caso, la potenza e' un fattore determinante
l'intensita' del disturbo...

Trasmettendo con centinaia di Kilowatt in fondamentale
e' inevitabile emettere, involontariamente, qualche centinaio di watt
dove non si vorrebbe!!

Saluti da un IK0... telegrafista
che si e' 'girato' il mondo con 100 watt all'ingresso linea :-))

Leo_Nero

P.S.

Comunque... giusto per non smentirmi,
propongo di limitare la potenza della radio vaticana
a non piu' di tre kilowatt... su qualsiasi frequenza :-))

Cosi' siamo tutti contenti (tranne il vaticano, ovviamente :-)


Dall'indirizzo di e-mail togliere *orabasta*
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-07 18:24:22 UTC
Permalink
Post by Leo_Nero
devo segnalare che la tua asserzione riportata sopra non e' corretta.
Basta che ci sia una stadio amplificatore
o una semplice giunzione che faccia da diodo,
non messa a massa con un condensatore non elettrolitico
perche' si possa avere quell'effetto di 'rivelazione' di onde radio
di cui si sta trattando.
In termini piu' semplici ci vuole un "quid" che faccia le veci di un
ordinario apparecchio ricevitore...
Tu che sei un esperto ce lo vedi questo qualcosa in un citofono a muro?
Se si e' una "situazione" rara o che puo' capitare comunemente?

Se si non posso che fare ammenda pubblicamente...

: )
Post by Leo_Nero
Chiunque abbia giocato un po con l'elettronica
ha sperimentato tali effetti indesiderati :-))
Certo, anche la potenza influisce ma,
non e' solo una questione di potenza. !!
Certo che non e' questione di sola potenza,ma credo sia il fattore maggiore
e piu' importante in fenomeni del genere...
Post by Leo_Nero
Post by DrosophylaMegaloblaster
E' comunque sempre un brutto segno perche' la potenza e' tale,anche in
questi casi,che riesce a generare un segnale nonostante il circuito
d'impedenza sia "tarato" per rispondere massimalmente ad altre frequenze...
Questo e' un'altro problema, diverso.
Difatti ho fatto differenza fra apparecchi riceventi(anche se in bande
diverse) e non radio-riceventi come il citofono...
Post by Leo_Nero
Qualsiasi trasmettitore, oltre alla frequenza 'fondamentale'
emette anche le cosiddette 'armoniche'
( frequenze multiple della fondamentale )
che i costruttori cercano di minimizzare in tutti i modi ma,
che escono sempre e comunque
anche se 'abbattuti' di molti dB con i filtri.
Ovviamente, in questo caso, la potenza e' un fattore determinante
l'intensita' del disturbo...
: )
Post by Leo_Nero
Trasmettendo con centinaia di Kilowatt in fondamentale
e' inevitabile emettere, involontariamente, qualche centinaio di watt
dove non si vorrebbe!!
Right Right Right...

: )
Post by Leo_Nero
Saluti da un IK0... telegrafista
che si e' 'girato' il mondo con 100 watt all'ingresso linea :-))
Leo_Nero
P.S.
Comunque... giusto per non smentirmi,
propongo di limitare la potenza della radio vaticana
a non piu' di tre kilowatt... su qualsiasi frequenza :-))
Cosi' siamo tutti contenti (tranne il vaticano, ovviamente :-)
Dall'indirizzo di e-mail togliere *orabasta*
--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
Andrea N.
2003-08-07 23:05:01 UTC
Permalink
Post by DrosophylaMegaloblaster
Ah ah!
Vedi...
Deve essere schermata,
crederai mica che normalmente gli apparecchi telefonici, audio e video non
siano schermati, o che la schermatura significhi che ci si deve proteggere
da una cosa dannosa?
Post by DrosophylaMegaloblaster
ci vuole una protezione per l'elettrodomestico
affinche' riceva senza interferenze,l'essere umano invece no,le interferenze
se le deve tenere perche' e' dogma...
Mi indicheresti il documento dogmatico sull'argomento, cosìc he possa
leggerlo?
Post by DrosophylaMegaloblaster
La mia frase non e' accettabile su tue personalissime descrizioni di
fenomeni che *tu* racconti,
Se vuoi posso farli raccontare da un passante
Post by DrosophylaMegaloblaster
E' piu' che giusto che faccia impressione dato che e' una mera questione di
potenza di emissione...
Appena detto prima che non è vero, perché un trasmettitore a bassa potenza
come il mio interferiva a 100 metri colla radiosveglia del vicino e nello
stereo del salotto.
Ma non in quello della cucina.
Post by DrosophylaMegaloblaster
Un apparecchio non ricevente puo' riprodurre il seganle radio solo se
quest'ultimo ha una potenza notevolissima...
Come 5 watt?
Post by DrosophylaMegaloblaster
Ad esempio e' capitato anche a me che quando qualcuno ti passa vicino casa
con un apparecchiatura trasmittente influenza la ricezione di radio o
televisione,questo dimostra come la questione sia da considerarsi sia in
base alla potenza di emissione(e frequenza) sia in base alla distanza dalla
sorgente...
Non si scappa e' una prova inconfutabile di superamento dei limiti imposti
dalle norme vigenti...
La prova inconfutabile di superamento dei limiti imposti dalle norme
vigenti è la misurazione, e null'altro
Post by DrosophylaMegaloblaster
Io poi personalmente,in vista del fatto che i valori prima dell'era
tecnologica di campi magnetici ed elettrici erano migliaia se non
addirittura MILIONI di volte inferiore all'attuale valore CONSIDERATO
"normale",non trovo simpatici nemmeno i campi prodotti da un cb,per quanto
considerati innocui...
Usi un cellulare?
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-08 09:58:50 UTC
Permalink
Post by Andrea N.
Post by DrosophylaMegaloblaster
Ah ah!
Vedi...
Deve essere schermata,
crederai mica che normalmente gli apparecchi telefonici, audio e video non
siano schermati, o che la schermatura significhi che ci si deve proteggere
da una cosa dannosa?
schermatura per impedire che campi elettrici ed elettromagnetici influiscano
sul funzionamento di qualcosa,non e' che devi mettere un'armatura medioevale
per proteggerti dal drago...
Semplicemente il dover usare una schermatura implica la presenza di fenomeni
in grado di modificare la funzione di congegni elettrici e noi umani in
buona parte lo siamo e funzioniamo pure a voltaggi ed intensita' assai
minori,quindi ,probabilmente,siamo piu' influenzabili di una radiosveglia...
Post by Andrea N.
Post by DrosophylaMegaloblaster
ci vuole una protezione per l'elettrodomestico
affinche' riceva senza interferenze,l'essere umano invece no,le
interferenze
Post by DrosophylaMegaloblaster
se le deve tenere perche' e' dogma...
Mi indicheresti il documento dogmatico sull'argomento, cosìc he possa
leggerlo?
Parafrenulus papalino contro Guglielmo marconi,atti apostolici del processo
tav. XiX pareggio...Rigore...
Circuito Zeta!
Il dottor Thomas edison non e' in sede...
Post by Andrea N.
Post by DrosophylaMegaloblaster
La mia frase non e' accettabile su tue personalissime descrizioni di
fenomeni che *tu* racconti,
Se vuoi posso farli raccontare da un passante
Post by DrosophylaMegaloblaster
E' piu' che giusto che faccia impressione dato che e' una mera questione
di
Post by DrosophylaMegaloblaster
potenza di emissione...
Appena detto prima che non è vero, perché un trasmettitore a bassa potenza
come il mio interferiva a 100 metri colla radiosveglia del vicino e nello
stereo del salotto.
Ma non in quello della cucina.
Sara'...Come ha detto Leo Nero ci possono essere dei casi in cui casualmente
delle strutture fanno le veci di un ordinario sistema ricevente,mi sembra
comunque una forzatura estrema la tua perche' anch'io ho maneggiato
strumenti come cb e non ho mai avuto problemi del genere...
Tranne quando uno stronzo con una portante superiore ai 5 watt (mi ricordo
che parlava di un "lineare")che hai riportato tu mi passava sotto casa a 4-5
metri in linea d'aria...
Post by Andrea N.
Post by DrosophylaMegaloblaster
Non si scappa e' una prova inconfutabile di superamento dei limiti imposti
dalle norme vigenti...
La prova inconfutabile di superamento dei limiti imposti dalle norme
vigenti è la misurazione, e null'altro
Certo come un morto ammazzato con una pallottola in fronte e' ufficialmente
morto solo dopo la visita del medico legale...
Ti ricordo che i limiti "ordinari concessi" sono venuti incontro piu' ai
bisogni della societa' moderna che a quelli umani...
Adesso che ci penso comunque a striscia la notizia s'erano anche fatte
misurazioni ed erano stati rivelati valori di campo elettrico superiori di 6
volt a metro,mi ricordo anche del fenomeno delle lampadine di decorazione
che si accendevano sulla sommita' di un albero(naturalmente con la spina
staccata...),questa ragazzi miei e' super emissione
elettromagnetica...chiaro ed evidente...
Poi la misurazione e' un fatto piu' politico che scientifico...
E tu mio regale e "acculturato" Nicolotti lo sai benissimo,solo che il tuo
ruolo t'impedisce di ammetterlo...
Post by Andrea N.
Post by DrosophylaMegaloblaster
Io poi personalmente,in vista del fatto che i valori prima dell'era
tecnologica di campi magnetici ed elettrici erano migliaia se non
addirittura MILIONI di volte inferiore all'attuale valore CONSIDERATO
"normale",non trovo simpatici nemmeno i campi prodotti da un cb,per quanto
considerati innocui...
Usi un cellulare?
Assolutamente no,sono l'unico italiano che ha avuto in regalo un cellulare
senza che lo desiderasse e che lo ha lasciato in un cassetto a far scadere
la sua scheda d'abbonamento...
--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
Andrea N.
2003-08-08 12:53:42 UTC
Permalink
Post by DrosophylaMegaloblaster
schermatura per impedire che campi elettrici ed elettromagnetici influiscano
sul funzionamento di qualcosa,non e' che devi mettere un'armatura medioevale
per proteggerti dal drago...
lo dici a me?
Sei tu che ti stupisci perché dicevo che la radio del mio vicino era mal
schermata....
Post by DrosophylaMegaloblaster
Semplicemente il dover usare una schermatura implica la presenza di fenomeni
in grado di modificare la funzione di congegni elettrici e noi umani in
buona parte lo siamo e funzioniamo pure a voltaggi
???
Post by DrosophylaMegaloblaster
ed intensita' assai
minori,quindi ,probabilmente,siamo piu' influenzabili di una
radiosveglia...

Probabilmente o certamente?
Post by DrosophylaMegaloblaster
Sara'...Come ha detto Leo Nero ci possono essere dei casi in cui casualmente
delle strutture fanno le veci di un ordinario sistema ricevente,mi sembra
comunque una forzatura estrema la tua perche' anch'io ho maneggiato
strumenti come cb
Con che coscienza hai maneggiato un cb se tre post fa confondevi il cb con
una apparecchiatura radioamatoriale? :-)
Post by DrosophylaMegaloblaster
e non ho mai avuto problemi del genere...
Io si, e perché dovrebbe essere una "forzatura estrema"?
Post by DrosophylaMegaloblaster
Tranne quando uno stronzo con una portante superiore ai 5 watt (mi ricordo
che parlava di un "lineare")che hai riportato tu mi passava sotto casa a 4-5
metri in linea d'aria...
Lo stronzo col lineare riesce anche a sblaterare a km di distanza su 10
canali prima e dopo, quindi secondo il tuo discorso forse uno con un lineare
assai vitaminico che ha l'antenna a 5 metri dal tuo balcone fa peggio di uno
che sta a qualche chilometro di una antenna radio della RAI.
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by Andrea N.
La prova inconfutabile di superamento dei limiti imposti dalle norme
vigenti è la misurazione, e null'altro
Certo come un morto ammazzato con una pallottola in fronte e'
ufficialmente
Post by DrosophylaMegaloblaster
morto solo dopo la visita del medico legale...
Sarà un problema legislativo, am che c'entra la morte per pallottola con il
"superamento dei limiti imposti dalle norme vigenti "
Post by DrosophylaMegaloblaster
Ti ricordo che i limiti "ordinari concessi" sono venuti incontro piu' ai
bisogni della societa' moderna che a quelli umani...
prima dici che radio vaticana supera i limiti di legge, ora dici che i
limiti sono ingiusti....
Sei sicuro di volerti ancora prendere gioco delle vecchiette?
Post by DrosophylaMegaloblaster
Poi la misurazione e' un fatto piu' politico che scientifico...
AH BEH...
Post by DrosophylaMegaloblaster
E tu mio regale e "acculturato" Nicolotti lo sai benissimo,solo che il tuo
ruolo t'impedisce di ammetterlo...
Certo, difatti io faccio sempre misurazioni
Post by DrosophylaMegaloblaster
Assolutamente no,sono l'unico italiano che ha avuto in regalo un cellulare
senza che lo desiderasse e che lo ha lasciato in un cassetto a far scadere
la sua scheda d'abbonamento...
Allora tenta di salvare la vita al mondo!
Anche perché le onde del cellulare di tua zia le becchi anche tu
Andrea N.
2003-08-08 20:39:45 UTC
Permalink
Nooooo...non hai capito:ammettere la necessita' di una schermatura
significa
ammettere la capacita' d'interferire delle onde su circuiti che operano a
voltaggi e amperaggi superiori a quelli dei "circuiti" umani...
ho capito, ma non credo che possano essere paragonati tanto semplicemente
uomini e radioline, a voltaggi diversi
perche' ne io ne altri amici miei che la usano quella roba hanno avuto
tutte
queste manifestazioni che tu ci racconti,
io non ho avuto "tutte queste manifestazioni" ma questa manifestazione.
Il mio compaesano Danko entrava nel televisore di Sep.
Di preciso non so risponderti,estremizzando la cosa una potente radio
messa
al polo nord ad uno che sta' a Roma credo faccia meno male dell'antenna di
5
metri che dalla casa del vicino ti entra in camera da letto...
Di preciso mi sa che sappiamo tutti poco, ma se c'è di mezzo il vaticano
tutti urlano.
la misurazione e' un atto ufficiale...
infatti, tale atto è stato compiuto
Il fenomeno avviene ed e' avvenuto e continua ad avvenire anche senza la
perizia...
Il fenomeno non è dimostrato essere dannoso, però
Post by Andrea N.
prima dici che radio vaticana supera i limiti di legge, ora dici che i
limiti sono ingiusti....
Sei sicuro di volerti ancora prendere gioco delle vecchiette?
Nicolotti Nicolotti non cominciare a fare il birichino alla FR altrimenti
comincio a pensare che il vostro sia "un vizio di fabbrica"...
vostro chi, parli al mio vicino della radiosveglia?
1) i fenomeni riscontrati da striscia la notizia(vedi
lampadine,citofono,televisione)sono una prova d'enorme emissione
elettromagnetica...(di molto superiore ai 6V/m)
La prova di una enorme emissione è una misurazione che misura una enorme
emissione, e non un citofono
2) poi ho anche criticato il valore considerato sopportabile di 6V/m...
Sono due considerazioni a se',che si autocompenetrano,ma distinte...
Beh, questa seconda è legitima, ma non consente di dire che la radio sia
fuorilegge.
Non ho detto che ti impedisce personalmente di compiere misurazioni ma di
ammettere che le perizie sono subordinate alla politica ed ai suoi
innumerevoli interessi...
Che cosa è che impedisce a te di ammettere che io ho ragione?

Ciao

PS Ripeto una domanda: perché hannod ato quel terreno alla Radio per farci
le antenne, e poi ci hanno fatto le casse attorno?
Un po' come chi fa la casa sulle rive dell'etna e poi si lamenta che fa
caldo.....
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-08 21:24:03 UTC
Permalink
Post by TRX
Nooooo...non hai capito:ammettere la necessita' di una schermatura
significa
ammettere la capacita' d'interferire delle onde su circuiti che operano a
voltaggi e amperaggi superiori a quelli dei "circuiti" umani...
ho capito, ma non credo che possano essere paragonati tanto semplicemente
uomini e radioline, a voltaggi diversi
Certo,come non possono essere paragonati tanto semplicemente tessuto in
vitro di animali ed essere umani...
E' comunque un dato da tenere in considerazione la possibilita'
d'interferenza sui circuiti...
Post by TRX
perche' ne io ne altri amici miei che la usano quella roba hanno avuto
tutte
queste manifestazioni che tu ci racconti,
io non ho avuto "tutte queste manifestazioni" ma questa manifestazione.
Il mio compaesano Danko entrava nel televisore di Sep.
No tu haiparlato del televisore,della radiosveglia,dello stereo(l'immagine
della madonnina no?)
Post by TRX
Di preciso non so risponderti,estremizzando la cosa una potente radio
messa
al polo nord ad uno che sta' a Roma credo faccia meno male dell'antenna di
5
metri che dalla casa del vicino ti entra in camera da letto...
Di preciso mi sa che sappiamo tutti poco, ma se c'è di mezzo il vaticano
tutti urlano.
No ,visto che non ci sono certezze (almeno per l'irradiazione radio,per
campi magnetici ed elettrici gia' le cose cambiano un poco,comunque e' un
altro discorso,anche se non troppo lontano da quello delle onde...)ma
moltissimi sospetti sulla nocivita' delle onde sarebbe bene usare la massima
cautela,cosa che non e'...
Post by TRX
la misurazione e' un atto ufficiale...
infatti, tale atto è stato compiuto
E come fanno ad acendersi le lampadine (con la spina staccata)poste su un
albero in maniera intermittente per l'azione delle onde radio?
Post by TRX
Il fenomeno avviene ed e' avvenuto e continua ad avvenire anche senza la
perizia...
Il fenomeno non è dimostrato essere dannoso, però
Ci sarebbe da discutere sul fatto che se venisse fuori che le onde fanno
male bisognerebbe cambiare tutto il mondo da capo a piedi,no guarda anche se
le onde ti facessero cadere le palle i capelli ed i denti non si giungerebbe
mai a qualche prova scientifica,per il semplice motivo che stato e chiesa
sarebbero entrambi tropo danneggiati,sono alleati in questa problematica...
Certo questo e' una mia speculazione personale,va bene,rimane il fatto che
anche se in assenza di prove inconfutabili,nel sospetto,bisognerebbe fare di
tutto per tutelare le persone,cosa che come ti ho detto anche sopra non e'
assolutamente...
Post by TRX
Post by Andrea N.
prima dici che radio vaticana supera i limiti di legge, ora dici che i
limiti sono ingiusti....
Sei sicuro di volerti ancora prendere gioco delle vecchiette?
Nicolotti Nicolotti non cominciare a fare il birichino alla FR altrimenti
comincio a pensare che il vostro sia "un vizio di fabbrica"...
vostro chi, parli al mio vicino della radiosveglia?
Il vizio che almeno su questo ng sembra appartenere a voi cattolici:
interpretare in maniera birichina i riquotaggi altrui,pensa che quello scemo
del tuo correligionario di FR anziche trattare il concetto di peccato
originale edel frutto proibito s'era impuntato sul fatto mero meschino che
nella Bibbia effettivamente letteralmente non si cita alcuna
mela(quando,come gli ho fatto notare,che l'immagine della mela e'
ordinariamente e comunemente accettato dalla gente...),questo era per lui un
punto valido per boicottare la discussione in maniera vergognosa e
ridicolissima...
Spero che anche tu non abbia simili intenzioni trovando contraddizione fra
mie asserzioni che in contraddizione non sono affatto...
Post by TRX
1) i fenomeni riscontrati da striscia la notizia(vedi
lampadine,citofono,televisione)sono una prova d'enorme emissione
elettromagnetica...(di molto superiore ai 6V/m)
La prova di una enorme emissione è una misurazione che misura una enorme
emissione, e non un citofono
Non saranno prove ufficiali,ma sono prove scientifiche...
Post by TRX
2) poi ho anche criticato il valore considerato sopportabile di 6V/m...
Sono due considerazioni a se',che si autocompenetrano,ma distinte...
Beh, questa seconda è legitima, ma non consente di dire che la radio sia
fuorilegge.
Non ho detto che ti impedisce personalmente di compiere misurazioni ma di
ammettere che le perizie sono subordinate alla politica ed ai suoi
innumerevoli interessi...
Che cosa è che impedisce a te di ammettere che io ho ragione?
Che non hai ragione...
Post by TRX
Ciao
PS Ripeto una domanda: perché hannod ato quel terreno alla Radio per farci
le antenne, e poi ci hanno fatto le casse attorno?
Intendi "casse" da morto?
Be' le avranno fatte perche' erano "lungimiranti"...
Se invece ti riferivi alle "case" be' e' una questione di responsabilita'
legale e civile,io ero interessato al mettere in evidenza il preoccupante
lassismo delle istituzioni nell'ottemperare a scelte giudizievoli e
responsabili a tutela della salute pubblica...
In caso di forte sospetto non esponi la popolazione,punto e basta...
Post by TRX
Un po' come chi fa la casa sulle rive dell'etna e poi si lamenta che fa
caldo.....
E' un coglione...
--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-09 12:53:32 UTC
Permalink
Post by Andrea N.
ho capito, ma non credo che possano essere paragonati tanto semplicemente
uomini e radioline, a voltaggi diversi
Certo,come non possono essere paragonati tanto semplicemente ****tessuti di
animali in vitro e tessuti di essere umani in "vivo"****...


--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
io speriamo me la cavo
2003-08-10 09:02:38 UTC
Permalink
Post by Andrea N.
PS Ripeto una domanda: perché hannod ato quel terreno alla Radio per farci
le antenne, e poi ci hanno fatto le casse attorno?
Un po' come chi fa la casa sulle rive dell'etna e poi si lamenta che fa
caldo.....
Scusami ma allora se si vuol fare una trasmissione per il SudAmerica
perchè non si va a trasmettere direttamente in sud America.

Tu punti tutto sulle case intorno, ma a stretto contatto del vasto
territorio delle antenne c'è campagna, il paese è nelle vicinanze e se
uno ha un appezzamento di terra avrà pure il diritto di farcisi una casa.

Per far capire grossomodo ti descrivo come è fatta un'antenna di RV.
Prendi un grosso traliccio di un elettrodotto moltiplicalo per due volte,
è così che è grande una delle antenne; ce ne saranno una decina
con cavi stesi tra loro, una vera meraviglia tecnica.
Le trasmissioni sono fatte in modo che si possono ricevere in tutto
il mondo anche con radio di scarsa qualità, gli orari di trasmissione
non sono casuali ma calcolati e organizzati in modo da sfruttare in
modo ottimale le leggi di propagazione delle onde radio.
Il campo elettromagnetico emesso non è ne uniforme ne costante
(e quindi non facilmente misurabile); perchè le antenne vengono
collegate tra loro in modo ottimale e da renderle di volta in volta
direttive per le varie zone del mondo.

E' chiaro che rinunciare a parte della potenza significa probabilmente
costringere a installare trasmettitori anche da altre parti.
Il problema però non è solo di RV è di qualsiasi trasmettitore radio
che deve operare con le modalità previste dalla legge.
Mi auguro che chi ispezioni appuri e pretenda il rispetto della legge,
senza eccezioni!!.

Io non credo che i direttori tecnici di RV siano mai stati così stupidi
da non rispettare le leggi vigenti, magari qualche volta ne avranno
sfiorato occasionalmente i limiti ma niente di più, in compenso hanno
dato sempre dimostrazione di saper amministrare e dirigere una radio che
al di la del contenuto tecnicamente è sempre stata di prim'ordine,
e con la metà del personale rispetto ad altre strutture analoghe.

Per quanto riguarda i citofoni che dicono il rosario, non sono da
considerarsi prove tecniche ma solo incidenti tecnici; sono solo casualità
che giustamente allarmano, possono solo incidere psicologicamente
ma non di certo sono verità scientifica ma sono pure loro e a modo loro
delle prove incidentali, ma nessuno pensa che è per questo genere di prove
che RV debba diminuire la potenza.
RV e qualsiasi altra radio deve diminuire quanto e come dice la legge punto.

Il resto son solo chiacchiere che un pò mi meravigliano pure, passi il
discorso tecnico che fa TRX quando sostiene la tesi di una inutile
prudenza cautelativa; visto che gli organi tecnici internazionali (peraltro
non sempre ben accetti), "raccomandano" valori superiori.
Ma attaccarsi a fantomatiche speculazioni locali, o manovre per agevolare
aziende del settore o peggio attacchi premeditati di governi nemici di RV,
onestamente mi pare un po' troppo.
Ma io mi auguro e credo che le leggi siano e sempre saranno fatte con ben
altro spirito.

Ti saluto

Giampy
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-10 11:12:02 UTC
Permalink
Le trasmissioni sono fatte in modo che si possono ricevere in tutto
il mondo anche con radio di scarsa qualità,
E' chiaro che rinunciare a parte della potenza significa probabilmente
costringere a installare trasmettitori anche da altre parti.
Come si fa da Roma atrasmettere in tutto il mondo senza ripetitoro o altri
trasmettitori senza superare i klimiti d'emissione elettromagnetica?


gli orari di trasmissione
non sono casuali ma calcolati e organizzati in modo da sfruttare in
modo ottimale le leggi di propagazione delle onde radio.
Il campo elettromagnetico emesso non è ne uniforme ne costante
(e quindi non facilmente misurabile); perchè le antenne vengono
collegate tra loro in modo ottimale e da renderle di volta in volta
direttive per le varie zone del mondo.
Ok il giorno dell'ispezioni la' dove i fessi periti compionole loro
misurazioni facciamo i bravi e teniamo le onde "basse"...

: ))
Mi auguro che chi ispezioni appuri e pretenda il rispetto della legge,
senza eccezioni!!.
Siii,bravo!
E' con questo spirito che si fa migliore il mondo,vai cosi'...
Augurati augurati...
Io non credo che i direttori tecnici di RV siano mai stati così stupidi
da non rispettare le leggi vigenti,
Be' se tu non lo credi allora stiamo tutti piu' tranquilli...



magari qualche volta ne avranno
sfiorato occasionalmente i limiti ma niente di più, in compenso hanno
dato sempre dimostrazione di saper amministrare e dirigere una radio che
al di la del contenuto tecnicamente è sempre stata di prim'ordine,
e con la metà del personale rispetto ad altre strutture analoghe.
Uno fa il lavoro di due...
Questo che cazzo c'entra?!?!
Per quanto riguarda i citofoni che dicono il rosario, non sono da
considerarsi prove tecniche ma solo incidenti tecnici; sono solo casualità
che giustamente allarmano, possono solo incidere psicologicamente
ma non di certo sono verità scientifica ma sono pure loro e a modo loro
delle prove incidentali,
O sono prove o sono "incidenti"...
faccio a te la domanda che ho fatto a Leo nero: ti risulta che in un
citofono amuro sia cosi' facile che si verifichi la produzione di un segnale
da onde radio?
Non c'e' solo un citofono,ma anche delle lampadine che si accndevano e
spegnevano in continuazione per effetto delle onde radio,come puo' avveniore
questo(con la spina staccata) senza che le onde non abbiano una notevole
potenza?
Inoltre leo ha detto che il sentirsi di RV sulla televisione e' effetto
delle armonoicge che si producono con intensita' proporzionale a quella
della fondamentale.come ouo' avvenire questo senza cje la "fondamentale"
ABBIA NOTEVOLE POTENZA?
ma nessuno pensa che è per questo genere di prove
che RV debba diminuire la potenza.
C'e' eccome chi lo pensa,se riesci a dimostrarmi che sono tutti fenomeni che
possono capitare anche per emissioni aventi campo elettrico inferiore ai
6V/m ok mi taciterei...
Ma se no piantala d'imbrattare l'ng coi tuoi: mi auguro,io non penso,io
speriamo che me la cavo... peche' e ' propio grazie ai cialtroni che non
aprofondiscono i temi ma che si lasciano andare asuperficiali discorsi che
permettono al mondo di andare come va'...


--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-10 11:19:32 UTC
Permalink
Correzione:

Ma se no piantala d'imbrattare l'ng coi tuoi: mi auguro,io non penso,io
speriamo che me la cavo... peche' e ' anche grazie a cialtroni che non
aprofondiscono i temi ma che si lasciano andare a superficiali discorsi che
il mondo va' come va'...




--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
io speriamo me la cavo
2003-08-11 07:12:32 UTC
Permalink
Post by DrosophylaMegaloblaster
Come si fa da Roma atrasmettere in tutto il mondo senza ripetitoro o altri
trasmettitori senza superare i klimiti d'emissione elettromagnetica?
Le OM (onde medie) hanno delle leggi di propagazione particolari,
in pratica nella stratosfera si riflettono su degli strati ionizzati che si
creano con una certa regolarità a causa delle radiazioni solari,
questo meccanismo di riflessione fa si che le onde facciano il giro
del mondo; altrimenti se si propagassero solo in linea retta si
disperderebbero nello spazio.
La potenza è necessaria solo per garantire regolarità di ricezione ma per
fare il giro del mondo bastano anche pochi Watt di potenza ( i radioamatori
insegnano).

La legge di propagazione (legge dell'inverso del
quadrato della distanza), fa si che più ti allontani più la distanza
diventa meno importante e incide meno sul segnale.
Ti faccio un esempio pratico:
Se alla distanza di 1 Km hai (poniamo) un valore100 di segnale,
a 2 Km hai un valore 25, a 4 Km 6,25 e così via; insomma al
raddoppio della distanza il segnale cala e diventa sempre 1/4 di
quello di prima.
Però dopo 1000 Km per diventare ancora 1/4 servono altri
1000 Km. insomma è una legge che fa si, che nelle immediate
vicinanze il segnale crolli immediatamente e a lunga distanza
invece il valore tenda a rimanere costante.

Per verificare la legge della riflessione, invece fai tu un piccolo
esperimento estemporaneo, prendi una radio e sintonizzati sulle
onde medie quando è giorno, vedrai che le stazioni sono poche.
Prendi la stessa radio e sintonizzati quando è sera; vedrai che si
ascoltano molte più stazioni straniere e alcune sorprendentemente
forti.
Oggi siamo tutti abituati ad ascoltare in FM (modulazione di
frequenza) che è cosa molto diversa e su lunghezza d'onda
diverse, insomma sono solo radio a copertura locale.
Poi per quanto riguarda i CB questi operano su una frequenza
di 27 Mhz pari a 11 m di lunghezza d'onda, che è adiacente
a una delle bande riservate ai radioamatori (10m), la differenza
è solo legale. per trasmettere non occorre una patente ma solo
una autorizzazione. Da un punto di vista tecnico non c'è
differenza se non per la potenza ammessa una di 5 Watt, gli altri
mi pare 300 Watt
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Il campo elettromagnetico emesso non è ne uniforme ne costante
(e quindi non facilmente misurabile); perchè le antenne vengono
collegate tra loro in modo ottimale e da renderle di volta in volta
direttive per le varie zone del mondo.
Ok il giorno dell'ispezioni la' dove i fessi periti compionole loro
misurazioni facciamo i bravi e teniamo le onde "basse"...
: ))
Ti assicuro che chi sa di queste cose non è "fesso" come pensi tu.
Poi di qualcuno dovrai pure fidarti, visto che; mangi, bevi, ti vesti e
guidi.
Sono tutte cose che devono essere fatte a norma di legge e anche li
occorrono controlli. Non penserai mica che tutti siano disonesti o
malfidati?.
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Mi auguro che chi ispezioni appuri e pretenda il rispetto della legge,
senza eccezioni!!.
Siii,bravo!
E' con questo spirito che si fa migliore il mondo,vai cosi'...
Augurati augurati...
Beh si!!..... io mi auguro e non solo.... mi adopero pure se è per
questo; tu !! che fai tu?....
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Io non credo che i direttori tecnici di RV siano mai stati così stupidi
da non rispettare le leggi vigenti,
Be' se tu non lo credi allora stiamo tutti piu' tranquilli...
Facciamo a capirci bene....... della tua tranquillità
nun_me_ne_pò_fregà_de_meno!!!!

Impara a dare a Cesare quel che è di Cesare, ti assicuro che lì c'è gente
di prim'ordine; sto parlando di attitudini tecniche e amministrative non mi
riferisco al contenuto trasmesso.
Impianti perfettamente funzionanti, speaker con dizione perfetta ,
traduttori
e annunciatori impeccabili, tutto è fatto per la chiarezza d'ascolto di chi
vuole sentire.
Non quel "mucchio di carrozzoni" delle televisioni e radio nazionali e non,
dove non si rispetta nessuno; annunciatori che fanno gli scioglilingua a
gara di velocità, volume regolarmente alzato di 3 Db (il doppio) quando c'è
pubblicità, gente la cui dizione è solo perfettamente politica, impianti che
per funzionare hanno bisogno di una pletora di gente, non parliamo
poi delle cosce, tette e culi della notte; trasmissioni fatte solo per farti
telefonare a numeri carissimi.
Tu "ciarli" ciarli e graculi come cornacchia, con pure l'aggravante della
malignità, sii obiettivo se vuoi credibilità altrimenti sei solo uno dei
tanti che, urla, urla, senza concludere nulla.
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
..................., in compenso hanno dato sempre
dimostrazione di saper amministrare e dirigere una radio che
al di la del contenuto tecnicamente è sempre stata di prim'ordine,
e con la metà del personale rispetto ad altre strutture analoghe.
Uno fa il lavoro di due...
Questo che cazzo c'entra?!?!
Centra c'entra....., si tratta di capacità amministrativa; appunto.
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Per quanto riguarda i citofoni che dicono il rosario, non sono da
considerarsi prove tecniche ma solo incidenti tecnici; sono solo casualità
O sono prove o sono "incidenti"...
Sono fatti accidentali che avvengono fondamentalmente per tre motivi;
impianto citofonico scadente, difettoso, campo elettromagnetico
interferente intenso.
Post by DrosophylaMegaloblaster
faccio a te la domanda che ho fatto a Leo nero: ti risulta che in un
citofono amuro sia cosi' facile che si verifichi la produzione di un
segnale da onde radio?
Si è facile e non è nemmeno impossibile procurare volontariamente il
fenomeno.
Lo sai che una volta si ricevava la radio con dei pezzi di filo e nessuna
amplificazione, bastava una antenna, un elementare circuito risonante
(bobina condensatore), delle cuffie a lamina metallica, un diodo naturale
(galena); minerale che aveva proprietà di semiconduttore, era tutto cio
che serviva.
Nelle vicinanze di una stazione si può addirittura fare a meno del circuito
oscillante e basta il diodo e le cuffie.
Ora, un citofono ha molti fili che fungono da ottima antenna ,ed è
fondamentalmente un amplificatore che possiede anche diodi
(semiconduttori); ecco che se è cablato male o a causa di qualche
componente difettoso, può funzionare come "radioricevitore";
anche se ti assicuro che non è la radio migliore che c'è.
Post by DrosophylaMegaloblaster
Non c'e' solo un citofono,ma anche delle lampadine che si accndevano e
spegnevano in continuazione per effetto delle onde radio,come puo'
avveniore questo(con la spina staccata) senza che le onde non abbiano
una notevole potenza?
Cosa però che avviene per le lampade al neon, ma stavolta
ti devi fidare, avviene ma il perchè non te lo spiego e aggiungo
"notevole" è un fatto relativo.
Però su una cosa ti do ragione; il ploriferare di questi fenomeni è indice
"affidabile" che qualcosa non và.
Il vero sistema è dotarsi di un misuratore di campo e misurarlo,
se è fuori regola di legge fare una denuncia agli organi competenti
che provvederanno in merito.
Lo strumento si trova con facilità ma è la legge con i suoi organi
che deve "dire".

Qui l'argomento era un altro; la legge italiana (per tua tranquillità)
è molto più prudente e garantista delle norme che raccomandano
gli organi internazionali, in più si accennava a governi "conviventi"
con esigenze industriali che attaccano solo radiovaticana, o
fantomatiche speculazioni edilizie, insomma si confondevano le idee.
Il fatto dei citofoni o delle lampadine sono solo incidenti avvenuti
e riferiti così pure di apparecchi cb.
Post by DrosophylaMegaloblaster
Inoltre leo ha detto che il sentirsi di RV sulla televisione e' effetto
delle armonoicge che si producono con intensita' proporzionale a quella
della fondamentale.come ouo' avvenire questo senza cje la "fondamentale"
ABBIA NOTEVOLE POTENZA?
Ha perfettamente ragione e sempre per tua tranquillità, mi pesa
dargli ragione, perché io e lui non siamo proprio come teneri amici.

Un trasmettitore non emette solo la fondamentale ma anche
le armoniche che però sono sempre più smorzate, prendilo anche
questo come "dogma" tecnico; avviene....:-))
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
ma nessuno pensa che è per questo genere di prove
che RV debba diminuire la potenza.
C'e' eccome chi lo pensa,se riesci a dimostrarmi che sono tutti fenomeni
che possono capitare anche per emissioni aventi campo elettrico inferiore
ai 6V/m ok mi taciterei...
Penso che tu dovresti "tacitarti" per ben altri motivi che non
sono affatto di ordine tecnico.:-)
Post by DrosophylaMegaloblaster
Ma se no piantala d'imbrattare l'ng coi tuoi: mi auguro,io non penso,io
speriamo che me la cavo... peche' e ' propio grazie ai cialtroni che non
aprofondiscono i temi ma che si lasciano andare asuperficiali discorsi che
permettono al mondo di andare come va'...
Guarda con tè ho usato tutta la mia pazienza, tu sei un cialtrone
che non sa di che parla e se solo ti fossi preso la briga di leggere
anche i miei mex precedenti ti accorgeresti che dico ben altro.
Io ho approfondito e criticato ma poiché sono uno che non ragiona
a senso unico come te, ecco che subito tu confondi.
Tu non sei come il moschino della feccia tu per me sei come
le cornacchie........che dove si fermano fanno la "cacca"
che è appunto feccia.
Ma devi stare attento ai "gatti"!!.

Tu è evidente che scrivi tanto per scrivere, ti pesa pure rileggere
e ricorreggere quello che scrivi, non lo curi per nulla è pieno di errori
di battitura.
Faresti meglio a curare di più ciò che dici, ma evidentemente è proprio
nel tuo stile educativo curare poco, contenuto, sostanza e forma.
Impegnati, l'impegno sociale si vede in ogni cosa non lo sai?
a meno che il tuo impegno non consista nello "scocciare".

Se vuoi una qualche risposta, regolati, dipenderà da te.
Capito?

Giampy
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-11 09:18:16 UTC
Permalink
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Come si fa da Roma atrasmettere in tutto il mondo senza ripetitoro o altri
trasmettitori senza superare i klimiti d'emissione elettromagnetica?
Le OM (onde medie) hanno delle leggi di propagazione particolari,
in pratica nella stratosfera si riflettono su degli strati ionizzati che si
creano con una certa regolarità a causa delle radiazioni solari,
questo meccanismo di riflessione fa si che le onde facciano il giro
del mondo; altrimenti se si propagassero solo in linea retta si
disperderebbero nello spazio.
Questo lo sapevo,pero la fisica insegna che ad ogni riflessione s'accompagna
una dipsersione epr assorbimento,la radaiazione arriavera' pure ma sara'
d'intensita ridotta,troppo ridotta per essere utile,ergo o metti dei
ripetitori o aumenti la potenza...
Post by io speriamo me la cavo
La potenza è necessaria solo per garantire regolarità di ricezione ma per
fare il giro del mondo bastano anche pochi Watt di potenza ( i
radioamatori
Post by io speriamo me la cavo
insegnano).
Se tu barbone mio urli indubbiamente la tua voce arrivera' anche al polo
nord ma la sua intensita' sara' pressoche' nulla...
Post by io speriamo me la cavo
La legge di propagazione (legge dell'inverso del
quadrato della distanza), fa si che più ti allontani più la distanza
diventa meno importante e incide meno sul segnale.
Se alla distanza di 1 Km hai (poniamo) un valore100 di segnale,
a 2 Km hai un valore 25, a 4 Km 6,25 e così via; insomma al
raddoppio della distanza il segnale cala e diventa sempre 1/4 di
quello di prima.
Right...
Post by io speriamo me la cavo
Però dopo 1000 Km per diventare ancora 1/4 servono altri
1000 Km. insomma è una legge che fa si, che nelle immediate
vicinanze il segnale crolli immediatamente e a lunga distanza
invece il valore tenda a rimanere costante.
Non e' che non va giu',serve piu' distanza per produrre quel proporzionale
abassamento dell'intensita' rimanente dal calo subito precedente...
Post by io speriamo me la cavo
Per verificare la legge della riflessione, invece fai tu un piccolo
esperimento estemporaneo, prendi una radio e sintonizzati sulle
onde medie quando è giorno, vedrai che le stazioni sono poche.
Prendi la stessa radio e sintonizzati quando è sera; vedrai che si
ascoltano molte più stazioni straniere e alcune sorprendentemente
forti.
Non nego affatto che vi siano orari favorevoli e non,e' un discorso comunque
che non risolve in nessuna direzione il discorso in atto...
Post by io speriamo me la cavo
Oggi siamo tutti abituati ad ascoltare in FM (modulazione di
frequenza) che è cosa molto diversa e su lunghezza d'onda
diverse, insomma sono solo radio a copertura locale.
Poi per quanto riguarda i CB questi operano su una frequenza
di 27 Mhz pari a 11 m di lunghezza d'onda, che è adiacente
a una delle bande riservate ai radioamatori (10m), la differenza
è solo legale. per trasmettere non occorre una patente ma solo
una autorizzazione. Da un punto di vista tecnico non c'è
differenza se non per la potenza ammessa una di 5 Watt, gli altri
mi pare 300 Watt
Nozionismo interessante,ma anoi adesso ache ci serve?
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Il campo elettromagnetico emesso non è ne uniforme ne costante
(e quindi non facilmente misurabile); perchè le antenne vengono
collegate tra loro in modo ottimale e da renderle di volta in volta
direttive per le varie zone del mondo.
Ok il giorno dell'ispezioni la' dove i fessi periti compionole loro
misurazioni facciamo i bravi e teniamo le onde "basse"...
: ))
Ti assicuro che chi sa di queste cose non è "fesso" come pensi tu.
Poi di qualcuno dovrai pure fidarti, visto che; mangi, bevi, ti vesti e
guidi.
Mangio bevo e lo faccio solo perche' sono costretto per vivere,la fiducia
non c'entra...
Post by io speriamo me la cavo
Sono tutte cose che devono essere fatte a norma di legge e anche li
occorrono controlli. Non penserai mica che tutti siano disonesti o
malfidati?.
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Mi auguro che chi ispezioni appuri e pretenda il rispetto della legge,
senza eccezioni!!.
Siii,bravo!
E' con questo spirito che si fa migliore il mondo,vai cosi'...
Augurati augurati...
Beh si!!..... io mi auguro e non solo.... mi adopero pure se è per
questo; tu !! che fai tu?....
Vengo qui e vi strapazzo sciocchini...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Io non credo che i direttori tecnici di RV siano mai stati così stupidi
da non rispettare le leggi vigenti,
Be' se tu non lo credi allora stiamo tutti piu' tranquilli...
Facciamo a capirci bene....... della tua tranquillità
nun_me_ne_pò_fregà_de_meno!!!!
Questo mi addolora...
Io pensavo a te barbone che vegliavi sui miei sonni ed invece...
Cattivone...
Post by io speriamo me la cavo
Impara a dare a Cesare quel che è di Cesare, ti assicuro che lì c'è gente
di prim'ordine; sto parlando di attitudini tecniche e amministrative non mi
riferisco al contenuto trasmesso.
Impianti perfettamente funzionanti, speaker con dizione perfetta ,
traduttori
e annunciatori impeccabili, tutto è fatto per la chiarezza d'ascolto di chi
vuole sentire.
Tutto per la chiarezza del segnale...
Son d'accordo...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Tu "ciarli" ciarli e graculi come cornacchia, con pure l'aggravante della
malignità, sii obiettivo se vuoi credibilità altrimenti sei solo uno dei
tanti che, urla, urla, senza concludere nulla.
Io non ciarlo ho portato delle notazioni logiche,si puo' esser d'accordo o
meno,quello che ciarla sei tu con i tuoi: mi auguro,io penso,son tutti bravi
ragazzi,io speriamo che me la cavo...
Come fai a dire che urlo?
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
..................., in compenso hanno dato sempre
dimostrazione di saper amministrare e dirigere una radio che
al di la del contenuto tecnicamente è sempre stata di prim'ordine,
e con la metà del personale rispetto ad altre strutture analoghe.
Uno fa il lavoro di due...
Questo che cazzo c'entra?!?!
Centra c'entra....., si tratta di capacità amministrativa; appunto.
Ambe' se e' capacita' amministrativa...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Per quanto riguarda i citofoni che dicono il rosario, non sono da
considerarsi prove tecniche ma solo incidenti tecnici; sono solo casualità
O sono prove o sono "incidenti"...
Sono fatti accidentali che avvengono fondamentalmente per tre motivi;
impianto citofonico scadente,
Elencare motivi specifici di "scadenza" e "vulnerabilita'" alle onde...
Post by io speriamo me la cavo
difettoso, campo elettromagnetico
interferente intenso.
ah vedi,a scapito di questi difetti che vi sotinate a non voler
chiarire,c'e' solo l'intensita' della radiazione,bene bene...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
faccio a te la domanda che ho fatto a Leo nero: ti risulta che in un
citofono amuro sia cosi' facile che si verifichi la produzione di un
segnale da onde radio?
Si è facile e non è nemmeno impossibile procurare volontariamente il
fenomeno.
A be' se lo vuoi procurare volontariamente e' un altro discorso...
Post by io speriamo me la cavo
Lo sai che una volta si ricevava la radio con dei pezzi di filo e nessuna
amplificazione, bastava una antenna, un elementare circuito risonante
(bobina condensatore), delle cuffie a lamina metallica, un diodo naturale
(galena); minerale che aveva proprietà di semiconduttore, era tutto cio
che serviva.
be' si hai ragione tutta roba che si trova accidentalmente in un citofono a
muro...
Mi stai convincendo sai?
Barbone sciocchino...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Nelle vicinanze di una stazione si può addirittura fare a meno del circuito
oscillante e basta il diodo e le cuffie.
Ci sara' stata una stazione nelle vicinanze del luogo delle riprese do
striscia?
Ma chissa...
HI!AH!!Uh!
Post by io speriamo me la cavo
Ora, un citofono ha molti fili che fungono da ottima antenna ,
Fili isolati e cementati,perche' fungano d'antenna io penso che ,oltre alla
frequenza,sia fattore determinante la piotenza...

ed è
Post by io speriamo me la cavo
fondamentalmente un amplificatore che possiede anche diodi
(semiconduttori)
Dimmi cosa in un citofono possa fare le veci di diodo e con quale
probabilita' si possa incontrare nella realta' tale situazione...



; ecco che se è cablato male o a causa di qualche
Post by io speriamo me la cavo
componente difettoso, può funzionare come "radioricevitore";
anche se ti assicuro che non è la radio migliore che c'è.
Dimmi specificatamente quali elementi costituenti il citofono entrano in
gioco...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Non c'e' solo un citofono,ma anche delle lampadine che si accndevano e
spegnevano in continuazione per effetto delle onde radio,come puo'
avveniore questo(con la spina staccata) senza che le onde non abbiano
una notevole potenza?
Cosa però che avviene per le lampade al neon,
Che e' tutta un'altra cosa sciocchino,nelle lampade ad incandescenza c'e' un
filo resistore in cui viene indotta una corrente dall'onda...




ma stavolta
Post by io speriamo me la cavo
ti devi fidare, avviene ma il perchè non te lo spiego e aggiungo
"notevole" è un fatto relativo.
Scxusa ma perche' non me lo spieghi?
Post by io speriamo me la cavo
Però su una cosa ti do ragione; il ploriferare di questi fenomeni è indice
"affidabile" che qualcosa non và.
Il vero sistema è dotarsi di un misuratore di campo e misurarlo,
se è fuori regola di legge fare una denuncia agli organi competenti
che provvederanno in merito.
Aleeeee o.ohhhhhhhhh...
aleeee oh ooooooooooh!!!
Post by io speriamo me la cavo
Lo strumento si trova con facilità ma è la legge con i suoi organi
che deve "dire".
vedi che convieni sciocchino...

: )
Post by io speriamo me la cavo
Qui l'argomento era un altro; la legge italiana (per tua tranquillità)
è molto più prudente e garantista delle norme che raccomandano
gli organi internazionali,
be' da qualche parte in u cassetto c'e della carta scritta che dice: no
no,questo non si fa...
Guarda hai una capacita' di farmi stare tranquillo te...
Post by io speriamo me la cavo
in più si accennava a governi "conviventi"
con esigenze industriali che attaccano solo radiovaticana, o
fantomatiche speculazioni edilizie, insomma si confondevano le idee.
non ero io...
Post by io speriamo me la cavo
Il fatto dei citofoni o delle lampadine sono solo incidenti avvenuti
e riferiti così pure di apparecchi cb.
si sono solo incidenti,quite booys...
C'e' che si augura che siano solo ioncidenti,va tutto bene,tornate nelle
vostre case...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Inoltre leo ha detto che il sentirsi di RV sulla televisione e' effetto
delle armonoicge che si producono con intensita' proporzionale a quella
della fondamentale.come ouo' avvenire questo senza cje la "fondamentale"
ABBIA NOTEVOLE POTENZA?
Ha perfettamente ragione e sempre per tua tranquillità, mi pesa
dargli ragione, perché io e lui non siamo proprio come teneri amici.
Un trasmettitore non emette solo la fondamentale ma anche
le armoniche che però sono sempre più smorzate, prendilo anche
questo come "dogma" tecnico; avviene....:-))
Io come dogma tecnico ci prendo solo tua mamma,comunque mi sembra che
convieni...

: )
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
ma nessuno pensa che è per questo genere di prove
che RV debba diminuire la potenza.
C'e' eccome chi lo pensa,se riesci a dimostrarmi che sono tutti fenomeni
che possono capitare anche per emissioni aventi campo elettrico inferiore
ai 6V/m ok mi taciterei...
Penso che tu dovresti "tacitarti" per ben altri motivi che non
sono affatto di ordine tecnico.:-)
Ma si e' visto che tu sei un tipo che si augura che...,sei un tipo che pensa
che...
Ormai mi c'hai abituato...

: ))
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Ma se no piantala d'imbrattare l'ng coi tuoi: mi auguro,io non penso,io
speriamo che me la cavo... peche' e ' propio grazie ai cialtroni che non
aprofondiscono i temi ma che si lasciano andare asuperficiali discorsi che
permettono al mondo di andare come va'...
Guarda con tè ho usato tutta la mia pazienza, tu sei un cialtrone
che non sa di che parla e se solo ti fossi preso la briga di leggere
anche i miei mex precedenti ti accorgeresti che dico ben altro.
Io ho approfondito e criticato ma poiché sono uno che non ragiona
a senso unico come te, ecco che subito tu confondi.
Tu non sei come il moschino della feccia tu per me sei come
le cornacchie........che dove si fermano fanno la "cacca"
che è appunto feccia.
Ma devi stare attento ai "gatti"!!.
Tu è evidente che scrivi tanto per scrivere, ti pesa pure rileggere
e ricorreggere quello che scrivi, non lo curi per nulla è pieno di errori
di battitura.
hA!HA!HA!HA!
Sei mitico,anche gli errori di battitura...
HA!HA!HA!HA!

: )))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))
Post by io speriamo me la cavo
Faresti meglio a curare di più ciò che dici, ma evidentemente è proprio
nel tuo stile educativo curare poco, contenuto, sostanza e forma.
Impegnati, l'impegno sociale si vede in ogni cosa non lo sai?
a meno che il tuo impegno non consista nello "scocciare".
Bravo e' propio quello...

: ))
Post by io speriamo me la cavo
Se vuoi una qualche risposta, regolati, dipenderà da te.
Capito?
Giampy
Yes Ser...
--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-11 09:29:46 UTC
Permalink
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Come si fa da Roma atrasmettere in tutto il mondo senza ripetitoro o altri
trasmettitori senza superare i klimiti d'emissione elettromagnetica?
Le OM (onde medie) hanno delle leggi di propagazione particolari,
in pratica nella stratosfera si riflettono su degli strati ionizzati che si
creano con una certa regolarità a causa delle radiazioni solari,
questo meccanismo di riflessione fa si che le onde facciano il giro
del mondo; altrimenti se si propagassero solo in linea retta si
disperderebbero nello spazio.
Questo lo sapevo,pero la fisica insegna che ad ogni riflessione s'accompagna
una dipsersione epr assorbimento,la radaiazione arriavera' pure ma sara'
d'intensita ridotta,troppo ridotta per essere utile,ergo o metti dei
ripetitori o aumenti la potenza...
Post by io speriamo me la cavo
La potenza è necessaria solo per garantire regolarità di ricezione ma per
fare il giro del mondo bastano anche pochi Watt di potenza ( i
radioamatori
Post by io speriamo me la cavo
insegnano).
Se tu barbone mio urli indubbiamente la tua voce arrivera' anche al polo
nord ma la sua intensita' sara' pressoche' nulla...
Post by io speriamo me la cavo
La legge di propagazione (legge dell'inverso del
quadrato della distanza), fa si che più ti allontani più la distanza
diventa meno importante e incide meno sul segnale.
Se alla distanza di 1 Km hai (poniamo) un valore100 di segnale,
a 2 Km hai un valore 25, a 4 Km 6,25 e così via; insomma al
raddoppio della distanza il segnale cala e diventa sempre 1/4 di
quello di prima.
Right...
Post by io speriamo me la cavo
Però dopo 1000 Km per diventare ancora 1/4 servono altri
1000 Km. insomma è una legge che fa si, che nelle immediate
vicinanze il segnale crolli immediatamente e a lunga distanza
invece il valore tenda a rimanere costante.
Non e' che non va giu',serve piu' distanza per produrre quel proporzionale
abassamento dell'intensita' rimanente dal calo subito precedente...
Post by io speriamo me la cavo
Per verificare la legge della riflessione, invece fai tu un piccolo
esperimento estemporaneo, prendi una radio e sintonizzati sulle
onde medie quando è giorno, vedrai che le stazioni sono poche.
Prendi la stessa radio e sintonizzati quando è sera; vedrai che si
ascoltano molte più stazioni straniere e alcune sorprendentemente
forti.
Non nego affatto che vi siano orari favorevoli e non,e' un discorso comunque
che non risolve in nessuna direzione il discorso in atto...
Post by io speriamo me la cavo
Oggi siamo tutti abituati ad ascoltare in FM (modulazione di
frequenza) che è cosa molto diversa e su lunghezza d'onda
diverse, insomma sono solo radio a copertura locale.
Poi per quanto riguarda i CB questi operano su una frequenza
di 27 Mhz pari a 11 m di lunghezza d'onda, che è adiacente
a una delle bande riservate ai radioamatori (10m), la differenza
è solo legale. per trasmettere non occorre una patente ma solo
una autorizzazione. Da un punto di vista tecnico non c'è
differenza se non per la potenza ammessa una di 5 Watt, gli altri
mi pare 300 Watt
Nozionismo interessante,ma anoi adesso ache ci serve?
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Il campo elettromagnetico emesso non è ne uniforme ne costante
(e quindi non facilmente misurabile); perchè le antenne vengono
collegate tra loro in modo ottimale e da renderle di volta in volta
direttive per le varie zone del mondo.
Ok il giorno dell'ispezioni la' dove i fessi periti compionole loro
misurazioni facciamo i bravi e teniamo le onde "basse"...
: ))
Ti assicuro che chi sa di queste cose non è "fesso" come pensi tu.
Poi di qualcuno dovrai pure fidarti, visto che; mangi, bevi, ti vesti e
guidi.
Mangio bevo e lo faccio solo perche' sono costretto per vivere,la fiducia
non c'entra...
Post by io speriamo me la cavo
Sono tutte cose che devono essere fatte a norma di legge e anche li
occorrono controlli. Non penserai mica che tutti siano disonesti o
malfidati?.
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Mi auguro che chi ispezioni appuri e pretenda il rispetto della legge,
senza eccezioni!!.
Siii,bravo!
E' con questo spirito che si fa migliore il mondo,vai cosi'...
Augurati augurati...
Beh si!!..... io mi auguro e non solo.... mi adopero pure se è per
questo; tu !! che fai tu?....
Vengo qui e vi strapazzo sciocchini...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Io non credo che i direttori tecnici di RV siano mai stati così stupidi
da non rispettare le leggi vigenti,
Be' se tu non lo credi allora stiamo tutti piu' tranquilli...
Facciamo a capirci bene....... della tua tranquillità
nun_me_ne_pò_fregà_de_meno!!!!
Questo mi addolora...
Io pensavo a te barbone che vegliavi sui miei sonni ed invece...
Cattivone...
Post by io speriamo me la cavo
Impara a dare a Cesare quel che è di Cesare, ti assicuro che lì c'è gente
di prim'ordine; sto parlando di attitudini tecniche e amministrative non mi
riferisco al contenuto trasmesso.
Impianti perfettamente funzionanti, speaker con dizione perfetta ,
traduttori
e annunciatori impeccabili, tutto è fatto per la chiarezza d'ascolto di chi
vuole sentire.
Tutto per la chiarezza del segnale...
Son d'accordo...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Tu "ciarli" ciarli e graculi come cornacchia, con pure l'aggravante della
malignità, sii obiettivo se vuoi credibilità altrimenti sei solo uno dei
tanti che, urla, urla, senza concludere nulla.
Io non ciarlo ho portato delle notazioni logiche,si puo' esser d'accordo o
meno,quello che ciarla sei tu con i tuoi: mi auguro,io penso,son tutti bravi
ragazzi,io speriamo che me la cavo...
Come fai a dire che urlo?
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
..................., in compenso hanno dato sempre
dimostrazione di saper amministrare e dirigere una radio che
al di la del contenuto tecnicamente è sempre stata di prim'ordine,
e con la metà del personale rispetto ad altre strutture analoghe.
Uno fa il lavoro di due...
Questo che cazzo c'entra?!?!
Centra c'entra....., si tratta di capacità amministrativa; appunto.
Ambe' se e' capacita' amministrativa...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Per quanto riguarda i citofoni che dicono il rosario, non sono da
considerarsi prove tecniche ma solo incidenti tecnici; sono solo casualità
O sono prove o sono "incidenti"...
Sono fatti accidentali che avvengono fondamentalmente per tre motivi;
impianto citofonico scadente,
Elencare motivi specifici di "scadenza" e "vulnerabilita'" alle onde...
Post by io speriamo me la cavo
difettoso, campo elettromagnetico
interferente intenso.
ah vedi,a scapito di questi difetti che vi sotinate a non voler
chiarire,c'e' solo l'intensita' della radiazione,bene bene...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
faccio a te la domanda che ho fatto a Leo nero: ti risulta che in un
citofono amuro sia cosi' facile che si verifichi la produzione di un
segnale da onde radio?
Si è facile e non è nemmeno impossibile procurare volontariamente il
fenomeno.
A be' se lo vuoi procurare volontariamente e' un altro discorso...
Post by io speriamo me la cavo
Lo sai che una volta si ricevava la radio con dei pezzi di filo e nessuna
amplificazione, bastava una antenna, un elementare circuito risonante
(bobina condensatore), delle cuffie a lamina metallica, un diodo naturale
(galena); minerale che aveva proprietà di semiconduttore, era tutto cio
che serviva.
be' si hai ragione tutta roba che si trova accidentalmente in un citofono a
muro...
Mi stai convincendo sai?
Barbone sciocchino...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Nelle vicinanze di una stazione si può addirittura fare a meno del circuito
oscillante e basta il diodo e le cuffie.
Ci sara' stata una stazione nelle vicinanze del luogo delle riprese do
striscia?
Ma chissa...
HI!AH!!Uh!
Post by io speriamo me la cavo
Ora, un citofono ha molti fili che fungono da ottima antenna ,
Fili isolati e cementati,perche' fungano d'antenna io penso che ,oltre alla
frequenza,sia fattore determinante la piotenza...

ed è
Post by io speriamo me la cavo
fondamentalmente un amplificatore che possiede anche diodi
(semiconduttori)
Dimmi cosa in un citofono possa fare le veci di diodo e con quale
probabilita' si possa incontrare nella realta' tale situazione...



; ecco che se è cablato male o a causa di qualche
Post by io speriamo me la cavo
componente difettoso, può funzionare come "radioricevitore";
anche se ti assicuro che non è la radio migliore che c'è.
Dimmi specificatamente quali elementi costituenti il citofono entrano in
gioco...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Non c'e' solo un citofono,ma anche delle lampadine che si accndevano e
spegnevano in continuazione per effetto delle onde radio,come puo'
avveniore questo(con la spina staccata) senza che le onde non abbiano
una notevole potenza?
Cosa però che avviene per le lampade al neon,
Che e' tutta un'altra cosa sciocchino,nelle lampade ad incandescenza c'e' un
filo resistore in cui viene indotta una corrente dall'onda...




ma stavolta
Post by io speriamo me la cavo
ti devi fidare, avviene ma il perchè non te lo spiego e aggiungo
"notevole" è un fatto relativo.
Scxusa ma perche' non me lo spieghi?
Post by io speriamo me la cavo
Però su una cosa ti do ragione; il ploriferare di questi fenomeni è indice
"affidabile" che qualcosa non và.
Il vero sistema è dotarsi di un misuratore di campo e misurarlo,
se è fuori regola di legge fare una denuncia agli organi competenti
che provvederanno in merito.
Aleeeee o.ohhhhhhhhh...
aleeee oh ooooooooooh!!!
Post by io speriamo me la cavo
Lo strumento si trova con facilità ma è la legge con i suoi organi
che deve "dire".
vedi che convieni sciocchino...

: )
Post by io speriamo me la cavo
Qui l'argomento era un altro; la legge italiana (per tua tranquillità)
è molto più prudente e garantista delle norme che raccomandano
gli organi internazionali,
be' da qualche parte in u cassetto c'e della carta scritta che dice: no
no,questo non si fa...
Guarda hai una capacita' di farmi stare tranquillo te...
Post by io speriamo me la cavo
in più si accennava a governi "conviventi"
con esigenze industriali che attaccano solo radiovaticana, o
fantomatiche speculazioni edilizie, insomma si confondevano le idee.
non ero io...
Post by io speriamo me la cavo
Il fatto dei citofoni o delle lampadine sono solo incidenti avvenuti
e riferiti così pure di apparecchi cb.
si sono solo incidenti,quite booys...
C'e' che si augura che siano solo ioncidenti,va tutto bene,tornate nelle
vostre case...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Inoltre leo ha detto che il sentirsi di RV sulla televisione e' effetto
delle armonoicge che si producono con intensita' proporzionale a quella
della fondamentale.come ouo' avvenire questo senza cje la "fondamentale"
ABBIA NOTEVOLE POTENZA?
Ha perfettamente ragione e sempre per tua tranquillità, mi pesa
dargli ragione, perché io e lui non siamo proprio come teneri amici.
Un trasmettitore non emette solo la fondamentale ma anche
le armoniche che però sono sempre più smorzate, prendilo anche
questo come "dogma" tecnico; avviene....:-))
Io come dogma tecnico ci prendo solo tua mamma,comunque mi sembra che
convieni...

: )
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
ma nessuno pensa che è per questo genere di prove
che RV debba diminuire la potenza.
C'e' eccome chi lo pensa,se riesci a dimostrarmi che sono tutti fenomeni
che possono capitare anche per emissioni aventi campo elettrico inferiore
ai 6V/m ok mi taciterei...
Penso che tu dovresti "tacitarti" per ben altri motivi che non
sono affatto di ordine tecnico.:-)
Ma si e' visto che tu sei un tipo che si augura che...,sei un tipo che pensa
che...
Ormai mi c'hai abituato...

: ))
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Ma se no piantala d'imbrattare l'ng coi tuoi: mi auguro,io non penso,io
speriamo che me la cavo... peche' e ' propio grazie ai cialtroni che non
aprofondiscono i temi ma che si lasciano andare asuperficiali discorsi che
permettono al mondo di andare come va'...
Guarda con tè ho usato tutta la mia pazienza, tu sei un cialtrone
che non sa di che parla e se solo ti fossi preso la briga di leggere
anche i miei mex precedenti ti accorgeresti che dico ben altro.
Io ho approfondito e criticato ma poiché sono uno che non ragiona
a senso unico come te, ecco che subito tu confondi.
Tu non sei come il moschino della feccia tu per me sei come
le cornacchie........che dove si fermano fanno la "cacca"
che è appunto feccia.
Ma devi stare attento ai "gatti"!!.
Tu è evidente che scrivi tanto per scrivere, ti pesa pure rileggere
e ricorreggere quello che scrivi, non lo curi per nulla è pieno di errori
di battitura.
hA!HA!HA!HA!
Sei mitico,anche gli errori di battitura...
HA!HA!HA!HA!

: )))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))
Post by io speriamo me la cavo
Faresti meglio a curare di più ciò che dici, ma evidentemente è proprio
nel tuo stile educativo curare poco, contenuto, sostanza e forma.
Impegnati, l'impegno sociale si vede in ogni cosa non lo sai?
a meno che il tuo impegno non consista nello "scocciare".
Bravo e' propio quello...

: ))
Post by io speriamo me la cavo
Se vuoi una qualche risposta, regolati, dipenderà da te.
Capito?
Giampy
Yes Ser...
--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-11 09:30:38 UTC
Permalink
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Come si fa da Roma atrasmettere in tutto il mondo senza ripetitoro o altri
trasmettitori senza superare i klimiti d'emissione elettromagnetica?
Le OM (onde medie) hanno delle leggi di propagazione particolari,
in pratica nella stratosfera si riflettono su degli strati ionizzati che si
creano con una certa regolarità a causa delle radiazioni solari,
questo meccanismo di riflessione fa si che le onde facciano il giro
del mondo; altrimenti se si propagassero solo in linea retta si
disperderebbero nello spazio.
Questo lo sapevo,pero la fisica insegna che ad ogni riflessione s'accompagna
una dipsersione epr assorbimento,la radaiazione arriavera' pure ma sara'
d'intensita ridotta,troppo ridotta per essere utile,ergo o metti dei
ripetitori o aumenti la potenza...
Post by io speriamo me la cavo
La potenza è necessaria solo per garantire regolarità di ricezione ma per
fare il giro del mondo bastano anche pochi Watt di potenza ( i
radioamatori
Post by io speriamo me la cavo
insegnano).
Se tu barbone mio urli indubbiamente la tua voce arrivera' anche al polo
nord ma la sua intensita' sara' pressoche' nulla...
Post by io speriamo me la cavo
La legge di propagazione (legge dell'inverso del
quadrato della distanza), fa si che più ti allontani più la distanza
diventa meno importante e incide meno sul segnale.
Se alla distanza di 1 Km hai (poniamo) un valore100 di segnale,
a 2 Km hai un valore 25, a 4 Km 6,25 e così via; insomma al
raddoppio della distanza il segnale cala e diventa sempre 1/4 di
quello di prima.
Right...
Post by io speriamo me la cavo
Però dopo 1000 Km per diventare ancora 1/4 servono altri
1000 Km. insomma è una legge che fa si, che nelle immediate
vicinanze il segnale crolli immediatamente e a lunga distanza
invece il valore tenda a rimanere costante.
Non e' che non va giu',serve piu' distanza per produrre quel proporzionale
abassamento dell'intensita' rimanente dal calo subito precedente...
Post by io speriamo me la cavo
Per verificare la legge della riflessione, invece fai tu un piccolo
esperimento estemporaneo, prendi una radio e sintonizzati sulle
onde medie quando è giorno, vedrai che le stazioni sono poche.
Prendi la stessa radio e sintonizzati quando è sera; vedrai che si
ascoltano molte più stazioni straniere e alcune sorprendentemente
forti.
Non nego affatto che vi siano orari favorevoli e non,e' un discorso comunque
che non risolve in nessuna direzione il discorso in atto...
Post by io speriamo me la cavo
Oggi siamo tutti abituati ad ascoltare in FM (modulazione di
frequenza) che è cosa molto diversa e su lunghezza d'onda
diverse, insomma sono solo radio a copertura locale.
Poi per quanto riguarda i CB questi operano su una frequenza
di 27 Mhz pari a 11 m di lunghezza d'onda, che è adiacente
a una delle bande riservate ai radioamatori (10m), la differenza
è solo legale. per trasmettere non occorre una patente ma solo
una autorizzazione. Da un punto di vista tecnico non c'è
differenza se non per la potenza ammessa una di 5 Watt, gli altri
mi pare 300 Watt
Nozionismo interessante,ma anoi adesso ache ci serve?
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Il campo elettromagnetico emesso non è ne uniforme ne costante
(e quindi non facilmente misurabile); perchè le antenne vengono
collegate tra loro in modo ottimale e da renderle di volta in volta
direttive per le varie zone del mondo.
Ok il giorno dell'ispezioni la' dove i fessi periti compionole loro
misurazioni facciamo i bravi e teniamo le onde "basse"...
: ))
Ti assicuro che chi sa di queste cose non è "fesso" come pensi tu.
Poi di qualcuno dovrai pure fidarti, visto che; mangi, bevi, ti vesti e
guidi.
Mangio bevo e lo faccio solo perche' sono costretto per vivere,la fiducia
non c'entra...
Post by io speriamo me la cavo
Sono tutte cose che devono essere fatte a norma di legge e anche li
occorrono controlli. Non penserai mica che tutti siano disonesti o
malfidati?.
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Mi auguro che chi ispezioni appuri e pretenda il rispetto della legge,
senza eccezioni!!.
Siii,bravo!
E' con questo spirito che si fa migliore il mondo,vai cosi'...
Augurati augurati...
Beh si!!..... io mi auguro e non solo.... mi adopero pure se è per
questo; tu !! che fai tu?....
Vengo qui e vi strapazzo sciocchini...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Io non credo che i direttori tecnici di RV siano mai stati così stupidi
da non rispettare le leggi vigenti,
Be' se tu non lo credi allora stiamo tutti piu' tranquilli...
Facciamo a capirci bene....... della tua tranquillità
nun_me_ne_pò_fregà_de_meno!!!!
Questo mi addolora...
Io pensavo a te barbone che vegliavi sui miei sonni ed invece...
Cattivone...
Post by io speriamo me la cavo
Impara a dare a Cesare quel che è di Cesare, ti assicuro che lì c'è gente
di prim'ordine; sto parlando di attitudini tecniche e amministrative non mi
riferisco al contenuto trasmesso.
Impianti perfettamente funzionanti, speaker con dizione perfetta ,
traduttori
e annunciatori impeccabili, tutto è fatto per la chiarezza d'ascolto di chi
vuole sentire.
Tutto per la chiarezza del segnale...
Son d'accordo...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Tu "ciarli" ciarli e graculi come cornacchia, con pure l'aggravante della
malignità, sii obiettivo se vuoi credibilità altrimenti sei solo uno dei
tanti che, urla, urla, senza concludere nulla.
Io non ciarlo ho portato delle notazioni logiche,si puo' esser d'accordo o
meno,quello che ciarla sei tu con i tuoi: mi auguro,io penso,son tutti bravi
ragazzi,io speriamo che me la cavo...
Come fai a dire che urlo?
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
..................., in compenso hanno dato sempre
dimostrazione di saper amministrare e dirigere una radio che
al di la del contenuto tecnicamente è sempre stata di prim'ordine,
e con la metà del personale rispetto ad altre strutture analoghe.
Uno fa il lavoro di due...
Questo che cazzo c'entra?!?!
Centra c'entra....., si tratta di capacità amministrativa; appunto.
Ambe' se e' capacita' amministrativa...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Per quanto riguarda i citofoni che dicono il rosario, non sono da
considerarsi prove tecniche ma solo incidenti tecnici; sono solo casualità
O sono prove o sono "incidenti"...
Sono fatti accidentali che avvengono fondamentalmente per tre motivi;
impianto citofonico scadente,
Elencare motivi specifici di "scadenza" e "vulnerabilita'" alle onde...
Post by io speriamo me la cavo
difettoso, campo elettromagnetico
interferente intenso.
ah vedi,a scapito di questi difetti che vi sotinate a non voler
chiarire,c'e' solo l'intensita' della radiazione,bene bene...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
faccio a te la domanda che ho fatto a Leo nero: ti risulta che in un
citofono amuro sia cosi' facile che si verifichi la produzione di un
segnale da onde radio?
Si è facile e non è nemmeno impossibile procurare volontariamente il
fenomeno.
A be' se lo vuoi procurare volontariamente e' un altro discorso...
Post by io speriamo me la cavo
Lo sai che una volta si ricevava la radio con dei pezzi di filo e nessuna
amplificazione, bastava una antenna, un elementare circuito risonante
(bobina condensatore), delle cuffie a lamina metallica, un diodo naturale
(galena); minerale che aveva proprietà di semiconduttore, era tutto cio
che serviva.
be' si hai ragione tutta roba che si trova accidentalmente in un citofono a
muro...
Mi stai convincendo sai?
Barbone sciocchino...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Nelle vicinanze di una stazione si può addirittura fare a meno del circuito
oscillante e basta il diodo e le cuffie.
Ci sara' stata una stazione nelle vicinanze del luogo delle riprese do
striscia?
Ma chissa...
HI!AH!!Uh!
Post by io speriamo me la cavo
Ora, un citofono ha molti fili che fungono da ottima antenna ,
Fili isolati e cementati,perche' fungano d'antenna io penso che ,oltre alla
frequenza,sia fattore determinante la piotenza...

ed è
Post by io speriamo me la cavo
fondamentalmente un amplificatore che possiede anche diodi
(semiconduttori)
Dimmi cosa in un citofono possa fare le veci di diodo e con quale
probabilita' si possa incontrare nella realta' tale situazione...



; ecco che se è cablato male o a causa di qualche
Post by io speriamo me la cavo
componente difettoso, può funzionare come "radioricevitore";
anche se ti assicuro che non è la radio migliore che c'è.
Dimmi specificatamente quali elementi costituenti il citofono entrano in
gioco...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Non c'e' solo un citofono,ma anche delle lampadine che si accndevano e
spegnevano in continuazione per effetto delle onde radio,come puo'
avveniore questo(con la spina staccata) senza che le onde non abbiano
una notevole potenza?
Cosa però che avviene per le lampade al neon,
Che e' tutta un'altra cosa sciocchino,nelle lampade ad incandescenza c'e' un
filo resistore in cui viene indotta una corrente dall'onda...




ma stavolta
Post by io speriamo me la cavo
ti devi fidare, avviene ma il perchè non te lo spiego e aggiungo
"notevole" è un fatto relativo.
Scxusa ma perche' non me lo spieghi?
Post by io speriamo me la cavo
Però su una cosa ti do ragione; il ploriferare di questi fenomeni è indice
"affidabile" che qualcosa non và.
Il vero sistema è dotarsi di un misuratore di campo e misurarlo,
se è fuori regola di legge fare una denuncia agli organi competenti
che provvederanno in merito.
Aleeeee o.ohhhhhhhhh...
aleeee oh ooooooooooh!!!
Post by io speriamo me la cavo
Lo strumento si trova con facilità ma è la legge con i suoi organi
che deve "dire".
vedi che convieni sciocchino...

: )
Post by io speriamo me la cavo
Qui l'argomento era un altro; la legge italiana (per tua tranquillità)
è molto più prudente e garantista delle norme che raccomandano
gli organi internazionali,
be' da qualche parte in u cassetto c'e della carta scritta che dice: no
no,questo non si fa...
Guarda hai una capacita' di farmi stare tranquillo te...
Post by io speriamo me la cavo
in più si accennava a governi "conviventi"
con esigenze industriali che attaccano solo radiovaticana, o
fantomatiche speculazioni edilizie, insomma si confondevano le idee.
non ero io...
Post by io speriamo me la cavo
Il fatto dei citofoni o delle lampadine sono solo incidenti avvenuti
e riferiti così pure di apparecchi cb.
si sono solo incidenti,quite booys...
C'e' che si augura che siano solo ioncidenti,va tutto bene,tornate nelle
vostre case...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Inoltre leo ha detto che il sentirsi di RV sulla televisione e' effetto
delle armonoicge che si producono con intensita' proporzionale a quella
della fondamentale.come ouo' avvenire questo senza cje la "fondamentale"
ABBIA NOTEVOLE POTENZA?
Ha perfettamente ragione e sempre per tua tranquillità, mi pesa
dargli ragione, perché io e lui non siamo proprio come teneri amici.
Un trasmettitore non emette solo la fondamentale ma anche
le armoniche che però sono sempre più smorzate, prendilo anche
questo come "dogma" tecnico; avviene....:-))
Io come dogma tecnico ci prendo solo tua mamma,comunque mi sembra che
convieni...

: )
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
ma nessuno pensa che è per questo genere di prove
che RV debba diminuire la potenza.
C'e' eccome chi lo pensa,se riesci a dimostrarmi che sono tutti fenomeni
che possono capitare anche per emissioni aventi campo elettrico inferiore
ai 6V/m ok mi taciterei...
Penso che tu dovresti "tacitarti" per ben altri motivi che non
sono affatto di ordine tecnico.:-)
Ma si e' visto che tu sei un tipo che si augura che...,sei un tipo che pensa
che...
Ormai mi c'hai abituato...

: ))
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Ma se no piantala d'imbrattare l'ng coi tuoi: mi auguro,io non penso,io
speriamo che me la cavo... peche' e ' propio grazie ai cialtroni che non
aprofondiscono i temi ma che si lasciano andare asuperficiali discorsi che
permettono al mondo di andare come va'...
Guarda con tè ho usato tutta la mia pazienza, tu sei un cialtrone
che non sa di che parla e se solo ti fossi preso la briga di leggere
anche i miei mex precedenti ti accorgeresti che dico ben altro.
Io ho approfondito e criticato ma poiché sono uno che non ragiona
a senso unico come te, ecco che subito tu confondi.
Tu non sei come il moschino della feccia tu per me sei come
le cornacchie........che dove si fermano fanno la "cacca"
che è appunto feccia.
Ma devi stare attento ai "gatti"!!.
Tu è evidente che scrivi tanto per scrivere, ti pesa pure rileggere
e ricorreggere quello che scrivi, non lo curi per nulla è pieno di errori
di battitura.
hA!HA!HA!HA!
Sei mitico,anche gli errori di battitura...
HA!HA!HA!HA!

: )))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))
Post by io speriamo me la cavo
Faresti meglio a curare di più ciò che dici, ma evidentemente è proprio
nel tuo stile educativo curare poco, contenuto, sostanza e forma.
Impegnati, l'impegno sociale si vede in ogni cosa non lo sai?
a meno che il tuo impegno non consista nello "scocciare".
Bravo e' propio quello...

: ))
Post by io speriamo me la cavo
Se vuoi una qualche risposta, regolati, dipenderà da te.
Capito?
Giampy
Yes Ser...
--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-11 11:59:58 UTC
Permalink
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Come si fa da Roma atrasmettere in tutto il mondo senza ripetitoro o altri
trasmettitori senza superare i klimiti d'emissione elettromagnetica?
Le OM (onde medie) hanno delle leggi di propagazione particolari,
in pratica nella stratosfera si riflettono su degli strati ionizzati che si
creano con una certa regolarità a causa delle radiazioni solari,
questo meccanismo di riflessione fa si che le onde facciano il giro
del mondo; altrimenti se si propagassero solo in linea retta si
disperderebbero nello spazio.
Questo lo sapevo,pero la fisica insegna che ad ogni riflessione s'accompagna
una dipsersione epr assorbimento,la radaiazione arriavera' pure ma sara'
d'intensita ridotta,troppo ridotta per essere utile,ergo o metti dei
ripetitori o aumenti la potenza...
Post by io speriamo me la cavo
La potenza è necessaria solo per garantire regolarità di ricezione ma per
fare il giro del mondo bastano anche pochi Watt di potenza ( i
radioamatori
Post by io speriamo me la cavo
insegnano).
Se tu barbone mio urli indubbiamente la tua voce arrivera' anche al polo
nord ma la sua intensita' sara' pressoche' nulla...
Post by io speriamo me la cavo
La legge di propagazione (legge dell'inverso del
quadrato della distanza), fa si che più ti allontani più la distanza
diventa meno importante e incide meno sul segnale.
Se alla distanza di 1 Km hai (poniamo) un valore100 di segnale,
a 2 Km hai un valore 25, a 4 Km 6,25 e così via; insomma al
raddoppio della distanza il segnale cala e diventa sempre 1/4 di
quello di prima.
Right...
Post by io speriamo me la cavo
Però dopo 1000 Km per diventare ancora 1/4 servono altri
1000 Km. insomma è una legge che fa si, che nelle immediate
vicinanze il segnale crolli immediatamente e a lunga distanza
invece il valore tenda a rimanere costante.
Non e' che non va giu',serve piu' distanza per produrre quel proporzionale
abassamento dell'intensita' rimanente dal calo subito precedente...
Post by io speriamo me la cavo
Per verificare la legge della riflessione, invece fai tu un piccolo
esperimento estemporaneo, prendi una radio e sintonizzati sulle
onde medie quando è giorno, vedrai che le stazioni sono poche.
Prendi la stessa radio e sintonizzati quando è sera; vedrai che si
ascoltano molte più stazioni straniere e alcune sorprendentemente
forti.
Non nego affatto che vi siano orari favorevoli e non,e' un discorso comunque
che non risolve in nessuna direzione il discorso in atto...
Post by io speriamo me la cavo
Oggi siamo tutti abituati ad ascoltare in FM (modulazione di
frequenza) che è cosa molto diversa e su lunghezza d'onda
diverse, insomma sono solo radio a copertura locale.
Poi per quanto riguarda i CB questi operano su una frequenza
di 27 Mhz pari a 11 m di lunghezza d'onda, che è adiacente
a una delle bande riservate ai radioamatori (10m), la differenza
è solo legale. per trasmettere non occorre una patente ma solo
una autorizzazione. Da un punto di vista tecnico non c'è
differenza se non per la potenza ammessa una di 5 Watt, gli altri
mi pare 300 Watt
Nozionismo interessante,ma anoi adesso ache ci serve?
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Il campo elettromagnetico emesso non è ne uniforme ne costante
(e quindi non facilmente misurabile); perchè le antenne vengono
collegate tra loro in modo ottimale e da renderle di volta in volta
direttive per le varie zone del mondo.
Ok il giorno dell'ispezioni la' dove i fessi periti compionole loro
misurazioni facciamo i bravi e teniamo le onde "basse"...
: ))
Ti assicuro che chi sa di queste cose non è "fesso" come pensi tu.
Poi di qualcuno dovrai pure fidarti, visto che; mangi, bevi, ti vesti e
guidi.
Mangio bevo e lo faccio solo perche' sono costretto per vivere,la fiducia
non c'entra...
Post by io speriamo me la cavo
Sono tutte cose che devono essere fatte a norma di legge e anche li
occorrono controlli. Non penserai mica che tutti siano disonesti o
malfidati?.
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Mi auguro che chi ispezioni appuri e pretenda il rispetto della legge,
senza eccezioni!!.
Siii,bravo!
E' con questo spirito che si fa migliore il mondo,vai cosi'...
Augurati augurati...
Beh si!!..... io mi auguro e non solo.... mi adopero pure se è per
questo; tu !! che fai tu?....
Vengo qui e vi strapazzo sciocchini...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Io non credo che i direttori tecnici di RV siano mai stati così stupidi
da non rispettare le leggi vigenti,
Be' se tu non lo credi allora stiamo tutti piu' tranquilli...
Facciamo a capirci bene....... della tua tranquillità
nun_me_ne_pò_fregà_de_meno!!!!
Questo mi addolora...
Io pensavo a te barbone che vegliavi sui miei sonni ed invece...
Cattivone...
Post by io speriamo me la cavo
Impara a dare a Cesare quel che è di Cesare, ti assicuro che lì c'è gente
di prim'ordine; sto parlando di attitudini tecniche e amministrative non mi
riferisco al contenuto trasmesso.
Impianti perfettamente funzionanti, speaker con dizione perfetta ,
traduttori
e annunciatori impeccabili, tutto è fatto per la chiarezza d'ascolto di chi
vuole sentire.
Tutto per la chiarezza del segnale...
Son d'accordo...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Tu "ciarli" ciarli e graculi come cornacchia, con pure l'aggravante della
malignità, sii obiettivo se vuoi credibilità altrimenti sei solo uno dei
tanti che, urla, urla, senza concludere nulla.
Io non ciarlo ho portato delle notazioni logiche,si puo' esser d'accordo o
meno,quello che ciarla sei tu con i tuoi: mi auguro,io penso,son tutti bravi
ragazzi,io speriamo che me la cavo...
Come fai a dire che urlo?
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
..................., in compenso hanno dato sempre
dimostrazione di saper amministrare e dirigere una radio che
al di la del contenuto tecnicamente è sempre stata di prim'ordine,
e con la metà del personale rispetto ad altre strutture analoghe.
Uno fa il lavoro di due...
Questo che cazzo c'entra?!?!
Centra c'entra....., si tratta di capacità amministrativa; appunto.
Ambe' se e' capacita' amministrativa...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Per quanto riguarda i citofoni che dicono il rosario, non sono da
considerarsi prove tecniche ma solo incidenti tecnici; sono solo casualità
O sono prove o sono "incidenti"...
Sono fatti accidentali che avvengono fondamentalmente per tre motivi;
impianto citofonico scadente,
Elencare motivi specifici di "scadenza" e "vulnerabilita'" alle onde...
Post by io speriamo me la cavo
difettoso, campo elettromagnetico
interferente intenso.
ah vedi,a scapito di questi difetti che vi sotinate a non voler
chiarire,c'e' solo l'intensita' della radiazione,bene bene...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
faccio a te la domanda che ho fatto a Leo nero: ti risulta che in un
citofono amuro sia cosi' facile che si verifichi la produzione di un
segnale da onde radio?
Si è facile e non è nemmeno impossibile procurare volontariamente il
fenomeno.
A be' se lo vuoi procurare volontariamente e' un altro discorso...
Post by io speriamo me la cavo
Lo sai che una volta si ricevava la radio con dei pezzi di filo e nessuna
amplificazione, bastava una antenna, un elementare circuito risonante
(bobina condensatore), delle cuffie a lamina metallica, un diodo naturale
(galena); minerale che aveva proprietà di semiconduttore, era tutto cio
che serviva.
be' si hai ragione tutta roba che si trova accidentalmente in un citofono a
muro...
Mi stai convincendo sai?
Barbone sciocchino...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Nelle vicinanze di una stazione si può addirittura fare a meno del circuito
oscillante e basta il diodo e le cuffie.
Ci sara' stata una stazione nelle vicinanze del luogo delle riprese do
striscia?
Ma chissa...
HI!AH!!Uh!
Post by io speriamo me la cavo
Ora, un citofono ha molti fili che fungono da ottima antenna ,
Fili isolati e cementati,perche' fungano d'antenna io penso che ,oltre alla
frequenza,sia fattore determinante la piotenza...

ed è
Post by io speriamo me la cavo
fondamentalmente un amplificatore che possiede anche diodi
(semiconduttori)
Dimmi cosa in un citofono possa fare le veci di diodo e con quale
probabilita' si possa incontrare nella realta' tale situazione...



; ecco che se è cablato male o a causa di qualche
Post by io speriamo me la cavo
componente difettoso, può funzionare come "radioricevitore";
anche se ti assicuro che non è la radio migliore che c'è.
Dimmi specificatamente quali elementi costituenti il citofono entrano in
gioco...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Non c'e' solo un citofono,ma anche delle lampadine che si accndevano e
spegnevano in continuazione per effetto delle onde radio,come puo'
avveniore questo(con la spina staccata) senza che le onde non abbiano
una notevole potenza?
Cosa però che avviene per le lampade al neon,
Che e' tutta un'altra cosa sciocchino,nelle lampade ad incandescenza c'e' un
filo resistore in cui viene indotta una corrente dall'onda...




ma stavolta
Post by io speriamo me la cavo
ti devi fidare, avviene ma il perchè non te lo spiego e aggiungo
"notevole" è un fatto relativo.
Scxusa ma perche' non me lo spieghi?
Post by io speriamo me la cavo
Però su una cosa ti do ragione; il ploriferare di questi fenomeni è indice
"affidabile" che qualcosa non và.
Il vero sistema è dotarsi di un misuratore di campo e misurarlo,
se è fuori regola di legge fare una denuncia agli organi competenti
che provvederanno in merito.
Aleeeee o.ohhhhhhhhh...
aleeee oh ooooooooooh!!!
Post by io speriamo me la cavo
Lo strumento si trova con facilità ma è la legge con i suoi organi
che deve "dire".
vedi che convieni sciocchino...

: )
Post by io speriamo me la cavo
Qui l'argomento era un altro; la legge italiana (per tua tranquillità)
è molto più prudente e garantista delle norme che raccomandano
gli organi internazionali,
be' da qualche parte in u cassetto c'e della carta scritta che dice: no
no,questo non si fa...
Guarda hai una capacita' di farmi stare tranquillo te...
Post by io speriamo me la cavo
in più si accennava a governi "conviventi"
con esigenze industriali che attaccano solo radiovaticana, o
fantomatiche speculazioni edilizie, insomma si confondevano le idee.
non ero io...
Post by io speriamo me la cavo
Il fatto dei citofoni o delle lampadine sono solo incidenti avvenuti
e riferiti così pure di apparecchi cb.
si sono solo incidenti,quite booys...
C'e' che si augura che siano solo ioncidenti,va tutto bene,tornate nelle
vostre case...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Inoltre leo ha detto che il sentirsi di RV sulla televisione e' effetto
delle armonoicge che si producono con intensita' proporzionale a quella
della fondamentale.come ouo' avvenire questo senza cje la "fondamentale"
ABBIA NOTEVOLE POTENZA?
Ha perfettamente ragione e sempre per tua tranquillità, mi pesa
dargli ragione, perché io e lui non siamo proprio come teneri amici.
Un trasmettitore non emette solo la fondamentale ma anche
le armoniche che però sono sempre più smorzate, prendilo anche
questo come "dogma" tecnico; avviene....:-))
Io come dogma tecnico ci prendo solo tua mamma,comunque mi sembra che
convieni...

: )
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
ma nessuno pensa che è per questo genere di prove
che RV debba diminuire la potenza.
C'e' eccome chi lo pensa,se riesci a dimostrarmi che sono tutti fenomeni
che possono capitare anche per emissioni aventi campo elettrico inferiore
ai 6V/m ok mi taciterei...
Penso che tu dovresti "tacitarti" per ben altri motivi che non
sono affatto di ordine tecnico.:-)
Ma si e' visto che tu sei un tipo che si augura che...,sei un tipo che pensa
che...
Ormai mi c'hai abituato...

: ))
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Ma se no piantala d'imbrattare l'ng coi tuoi: mi auguro,io non penso,io
speriamo che me la cavo... peche' e ' propio grazie ai cialtroni che non
aprofondiscono i temi ma che si lasciano andare asuperficiali discorsi che
permettono al mondo di andare come va'...
Guarda con tè ho usato tutta la mia pazienza, tu sei un cialtrone
che non sa di che parla e se solo ti fossi preso la briga di leggere
anche i miei mex precedenti ti accorgeresti che dico ben altro.
Io ho approfondito e criticato ma poiché sono uno che non ragiona
a senso unico come te, ecco che subito tu confondi.
Tu non sei come il moschino della feccia tu per me sei come
le cornacchie........che dove si fermano fanno la "cacca"
che è appunto feccia.
Ma devi stare attento ai "gatti"!!.
Tu è evidente che scrivi tanto per scrivere, ti pesa pure rileggere
e ricorreggere quello che scrivi, non lo curi per nulla è pieno di errori
di battitura.
hA!HA!HA!HA!
Sei mitico,anche gli errori di battitura...
HA!HA!HA!HA!

: )))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))
Post by io speriamo me la cavo
Faresti meglio a curare di più ciò che dici, ma evidentemente è proprio
nel tuo stile educativo curare poco, contenuto, sostanza e forma.
Impegnati, l'impegno sociale si vede in ogni cosa non lo sai?
a meno che il tuo impegno non consista nello "scocciare".
Bravo e' propio quello...

: ))
Post by io speriamo me la cavo
Se vuoi una qualche risposta, regolati, dipenderà da te.
Capito?
Giampy
Yes Ser...
--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-12 09:46:50 UTC
Permalink
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Come si fa da Roma atrasmettere in tutto il mondo senza ripetitoro o altri
trasmettitori senza superare i klimiti d'emissione elettromagnetica?
Le OM (onde medie) hanno delle leggi di propagazione particolari,
in pratica nella stratosfera si riflettono su degli strati ionizzati che si
creano con una certa regolarità a causa delle radiazioni solari,
questo meccanismo di riflessione fa si che le onde facciano il giro
del mondo; altrimenti se si propagassero solo in linea retta si
disperderebbero nello spazio.
Questo lo sapevo,pero la fisica insegna che ad ogni riflessione s'accompagna
una dipsersione epr assorbimento,la radaiazione arriavera' pure ma sara'
d'intensita ridotta,troppo ridotta per essere utile,ergo o metti dei
ripetitori o aumenti la potenza...
Post by io speriamo me la cavo
La potenza è necessaria solo per garantire regolarità di ricezione ma per
fare il giro del mondo bastano anche pochi Watt di potenza ( i
radioamatori
Post by io speriamo me la cavo
insegnano).
Se tu barbone mio urli indubbiamente la tua voce arrivera' anche al polo
nord ma la sua intensita' sara' pressoche' nulla...
Post by io speriamo me la cavo
La legge di propagazione (legge dell'inverso del
quadrato della distanza), fa si che più ti allontani più la distanza
diventa meno importante e incide meno sul segnale.
Se alla distanza di 1 Km hai (poniamo) un valore100 di segnale,
a 2 Km hai un valore 25, a 4 Km 6,25 e così via; insomma al
raddoppio della distanza il segnale cala e diventa sempre 1/4 di
quello di prima.
Right...
Post by io speriamo me la cavo
Però dopo 1000 Km per diventare ancora 1/4 servono altri
1000 Km. insomma è una legge che fa si, che nelle immediate
vicinanze il segnale crolli immediatamente e a lunga distanza
invece il valore tenda a rimanere costante.
Non e' che non va giu',serve piu' distanza per produrre quel proporzionale
abassamento dell'intensita' rimanente dal calo subito precedente...
Post by io speriamo me la cavo
Per verificare la legge della riflessione, invece fai tu un piccolo
esperimento estemporaneo, prendi una radio e sintonizzati sulle
onde medie quando è giorno, vedrai che le stazioni sono poche.
Prendi la stessa radio e sintonizzati quando è sera; vedrai che si
ascoltano molte più stazioni straniere e alcune sorprendentemente
forti.
Non nego affatto che vi siano orari favorevoli e non,e' un discorso comunque
che non risolve in nessuna direzione il discorso in atto...
Post by io speriamo me la cavo
Oggi siamo tutti abituati ad ascoltare in FM (modulazione di
frequenza) che è cosa molto diversa e su lunghezza d'onda
diverse, insomma sono solo radio a copertura locale.
Poi per quanto riguarda i CB questi operano su una frequenza
di 27 Mhz pari a 11 m di lunghezza d'onda, che è adiacente
a una delle bande riservate ai radioamatori (10m), la differenza
è solo legale. per trasmettere non occorre una patente ma solo
una autorizzazione. Da un punto di vista tecnico non c'è
differenza se non per la potenza ammessa una di 5 Watt, gli altri
mi pare 300 Watt
Nozionismo interessante,ma anoi adesso ache ci serve?
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Il campo elettromagnetico emesso non è ne uniforme ne costante
(e quindi non facilmente misurabile); perchè le antenne vengono
collegate tra loro in modo ottimale e da renderle di volta in volta
direttive per le varie zone del mondo.
Ok il giorno dell'ispezioni la' dove i fessi periti compionole loro
misurazioni facciamo i bravi e teniamo le onde "basse"...
: ))
Ti assicuro che chi sa di queste cose non è "fesso" come pensi tu.
Poi di qualcuno dovrai pure fidarti, visto che; mangi, bevi, ti vesti e
guidi.
Mangio bevo e lo faccio solo perche' sono costretto per vivere,la fiducia
non c'entra...
Post by io speriamo me la cavo
Sono tutte cose che devono essere fatte a norma di legge e anche li
occorrono controlli. Non penserai mica che tutti siano disonesti o
malfidati?.
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Mi auguro che chi ispezioni appuri e pretenda il rispetto della legge,
senza eccezioni!!.
Siii,bravo!
E' con questo spirito che si fa migliore il mondo,vai cosi'...
Augurati augurati...
Beh si!!..... io mi auguro e non solo.... mi adopero pure se è per
questo; tu !! che fai tu?....
Vengo qui e vi strapazzo sciocchini...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Io non credo che i direttori tecnici di RV siano mai stati così stupidi
da non rispettare le leggi vigenti,
Be' se tu non lo credi allora stiamo tutti piu' tranquilli...
Facciamo a capirci bene....... della tua tranquillità
nun_me_ne_pò_fregà_de_meno!!!!
Questo mi addolora...
Io pensavo a te barbone che vegliavi sui miei sonni ed invece...
Cattivone...
Post by io speriamo me la cavo
Impara a dare a Cesare quel che è di Cesare, ti assicuro che lì c'è gente
di prim'ordine; sto parlando di attitudini tecniche e amministrative non mi
riferisco al contenuto trasmesso.
Impianti perfettamente funzionanti, speaker con dizione perfetta ,
traduttori
e annunciatori impeccabili, tutto è fatto per la chiarezza d'ascolto di chi
vuole sentire.
Tutto per la chiarezza del segnale...
Son d'accordo...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Tu "ciarli" ciarli e graculi come cornacchia, con pure l'aggravante della
malignità, sii obiettivo se vuoi credibilità altrimenti sei solo uno dei
tanti che, urla, urla, senza concludere nulla.
Io non ciarlo ho portato delle notazioni logiche,si puo' esser d'accordo o
meno,quello che ciarla sei tu con i tuoi: mi auguro,io penso,son tutti bravi
ragazzi,io speriamo che me la cavo...
Come fai a dire che urlo?
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
..................., in compenso hanno dato sempre
dimostrazione di saper amministrare e dirigere una radio che
al di la del contenuto tecnicamente è sempre stata di prim'ordine,
e con la metà del personale rispetto ad altre strutture analoghe.
Uno fa il lavoro di due...
Questo che cazzo c'entra?!?!
Centra c'entra....., si tratta di capacità amministrativa; appunto.
Ambe' se e' capacita' amministrativa...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Per quanto riguarda i citofoni che dicono il rosario, non sono da
considerarsi prove tecniche ma solo incidenti tecnici; sono solo casualità
O sono prove o sono "incidenti"...
Sono fatti accidentali che avvengono fondamentalmente per tre motivi;
impianto citofonico scadente,
Elencare motivi specifici di "scadenza" e "vulnerabilita'" alle onde...
Post by io speriamo me la cavo
difettoso, campo elettromagnetico
interferente intenso.
ah vedi,a scapito di questi difetti che vi sotinate a non voler
chiarire,c'e' solo l'intensita' della radiazione,bene bene...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
faccio a te la domanda che ho fatto a Leo nero: ti risulta che in un
citofono amuro sia cosi' facile che si verifichi la produzione di un
segnale da onde radio?
Si è facile e non è nemmeno impossibile procurare volontariamente il
fenomeno.
A be' se lo vuoi procurare volontariamente e' un altro discorso...
Post by io speriamo me la cavo
Lo sai che una volta si ricevava la radio con dei pezzi di filo e nessuna
amplificazione, bastava una antenna, un elementare circuito risonante
(bobina condensatore), delle cuffie a lamina metallica, un diodo naturale
(galena); minerale che aveva proprietà di semiconduttore, era tutto cio
che serviva.
be' si hai ragione tutta roba che si trova accidentalmente in un citofono a
muro...
Mi stai convincendo sai?
Barbone sciocchino...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Nelle vicinanze di una stazione si può addirittura fare a meno del circuito
oscillante e basta il diodo e le cuffie.
Ci sara' stata una stazione nelle vicinanze del luogo delle riprese do
striscia?
Ma chissa...
HI!AH!!Uh!
Post by io speriamo me la cavo
Ora, un citofono ha molti fili che fungono da ottima antenna ,
Fili isolati e cementati,perche' fungano d'antenna io penso che ,oltre alla
frequenza,sia fattore determinante la piotenza...

ed è
Post by io speriamo me la cavo
fondamentalmente un amplificatore che possiede anche diodi
(semiconduttori)
Dimmi cosa in un citofono possa fare le veci di diodo e con quale
probabilita' si possa incontrare nella realta' tale situazione...



; ecco che se è cablato male o a causa di qualche
Post by io speriamo me la cavo
componente difettoso, può funzionare come "radioricevitore";
anche se ti assicuro che non è la radio migliore che c'è.
Dimmi specificatamente quali elementi costituenti il citofono entrano in
gioco...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Non c'e' solo un citofono,ma anche delle lampadine che si accndevano e
spegnevano in continuazione per effetto delle onde radio,come puo'
avveniore questo(con la spina staccata) senza che le onde non abbiano
una notevole potenza?
Cosa però che avviene per le lampade al neon,
Che e' tutta un'altra cosa sciocchino,nelle lampade ad incandescenza c'e' un
filo resistore in cui viene indotta una corrente dall'onda...




ma stavolta
Post by io speriamo me la cavo
ti devi fidare, avviene ma il perchè non te lo spiego e aggiungo
"notevole" è un fatto relativo.
Scxusa ma perche' non me lo spieghi?
Post by io speriamo me la cavo
Però su una cosa ti do ragione; il ploriferare di questi fenomeni è indice
"affidabile" che qualcosa non và.
Il vero sistema è dotarsi di un misuratore di campo e misurarlo,
se è fuori regola di legge fare una denuncia agli organi competenti
che provvederanno in merito.
Aleeeee o.ohhhhhhhhh...
aleeee oh ooooooooooh!!!
Post by io speriamo me la cavo
Lo strumento si trova con facilità ma è la legge con i suoi organi
che deve "dire".
vedi che convieni sciocchino...

: )
Post by io speriamo me la cavo
Qui l'argomento era un altro; la legge italiana (per tua tranquillità)
è molto più prudente e garantista delle norme che raccomandano
gli organi internazionali,
be' da qualche parte in u cassetto c'e della carta scritta che dice: no
no,questo non si fa...
Guarda hai una capacita' di farmi stare tranquillo te...
Post by io speriamo me la cavo
in più si accennava a governi "conviventi"
con esigenze industriali che attaccano solo radiovaticana, o
fantomatiche speculazioni edilizie, insomma si confondevano le idee.
non ero io...
Post by io speriamo me la cavo
Il fatto dei citofoni o delle lampadine sono solo incidenti avvenuti
e riferiti così pure di apparecchi cb.
si sono solo incidenti,quite booys...
C'e' che si augura che siano solo ioncidenti,va tutto bene,tornate nelle
vostre case...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Inoltre leo ha detto che il sentirsi di RV sulla televisione e' effetto
delle armonoicge che si producono con intensita' proporzionale a quella
della fondamentale.come ouo' avvenire questo senza cje la "fondamentale"
ABBIA NOTEVOLE POTENZA?
Ha perfettamente ragione e sempre per tua tranquillità, mi pesa
dargli ragione, perché io e lui non siamo proprio come teneri amici.
Un trasmettitore non emette solo la fondamentale ma anche
le armoniche che però sono sempre più smorzate, prendilo anche
questo come "dogma" tecnico; avviene....:-))
Io come dogma tecnico ci prendo solo tua mamma,comunque mi sembra che
convieni...

: )
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
ma nessuno pensa che è per questo genere di prove
che RV debba diminuire la potenza.
C'e' eccome chi lo pensa,se riesci a dimostrarmi che sono tutti fenomeni
che possono capitare anche per emissioni aventi campo elettrico inferiore
ai 6V/m ok mi taciterei...
Penso che tu dovresti "tacitarti" per ben altri motivi che non
sono affatto di ordine tecnico.:-)
Ma si e' visto che tu sei un tipo che si augura che...,sei un tipo che pensa
che...
Ormai mi c'hai abituato...

: ))
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Ma se no piantala d'imbrattare l'ng coi tuoi: mi auguro,io non penso,io
speriamo che me la cavo... peche' e ' propio grazie ai cialtroni che non
aprofondiscono i temi ma che si lasciano andare asuperficiali discorsi che
permettono al mondo di andare come va'...
Guarda con tè ho usato tutta la mia pazienza, tu sei un cialtrone
che non sa di che parla e se solo ti fossi preso la briga di leggere
anche i miei mex precedenti ti accorgeresti che dico ben altro.
Io ho approfondito e criticato ma poiché sono uno che non ragiona
a senso unico come te, ecco che subito tu confondi.
Tu non sei come il moschino della feccia tu per me sei come
le cornacchie........che dove si fermano fanno la "cacca"
che è appunto feccia.
Ma devi stare attento ai "gatti"!!.
Tu è evidente che scrivi tanto per scrivere, ti pesa pure rileggere
e ricorreggere quello che scrivi, non lo curi per nulla è pieno di errori
di battitura.
hA!HA!HA!HA!
Sei mitico,anche gli errori di battitura...
HA!HA!HA!HA!

: )))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))
Post by io speriamo me la cavo
Faresti meglio a curare di più ciò che dici, ma evidentemente è proprio
nel tuo stile educativo curare poco, contenuto, sostanza e forma.
Impegnati, l'impegno sociale si vede in ogni cosa non lo sai?
a meno che il tuo impegno non consista nello "scocciare".
Bravo e' propio quello...

: ))
Post by io speriamo me la cavo
Se vuoi una qualche risposta, regolati, dipenderà da te.
Capito?
Giampy
Yes Ser...
--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
TRX
2003-08-10 11:20:13 UTC
Permalink
On Sun, 10 Aug 2003 09:02:38 GMT, "io speriamo me la cavo"
Post by io speriamo me la cavo
Per quanto riguarda i citofoni che dicono il rosario, non sono da
considerarsi prove tecniche ma solo incidenti tecnici; sono solo casualità
che giustamente allarmano, possono solo incidere psicologicamente
ma non di certo sono verità scientifica ma sono pure loro e a modo loro
delle prove incidentali, ma nessuno pensa che è per questo genere di prove
che RV debba diminuire la potenza.
Riporto un brano del direttore generale della Radio Vaticana a tal
proposito, in una intervista del 12/3/2001:

http://www.vaticanradio.org/archivio/RV_Elettrosmog/12marzo01_elettrosmog_Borgomeo.htm

----------<inizio citazione>-----------
Altra cosa è invece l'interferenza, il disturbo - diciamo così -
l'induzione che i campi elettromagnetici possono avere su
apparecchiature elettriche spesso non a norma. Perché lì si apre il
campo smisurato dell'ignoranza che spesso però - e questo è doloroso -
viene utilizzata sia per fini di strumentalizzazione politica, sia per
interessi economici, che sono abbastanza evidenti anch'essi.

Qual è una delle manifestazioni di questa ignoranza? Moltissime persone,
nel percepire dei disturbi su certe apparecchiature pensano che
l'effetto che si ha su un'apparecchiatura corrisponda e sia anzi minore
di quello che si ha sul corpo umano. Invece è il contrario, l'effetto è
infinitamente maggiore sulle apparecchiature elettriche che sono
apparecchi per natura loro sensibili, ipersensibili ai campi
elettromagnetici!
Certo alcune molestie ci sono, e vorrei ricordare che non poche volte i
tecnici di Santa Maria di Galeria sono venuti in soccorso per la
schermatura di certe apparecchiature. Ma non si può trasferire così, sic
et simpliciter, l'effetto che può avere un campo elettromagnetico su un
citofono che non è a norma - cosa che, tra l'altro avviene spessissimo -
e quello che può avere sulla salute.

Non ci sono certezze scientifiche: questa è una cosa che nessuno ha il
coraggio di dire, ma è così. La comunità degli scienziati italiani è
indignata per questo: non ci sono certezze scientifiche sulla dannosità
dei campi elettromagnetici, ma è prudente prendere delle misure e quindi
adottare una filosofia, una cultura della precauzione - ed è quello che
noi facciamo - e siamo in buona compagnia a livello europeo e
internazionale (n.d.r. avendo adottato i limiti sull'elettrosmog decisi
a livello europeo). Come possiamo pensare che 14 Paesi su 15, il
quindicesimo essendo l'Italia, siano retti da persone incompetenti o
irresponsabili?
-------------< fine citazione >-----------

Salutissimi.

"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
(GMG 2000)
  ________
  \  /\  /
   \/  \/     T R X
   /\  /\    -------- (c)
  /  \/  \
  ^^^^^^^^
TRX
2003-08-10 17:59:38 UTC
Permalink
No, e' il parere di una parte coinvolta. Ma e' una delle campane da
sentire per farsi un'idea.
A che pro' portare un parere parziale a questo punto della discussione?
Perche' e' giusto conoscere gli argomenti che le parti in causa portano.
La faccenda e' "inquadrata",si vafda avanti ad esporre evidenze scientifiche
e a diportare elemneti nuovi o verso i settori della politica e
dell'interesse economico in gioco...
Portane qualcuno.
Finora non hai portato niente se non retorica e insulti.
Ora tu al posto di sghignazzare, poi portare un parere diverso e cosi'
contribuire in modo costruttivo alla discussione?
certo,metto insieme i fatti e cerco di seguire una lkinea logica,mi puo'
riuscire o meno ,ma e' questo il mio contributo...
Ma se la linea logica e' formata solo da illazioni senza cercare di
approfondire o documentarsi, diventa pura retorica.
Su quali basi tu poi riterativamente prendere per il culo ogni posizione
che non corrisponde alla tua usando solo ironia e sghignazzi?
Sulla base della liberta' d'espressione...
E della mancanza di argomentazione...
Ti sbagli,non ho detto che non ci capisco niente in tema,ho chiesto
precisazione a chi probabilmente ne sa' piu' di me...
Prima avevi sghignazzato su certe affermazioni e poi te ne sei uscito
chiedentoti "ma allora e' vero che...". Sarebbe meglio allora dichiarare
subito che le cose non le sai e chiedere lumi PRIMA di sparare sentenze.
E' diverso...
Inoltre anche se fosse vero ho tutto il diritto di dire che in assenza di
dati certi sia osceno da parte di un "cristiano" espoore la popolazione...
Qui mostri ulteriormente difficolta' a discutere serenamente. Non
c'entra un tubo se la persona sia "cristiana", "musulmana", o altro.
Se vuoi ricorrere al razzismo su base religiosa per catalogare gli
argomenti delle persone, arrangiati.
Qui piu' persone (da Leo Nero, a Nicolotti, a me, a Io speriamo me la
cavo") hanno portato testimonianze sia dirette
L atestomonianza di un cattolico che ha manifestazioni in quasi tutti i suoi
elettrodomestici da parte di un vicino che sta' a piu' di 100 metri con un
apparecchio di soli 5 Watt,mi spiace non regge troppo...
Di nuovo l'utilizzo di argomenti di stampo razzista su base religiosa.
Essendo la testimonianza di un cattolico...
Leo nero invece ha fatto delle precisazioni riguardanti le armoniche
fondamentali che avvalorerebbero la presenza d'un segnale d'emissione
alto,riguardo il citofono ha ventilato la possibilita' che vi siano
situazioni in cui ci possa essere la ricezione radio accidentalmente,e'
lontano dalla rete,mi piacerebbe che chiarisse...
Cerca di chiarirti anche perche' gli strumenti elettronici hanno bisogno
di rispondere a degli standard di mascheratura da interferenze.
io speriamo che me la cavo dovrebbe spiegarci come fanno delle onde radio ad
accendere delle lampadine su un albero (senza che la spina sia attaccata)
senza avere una grande potenza...
Il tutto sempre da Striscia la Notizia...
Ti consiglio di leggere:
http://www.cosediscienza.it/varie/12_elettrosmog.htm

http://www.vialattea.net/esperti/fis/pelettr.htm

http://www.coralfarm.it/news.htm
(qui viene descritto un dispositivo fluorescente che viene acceso
tramite un campo elettromagnetico)

http://www.lab2000.com/lab07-00/spettrometri_AAS.html
(qui si parla delle lampade a scarica, dove il fenomeno dell'induzione
elettromagnetica e' proprio alla base del loro funzionamento: si usa un
campo elettromagnetico di radiofrequenze per tenerle accese).

per le lampade a scarica puoi leggere anche qui:
http://www.archinfo.it/magazine.asp?page=335


Io comincerei a pormi qualche domanda su cosa abbia effettivamente fatto
Striscia la notizia.

[...]
Qualunque cosa, ma proprio qualunque cosa nel mondo, puo' avere effetti
nocivi sulla salute. Dall'aria, all'acqua, al cibo...
Anche un semplice gelato.
Non divagare,dimmi invece come fai ad esser sicuro che non faccian danno
visto che anche l'uomo e' un insieme di circuiti che funzionano a potenziali
ed intensita' di molto minori...
Tu poni alla base un'affermazione che dovresti dimostrare. Rendi
equivalente una persona ad un circuito elettronico e poiche' i circuiti
sono oggetto di interferenze, allora le onde fanno male all'uomo.

Questa equivalenza uomo-circuito ed identica sensibilita' alle
interferenze, la dovresti perlomeno argomentare.

Io per esempio non ho mai avuto esperienze di "gracchiare" al momento in
cui si accende un interruttore ne' di sentire nell'orecchio
l'interferenza di una radio...

Gli oggetti elettroni sono per loro natura fisica fortemente soggetti ad
interferenze, tanto che vanno schermati. Il sistema biologico dell'uomo
e degli animali no, altrimenti avremmo effetti di immeditata evidenza
anche solo vicino al circuito elettrico della casa.

Diverso e' il discorso sul lungo periodo. In tal caso bisogna fare studi
specializzati e si ritorna a discorsi gia' ampiamente fatti, per i quali
io ho portato riferimenti ad altissimo livello e tu hai solo
sghignazzato...
Potresti essere un po' piu' costruttivo.
Il ragionamento "dimostrami che la cosa x non ha effetti nocivi" non ha
quindi senso in questi termini.
Ma...
Non e' che basti dirlo perche' non abbia senso...
Ma le leggi le risposte o scrivi a casaccio?

[...]
Se vuoi possiamo discuterle, andando a prendere i documenti, disponibili
su internet, ed analizzarli criticamente.
In tal caso la discussione diverrebbe costruttiva e faremmo quell'opera
indispensabile per la democrazia che e' quella di informarsi.
Prendi i documenti e puliscitici il culo coglione...
Grandi capacita' argomentative. Complimenti.
Ancora una volta:
1) non porti elementi utili alla discussione
2) consideri a priori carta straccia qualunque argomento portato
dall'interlocutore.

Ergo: non hai capacita' o volonta di discutere.
Ancora con questa smania della fonticina del cazzo fatta da enti di parte e
Invece di turpiloquiare, potresti portare tu fonti utili per le tue
tesi.
Invece ti limiti a dire che quelle degli altri sono a priori da non
prendere in considerazione. Su queste basi come si fa a discutere?
Bisogna credere solo a te e solo sulla tua parola, tra una pornonalia e
l'altra?
ma non lo vedi la "presunta non dannosita'" del fumo
quanto ha durato prima che venisse fuori qualche dato inconfutabile sulla
sua nocivita'?
No so, dimmelo tu.
Quanto tempo c'e' voluto? Conosci la storia delle ricerche sul fumo? Hai
da fornire fonti dove approfondire? O parli cosi, tanto per dire?
E poi anche adesso che e' nocivo e' legalmente commercializzato e
distribuito,cioe' e' veleno ma te lo vendo...
Appunto.
Questo vuol dire che non ci si ferma alla nocività in sé (per la quale
anche un gelato lo può essere) ma si tengono in considerazione molti
altri fattori.
Lo stesso tuo modo di ragionare ,la tua filosofia del cazzo da bamboccio
della carta stampata,lo si puo' applicare anche all'uranio impoverito,al
benzene,ai raggi X(ci facevano anche i sali da bagno coi minerali
radioattivi e poi nelle strutture ospedaliere,sempre seguendo il tuo cretino
modo di ragionare di pupazzo che ha fiducia nelle evidenze del momento per
decenni sono stati utilizzati dosi elevate e questo non solo per la minore
sensibilta' degli apparecchi ma perche' propio non venivano considerati poi
cosi' nocivi)allo smog...
Il tuo turpiloquio mostra solo che non sai discutere serenamente. Mi
dispiace. Perche' altrimenti il tema sarebbe interessante.
A proposito in un mondo che ci fa respirare veleno che non si puo' piu'
nascondere alle masse per altamente mortale tu te la senti di di avere
fiducia nella tua fonticina "sicuramente
indipendente"?
Dimmi tu di chi dovresti fidarti.
Dimmi tu in base a cosa bisogna fare certe scelte o stabilire certi
limiti.
Ma dimmelo! Porta un contributo alla discussione. Sviscera un
ragionamento costruttivo sul quale avviare un confronto.

Dire che le fonti di tutti gli altri sono utili per pulirsi il sedere
non aiuta a capire in che modo affrontare la tematica della prevenzione
da possibili danni dall'elettromagnetismo.
Il campo elettrico delle onde accendeva delle lampade,questo e' spiegabile
solo ammettendo una potenza estrema della radiazione elettromagnetica,se hai
un altra spiegazione ti ascolto...
L'affermazione "questo e' spiegabile SOLO ammettendo una potenza
estrema" e' tua. Dimostrala.
Io invece osservo che qualunque apparecchio elettrico deve essere
costruito conforme a degli standard internazionali che stabiliscono come
mascherare l'apparecchio da interferenze di altri apparecchi elettrici
che gli stanno intorno, senza bisogno di grandi potenze.
Ho anche postato il link all'ente italiano di definizione degli standard
elettrici.

A questo punto io ho gia' mostrato che ogni apparecchio e' soggetto ad
interferenze senza che servano grandi potenze. A questo punto sei tu che
devi argomentare la tua affermazione "questo e' spiegabile SOLO
ammettendo una potenza estrema".
Lo sghignazzo del "tanto so gia' tutto io" e le battutine cretine solo
indice di incapacita' di confronto.
rido per non piangere di fronte all'ottusa malafede,le mie battute
evidenziano e commentano logicamente,troppo comodo tacciarle gratuitamente
di cretineria solo perche' non la penso come te...
Se vai avanti cosi riduci tutto a flame.
A quel punto non avrai piu' risposte da parte mia in quanto e' contrario
alla netiquette alimentare dei flame.
prendo atto che non hai risposto: e' accertato che bisogna schermare gli
apparecchi elettrici perche' se no subiscono interferenze e
disturbo...L'essere umano perche' dai per scontato che non ne subisca anche
lui di conseguenze?
Di certo non ha problemi di interferenze come quelle dei circuiti. Se
ritieni che invece ne abbia, dimmi da dove trai questa stranezza.

Che poi subisca conseguenze, questa é materia medica. Gli studi fatti
finora portano a certe conclusioni. Ho riportato i link dove
documentarsi. Se vuoi discuterne nel merito, ne parliamo e valutiamo
insieme la loro affidabilita' e i loro limiti.

Se invece hai ragione tu a priori, senza nemmeno aver bisogno di
approfondire, allora non so che farci....
E' fatto anche lui di circuiti e lavorano pure a valori minori...
Da dove viene la tua sicurezza?
Non ho sicurezze. Mi baso su quello che ho approfondito. Se tu ritieni
che siamo fatti di circuiti a basso voltaggio influenzati da
interferenze allo stesso modo degli apparecchi elettronici, mostrami
qualche studio o riferimento per documentarmi in materia.

Se non ne hai manco uno, di cosa stai parlando? A capocchia?
No io lo dico: non ci sono certezze scientifiche,perr i motivi che vuoi,per
i motivi che in realta' sono,in mancanza dei dati che ragionevolmente ti
permettano di escludere possibilita' di danno tu non esponi la tua
popolazione...
In che modo puoi escludere la possibilita' di danno?
Mi aiuti a capire il procedimento che ti puo' portare a questa
conclusione?
Vuoi argomentare un po' e portare elementi utili alla discussione?
E ci sono quelli che confrontano tutta la documentazione esistente e
traggono appropriate conclusioni.
Confronta confronta,confronta e trai,neghi l'evidenza(sempre quelle belle
lampadine,ti fidi di chi ha gia' dimostrato la sua mancanza di scrupoli in
altri settori ) e ti rifugi fra carte addomesticate...
E dove trovi le carte non addomesticate?
Di chi ti puoi fidare?
Su quali elementi, secondo te, bisogna basare le scelte?

Mi dici quale e' il tuo procedimento, visto che quello altrui e' per te
carta straccia?
Vuoi argomentare?
E' quindi chiaro che tu hai gia' tutte le risposte.
Ah, volevo dirti che anche l'acqua fa male all'uomo.
L'acqua non inquinata no...
Da cosa trai questa certezza?
Ma non lo
sveleranno mai perche' ci sono troppi interessi in gioco...
Non riveleranno mai,anche se e' gia' uscita su tg3 report,che le acque
minerali sono inquinatissime ed hai ragione a dire che non lo sveleranno mai
(o almeno non piu' di tanto)perche' ci son troppi interessi in gioco...
Bravo vedo che stai cominciando a capire...
HI!HI!HI!
Dunque le uniche fonti affidabili sono per te Striscia la notizia e
Report?
Vorrei farti notare che non porti alcun elemento serio sul quale ci si
possa confrontare. Solo aria fritta e retorica.
Questo e' il tuo giudizio prevenuto e cieco...
E' una constatazione.
Anche il legno e la carta fanno male. Non lo sai?
tranne il legno di certe specie e la carta tratta chimicamente malamente,non
fanno affatto male...
Da cosa trai questa certezza?
Come fai ad escludere che non facciano alcun male?

[...]

Salutissimi.


"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
(GMG 2000)
  ________
  \  /\  /
   \/  \/     T R X
   /\  /\    -------- (c)
  /  \/  \
  ^^^^^^^^
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-10 18:41:45 UTC
Permalink
Non riquoto perche' a me la confusione boschiva e le ribattutine monotone
estenuanti e voluminose basate sulla netiquette mi hanno sempre fatto girare
i coglioni,tolgono interesse a chi vuole leggere il post e portano solo
confusione,quindi se nella presente dov'essi dimenticare qualcosa
d'importante della precedente non considerarlo come un'opportunistica svista
e riproponila pure alla mia attenzione...

E ora i seguenti punti:


1)Io non dico che i circuiti di una radio siano identici a quelli che
compongono il nostro sostema nervoso,questo me lo hai attribuito tu,tant'e'
vero che io appositamente in un precedente post con Nicolotti avevo detto
che paragonare circuiti di radio a sistema nervoso e' un po' come paragonare
tessuti di animali in vitro ai tessuti in vivo di esseri umani...
Questo senza la presunzione dell'esattezza assoluta del mio esempio,solo per
dire che anch'io ci vado assai piano e non sostengo certo che i due siano
perfettamente identici...
Solo che e' nell'evidenza delle cose un monito a portare maggiore attenzione
al problema: un circuito porta un passaggio di cariche,i nervi pure,un
circuito ha un isolante attorno,i nervi pure( si chiama mielina),un circuito
lavora ad uncerto potenziale e amperaggio,i nervi pure...
Inoltre gli elettrodomestici funzionano tutti a valori piu' alti dei nervi
umani,questo vuol dire che se un campo elettrico di 2V/m ha un'intensita'
,do' un numero a caso tanto per capirsi,ha un rapporto del 40 % rispetto al
potenziale di funzionamento,lostesso campo elettrico sara' del 100%-500%
rispetto al potenziale dei nervi umani...
Per un uomo ragionevole questa sarebbe una situazione su cui varrebbe la
pena approffondire la realta' delle cose senza mettersi infantilmente a
ribattere ai riquotaggi altrui in maniera sterilmente ostile e con la bocca
a buco di culo di gallina(faccio l'educato ma me sta' stretto...)


2)Inutile aspettarsi responsi indipendenti che sovvertirebbero l'intero
assetto tecnologico mondiale,vi sarebbero danni incalcolabili nel settore
pubblico ed azionario...
Se non capisci questo non hai capito una benemerita scippa di cazzo di come
va' il mondo,lo stato del vaticano non fa eccezione...

3) Visto che e' inutile aspettare responsi attendibili non chiudere gli
occhi su cio' che hai davanti: hai delle lampadine che con la spina staccata
su un albero si accendono e si spengono ad intermittenza in seguito
all'azione radio,tu mi hai rinfacciato di non saper portare
argomenti,falso,io ti avevo gia' detto che e' un'azione imputabile al campo
elettrico delle onde,paragonabile ad un dipolo elettrico: piu' e' intenso
maggiore e' la sua azione sul produrre una corrente indotta...
Hai la produzione di armoniche capaci di arrivare ad interferire in maniera
consistente nelle trasmissioni televise in tutt'altra banda,anche
quest'effetto chiaramente imputabile alla potenza(vedi post del buon Leo)...
Lasciamo perdere per adesso il citofono per la probabile azione di strutture
accidentalmente facenti le veci di un apparato ricevitore(lasciamo perdere
per assoluta trasparenza perche' non e' da mettere nel dimenticatoio,e' pur
sempre un dato...)

4)Hai criticato l'aver portato testimonianze da striscia o da tg3 report,sei
di una meschinita' infinita...
Striscia ha portato l'evidenza di una inoppugnabile registrazione
televisiva,tg3 oltre le riprese puo' vantare un lavoro giornalistico molto
serio e di alto livello...

5)in assenza di dati ragionevolmente sicuri(ripeto e' un'utopia visto gli
interessi in gioco) non si espone la popolazione,o meglio non si
"dovrebbe"...


--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-10 19:05:47 UTC
Permalink
Ah dimenticavo,studi sui campi magnetici ed elettrici,che sono si un'altra
cosa ma non del tutto lontana dal fenomeno elettromagnetico,sono totalmente
contraddittori cioe': per uno studio che dice bene c'e' ne uno che dice
male...
I responsi negativi comunque danno per rishiosi anche campi normalmente
presenti nella vita quotidiana,questo per dirti che c'e' una lotta criptata
in atto,a colpi di autorevoli resoconti(perche' io non posso credere che fra
scienziati ed organismi pubblici in anni e anni di ricerche si sia prodotta
una simile situazione di perfetta parita',dopo tutto il lavoro svolto o si
arriva ad un risultato oppure non si arriva a niente perche' e' difficile da
trovare quel qualcosa,invece una situazione cosi' "salomonica" sembra propio
esser il frutto di un'autentica lotta fra fazioni piu' o meno
interessate,dove,almeno per il momento,nessuna e' totalmente vincente
sull'altra...
certo una mia speculazione ma che si basa sui fatti cioe' sullo stato della
documentazione scientifica...
Per quanto riguarda la simpatica ed ormai famosa espressione: non ci sono
dati scientifici della dannosita' di XXXX oppure non ci sono prove della
presunta pericolosita' di XXXX suppongo che a forza di esser ripetuta(per
l'uranio,per il fumo,per lo smog asuo tempo,per gli inquinanti di porto
marghera,per il cloruro di vinile,per le sostanze presenti in grande
quantita' nell'acqua minerale ecc.ecc.)ci devono esser dei moduli gia'
pronti sulle scrivanie di certi avvocati che non si preoccupano affatto
delle loro emorroidi perche' tale carta pre-stampata e' di una morbidezza
assoluta...
HI!HI!HI!


p.s. ti voglio lasciare con un'esperienza personale,tempo fa sono andata in
una sede dell'arpa per fare dei controlli sui valori di un inquinante
organico su dei campioni che e' stato puntualmente trovato sopra "certi
valori"...
Ebbene nonostante oggi giorno sia fuori discussione la tossicita' di tale
composto nemmeno l'arpa ha saputo indicare dei valori limite,su internet
sono presenti solo delle tabelle di riferimento tutt'altro che certe...
Pensa questo dopo decenni di studio in tutto il mondo...
Dopo i casi di avvelenamento su umani tutt'altro che rari...
Tabelle i cui valori , mi hanno detto, si alzano e si rivisitano ogni
qualche anno...
E sai in base a quale criterio?
Perche' sono comuni nella popolazione...
Difatti staimo tutti bene,difatti i reparti di oncologia letteralmente
esplodono per l'esubero di pazienti...
Ma mai,mai e poi mai dire che tale sostanza non puo' esser presente oltre
certi limiti sicuramente ormai identificati(visto che e' riconosciuta
pericolosa e studiata da decenni e pure arricchita da casi di avvelenamento
tutt'altro che rari),non si puo' ,troppe cose dovrebbero saltare,danni
economici incalcolabili...
Siam sempre li'...
Diciamo che non fa male,non stanziamo fonti oppure li stanziamo a patto
d'avere influenza sull'ente ricercante,costa molto di meno...
I fessi li mandiamo su internet a cercare le fonti...


--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-10 19:34:40 UTC
Permalink
dimenticavo ancora una cosa: le lampadine di striscia la notizia erano ad
incandescenza,quindi non attiene quell'articolo sulle lampade a
fluorescenza...

--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
Elfo
2003-08-11 08:15:26 UTC
Permalink
[] tempo fa sono andata []
^^^^^
???

*dimmi qual'e' il sesso del tuo corpo* (cit.)

--

Elfo.

"For the Elves the world moves, and it moves both very swift and very slow.
Swift, because they themselves change little, and all else fleets by: it is
a grief to them. Slow, because they do not count the running years, not for
themselves."
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-11 09:34:39 UTC
Permalink
posto qui perche' il messaggio rispondendoti normalmente non appare su
nrewsland...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Come si fa da Roma atrasmettere in tutto il mondo senza ripetitoro o
altri
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
trasmettitori senza superare i klimiti d'emissione elettromagnetica?
Le OM (onde medie) hanno delle leggi di propagazione particolari,
in pratica nella stratosfera si riflettono su degli strati ionizzati che
si
Post by io speriamo me la cavo
creano con una certa regolarità a causa delle radiazioni solari,
questo meccanismo di riflessione fa si che le onde facciano il giro
del mondo; altrimenti se si propagassero solo in linea retta si
disperderebbero nello spazio.
Questo lo sapevo,pero la fisica insegna che ad ogni riflessione s'accompagna
una dipsersione epr assorbimento,la radaiazione arriavera' pure ma sara'
d'intensita ridotta,troppo ridotta per essere utile,ergo o metti dei
ripetitori o aumenti la potenza...
Post by io speriamo me la cavo
La potenza è necessaria solo per garantire regolarità di ricezione ma per
fare il giro del mondo bastano anche pochi Watt di potenza ( i
radioamatori
Post by io speriamo me la cavo
insegnano).
Se tu barbone mio urli indubbiamente la tua voce arrivera' anche al polo
nord ma la sua intensita' sara' pressoche' nulla...
Post by io speriamo me la cavo
La legge di propagazione (legge dell'inverso del
quadrato della distanza), fa si che più ti allontani più la distanza
diventa meno importante e incide meno sul segnale.
Se alla distanza di 1 Km hai (poniamo) un valore100 di segnale,
a 2 Km hai un valore 25, a 4 Km 6,25 e così via; insomma al
raddoppio della distanza il segnale cala e diventa sempre 1/4 di
quello di prima.
Right...
Post by io speriamo me la cavo
Però dopo 1000 Km per diventare ancora 1/4 servono altri
1000 Km. insomma è una legge che fa si, che nelle immediate
vicinanze il segnale crolli immediatamente e a lunga distanza
invece il valore tenda a rimanere costante.
Non e' che non va giu',serve piu' distanza per produrre quel proporzionale
abassamento dell'intensita' rimanente dal calo subito precedente...
Post by io speriamo me la cavo
Per verificare la legge della riflessione, invece fai tu un piccolo
esperimento estemporaneo, prendi una radio e sintonizzati sulle
onde medie quando è giorno, vedrai che le stazioni sono poche.
Prendi la stessa radio e sintonizzati quando è sera; vedrai che si
ascoltano molte più stazioni straniere e alcune sorprendentemente
forti.
Non nego affatto che vi siano orari favorevoli e non,e' un discorso comunque
che non risolve in nessuna direzione il discorso in atto...
Post by io speriamo me la cavo
Oggi siamo tutti abituati ad ascoltare in FM (modulazione di
frequenza) che è cosa molto diversa e su lunghezza d'onda
diverse, insomma sono solo radio a copertura locale.
Poi per quanto riguarda i CB questi operano su una frequenza
di 27 Mhz pari a 11 m di lunghezza d'onda, che è adiacente
a una delle bande riservate ai radioamatori (10m), la differenza
è solo legale. per trasmettere non occorre una patente ma solo
una autorizzazione. Da un punto di vista tecnico non c'è
differenza se non per la potenza ammessa una di 5 Watt, gli altri
mi pare 300 Watt
Nozionismo interessante,ma anoi adesso ache ci serve?
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Il campo elettromagnetico emesso non è ne uniforme ne costante
(e quindi non facilmente misurabile); perchè le antenne vengono
collegate tra loro in modo ottimale e da renderle di volta in volta
direttive per le varie zone del mondo.
Ok il giorno dell'ispezioni la' dove i fessi periti compionole loro
misurazioni facciamo i bravi e teniamo le onde "basse"...
: ))
Ti assicuro che chi sa di queste cose non è "fesso" come pensi tu.
Poi di qualcuno dovrai pure fidarti, visto che; mangi, bevi, ti vesti e
guidi.
Mangio bevo e lo faccio solo perche' sono costretto per vivere,la fiducia
non c'entra...
Post by io speriamo me la cavo
Sono tutte cose che devono essere fatte a norma di legge e anche li
occorrono controlli. Non penserai mica che tutti siano disonesti o
malfidati?.
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Mi auguro che chi ispezioni appuri e pretenda il rispetto della legge,
senza eccezioni!!.
Siii,bravo!
E' con questo spirito che si fa migliore il mondo,vai cosi'...
Augurati augurati...
Beh si!!..... io mi auguro e non solo.... mi adopero pure se è per
questo; tu !! che fai tu?....
Vengo qui e vi strapazzo sciocchini...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Io non credo che i direttori tecnici di RV siano mai stati così stupidi
da non rispettare le leggi vigenti,
Be' se tu non lo credi allora stiamo tutti piu' tranquilli...
Facciamo a capirci bene....... della tua tranquillità
nun_me_ne_pò_fregà_de_meno!!!!
Questo mi addolora...
Io pensavo a te barbone che vegliavi sui miei sonni ed invece...
Cattivone...
Post by io speriamo me la cavo
Impara a dare a Cesare quel che è di Cesare, ti assicuro che lì c'è gente
di prim'ordine; sto parlando di attitudini tecniche e amministrative non
mi
Post by io speriamo me la cavo
riferisco al contenuto trasmesso.
Impianti perfettamente funzionanti, speaker con dizione perfetta ,
traduttori
e annunciatori impeccabili, tutto è fatto per la chiarezza d'ascolto di
chi
Post by io speriamo me la cavo
vuole sentire.
Tutto per la chiarezza del segnale...
Son d'accordo...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Tu "ciarli" ciarli e graculi come cornacchia, con pure l'aggravante della
malignità, sii obiettivo se vuoi credibilità altrimenti sei solo uno dei
tanti che, urla, urla, senza concludere nulla.
Io non ciarlo ho portato delle notazioni logiche,si puo' esser d'accordo o
meno,quello che ciarla sei tu con i tuoi: mi auguro,io penso,son tutti bravi
ragazzi,io speriamo che me la cavo...
Come fai a dire che urlo?
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
..................., in compenso hanno dato sempre
dimostrazione di saper amministrare e dirigere una radio che
al di la del contenuto tecnicamente è sempre stata di prim'ordine,
e con la metà del personale rispetto ad altre strutture analoghe.
Uno fa il lavoro di due...
Questo che cazzo c'entra?!?!
Centra c'entra....., si tratta di capacità amministrativa; appunto.
Ambe' se e' capacita' amministrativa...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Per quanto riguarda i citofoni che dicono il rosario, non sono da
considerarsi prove tecniche ma solo incidenti tecnici; sono solo casualità
O sono prove o sono "incidenti"...
Sono fatti accidentali che avvengono fondamentalmente per tre motivi;
impianto citofonico scadente,
Elencare motivi specifici di "scadenza" e "vulnerabilita'" alle onde...
Post by io speriamo me la cavo
difettoso, campo elettromagnetico
interferente intenso.
ah vedi,a scapito di questi difetti che vi sotinate a non voler
chiarire,c'e' solo l'intensita' della radiazione,bene bene...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
faccio a te la domanda che ho fatto a Leo nero: ti risulta che in un
citofono amuro sia cosi' facile che si verifichi la produzione di un
segnale da onde radio?
Si è facile e non è nemmeno impossibile procurare volontariamente il
fenomeno.
A be' se lo vuoi procurare volontariamente e' un altro discorso...
Post by io speriamo me la cavo
Lo sai che una volta si ricevava la radio con dei pezzi di filo e nessuna
amplificazione, bastava una antenna, un elementare circuito risonante
(bobina condensatore), delle cuffie a lamina metallica, un diodo naturale
(galena); minerale che aveva proprietà di semiconduttore, era tutto cio
che serviva.
be' si hai ragione tutta roba che si trova accidentalmente in un citofono a
muro...
Mi stai convincendo sai?
Barbone sciocchino...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Nelle vicinanze di una stazione si può addirittura fare a meno del
circuito
Post by io speriamo me la cavo
oscillante e basta il diodo e le cuffie.
Ci sara' stata una stazione nelle vicinanze del luogo delle riprese do
striscia?
Ma chissa...
HI!AH!!Uh!
Post by io speriamo me la cavo
Ora, un citofono ha molti fili che fungono da ottima antenna ,
Fili isolati e cementati,perche' fungano d'antenna io penso che ,oltre alla
frequenza,sia fattore determinante la piotenza...

ed è
Post by io speriamo me la cavo
fondamentalmente un amplificatore che possiede anche diodi
(semiconduttori)
Dimmi cosa in un citofono possa fare le veci di diodo e con quale
probabilita' si possa incontrare nella realta' tale situazione...



; ecco che se è cablato male o a causa di qualche
Post by io speriamo me la cavo
componente difettoso, può funzionare come "radioricevitore";
anche se ti assicuro che non è la radio migliore che c'è.
Dimmi specificatamente quali elementi costituenti il citofono entrano in
gioco...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Non c'e' solo un citofono,ma anche delle lampadine che si accndevano e
spegnevano in continuazione per effetto delle onde radio,come puo'
avveniore questo(con la spina staccata) senza che le onde non abbiano
una notevole potenza?
Cosa però che avviene per le lampade al neon,
Che e' tutta un'altra cosa sciocchino,nelle lampade ad incandescenza c'e' un
filo resistore in cui viene indotta una corrente dall'onda...




ma stavolta
Post by io speriamo me la cavo
ti devi fidare, avviene ma il perchè non te lo spiego e aggiungo
"notevole" è un fatto relativo.
Scxusa ma perche' non me lo spieghi?
Post by io speriamo me la cavo
Però su una cosa ti do ragione; il ploriferare di questi fenomeni è indice
"affidabile" che qualcosa non và.
Il vero sistema è dotarsi di un misuratore di campo e misurarlo,
se è fuori regola di legge fare una denuncia agli organi competenti
che provvederanno in merito.
Aleeeee o.ohhhhhhhhh...
aleeee oh ooooooooooh!!!
Post by io speriamo me la cavo
Lo strumento si trova con facilità ma è la legge con i suoi organi
che deve "dire".
vedi che convieni sciocchino...

: )
Post by io speriamo me la cavo
Qui l'argomento era un altro; la legge italiana (per tua tranquillità)
è molto più prudente e garantista delle norme che raccomandano
gli organi internazionali,
be' da qualche parte in u cassetto c'e della carta scritta che dice: no
no,questo non si fa...
Guarda hai una capacita' di farmi stare tranquillo te...
Post by io speriamo me la cavo
in più si accennava a governi "conviventi"
con esigenze industriali che attaccano solo radiovaticana, o
fantomatiche speculazioni edilizie, insomma si confondevano le idee.
non ero io...
Post by io speriamo me la cavo
Il fatto dei citofoni o delle lampadine sono solo incidenti avvenuti
e riferiti così pure di apparecchi cb.
si sono solo incidenti,quite booys...
C'e' che si augura che siano solo ioncidenti,va tutto bene,tornate nelle
vostre case...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Inoltre leo ha detto che il sentirsi di RV sulla televisione e' effetto
delle armonoicge che si producono con intensita' proporzionale a quella
della fondamentale.come ouo' avvenire questo senza cje la "fondamentale"
ABBIA NOTEVOLE POTENZA?
Ha perfettamente ragione e sempre per tua tranquillità, mi pesa
dargli ragione, perché io e lui non siamo proprio come teneri amici.
Un trasmettitore non emette solo la fondamentale ma anche
le armoniche che però sono sempre più smorzate, prendilo anche
questo come "dogma" tecnico; avviene....:-))
Io come dogma tecnico ci prendo solo tua mamma,comunque mi sembra che
convieni...

: )
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
ma nessuno pensa che è per questo genere di prove
che RV debba diminuire la potenza.
C'e' eccome chi lo pensa,se riesci a dimostrarmi che sono tutti fenomeni
che possono capitare anche per emissioni aventi campo elettrico
inferiore
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
ai 6V/m ok mi taciterei...
Penso che tu dovresti "tacitarti" per ben altri motivi che non
sono affatto di ordine tecnico.:-)
Ma si e' visto che tu sei un tipo che si augura che...,sei un tipo che pensa
che...
Ormai mi c'hai abituato...

: ))
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Ma se no piantala d'imbrattare l'ng coi tuoi: mi auguro,io non penso,io
speriamo che me la cavo... peche' e ' propio grazie ai cialtroni che non
aprofondiscono i temi ma che si lasciano andare asuperficiali discorsi
che
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
permettono al mondo di andare come va'...
Guarda con tè ho usato tutta la mia pazienza, tu sei un cialtrone
che non sa di che parla e se solo ti fossi preso la briga di leggere
anche i miei mex precedenti ti accorgeresti che dico ben altro.
Io ho approfondito e criticato ma poiché sono uno che non ragiona
a senso unico come te, ecco che subito tu confondi.
Tu non sei come il moschino della feccia tu per me sei come
le cornacchie........che dove si fermano fanno la "cacca"
che è appunto feccia.
Ma devi stare attento ai "gatti"!!.
Tu è evidente che scrivi tanto per scrivere, ti pesa pure rileggere
e ricorreggere quello che scrivi, non lo curi per nulla è pieno di errori
di battitura.
hA!HA!HA!HA!
Sei mitico,anche gli errori di battitura...
HA!HA!HA!HA!

: )))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))
Post by io speriamo me la cavo
Faresti meglio a curare di più ciò che dici, ma evidentemente è proprio
nel tuo stile educativo curare poco, contenuto, sostanza e forma.
Impegnati, l'impegno sociale si vede in ogni cosa non lo sai?
a meno che il tuo impegno non consista nello "scocciare".
Bravo e' propio quello...

: ))
Post by io speriamo me la cavo
Se vuoi una qualche risposta, regolati, dipenderà da te.
Capito?
Giampy
Yes Ser...
--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-11 18:26:45 UTC
Permalink
Post by Elfo
[] tempo fa sono andata []
^^^^^
???
*dimmi qual'e' il sesso del tuo corpo* (cit.)
Prima accetta la somiglianza fra i due principi divini...
Poi mostrati umile e pentito...
Poi forse possiamo parlare del mio vero sesso...

HA!HA!HA!HA!


la piu' grande menzogna del diavolo e' aver fatto a credere tutti di essere
maschio...
HAHA!HA!HA"!
Era cosi'?
Piu' o meno...
Post by Elfo
--
Elfo.
--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
Elfo
2003-08-11 19:06:34 UTC
Permalink
Post by DrosophylaMegaloblaster
Prima accetta la somiglianza fra i due principi divini...
Ovviamente: anzi guarda, anche l'austero amico cataro che mi siede di fianco
mi ha detto che sono un asino.

Se lo dice un *Perfetto*, chi sono io per contraddirlo, eh!
Post by DrosophylaMegaloblaster
Poi mostrati umile e pentito...
Mi sono cosparso il capo di cenere e vago per la città con un espressione
contrita che sottolinea la tensione estatica di tutto il corpo vestito solo
di umile sacco e con un cilicio nodoso che mi cinge i fianchi.

Gli unici sollievi che mi concedo nel buio della celletta ove albergo sono
la corona di spine e il flagello che mi tortura severamente le carni .
Post by DrosophylaMegaloblaster
Poi forse possiamo parlare del mio vero sesso...
Ok, parliamone, dopo tutta questa purificazione il mio animo è pronto.
Post by DrosophylaMegaloblaster
HA!HA!HA!HA!
la piu' grande menzogna del diavolo e' aver fatto a credere tutti di essere
maschio...
HAHA!HA!HA"!
Era cosi'?
Piu' o meno...
Meno o più, oserei dire...


Byez.

--

Elfo.

"For the Elves the world moves, and it moves both very swift and very slow.
Swift, because they themselves change little, and all else fleets by: it is
a grief to them. Slow, because they do not count the running years, not for
themselves."
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-11 21:10:20 UTC
Permalink
Post by Elfo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Prima accetta la somiglianza fra i due principi divini...
Ovviamente: anzi guarda, anche l'austero amico cataro che mi siede di fianco
mi ha detto che sono un asino.
Se lo dice un *Perfetto*, chi sono io per contraddirlo, eh!
Post by DrosophylaMegaloblaster
Poi mostrati umile e pentito...
Mi sono cosparso il capo di cenere e vago per la città con un espressione
contrita che sottolinea la tensione estatica di tutto il corpo vestito solo
di umile sacco e con un cilicio nodoso che mi cinge i fianchi.
Gli unici sollievi che mi concedo nel buio della celletta ove albergo sono
la corona di spine e il flagello che mi tortura severamente le carni .
Post by DrosophylaMegaloblaster
Poi forse possiamo parlare del mio vero sesso...
Ok, parliamone, dopo tutta questa purificazione il mio animo è pronto.
Post by DrosophylaMegaloblaster
HA!HA!HA!HA!
la piu' grande menzogna del diavolo e' aver fatto a credere tutti di
essere
Post by DrosophylaMegaloblaster
maschio...
HAHA!HA!HA"!
Era cosi'?
Piu' o meno...
Meno o più, oserei dire...
Nooooo...
Sbagiati!!!
la piu' frande menzogna del diavolo e' fingere di essre D%o e di prometterti
premioper la tua costrizione!!!

Ti sei mortificato a vuoto perche' non saprai mai il mio vero sesso!!!
HA!HA!HA!HA!

potrei essere un virgulto etero maschio...
Oppure un omosessuale frustrati come Lev...
oppure potrei essere una lesbica metallurgica che solo virtualmente puo'
parlare al maschile senza che nesuno si volti a guardar strano...
E chissa' che altro potrei essre dal sesso dubbio ed incerto...

No guarda quella "a" e' stato un errore di battitura come "proprio"...
Si si...

; )
Post by Elfo
Byez.
--
Elfo.
--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
Elfo
2003-08-12 09:08:19 UTC
Permalink
Nooooo...
Sbagiati!!!
la piu' frande menzogna del diavolo e' fingere di essre D%o e di prometterti
premioper la tua costrizione!!!
Ti sei mortificato a vuoto perche' non saprai mai il mio vero sesso!!!
HA!HA!HA!HA!
E' proprio vero: il diavolo fà le pentole ma non i coperchi.

Nella mia nuova condizione di *Perfetto* e nemico di Satana, quello che sei
mi è indifferente: pregherò per la salvezza della tua anima <g>
potrei essere un virgulto etero maschio...
Oppure un omosessuale frustrati come Lev...
oppure potrei essere una lesbica metallurgica che solo virtualmente puo'
parlare al maschile senza che nesuno si volti a guardar strano...
E chissa' che altro potrei essre dal sesso dubbio ed incerto...
No guarda quella "a" e' stato un errore di battitura come "proprio"...
Si si...
; )
Eppure, la *a* e la *o* sono piuttosto distanti sulla tastiera... mumble
mumble...

Byez.


--

Elfo

"Il mentitore di Creta diceva che tutti i cretesi erano mentitori e chiedeva
se aveva mentito. Se aveva mentito, non aveva mentito,e, se non aveva
mentito,aveva mentito. Sembrava mentire e non mentire allo stesso tempo"
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-12 10:12:47 UTC
Permalink
Post by Elfo
Nella mia nuova condizione di *Perfetto* e nemico di Satana, quello che sei
mi è indifferente: pregherò per la salvezza della tua anima
Sei un falso ,ci sono rimasto solo io e gigi il raeliano a poter distribuire
il "consolamentum",ergo ,a meno che tu non sia nadato a casa sua a mangiarti
un panino,tu non puoi essere un perfetto...
Post by Elfo
Post by DrosophylaMegaloblaster
potrei essere un virgulto etero maschio...
Oppure un omosessuale frustrati come Lev...
oppure potrei essere una lesbica metallurgica che solo virtualmente puo'
parlare al maschile senza che nesuno si volti a guardar strano...
E chissa' che altro potrei essre dal sesso dubbio ed incerto...
No guarda quella "a" e' stato un errore di battitura come "proprio"...
Si si...
; )
Eppure, la *a* e la *o* sono piuttosto distanti sulla tastiera... mumble
mumble...
E' stato il canarino scappando dal gatto a sua volta inseguito sdal cane a
sua volta inseguito da mamma' a sua volta inseguita da mio babbo a sua volta
inseguito dai creditori a sua volta inseguito dai carabinieri a loro volta
seguiti dai bersaglieri...

Piu' chiaro di cosi'...

; )
Post by Elfo
Byez.
--
Elfo
"Il mentitore di Creta diceva che tutti i cretesi erano mentitori e chiedeva
se aveva mentito. Se aveva mentito, non aveva mentito,e, se non aveva
mentito,aveva mentito. Sembrava mentire e non mentire allo stesso tempo"
--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
Elfo
2003-08-12 10:28:08 UTC
Permalink
Post by DrosophylaMegaloblaster
Sei un falso ,ci sono rimasto solo io e gigi il raeliano a poter distribuire
il "consolamentum",ergo ,a meno che tu non sia nadato a casa sua a mangiarti
un panino,[]
Tu l'hai detto. ;-)

Saluti Perfetti.


--

Elfo.

"For the Elves the world moves, and it moves both very swift and very slow.
Swift, because they themselves change little, and all else fleets by: it is
a grief to them. Slow, because they do not count the running years, not for
themselves."

Lime
2003-08-11 16:41:03 UTC
Permalink
cut> "Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il
mondo".
Le onde vaticane non fanno male a nessuno. Così come i dotti ecclesiastici
erano "divinamente" sicuri che gli epilettici fossero indemoniati, che le
donne mestruate offuscassero il rame e avvelenassero le piante, che la terra
fosse piatta, e che le streghe volassero ai sabba a bordo di scope e
caproni. In quanto a rigore scientifico, la chiesa ha ben poco da
insegnare....
Lime

--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
Elfo
2003-08-07 13:15:07 UTC
Permalink
Post by Andrea N.
Si potesse mai fare un discorso senza anticlericalismo...... forse
chiuderebbe il NG
Non illuderti: la tua è solo una religione fra tante, imho una delle
peggiori ma sempre una fra tante.

Byez.


--

Elfo.

"For the Elves the world moves, and it moves both very swift and very slow.
Swift, because they themselves change little, and all else fleets by: it is
a grief to them. Slow, because they do not count the running years, not for
themselves."
Andrea N.
2003-08-07 15:23:40 UTC
Permalink
"io speriamo me la cavo" <***@libero.it> ha scritto nel messaggio
news:v%qYa.230873
Per la verità l'impianto fu fatto molti anni fa quando ancora
non c'era coscienza di qualche pericolosità della RF.
E soprattutto non c'erano le case.
Chi le ha lasciate costruire, il vaticano o lo Stato italiano?


Ciao
Mauro_Arcisatese
2003-08-06 12:01:32 UTC
Permalink
Che vi sia una pericolosita', non vi e' alcun dubbio.
Un tipo di onde elettromagnetiche sono quelle della luce
solare, che puo' produrre ustioni gravi sul corpo
dopo una esposizione di poche ore.
Eppure basta un ombrellone o una maglietta
per renderle del tutto innocue (...)
ROTFL
Mauro_Arcisatese
2003-08-06 13:14:47 UTC
Permalink
Le attuali evidenze scientifiche indicano come improbabile
che i campi RF inducano o promuovano tumori."
a proposito, tanto per rimanere IT su ICR,
le attuali *evidenze* scientifiche che cosa ci dicono
della esistenza di cio' che evidente (a tutti) non e' ?

(l'esistenza di un qualche Dio per esempio)



:-)
TRX
2003-08-08 19:46:38 UTC
Permalink
On Fri, 8 Aug 2003 09:11:23 +0200, "Mauro_Arcisatese"
(a beneficio altrui faccio presente
che ironizzo su frasi come
"Le attuali evidenze scientifiche ..."
riportate perdipiu' da un cattolico
Erano tratte da documenti dell'Organizzazione Mondiale della Sanita'.

Quando scrivi cretinate, non ti devi stupire se non ricevi risposta.
Tirare in ballo questioni di fede sull'esistenza di Dio mentre si sta
parlando di documentazione scientifica sull'elettromagnetismo e' una
cretinata e non fa parte della discussione di questo thread.

Salutissimi.

"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
(GMG 2000)
  ________
  \  /\  /
   \/  \/     T R X
   /\  /\    -------- (c)
  /  \/  \
  ^^^^^^^^
Mauro_Arcisatese
2003-08-09 08:44:49 UTC
Permalink
Post by TRX
Quando scrivi cretinate, non ti devi stupire se non ricevi risposta.
Tirare in ballo questioni di fede sull'esistenza di Dio mentre si sta
parlando di documentazione scientifica sull'elettromagnetismo e' una
cretinata e non fa parte della discussione di questo thread.
non sono cretinate, Leandro.
ironizzavo su un NG religioso su frasi come
"Le attuali evidenze scientifiche ..."
perche' la stessa evidenza scientifica che dovrebbe far dormire
tranquillo chi vive, abita e dorme vicino ai trasmettitori
dovrebbe anche suggerire lui ben altre questioni.
"Le attuali evidenze scientifiche ..."
affermazione sulla quale ironizzo,
legittimando invece per chi vive vicino
ai trasmettitori dubbio e precauzione.


ma ti chiedo io:
Radio Vaticana rispetta la legge italiana ?
domanda che per me (*) e' il nocciolo del problema.


Mauro di A.

(*) ricordo che io non vivo vicino ai trasmettitori
e che se anche un domani si dovesse scoprire che
le onde trasmesse facevano male non saro' stato certo danneggiato.
io.
io speriamo me la cavo
2003-08-06 17:58:59 UTC
Permalink
Salve :-))
Scusate se mi intrometto per dire la mia.
[...]
Post by gianni morando
Veniamo, invece, al problema tecnico.
Come ingegnere e come radioamatore (IT9ZWV) penso che una pericolosità
delle onde elettromagnetiche esista in ogni caso ... si tratta di
energia.
Che vi sia una pericolosita', non vi e' alcun dubbio. Un tipo di onde
elettromagnetiche sono quelle della luce solare, che puo' produrre
ustioni gravi sul corpo dopo una esposizione di poche ore.
Ultravioletti e quel che viene dopo (nello spettro) sono infatti dannosi;
una quantità infinitamente piccola di radiazioni ionizzanti è certamente
dannosissima.
Ma ciò non vuol dire che anche quello che viene prima non faccia niente, a
cominciare dagli infrarossi che si sa "cuociono" come pure le onde radio.
Eppure basta un ombrellone o una maglietta per renderle del tutto
innocue e nessuno si sogna di "abbattere" il sole perche' causa della
principale fonte di danni biologici da irradiazioni elettromagnetiche al
mondo (una scottatura prima o poi se la sono beccata tutti).
Prova a metterti una "maglietta" davanti a un radar!!, mi raccomando
però che sia di lana.:-)))
[...]
Post by gianni morando
Mi pare che Radio Vaticano trasmette su frequenze intorno a 100 MHz
Sulla modulazione di frequenza si, pari a 3 metri di lunghezza d'onda, ma
sulle
onde medie è di 100 volte più. Poi in questi casi quel che conta è
l'ordine di potenza energetica trasmessa dalle emittenti.
Quelle di radio vaticana sulle OM sono di elevatissima potenza e per
di più trasmessa con un enorme parco di gigantesche antenne, che hanno
pure capacita direttiva, quindi in grado di concentrare ancora di più
il relativo campo elettromagnetico.
Anni fa a Roma non era anormale sentire radio vaticana nel citofono o nel
giradischi, eppure le antenne distano decine di Km.
Cosa concludi dunque?
Che certamente le onde radio sono nocive alla salute?
Molto probabile, anche se molto meno di altre radiazioni tipo quelle
ionizzanti.
Fatalità nella stessa zona delle antenne dette c'era anche un
rettore nucleare (sperimentale) non so se è ancora operativo.
Quelli in loco erano giustamente un poco sensibilizzati.
Bene, se la cosa e' cosi' evidente, allora dovrebbe essere banale
dimostrarne la pericolosita'. Di certo tutti coloro che lavorano dentro
le stazioni radio, in ogni parte del mondo, saranno in gran parte
vittime di tale nocivita'....
E invece no...
Bene se la cosa è come dici tu dovrebbe essere altrettanto banale dimostrare
che tali radiazioni non sono nocive.
Io comunque un ripetitore telefonico sopra la mia testa non lo vorrei, tu?
(me lo hanno pure proposto).
I tecnici lavorano tutta una vita immersi nei campi elettromagnetici
delle antenne radio-televisive e... hanno una salute media come tutte le
altre persone.
Intensità e fattore di occupazione modificano ampiamente il fattore
di esposizione, bisogna considerare oltre all'intensità anche il tempo
e il relativo effetto biologico legato al tempo; dire che un
operatore non si ammala e dedurne che perciò non fa male,
non vuol dire nulla.
Pare invece che la popolazione che vive con continuità presso
innaturali campi elettromagnetici (dovuti a elettrodotti, stazioni
trasmittenti radio e TV, radar), si ammali con probabilità più alta
della norma.

Si può fare una prova sperimentale andando sotto un elettrodotto
con una lampada al neon, questa si "accende" da sola senza nessun
collegamento elettrico.
Non mi pare che tale condizione si possa definire "normale" almeno
da un punto di vista psicologico ed è giusto e lecito preoccuparsene.
Allora qualcosa non quadra: o e' evidente che fanno male, e tale
evidenza dovrebbe emergere con facilita', in primis in coloro che
"dentro" quei campi ci lavorano e ci vivono, oppure non e' affatto cosi'
evidente...
Meglio non aspettare le stragi della peste manzoniana,
per riconoscere la pericolosità.
Ebbene: non e' per nulla evidente. Anzi... si sta evidenziando il
contrario.
Ne saremmo ben lieti, ma permetterai pure che altri abbiano meno fiducia?

In caso di dubbio bisogna dimostrare che la cosa non sia nociva e non il
contrario.
Che poi l'autore dell'inquinamento sia radiovaticana o radioradicale o
ancora radionazionale non ce ne importa nulla, vogliamo la verità e prima o
poi essa emergerà ,che sia occultata o artefatta, alla fine emergerà.
Insomma la partita pro o contro non è affatto conclusa, per
ora vige una legge che spero venga sempre rispettata.

Ma già so come andrà a finire, domani le case si venderanno non in base al
solo metraggio o panorama, ma anche in base al locale campo
elettromagnetico; si tratta solo che qualcuno ci pensi e poi sarà cosa
fatta.

Chi ha i "soldi" troverà sempre la soluzione, come oggi è per il cibo;
prima era tutto biologico oggi ci vuole il certificato, ma naturalmente
costa molto di più.
L'Organizzazione Mondiale della Sanita' ha avviato da diversi anni un
progetto volto a riunire tutta la documentazione scientifica mondiale
sulla novicita' o meno dell'elettromagnetismo per facilitare lo scambio
di conoscenze e l'avanzamento degli studi. Questo progetto e'
ufficialmente presente su internet
all'indirizzo:................................

Grazie dell'informazione.
Ma ti faccio notare il fatto che, visto che è *numerosi anni*, non
deve essere cosa tanto scontata e facile da farsi e concludere,
immagino pure per gli enormi interessi in gioco
Salutissimi.
Anche a te

Ciao

Giampy
TRX
2003-08-07 15:49:32 UTC
Permalink
On Wed, 06 Aug 2003 17:58:59 GMT, "io speriamo me la cavo"
Post by io speriamo me la cavo
Salve :-))
Scusate se mi intrometto per dire la mia.
Prego, accomodati.
Post by io speriamo me la cavo
Che vi sia una pericolosita', non vi e' alcun dubbio. Un tipo di onde
elettromagnetiche sono quelle della luce solare, che puo' produrre
ustioni gravi sul corpo dopo una esposizione di poche ore.
Ultravioletti e quel che viene dopo (nello spettro) sono infatti dannosi;
una quantità infinitamente piccola di radiazioni ionizzanti è certamente
dannosissima.
Attenzione: per quanto riguarda le onde radio, non si parla di
radiazioni ionizzanti ma di radiazioni NON ionizzanti.
Le radiazioni ionizzanti sono quelle ad altissima frequenza come i raggi
X o i raggi gamma, che producono l'effetto della ionizzazione, ovvero
rompono i legami atomici che uniscono le cellule. Questi sono
immediatamente pericolosi e il loro uso (per es. nella radiografia a
raggi X) richiede tutta una serie di precauzioni.

Le radiazioni NON ionizzanti invece sono quelle che non hanno questo
effetto biologico e comprendono la luce (ultravioletti), le
radiofrequenze, le microonde, i campi elettrici e magnetici statici...
Per questo tipo di radiazioni, pur non avendo l'effetto immediato della
ionizzazione, ci si domanda se producono altri effetti nel lungo
periodo.
Post by io speriamo me la cavo
Ma ciò non vuol dire che anche quello che viene prima non faccia niente, a
cominciare dagli infrarossi che si sa "cuociono" come pure le onde radio.
O come le microonde del forno, che sono radiazioni con una frequenza di
2,45 miliardi di Hertz.
Post by io speriamo me la cavo
Eppure basta un ombrellone o una maglietta per renderle del tutto
innocue e nessuno si sogna di "abbattere" il sole perche' causa della
principale fonte di danni biologici da irradiazioni elettromagnetiche al
mondo (una scottatura prima o poi se la sono beccata tutti).
Prova a metterti una "maglietta" davanti a un radar!!, mi raccomando
però che sia di lana.:-)))
Infatti i radar hanno una frequenza molto piu' alta delle onde radio.
Essi vanno da 0,3 a 3 Giga Hertz. Una frequenza ancora maggiore hanno i
collegamenti satellitari (fino a 30 GigaHertz). Tutte queste onde, ci
attraversano in modo continuo. Basta installare una parabolica per
accorgersi della loro esistenza.

A proposito, effetti dannosi sulla salute sono stati riscontrati solo
per densita' di potenza molto alti, che non si riscontrano nella vita
quotidiana se non nelle immediate vicinanze a sistemi radar.

Nota: a 2 km da S. Maria di Galeria esiste anche un grosso impianto
radar della Marina Militare Italiana (loc. Santa Rosa). Lo sapevi?
Post by io speriamo me la cavo
[...]
Post by gianni morando
Mi pare che Radio Vaticano trasmette su frequenze intorno a 100 MHz
Sulla modulazione di frequenza si, pari a 3 metri di lunghezza d'onda, ma
sulle onde medie è di 100 volte più. Poi in questi casi quel che conta è
l'ordine di potenza energetica trasmessa dalle emittenti.
Gli studi dell'OMS coprono le frequenze da 0 a 300 Giga Hertz. Da questi
non risultano effetti nocivi per la salute umana nei limiti di
esposizione fissati dall'ICNIRP (che sono limiti già di per se fissati
in modo alquanto prudenziale, molto al di sotto dei valori per i quali
si sia avvertito un qualche minimo effetto biologico).
Post by io speriamo me la cavo
Quelle di radio vaticana sulle OM sono di elevatissima potenza e per
di più trasmessa con un enorme parco di gigantesche antenne, che hanno
pure capacita direttiva, quindi in grado di concentrare ancora di più
il relativo campo elettromagnetico.
Anni fa a Roma non era anormale sentire radio vaticana nel citofono o nel
giradischi, eppure le antenne distano decine di Km.
Se e' per questo, non e' raro sentire Radio Vaticana a migliaia di Km di
distanza, utilizzando una normale radio. :-)
Il segnale si propaga per migliaia di km e questo NON e' un effetto
strano, é semplicemente ovvio: le onde radio sono usate apposta.
Le interferenze con altri apparecchi elettrici (per es. i citofoni) sono
un fenomeno normale. Tali interferenze vengono evitate attraverso gli
standard di costruzione che impongono particolari accorgimenti per
isolare gli apparecchi dalle interferenze. Tali accorgimenti sono delle
norme standard internazionali. Se l'apparecchio le rispetta (e cioe' e'
omologato) allora le interferenze non ci sono. Se non le rispetta...

(Esempio di norma: http://www.ceiuni.it/Webshopcs/Norma.asp?ID=14686\)
Post by io speriamo me la cavo
Cosa concludi dunque?
Che certamente le onde radio sono nocive alla salute?
Molto probabile, anche se molto meno di altre radiazioni tipo quelle
ionizzanti.
Il punto, come comprenderai, non é se le onde radio sono in assoluto
nocive. Se é per questo lo sono anche le onde ultraviolette (luce del
sole).
Il punto é: quali limiti di esposizione garantiscono di non avere alcun
effetto nocivo? Le esposizioni attuali nelle zone di impianti sono
inferiori o meno a tali limiti?
Per rispondere a questi quesiti sono in corso da molti anni parecchi
studi e i risultati sono al momento rassicuranti. Tanto che l'ICNIRP ha
potuto fissare dei limiti precauzionali al di sotto dei quali si puo'
stare tranquilli. E l'Organizzazione Mondiale della Sanita' conferma la
validità di tali valori.
Per approfondire ti consiglio:
http://www.who.int/docstore/peh-emf/publications/facts_press/ifact/it_181.htm
e anche:
http://www.who.int/docstore/peh-emf/publications/facts_press/ifact/it_183.htm
Post by io speriamo me la cavo
Fatalità nella stessa zona delle antenne dette c'era anche un
rettore nucleare (sperimentale) non so se è ancora operativo.
Quelli in loco erano giustamente un poco sensibilizzati.
Nella zona c'é molto di più: c'é il principale centro nazionale di
raccolta di scorie radioattive (Centro Enea di Casaccia,
http://www2.casaccia.enea.it/trasporti/mob2/Mezzo_proprio.htm), un
grosso impianto radar della Marina Militare (a due Km, a Santa Rosa), un
grande elettrodotto. Inoltre nella zona vi e' emissione naturale di
Radon (sostanza radioattiva).

E' giusto che quindi gli abitanti della zona si sensibilizzino su questi
temi. Ed e' giusto che si facciano studi e ricerche.
E' meno giusto che si diffondano allarmi indiscriminati e che si avviino
campagne denigratorie ad obiettivo unico.
Post by io speriamo me la cavo
Bene se la cosa è come dici tu dovrebbe essere altrettanto banale dimostrare
che tali radiazioni non sono nocive.
Non e' cosi. Dimostrare che qualcosa non fa male non é detto che sia
banale. Se gli effetti sono immediati ed evidenti, si dimostra subito se
qualcosa fa male. Ma se non si hanno effetti facilmente misurabili ed
evidenti, resta il dubbio che possa far male nel lungo periodo (potremmo
dire a poco a poco).
In tal caso e' molto piu' difficile arrivare a conclusioni certe.
In questi casi si cerca di capire quali sono i limiti che garantiscono
una significativa tutela della salute in modo poi da restare sempre al
di sotto di tali limiti.
Si cerca di analizzare quelle situazioni dove delle persone sono rimaste
esposte per molti anni a livelli particolarmente intensi. Se fanno male,
gli effetti si dovrebbero rilevare. Se non si rilevano nemmeno nei casi
di esposizioni prolungate ed intense, non c'e' motivo per pensare che
facciano male in situazioni normali.
I risultati attuali sono incoraggianti, tanto che e' stato possibile
definire dei limiti di esposizioni fortemente prudenziali sotto i quali
si puo' stare tranquilli in quanto in tutto il mondo non si sono avute
effetti sulla salute per limiti molto piu' alti.
Tali limiti sono quelli indicati da una istituzione apposita l'ICNIRP,
ai quali Radio Vaticana ha sempre affermato di essersi riferita.
La legislazione italiana, unica in tutta Europa che io sappia, ha invece
fissato, mi pare nel '98, dei limiti incomprensibilimente molto piu'
restrittivi, che non hanno giustificazione scientifica.
Post by io speriamo me la cavo
Io comunque un ripetitore telefonico sopra la mia testa non lo vorrei, tu?
(me lo hanno pure proposto).
Io si. Tra l'altro una diffusione piu' capillare delle antenne riduce il
rischio, in quanto ognuna e' di minore potenza.
L'allarmismo e la paura invece rende piu' difficile trovare la
disponibilita' per installare le antenne, con la conseguenza che se ne
mettono di meno ed ognuna, dovendo coprire un'area piu' vasta, deve
avere una maggiore potenza e quindi si aumenta il rischio invece di
diminuirlo.
Post by io speriamo me la cavo
Intensità e fattore di occupazione modificano ampiamente il fattore
di esposizione, bisogna considerare oltre all'intensità anche il tempo
e il relativo effetto biologico legato al tempo; dire che un
operatore non si ammala e dedurne che perciò non fa male,
non vuol dire nulla.
Esatto. Come non vuol dire nulla far credere che le onde fanno male
senza adeguati studi.
Bisogna tenere conto di molti fattori e servono studi estremamente
specializzati per tenere conto di tutti gli elementi in gioco. Tali
studi pero' esistono e hanno permesso di arrivare alle conclusioni che
ho sopra ricordato.
Post by io speriamo me la cavo
Pare invece che la popolazione che vive con continuità presso
innaturali campi elettromagnetici (dovuti a elettrodotti, stazioni
trasmittenti radio e TV, radar), si ammali con probabilità più alta
della norma.
Pare? In base a cosa?
Se sono stati fatti degli studi, parliamo di questi studi.
A livello mondiale i risultati portano alla conclusione che finché si
rispettano i limiti dell'ICNIRP si può vivere tranquillamente senza
effetti rilevabili sulla salute.
Post by io speriamo me la cavo
Si può fare una prova sperimentale andando sotto un elettrodotto
con una lampada al neon, questa si "accende" da sola senza nessun
collegamento elettrico.
Non mi pare che tale condizione si possa definire "normale" almeno
da un punto di vista psicologico ed è giusto e lecito preoccuparsene.
Non sarà normale dal punto di vista psicologico, ma é un normale
fenomeno fisico. Semplicemente non é noto e quindi appare "misterioso e
preoccupante". Come una volta per i fulmini.
Post by io speriamo me la cavo
Meglio non aspettare le stragi della peste manzoniana,
per riconoscere la pericolosità.
E infatti non si aspetta. Studiosi ed esperti da molti anni stanno
studiando questi problemi.
Post by io speriamo me la cavo
Ebbene: non e' per nulla evidente. Anzi... si sta evidenziando il
contrario.
Ne saremmo ben lieti, ma permetterai pure che altri abbiano meno fiducia?
Certo.
Ma quando bisogna prendere delle scelte, bisogna avere dei criteri di
valutazioni piu' affidabili dell'umore e della paura della gente.
Post by io speriamo me la cavo
In caso di dubbio bisogna dimostrare che la cosa non sia nociva e non il
contrario.
Se non si hanno prove che qualcosa é nocivo, come fai a ritenerlo tale?
Tutt'al piu', se hai dei dubbi, assumerai un atteggiamento cautelativo.
Ed e' quello che il progetto dell'OMS sta facendo. Raccogliendo tutti i
dati scientifici a disposizione sta definendo un framework di regole
cautelative basate sul principio dell'ALARA ("as low as reasonably
achievable", il rischio piu' basso ragionevolmente possibile).
Vedi per es.
http://www.who.int/docstore/peh-emf/publications/facts_press/ifact/cautionary-FS-italian.htm
Post by io speriamo me la cavo
Che poi l'autore dell'inquinamento sia radiovaticana o radioradicale o
ancora radionazionale non ce ne importa nulla, vogliamo la verità e prima o
poi essa emergerà ,che sia occultata o artefatta, alla fine emergerà.
Infatti. Ne sono convinto anche io. Alla fine la verità emergerà.
E' interessante però notare che l'intera campagna si sia soprattutto
concentrata contro Radio Vaticana, mentre nella zona vi sono molte altre
possibili fonti di inquinamento. Ed e' nata proprio nel momento in cui
in Parlamento si stavano rendendo operativi i limiti fortemente
restrittivi stabiliti in Italia, con conseguente giro d'affari per
mettere a norma tutti gli impianti.
Umberto Veronesi, oncologo di fama mondiale, ha avuto parole di fuoco su
questa cosa, per la quale si andavano a sprecare risorse per miliardi
per cautelarsi da un rischio minimo e non documentato mentre mancano le
risorse per prevenire e curare migliaia di tumori che vengono generati
da sostanze cancerogene certe e note da anni.
Post by io speriamo me la cavo
Insomma la partita pro o contro non è affatto conclusa, per
ora vige una legge che spero venga sempre rispettata.
Io spero che la legge italiana venga adeguata a quella internazionale,
in modo da evitare un inutile spreco di risorse.

[...]
Post by io speriamo me la cavo
L'Organizzazione Mondiale della Sanita' ha avviato da diversi anni un
progetto volto a riunire tutta la documentazione scientifica mondiale
sulla novicita' o meno dell'elettromagnetismo per facilitare lo scambio
di conoscenze e l'avanzamento degli studi. Questo progetto e'
ufficialmente presente su internet
all'indirizzo:................................
L'indirizzo lo avevo dato. Lo riporto di nuovo:
http://www.who.int/peh-emf/en/
Post by io speriamo me la cavo
Ma ti faccio notare il fatto che, visto che è *numerosi anni*, non
deve essere cosa tanto scontata e facile da farsi e concludere,
immagino pure per gli enormi interessi in gioco
Però attenzione: gli enormi interessi in gioco stanno anche in chi
gestirà le migliaia di miliardi che sarà necessario spendere per
adeguare gli impianti sul territorio nazionale a seguito di limiti
eccessivamente precauzionali, cosi come vi sono forti interessi legati
alla speculazione edilizia intorno all'area di Santa Maria di Galeria,
un'area che un volta era solo antenne e grandi prati e ora invece ha
visto crescere un paese...
Chi ha autorizzato quegli scellerati piani edilizi creando la situazione
attuale? E chi ha interesse che l'impianto venga spostato dalla zona?

Prova a documentarti, a dedicare un po' di tempo a leggere sul tema di
Radio Vaticana. Poi fatti una tua opinione e sii pronto a discuterla con
altri, usando dati di fatto e non dei "sentito dire".
Di piu' non si puo' fare.

Salutissimi.


"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
(GMG 2000)
  ________
  \  /\  /
   \/  \/     T R X
   /\  /\    -------- (c)
  /  \/  \
  ^^^^^^^^
Flirt
2003-08-08 07:16:57 UTC
Permalink
Post by TRX
cut>
"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
Toh, stan tornando per bruciare la gente? Se ne sentiva proprio il
bisogno....
Flirt
Post by TRX
(GMG 2000)
________
\ /\ /
\/ \/ T R X
/\ /\ -------- (c)
/ \/ \
^^^^^^^^
--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
Mauro_Arcisatese
2003-08-08 10:56:07 UTC
Permalink
Flirt ha scritto a TRX.
Post by Flirt
Post by TRX
"Se sarete quello che dovete essere,
metterete fuoco in tutto il mondo".
Toh, stan tornando per bruciare la gente?
Se ne sentiva proprio il bisogno....
io aspetto ancora che un qualche cattolico
dica chi/che cosa stabilisce chi/che cosa
noi dovremmo essere.



Mauro di A.
TRX
2003-08-08 19:47:25 UTC
Permalink
Post by Flirt
Post by TRX
cut>
"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
Toh, stan tornando per bruciare la gente? Se ne sentiva proprio il
bisogno....
Non si sentiva invece il bisogno di interventi idioti come questo...

Salutissimi.


"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
(GMG 2000)
  ________
  \  /\  /
   \/  \/     T R X
   /\  /\    -------- (c)
  /  \/  \
  ^^^^^^^^
io speriamo me la cavo
2003-08-08 16:41:45 UTC
Permalink
Post by TRX
On Wed, 06 Aug 2003 17:58:59 GMT, "io speriamo me la cavo"
Mi scuso per la lunghezza.:-((
Post by TRX
Attenzione: per quanto riguarda le onde radio, non si parla di
radiazioni ionizzanti ma di radiazioni NON ionizzanti.
Le radiazioni ionizzanti sono quelle............................
Era detto proprio come paragone e non intendevo
avventurarmi in nozioni troppo tecniche. Ti dirò solo
che so cosa sia il sievert il gray, ecc.:-)
Post by TRX
Le radiazioni NON ionizzanti invece sono quelle che non hanno questo
effetto biologico e .....................................
Ma in dosi appropriate possono avere anche loro
degli effetti biologici indesiderati.

[...]
Post by TRX
A proposito, effetti dannosi sulla salute sono stati riscontrati solo
per densita' di potenza molto alti, che non si riscontrano nella vita
quotidiana se non nelle immediate vicinanze a sistemi radar.
Vero ed è da quelle situazioni che sono nati i sospetti,
ma oggi ci sono sospetti anche sulle esposizioni continue
pur se a basse intensità.
Conclusione ancora non si può dire con certezza definitiva nulla.
Visto che c'è "sospetto" meglio si adotti un regime prudenziale.
Post by TRX
Nota: a 2 km da S. Maria di Galeria esiste anche un grosso impianto
radar della Marina Militare Italiana (loc. Santa Rosa). Lo sapevi?
Si, e prima si vedeva bene dalla locale via braccianense,
ora "stranamente" non si vede più nulla, ma non sapevo
che era della marina militare.
Post by TRX
.........
Anni fa a Roma non era anormale sentire radio vaticana nel citofono o nel
giradischi, eppure le antenne distano decine di Km.
Se e' per questo, non e' raro sentire Radio Vaticana a migliaia di Km di
distanza, utilizzando una normale radio. :-)
Ma va!? opperbacco, che chi legge provi allora ad avvicinare
una radiolina al monitor (non lo fate si macchia il cinescopio),
meglio al desktop del PC; si scoprirà che anch'esso genera
radiofrequenza, cosi pure per una lampada al neon accesa,
fin i regolatori di luminosità delle lampadine sono degli
emettitori di onde RF a larga banda.
Insomma voglio dire che se uno "curiosa" scopre tante piccole
cose normali ma insospettate.
Post by TRX
Il segnale si propaga per migliaia di km e questo NON e' un effetto
strano, é semplicemente ovvio: le onde radio sono usate apposta.
Le interferenze con altri apparecchi elettrici (per es. i citofoni) sono
un fenomeno normale.
Certo però il campo elettromagnetico che si trova, diciamo
a 1 Km dalle antenne è 10000 volte più intenso di quello che
dista 100 Km dalle stesse antenne.
Radio vaticana è fatta per raggiungere distanze di migliaia
di Km ,anche se i fenomeni di propagazione delle onde radio
a grandi distanze sono un pò più complessi.
Post by TRX
Tali interferenze vengono evitate attraverso gli
standard di costruzione che impongono particolari accorgimenti per
isolare gli apparecchi dalle interferenze. Tali accorgimenti sono delle
norme standard internazionali. Se l'apparecchio le rispetta (e cioe' e'
omologato) allora le interferenze non ci sono. Se non le rispetta...
...........
Comincio a pensare che radiovaticana in realtà sia fortemente
voluta dai locali installatori di citofoni, che devono piazzare
migliaia di apparecchi omologati...(scherzo).:-)))
Post by TRX
Fatalità nella stessa zona delle antenne dette c'era anche un
rettore nucleare (sperimentale).......................
Nella zona c'é molto di più: c'é il principale centro nazionale di
raccolta di scorie radioattive (Centro Enea di Casaccia,
Non volevo mettere troppa carne al fuoco...... ma definirlo
centro di raccolta nazionale di scorie radioattive mi pare un
nome troppo pomposo per una soluzione provvisoria.
Comunque oggi tale centro è saturo e non è in grado di
ricevere altro. In Italia, che sappia io, ancora non esiste un vero
sito di stoccaggio dei depositi radioattivi, lo si vorrebbe
fare in Sardegna.:-(((((((((((((((
Post by TRX
un grosso impianto radar della Marina Militare (a due Km, a Santa Rosa),
un grande elettrodotto. Inoltre nella zona vi e' emissione naturale di
Radon (sostanza radioattiva).
A causa della ex vulcanicità della zona si tratta di un gas, "figlio"
del decadimento del radioisotopo naturale radium226 che poi a sua volta
decade in altre sostanze non più gassose, intanto però se si fissa
nei polmoni son guai.
Post by TRX
E' giusto che quindi gli abitanti della zona si sensibilizzino su questi
temi. Ed e' giusto che si facciano studi e ricerche.
E' meno giusto che si diffondano allarmi indiscriminati e che si avviino
campagne denigratorie ad obiettivo unico.
Vero però sono rimasto meravigliato dalla sensibilità dimostrata.
Per altri argomenti riguardanti sempre le cellule umane ci sono
considerazioni molto più attente.
Post by TRX
Bene se la cosa è come dici tu dovrebbe essere altrettanto banale
dimostrare che tali radiazioni non sono nocive.
Non e' cosi. Dimostrare che qualcosa non fa male non é detto che sia
banale.
Proprio come ti dicevo......
Post by TRX
Se gli effetti sono immediati ed evidenti, si dimostra subito se
qualcosa fa male. Ma se non si hanno effetti facilmente misurabili ed
evidenti, resta il dubbio che possa far male nel lungo periodo (potremmo
dire a poco a poco)...............
L'esposizione continua da parte di organismi in formazione non è
esattamente una cosa semplice e deducibile con la logica che mostri ora.

Quelli del posto non la pensano così qualche ragione ci sarà o pensi
che siano tutti anticlericali?
Post by TRX
......
Tali limiti sono quelli indicati da una istituzione apposita l'ICNIRP,
ai quali Radio Vaticana ha sempre affermato di essersi riferita.
La legislazione italiana, unica in tutta Europa che io sappia, ha invece
fissato, mi pare nel '98, dei limiti incomprensibilimente molto piu'
restrittivi, che non hanno giustificazione scientifica.
Incomprensibili perchè?
Sai bene che nel fare le leggi siamo un paese che non ci batte
nessuno, siamo invece un "cesso" nel farle RISPETTARE.
Post by TRX
Io comunque un ripetitore telefonico sopra la mia testa non lo vorrei,
tu? (me lo hanno pure proposto).
Io si. Tra l'altro una diffusione piu' capillare delle antenne riduce il
rischio, in quanto ognuna e' di minore potenza.
Sul tetto tuo? sopra la tua stanza?

Concetto che comunque potrebbe prendere in considerazione anche
radiovaticana.
Cosi ci dividiamo il "mostro sacro" con altre parti del mondo.
Post by TRX
L'allarmismo e la paura invece rende piu' difficile trovare la
disponibilita' per installare le antenne, con la conseguenza che se ne
mettono di meno.............................
Sai proprio ora (sono al mare) guardo dalla finestra vedo un
vicino albergo sul cui tetto due anni fa è nata una strana palma finta.
le intemperie di questo inverno la hanno spogliata di molte fronde, si
vedono benissimo numerose antenne dei telefonini........
Post by TRX
Intensità e fattore di occupazione modificano ampiamente il fattore
di esposizione, bisogna considerare oltre........................
Esatto. Come non vuol dire nulla far credere che le onde fanno male
senza adeguati studi......................
Hai ragione, però basta vedere che in casa propria e nel
vicinato la gente si ammala, ecco che allora si presta più
attenzione a certe voci; soprattutto se si vuole proteggere
la vita dei figli.

La società ha già abusato della scarsa coscienza allarmistica
della popolazione e in questi ultimi 50 anni sono state fatte
nefandezze proprio per questo. la corsa al nucleare, all'uso
indiscriminato di antiparassitari e fertilizzanti, di nuove sostanze
chimiche o di materiali pericolosi (amianto, freon, PVC).
Tutto ciò è stato possibile un pò perché le cose bene bene
non si sapevano, un pò perché la gente si fidava ciecamente
o perché era completamente ignara.
Per farti capire meglio, oggi radiovaticana non potrebbe sorgere
così come è e facilmente come ha fatto prima.
Post by TRX
Pare invece che la popolazione che vive con continuità presso
innaturali campi elettromagnetici (dovuti a elettrodotti, stazioni
trasmittenti radio e TV, radar), si ammali con probabilità più alta
della norma.
Pare? In base a cosa?
Pare in base alla stesso metodo che hai utilizzato tu; considerazioni,
indagini statistiche che rilevano diffusioni stranamente endemiche e che
coincidono con la presenza generatori di campo elettromagnetico.
Post by TRX
Se sono stati fatti degli studi, parliamo di questi studi.............
Non è proprio l'unico metodo e forse nemmeno quello strategicamente
migliore per portare avanti il nostro discorso.
Insomma è solo per dirti che preferirei proseguire il discorso
sul banale ma più reale piano discorsivo, visto che non siamo
in un congresso scientifico.
Altrimenti mi costringi a chiederti anche di altre utilità
scientifiche tieni però presente che io sono un cattolico
anche se potrei non sembrarlo.
Post by TRX
Si può fare una prova sperimentale andando sotto un elettrodotto
con una lampada al neon, questa si "accende" da sola..............
Non sarà normale dal punto di vista psicologico, ma é un normale
fenomeno fisico. Semplicemente non é noto e quindi appare "misterioso e
preoccupante". Come una volta per i fulmini.
A proposito dei fulmini
Ti faccio un solo esempio; numerosi anni fa si vendevano proprio dei
parafulmini contenenti un radioisotopo !!!!!
(si sfruttava proprio il fenomeno della ionizzazione) avevano una forma
caratteristica era una asta con un globo in punta e un anello intorno.
Così la gente per proteggersi, si era messo sulla testa una cosa che allora
era l'ultimo grido della scienza, ma in realtà un vero pericolo.
Ma allora non c'era nessuno che strillava che erano pericolosi!!!:-((

[...]
Post by TRX
Se non si hanno prove che qualcosa é nocivo, come fai a ritenerlo tale?
Il sospetto o l'indizio non ha bisogno di prove scientifiche e lui che muove
le prove scientifiche.
Il tuo ragionamento è come dire; che la fai a fare la ricerca se non hai
prove scientifiche.

[...]
Post by TRX
E' interessante però notare che l'intera campagna si sia soprattutto
concentrata contro Radio Vaticana, mentre nella zona vi sono molte altre
possibili fonti di inquinamento. Ed e' nata proprio nel momento in cui
in Parlamento si stavano rendendo operativi i limiti fortemente
restrittivi stabiliti in Italia, con conseguente giro d'affari per
mettere a norma tutti gli impianti.
Argomento di vago sapore distorsivo questo tuo.
Non è vero che fu solo per radio vaticana anche le antenne delle radio
nazionali sulle OM furono incriminate tant'è che alle basi delle antenne
ci sono ancora scritte di protesta.
Il fatto di radiovaticana è dovuto solo alla sua mostruosità tecnica.
Per quanto riguarda invece gli impianti militari, beh che dire.... verrà
anche il loro turno, di essere esaminati dalla coscienza pubblica intendo.

Sono sempre in questa casa al mare, dalla finestra opposta vedo
guardacaso un aeroporto militare; il radar è visibile anche a occhio
nudo.......

[...]
Post by TRX
Umberto Veronesi, oncologo di fama mondiale, ha avuto parole di fuoco su
questa cosa, per la quale si andavano a sprecare risorse per miliardi
per cautelarsi da un rischio minimo e non documentato mentre mancano le
risorse per prevenire e curare migliaia di tumori che vengono generati
da sostanze cancerogene certe e note da anni.
La stessa cosa successe per la nota cura del cancro sostenuta
qualche anno fa da un medico, furono spesi parecchi miliardi
che potevano essere impiegati sicuramente meglio e con più vantaggio
per il cittadino. Però la gente chiedeva di indagare e allora si
dovette democraticamente cedere alla volontà della
gente, che chiedeva di appurare se era cura vera e efficace,
i risultati li conosci.

Intanto qualche provincia ancora non ha un presidio sanitario per la
cura dei tumori, quei soldi sarebbero bastati.
Vedi il politico deve fare non solo perchè la scienza dice ma anche perchè
la gente chiede.
Post by TRX
Io spero che la legge italiana venga adeguata a quella internazionale,
in modo da evitare un inutile spreco di risorse.
Diamo tempo all'Europa di crescere, forse quella è la soluzione di tanti
nostri problemi.


[...]
Post by TRX
Però attenzione: gli enormi interessi in gioco stanno anche in chi
gestirà le migliaia di miliardi che sarà necessario spendere per
adeguare gli impianti sul territorio nazionale a seguito di limiti
eccessivamente precauzionali, cosi come vi sono forti interessi legati
alla speculazione edilizia intorno all'area di Santa Maria di Galeria,
un'area che un volta era solo antenne e grandi prati e ora invece ha
visto crescere un paese...
Per forza tutti a far figli...........

Da quelle parti io ci sono cresciuto...... quando ancora le
antenne non c'erano, non c'erano reattori nucleari......
Allora c'era solo la natura, si mieteva ancora con il
falcetto a mano,......
Post by TRX
Salutissimi.
Anche a te.

Giampy
TRX
2003-08-08 21:30:43 UTC
Permalink
On Fri, 08 Aug 2003 16:41:45 GMT, "io speriamo me la cavo"
<***@libero.it> ha scritto:

[...]

Mi sembra che su tutta la prima parte del post ci sia una sostanziale
intesa:
- si parla di radiazioni non ionizzanti
- ad alte esposizioni hanno effetti biologici
- si sono numerosi e curiosi "effetti speciali" legati alle proprietà
dell'elettromagnetismo che agiscono su oggetti d'uso comune (lampadine,
citofoni,...)
- la zona di S. Maria di Galeria ospita purtroppo anche altre
installazioni che possono destare preoccupazioni sanitarie ed e'
soggetta ad emissioni naturali di Radon.
- dimostrare che qualcosa fa male o non fa male nel lungo periodo quando
non si hanno effetti significativi, e' difficile.
Post by io speriamo me la cavo
Post by TRX
Se gli effetti sono immediati ed evidenti, si dimostra subito se
qualcosa fa male. Ma se non si hanno effetti facilmente misurabili ed
evidenti, resta il dubbio che possa far male nel lungo periodo (potremmo
dire a poco a poco)...............
L'esposizione continua da parte di organismi in formazione non è
esattamente una cosa semplice e deducibile con la logica che mostri ora.
Questa tua osservazione non mi e' chiara: quale sarebbe la logica che
sto mostrando?

A me sembra semplicemente di aver fatto riferimento agli approcci che la
comunita' scientifica adotta per indagare il problema e cioe' agli
strumenti di analisi che realmente si hanno a disposizione.
Post by io speriamo me la cavo
Quelli del posto non la pensano così qualche ragione ci sarà o pensi
che siano tutti anticlericali?
Quelli del posto hanno tutta la mia comprensione. Sono coinvolti in
prima persona, hanno li i figli, ricevono informazioni allarmanti sulla
situazione sanitaria. Che altre reazioni potrebbero avere se non quella
di voler reagire a cio' che avvertono come un pericolo per se' e per i
propri cari?

Cio' pero' non esclude che chi ha responsabilita' decisionali o di
informazione, analizzi la questione con nozione di causa, profondita' e
autonomia, senza cavalcare o lasciarsi travolgere dall'onda emotiva.
Post by io speriamo me la cavo
Post by TRX
Tali limiti sono quelli indicati da una istituzione apposita l'ICNIRP,
ai quali Radio Vaticana ha sempre affermato di essersi riferita.
La legislazione italiana, unica in tutta Europa che io sappia, ha invece
fissato, mi pare nel '98, dei limiti incomprensibilimente molto piu'
restrittivi, che non hanno giustificazione scientifica.
Incomprensibili perchè?
Sai bene che nel fare le leggi siamo un paese che non ci batte
nessuno, siamo invece un "cesso" nel farle RISPETTARE.
Incomprensibili perche' da quello che ho letto questi limiti paiono
arbitrariamente troppo bassi, senza una adeguata giustificazione
scientifica.
E' come se venissero abbassati i livelli sulle polveri fini a valori
talmente piccoli che anche un minimo traffico li farebbe superare. La
conseguenza sarebbe un danno economico e sociale enorme in quanto
verrebbe di fatto vietato l'uso dell'auto (con blocco delle attività
produttive e lavorative).
In questo caso un principio _arbitrariamente_ cautelativo diventa
irragionevole, causando un danno complessivo certo insostenibile
rispetto all'eventuale abbassamento del rischio ottenuto.
Per questo l'OMS parla del principio dell'ALARA ("as low as reasonably
achievable", il rischio piu' basso ragionevolmente possibile).
Post by io speriamo me la cavo
Post by TRX
Post by io speriamo me la cavo
Io comunque un ripetitore telefonico sopra la mia testa non lo vorrei,
tu? (me lo hanno pure proposto).
Io si. Tra l'altro una diffusione piu' capillare delle antenne riduce il
rischio, in quanto ognuna e' di minore potenza.
Sul tetto tuo? sopra la tua stanza?
Se si sta nel rispetto dei limiti fissati a livello internazionale, non
vedo problemi. C'e' gente che fuma e tale vizio e' in modo assolutamente
certo piu' dannoso alla salute di un'antenna telefonica.
C'e' persino gente che usa l'auto, che e' forse la principale causa di
morte in Italia.

Queste osservazioni naturalmente non vogliono dire che allora si possono
accettare situazioni potenzialmente nocive per la salute. Vogliono solo
aiutare a far rientrare le questioni in un'ottica realistica e valutata
con maggiore ponderazione e non emotivamente allarmistica.

Il rischio per la salute c'e' sempre, e con esso conviviamo. Sempre.
Anche stando a pochi cm. da un monitor come adesso o accostando un
orecchio ad un telefonino (e porcaccia miseria, gli stessi genitori li
regalano perfino ai bambini delle elementari! )

Bisogna quindi capire e studiare quale e' il livello di rischio minimo
ragionevolmente ottenibile.
Post by io speriamo me la cavo
Concetto che comunque potrebbe prendere in considerazione anche
radiovaticana.
Cosi ci dividiamo il "mostro sacro" con altre parti del mondo.
E' quello che ha fatto dopo l'accordo raggiunto con il governo italiano
per portare le emissioni entro i limiti della legge italiana.
Trascrivo da un comunicato di Radio Vaticana del 31 agosto 2001:

-----<inizio trascrizione >---------
In attuazione degli impegni assunti con il Governo Italiano in seno alla
Commissione Bilaterale Italia - Santa Sede, la Radio ha portato a
termine il piano di adeguamento delle onde medie al D.M. 381/98 in data
31 agosto.
Come già specificato nel comunicato finale del 18 maggio scorso, le
soluzioni adottate per le trasmissioni in onde medie hanno richiesto un
piano più articolato e impegnativo rispetto alle onde corte, il cui
necessario adeguamento era stato effettuato già a quella data.

Primo, la Radio Vaticana, a seguito di negoziati intercorsi con diversi
paesi europei, ha concluso un accordo con 'Montecarlo Radiodiffusion'
per la ritrasmissione sulla frequenza di Onda Media 1467 kHz di
Montecarlo, con la potenza di ben 1000 kw, dei programmi Ungherese,
Ceco, Slovacco, Polacco, Tedesco.
Pertanto dal 1° Settembre le trasmissioni di detti programmi verranno
inviati via satellite verso detta stazione di trasmissione. I suddetti
Programmi quindi a partire dal 1° settembre p.v. saranno ascoltabili nei
consueti orari serali sulla nuova frequenza di 1467 kHz. Proseguono
intanto le trattative per ampliare la fascia di trasmissione ad altri
programmi.

Secondo, i programmi sull'onda media di 1530 kHz, dopo opportune
modifiche sui trasmettitori del Centro di Santa Maria di Galeria,
saranno trasmessi con una potenza che è stata ulteriormente ridotta a
150/100 kw, dai 600 kw iniziali.
-------------< fine trascrizione >-----------

[...]
Post by io speriamo me la cavo
Post by TRX
Esatto. Come non vuol dire nulla far credere che le onde fanno male
senza adeguati studi......................
Hai ragione, però basta vedere che in casa propria e nel
vicinato la gente si ammala, ecco che allora si presta più
attenzione a certe voci; soprattutto se si vuole proteggere
la vita dei figli.
Come ho detto sopra, comprendo perfettamente questa reazione.
Post by io speriamo me la cavo
La società ha già abusato della scarsa coscienza allarmistica
della popolazione e in questi ultimi 50 anni sono state fatte
nefandezze proprio per questo. la corsa al nucleare, all'uso
indiscriminato di antiparassitari e fertilizzanti, di nuove sostanze
chimiche o di materiali pericolosi (amianto, freon, PVC).
Tutto ciò è stato possibile un pò perché le cose bene bene
non si sapevano, un pò perché la gente si fidava ciecamente
o perché era completamente ignara.
Oltre a questo pericolo, esiste anche quello opposto: quello
dell'allarmismo ingiustificato, che ha fatto anch'esso molti danni nella
storia, basta ricordare il "dagli all'untore" di manzoniana memoria.
Post by io speriamo me la cavo
Per farti capire meglio, oggi radiovaticana non potrebbe sorgere
così come è e facilmente come ha fatto prima.
Pero, ancora oggi, le case sorgono in quella zona...
ma allora non si impara nulla... :-)
Post by io speriamo me la cavo
Pare in base alla stesso metodo che hai utilizzato tu; considerazioni,
indagini statistiche che rilevano diffusioni stranamente endemiche e che
coincidono con la presenza generatori di campo elettromagnetico.
Il metodo non e' mio, ma della comunita' scientifica.
La preoccupazione nasce da certi studi, che hanno allertato organismi e
comunità nazionali ed internazionali portandoli ad avviare nuovi studi i
quali hanno fornito conoscenze che sono state usate come base per
ulteriori studi e cosi via... con un continuo arricchimento di
informazioni e dati.
A partire da essi, sono stati definiti i limiti cautelativi da adottare.
Post by io speriamo me la cavo
Post by TRX
Se sono stati fatti degli studi, parliamo di questi studi.............
Non è proprio l'unico metodo e forse nemmeno quello strategicamente
migliore per portare avanti il nostro discorso.
Insomma è solo per dirti che preferirei proseguire il discorso
sul banale ma più reale piano discorsivo, visto che non siamo
in un congresso scientifico.
Il piano discorsivo pero' dovrebbe potersi appoggiare anche ad elementi
oggettivi. Altrimenti c'e' il rischio di argomentare e trarre
conclusioni da dati di partenza non verificati.
Post by io speriamo me la cavo
Altrimenti mi costringi a chiederti anche di altre utilità
scientifiche tieni però presente che io sono un cattolico
anche se potrei non sembrarlo.
Il tuo o il mio credo in questo discorso e' del tutto indifferente.
Post by io speriamo me la cavo
A proposito dei fulmini
Ti faccio un solo esempio; numerosi anni fa si vendevano proprio dei
parafulmini contenenti un radioisotopo !!!!!
(si sfruttava proprio il fenomeno della ionizzazione) avevano una forma
caratteristica era una asta con un globo in punta e un anello intorno.
Così la gente per proteggersi, si era messo sulla testa una cosa che allora
era l'ultimo grido della scienza, ma in realtà un vero pericolo.
Ma allora non c'era nessuno che strillava che erano pericolosi!!!:-((
Se e' per questo, ai primi tempi delle onde radio, tutto cio' che era
radioattivo era inteso dalla pubblica opinione come "portentoso",
"benefico", "ultimo ritrovato". Tanto che si pubblicizzavano "creme e
lozioni radioattive" per curare gli acciacchi. Per fortuna radioattive
non lo erano, ma tale parolina faceva vendere molto di piu'.
Post by io speriamo me la cavo
[...]
Post by TRX
Se non si hanno prove che qualcosa é nocivo, come fai a ritenerlo tale?
Il sospetto o l'indizio non ha bisogno di prove scientifiche e lui che muove
le prove scientifiche.
Il tuo ragionamento è come dire; che la fai a fare la ricerca se non hai
prove scientifiche.
C'e' un fraintendimento: non ho detto questo.
Un conto e' supporre che qualcosa sia nocivo e quindi indagare in tal
senso per verificarlo. Ma se le indagini non ti danno elementi per
ritenerlo nocivo, non puoi asserire che esso certamente lo sia e
rapportarti ad esso come se lo fosse realmente. Prenderai atto che fino
a certi livelli di indagine, tale nocivita' non si riscontra.
Post by io speriamo me la cavo
Post by TRX
Ed e' nata proprio nel momento in cui
in Parlamento si stavano rendendo operativi i limiti fortemente
restrittivi stabiliti in Italia, con conseguente giro d'affari per
mettere a norma tutti gli impianti.
Argomento di vago sapore distorsivo questo tuo.
Non proprio. Il caso Radio Vaticana ha avuto tutta questa risonanza ed
e' stato trattato dai principali media italiani probabilmente proprio
per la questione politica legata alla regolamentazione della materia.
L'atteggiamento di Bordon, per esempio, a mio parere e' stato del tutto
fuori dalle righe rispetto a quello che ci si aspetterebbe da un cosi'
alto ruolo. Non dimentichiamoci, per esempio, che ad elezioni ormai
prossime arrivo' a minacciare le dimissioni se non si emanavano i
decreti prima della scadenza legislativa.
Post by io speriamo me la cavo
Non è vero che fu solo per radio vaticana anche le antenne delle radio
nazionali sulle OM furono incriminate tant'è che alle basi delle antenne
ci sono ancora scritte di protesta.
Il fatto di radiovaticana è dovuto solo alla sua mostruosità tecnica.
Ne sei sicuro?
E' perche' tutto questo can can quando era gia' operativa la commissione
bilaterale Italia-Vaticano per discutere le modalita' di adeguamento
della radio alle sopraggiunte norme restrittive varate dall'Italia?
Era gia' all'opera la soluzione (e infatti essa e' stata poi adottata
tramite gli accordi raggiunti in tale sede) eppure e' stato fatto
scoppiare il caso, puntando il dito, a livello di pubblica opinione
nazionale e mass media, solo su Radio Vaticana.

Forse perche' era un'ottima cassa di risonanza? Sai com'e' Radio
Vaticana, Vaticano, Chiesa... prima pagina.

Forse e' solo una ipotesi, ma vi sono elementi per non scartarla e per
sottoporla alla libera valutazione di ciascuno.
Post by io speriamo me la cavo
Per quanto riguarda invece gli impianti militari, beh che dire.... verrà
anche il loro turno, di essere esaminati dalla coscienza pubblica intendo.
Eh, eh...
aspettiamo...

[...]
Post by io speriamo me la cavo
Da quelle parti io ci sono cresciuto...... quando ancora le
antenne non c'erano, non c'erano reattori nucleari......
Allora c'era solo la natura, si mieteva ancora con il
falcetto a mano,......
Tante cose sono cambiate. Da molte parti. Basta pensare a come viene
ricordata Milano nella celebre canzone del Ragazzo della via Gluck.

Dal punto di vista sanitario e del benessere si sta oggi generalmente
meglio. Non lo stesso di puo' dire dal punto di vista morale e
spirituale...

Salutissimi.

"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
(GMG 2000)
  ________
  \  /\  /
   \/  \/     T R X
   /\  /\    -------- (c)
  /  \/  \
  ^^^^^^^^
io speriamo me la cavo
2003-08-09 14:44:22 UTC
Permalink
Post by TRX
On Fri, 08 Aug 2003 16:41:45 GMT, "io speriamo me la cavo"
[...]
Mi sembra che su tutta la prima parte del post ci sia una sostanziale
intesa:.................
[...]

Direi di si
Post by TRX
Post by io speriamo me la cavo
L'esposizione continua da parte di organismi in formazione non è
esattamente una cosa semplice e deducibile con la logica che mostri ora.
Questa tua osservazione non mi e' chiara: quale sarebbe la logica che
sto mostrando?
Quella di dire che siccome non c'è una rilevazione statistica significativa
le cose dunque non fanno male, gli ospedali invece stranamente son pieni di
ammalati e molte malattie non si sa da quale causa vengano; si è visto solo
che oggi sono in preoccupante aumento diffusivo.
Post by TRX
A me sembra semplicemente di aver fatto riferimento agli approcci che la
comunita' scientifica adotta per indagare il problema e cioe' agli
strumenti di analisi che realmente si hanno a disposizione.
A sentir te oggi non avremmo problemi poiché la comunità scientifica vigila
su di noi, io invece non sarei così ottimista e comunque ti ricordo che
questa opera è fatta sempre quando i buoi son già fuggiti dalle stalle.
Post by TRX
Post by io speriamo me la cavo
Quelli del posto non la pensano così qualche ragione ci sarà o pensi
che siano tutti anticlericali?
Quelli del posto hanno tutta la mia comprensione.
Anche la mia, al punto che gli do ragione.
Post by TRX
Sono coinvolti in
prima persona, hanno li i figli, ricevono informazioni allarmanti sulla
situazione sanitaria. Che altre reazioni potrebbero avere se non quella
di voler reagire a cio' che avvertono come un pericolo per se' e per i
propri cari?
Cio' pero' non esclude che chi ha responsabilita' decisionali o di
informazione, analizzi la questione con nozione di causa, profondita' e
autonomia, senza cavalcare o lasciarsi travolgere dall'onda emotiva.
Tu dici che sia solo psicosi collettiva indotta ad arte su quattro "gatti"
psicolabili?
Post by TRX
Post by io speriamo me la cavo
Incomprensibili perchè?
Sai bene che nel fare le leggi siamo un paese che non ci batte
nessuno, siamo invece un "cesso" nel farle RISPETTARE.
Incomprensibili perche' da quello che ho letto questi limiti paiono
arbitrariamente troppo bassi, senza una adeguata giustificazione
scientifica.
Beh non sei contento? che si protegga la tua salute con più attenzione.
Guarda che se una legge viene fatta, mica solo radiovaticana è tenuta
al rispetto ma anche chiunque altro, Stato stesso compreso.
Post by TRX
E' come se venissero abbassati i livelli sulle polveri fini a valori
talmente piccoli che anche un minimo traffico li farebbe superare. La
conseguenza sarebbe un danno economico e sociale enorme in quanto
verrebbe di fatto vietato l'uso dell'auto (con blocco delle attività
produttive e lavorative).
L'automobile!! il massimo dell'incoscienza collettiva; si costruiscono auto
che vanno a 300 Km/h e poi si fanno limiti di circolazione molto bassi che
nessuno rispetta e che di fatto non si possono rispettare, perché si viene
presi a parolacce da tutti o ci si ritrova con TIR strombazzanti incollati
al paraurti posteriore.

In poche parole nessuno vuole rispettare la legge perche stupida ingiusta e
ridicolmente tutelante.
E' facendo così, mio caro, che si incoraggia tale atteggiamento psicologico.

Personalmente io invece trovo incomprensibile proprio un tale atteggiamento.
Molte leggi fatte anche a me non piacciono, ma pur se non le capisco cerco
di rispettarle senza magari riuscirci sempre.
Post by TRX
In questo caso un principio _arbitrariamente_ cautelativo diventa
irragionevole,
La legge che fa arbitrio, o che è irragionevole, ma che dici?
Post by TRX
causando un danno complessivo certo insostenibile
rispetto all'eventuale abbassamento del rischio ottenuto.
Tu parli di rapporto costo benefico intendendo nel costo anche la salute.
Ma scusami se te lo dico sei tu che lo stai facendo in modo arbitrario.
Ne hai diritto naturalmente, ma ti appelli a un discorso internazionale e
dai addosso a uno nazionale per difenderne uno locale.

[...]
Post by TRX
C'e' gente che fuma e tale vizio e' in modo assolutamente
certo piu' dannoso alla salute di un'antenna telefonica.
Sono perfettamente d'accordo con te e il fumo andrebbe scoraggiato in ogni
modo.
Solo che uno "sceglie" di fumare, in realtà non è un atto libero poiché si è
vittime di una subcultura che si tramanda anche per cattivo esempio dei
genitori e poi la società tutta ti bombarda.
Post by TRX
C'e' persino gente che usa l'auto, che e' forse la principale causa di
morte in Italia.
Già strano come le religioni non si siano mai occupati di questo moderno
peccato mortale sociale; l'uso dell'auto.
La religione si deve "svegliare" e occuparsi con più accanimento di questi
problemi, nuovi peccati mortali e dimenticarne qualcuno dei vecchi.
Post by TRX
Queste osservazioni naturalmente non vogliono dire che allora si possono
accettare situazioni potenzialmente nocive per la salute. Vogliono solo
aiutare a far rientrare le questioni in un'ottica realistica e valutata
con maggiore ponderazione e non emotivamente allarmistica.
Tu parli come se la legge fosse fatta contro radiovaticana ma non è così, la
legge è fatta per tutti e in confronto al resto, radiovaticana è solo una
piccolissima parte del problema
Post by TRX
Il rischio per la salute c'e' sempre, e con esso conviviamo. Sempre.
Anche stando a pochi cm. da un monitor come adesso o accostando un
orecchio ad un telefonino (e porcaccia miseria, gli stessi genitori li
regalano perfino ai bambini delle elementari! )
Perchè prima si è creato ad arte il bisogno nel popolo e solo dopo lo si è
allarmato, quando invece andava fatto esattamente il contrario.
Post by TRX
Bisogna quindi capire e studiare quale e' il livello di rischio minimo
ragionevolmente ottenibile.
Lo sai quale è una nuova forma di grave inquinamento globale di cui non c'è
coscienza? lo spazio!!.
Si quello sopra le nostre teste, pieno di migliaia di oggetti,
spazzatura che ci vola orbitando sopra le teste.
Nel prossimo immediato futuro ci toccherà fare i conti anche con queste
cose.
Ma fra 50 anni ci sarà chi parlerà di rischio accettabile di questi
pericolosi oggetti volanti.
Post by TRX
Post by io speriamo me la cavo
Concetto che comunque potrebbe prendere in considerazione anche
radiovaticana.
Cosi ci dividiamo il "mostro sacro" con altre parti del mondo.
E' quello che ha fatto dopo l'accordo raggiunto con il governo italiano
per portare le emissioni entro i limiti della legge italiana.
Si ma lo ha fatto recalcitrando riottosamente.
Post by TRX
-----<inizio trascrizione >---------
In attuazione degli impegni assunti con il Governo Italiano in seno alla
Commissione Bilaterale Italia - Santa Sede, la Radio ha portato a
termine il piano di adeguamento delle onde medie al D.M. 381/98 in data
31 agosto....................
Primo, la Radio Vaticana, a seguito di...................
Secondo, i programmi sull'onda media di 1530 kHz, dopo opportune
modifiche sui trasmettitori del Centro di Santa Maria di Galeria,
saranno trasmessi con una potenza che è stata ulteriormente ridotta a
150/100 kw, dai 600 kw iniziali.
-------------< fine trascrizione >-----------
Son passati troppi anni da quando lessi degli aspetti tecnici di RV, ma mi
pare di ricordare che gli apparati erano in grado di erogare una potenza 10
volte maggiore.
Post by TRX
[...]
Oltre a questo pericolo, esiste anche quello opposto: quello
dell'allarmismo ingiustificato, che ha fatto anch'esso molti danni nella
storia, basta ricordare il "dagli all'untore" di manzoniana memoria.
Dici? Io dico di no, dico che si tratta di crescita culturale, di presa
di coscienza; logico che tra chi nega o minimizza e chi esaspera poi si
crei pure confusione.
Post by TRX
Post by io speriamo me la cavo
Per farti capire meglio, oggi radiovaticana non potrebbe sorgere
così come è e facilmente come ha fatto prima.
Pero, ancora oggi, le case sorgono in quella zona...
ma allora non si impara nulla... :-)
Le case c'erano anche prima e prima delle antenne stesse, prima degli
elettrodotti e dei radar e delle centrali nucleari dei depositi di mondezza
radioattiva.


Mentre ti scrivo guardo sempre dalla stessa finestra che ti dicevo
il mex precedente, vedo in lontananza dei tralicci ma non sono per
la corrente elettrica ma sono antenne anche quelle, credo
dell'ITALCABLE!!! forse. Le antenne comunque son li, chissa
che potenza di trassmissione hanno.

[...]
Post by TRX
Post by io speriamo me la cavo
Post by TRX
Se sono stati fatti degli studi, parliamo di questi studi.............
Non è proprio l'unico metodo e forse nemmeno quello strategicamente
migliore per portare avanti il nostro discorso.
Insomma è solo per dirti che preferirei proseguire il discorso
sul banale ma più reale piano discorsivo, visto che non siamo
in un congresso scientifico.
Il piano discorsivo pero' dovrebbe potersi appoggiare anche ad elementi
oggettivi. Altrimenti c'e' il rischio di argomentare e trarre
conclusioni da dati di partenza non verificati.
Non mi sembra di aver parlato di asini volanti e nemmeno di essermi
affaticato a difendere alcunchè di parte, solo a bilanciarti un pò.

Semplicemente mi piace discorrere appunto semplicemente.
Post by TRX
Post by io speriamo me la cavo
Altrimenti mi costringi a chiederti anche di altre utilità
scientifiche tieni però presente che io sono un cattolico
anche se potrei non sembrarlo.
Il tuo o il mio credo in questo discorso e' del tutto indifferente.
Affatto sei tu che parli solo pro radiovaticana io invece dico che la RF e
altro può far male.

Vedi mi faccio per un momento ateo e mi chiedo se scientificamente:
L'elettrodotto serve?; risposta si
Il radar serve?; risposta si
Il telefonino serve?; risposta si
la radio serve?; risposta si
Radiovaticana?; la risposta ovviamente è si.
Ma non per un ateo che magari la vorrebbe chiusa, eppure la stessa
"Legge" che contesti gli permette di esistere e trasmettere su di un
territorio di cui non è sovrana.

Quindi io personalmente non la farei così lunga per gli aspetti
scientifici e sul costo beneficio e non starei a denigrare su
l'incomprensibilità della legge o fantomatiche speculazioni terriere.

Radiovaticana è andata alla ribalta semplicemente perche non
voleva sentir ragioni, se oggi si è messa a posto con la legge
ne son solo che contento.
Post by TRX
Post by io speriamo me la cavo
[...]
Il tuo ragionamento è come dire; che la fai a fare la ricerca se non hai
prove scientifiche.
C'e' un fraintendimento: non ho detto questo.
Non lo hai detto esplicitamente... ma sono io che lo ho applicato
il tuo dire anche su altri principi, per dimostrarti che non è metodo
logico e valido sempre.
Post by TRX
Un conto e' supporre che qualcosa sia nocivo e quindi indagare in tal
senso per verificarlo. Ma se le indagini non ti danno elementi per
ritenerlo nocivo, non puoi asserire che esso certamente lo sia e
rapportarti ad esso come se lo fosse realmente. Prenderai atto che fino
a certi livelli di indagine, tale nocivita' non si riscontra.
La nocività si riscontra ovunque e sempre, è che non si sa riconoscere
con certezza la causa, è questo che rende incerte le indagini.
Post by TRX
Post by io speriamo me la cavo
Post by TRX
Ed e' nata proprio nel momento in cui
in Parlamento si stavano rendendo operativi i limiti fortemente
restrittivi stabiliti in Italia, con conseguente giro d'affari per
mettere a norma tutti gli impianti.
Argomento di vago sapore distorsivo questo tuo.
Non proprio. Il caso Radio Vaticana ha avuto tutta questa risonanza ed
e' stato trattato dai principali media italiani probabilmente proprio
per la questione politica legata alla regolamentazione della materia.
L'atteggiamento di Bordon, per esempio, a mio parere e' stato del tutto
fuori dalle righe rispetto a quello che ci si aspetterebbe da un cosi'
alto ruolo. Non dimentichiamoci, per esempio, che ad elezioni ormai
prossime arrivo' a minacciare le dimissioni se non si emanavano i
decreti prima della scadenza legislativa.
Questo io lo leggo invece come impegno politico serio e radiovaticana era
solo un aspetto incidentale del problema.
Post by TRX
Post by io speriamo me la cavo
Non è vero che fu solo per radio vaticana anche le antenne delle radio
nazionali sulle OM furono incriminate tant'è che alle basi delle antenne
ci sono ancora scritte di protesta.
Il fatto di radiovaticana è dovuto solo alla sua mostruosità tecnica.
Ne sei sicuro?
E' perche' tutto questo can can quando era gia' operativa la commissione
bilaterale Italia-Vaticano per discutere le modalita' di adeguamento
..........................eppure e' stato fatto
scoppiare il caso, puntando il dito, a livello di pubblica opinione
nazionale e mass media, solo su Radio Vaticana.
Infatti anche la nazionale radiodue delle OM i cui impianti sono nelle
vicinanze di Roma rischiò di chiudere le trasmissioni.
Insomma a me pare di vedere un po' di risentimento e che tu hai occhi ( in
questo caso orecchie) solo per radiovaticana.

Mica gli è stata imposta la chiusura, gli sono state imposte solo le norme
di legge operanti sul territorio nazionale, per il resto nessuno ha
contestato nulla.
Post by TRX
Forse perche' era un'ottima cassa di risonanza? Sai com'e' Radio
Vaticana, Vaticano, Chiesa... prima pagina.
Io semplicemente penso che non sia così e che tutto sommato sarebbe ora che
non si facessero sempre e solo discorsi di parte o a beneficio solo della
propria "parrocchia".
Il giorno che tutti impareremo a puntare il dito solo verso tutto ciò che ci
pare onestamente sbagliato, poi forse impareremo pure a riconoscere
meglio l'errore stesso.
Ma di certo fino a che si guarda solo l'altro.... non cresceremo mai.
Post by TRX
Forse e' solo una ipotesi, ma vi sono elementi per non scartarla e per
sottoporla alla libera valutazione di ciascuno.
Vedi se la chiesa è diventa invisa a un sacco di gente, sarebbe ora si
chiedesse se dipende anche da lei o dai suoi e non solo dagli altri.

Io sono un cattolico molto molto moderato e anche poco obbediente,
comunque sia ci tengo a definirmi così.
Ma ti assicuro che alcuni gruppi o singoli sono veramente "pesanti" e
fastidiosamente petulanti, logico che poi il fastidio sia reciproco.

Radiovaticana c'era ed è giusto che continua a esserci, ma la stessa
Legge che gli permette di esistere ora deve essere rispettata.
Il discorso in fondo è di una semplicità sconcertante.
Poi si può anzi si deve pure criticare la legge quando pare ingiusta
perchè criticare non è infrangere; ma meno logico mi pare legare
questa critica perché nuoce a radiovaticana.
Post by TRX
Post by io speriamo me la cavo
Per quanto riguarda invece gli impianti militari, beh che dire.... verrà
anche il loro turno, di essere esaminati dalla coscienza pubblica intendo.
Eh, eh...
aspettiamo...
Speriamo in una legge iperprotettiva e in parlamentari seri e dallo spirito
libero..che sappiano contemplare le esigenze della popolazione e dei
servizi di sicurezza nazionale.
Post by TRX
[...]
Sto giocando con un contatore geiger (uno strumento che misura le
radiazioni) di provenienza russa, lo ho comprato al mercatino di
portaportese a 15000 lire!!! ho avuto modo di compararlo con strumenti
professionali; funziona benissimo per le basse intensità, ma si satura
facilmente per alte intensità.
lo accendo si sente il caratteristico ticchettio..... mi devo preoccupare?

E' uno strumento digitale essenziale ma ho problemi con il russo........
cosa sarà?? (scherzo) si tratta del "fondo" di radiazione fenomeno
del tutto naturale.

Però so che in Italia in materia abbiamo una delle leggi più severe al
mondo......
Nonostante tutto sto tranquillo le leggi ci sono, mi preoccupo solo perché
non le sappiamo far applicare e rispettare, ma se uno riflette meglio su
quanti motivi ci circondano che sono in conflitto con la sicurezza
personale........
direi che leggi o no c'è comunque di che preoccuparsi.

Mi complimento con te hai una conoscenza profonda della materia
e ti ringrazio dei link, ma ancora di più della piacevole e pacata
chiacchierata.
Post by TRX
Salutissimi.
Anche a te

Giampy
TRX
2003-08-10 10:41:44 UTC
Permalink
Devo chiarire alcune cose perche' nella tua risposta ci sono delle
illazioni o valutazioni che trovo non giuste nei miei confronti.

Innanzitutto se si sta parlando specificamente di Radio Vaticana non e'
per un mio pallino. E' perche' in una discussione dove non c'entrava
nulla questo discorso un tizio alla mia citazione di una frase del Papa:

"Voi difenderete la vita in ogni momento del suo sviluppo terreno, vi
sforzerete con ogni vostra energia di rendere questa terra sempre piu'
abitabile per tutti."

costui ha risposto:

"Anche per coloro che abitano sotto le antenne di radio vaticana?".

E' stato cosi introdotto questo tema specifico, con un sottinteso
polemico di "non difesa della vita". Al che ho risposto con un messaggio
intitolato "Antenne e disinformazione" dove riepilogavo i risultati
raggiunti dall'Istituto Superiore della Sanità in merito proprio alla
questione di S. Maria di Galeria sollevata dal mio interlocutore.

Il resto della discussione si e' originato dalle repliche di altri
interlocutori, che hanno sempre ruotato o su Radio Vaticana o sulla
pericolosita' delle onde elettromagnetiche. E io ho sempre risposto o su
Radio Vaticana o sulla pericolosita' delle onde.

Quindi, da parte mia, ho risposto puntualmente ad ogni osservazione,
condividendo con il lettori le conoscenze da me acquisite. Rispondere in
tema alle altrui osservazioni non e' avere "risentimento ed orecchie
solo per Radio Vaticana" come hai insinuato. E' soltanto rispondere
senza divagare.

Devo altresi' evidenziare che non ho mai sostenuto, come invece mi
attribuisci, che la legge sia stata fatta contro Radio Vaticana. Non
troverai nulla di simile in qualunque mio intervento sul tema.

Al contrario ho invece proposto all'attenzione una ipotesi non
peregrina: che il caso Radio Vaticana sia stato utilizzato
strumentalmente ed amplificato per portare all'attenziona nazionale il
tema dell'elettrosmog e, sotto la spinta dell'opinione pubblica,
completare l'iter politico e legislativo per la nuova e restrittiva
normativa italiana in materia. In questa operazione pero' e' stata fatta
molta disinformazione.

Quindi non la legge contro RV, ma il caso RV per forzare l'iter di
completamento della normativa.

Pur restando un'ipotesi, numerosi elementi in suo favore mi autorizzano
a sottoporla all'altrui attenzione e discussione.

Il tema degli "enormi interessi in gioco" era stato introdotto da te,
supponendo da parte tua che tali interessi potrebbero avere influenzato
il lavoro dell'OMS.
Mi scrivevi:
"Ma ti faccio notare il fatto che, visto che è *numerosi anni*, non
deve essere cosa tanto scontata e facile da farsi e concludere,
immagino pure per gli enormi interessi in gioco"

Essendo stata introdotta tale logica di ragionamento, ho osservato che
la stessa logica poteva essere presente nel "forzare la mano" sul caso
RV e sulla normativa italiana, facendo conoscere alcuni grossi interessi
che ci sono in gioco. E l'ho fatto non con mie illazioni, ma facendo
riferimento a interventi autorevoli su tale questione (es. Umberto
Veronesi o la lettera di centinaia di studiosi al Presidente della
Repubblica).

Nel tuo ultimo messaggio ci sono poi altre insinuazioni, che vanno
dall'atteggiamento da "difesa della parrocchietta", a "sbilanciamento" e
cosi via.
Mi sembrano il frutto di un fraintendimento, come se tu ponessi come
base l'assunto che a me interessa solo Radio Vaticana e null'altro sul
tema.

Cosi non e', e se leggi bene i miei interventi lo puoi constatare
direttamente. E' chiaro che se stiamo parlando di RV, rispondo su RV.

Se parliamo di livelli di nocivita' delle onde ElettroMagnetiche,
rispondo in merito ad esse, e in tal caso non si fa riferimento a nessun
impianto specifico ma solo agli studi in materia.

Se parliamo del principio di precauzione e di come esso vada
correttamente inteso, rispondo su quello, citando l'evoluzione attuale
del pensiero in materia (ti ricordi che parlavo dell'ARARA?).

Se parliamo della legislazione italiana che e' l'unica ad aver fissato
dei limiti di molto inferiori rispetto agli altri paesi dell'Unione
Europea, con conseguente necessita' di spendere migliaia di miliardi per
mettere a norma installazioni che in ogni altro paese europeo sarebbero
gia' a norma, allora entro nel merito della ragionevolezza o meno di
tali limiti e di tali sperperi.

Mi sembra uno stile di discussione che porta all'arricchimento
reciproco.

Devo aggiungere che sul tema ci sono molte altre cose interessanti e
poco note, sia pro che contro, ma finora la discussione non le ha
lambite.

Salutissimi.

"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
(GMG 2000)
  ________
  \  /\  /
   \/  \/     T R X
   /\  /\    -------- (c)
  /  \/  \
  ^^^^^^^^
io speriamo me la cavo
2003-08-12 09:39:58 UTC
Permalink
Post by TRX
Devo chiarire alcune cose perche' nella tua risposta ci sono delle
illazioni o valutazioni che trovo non giuste nei miei confronti.
Se ti fossi limitato a dire valutazioni :-), ma quel
"illazioni" mi spiace, non sono il tipo da
illazionare in malafede.
Post by TRX
Innanzitutto se si sta parlando specificamente di Radio Vaticana non e'
per un mio pallino. E' perche' in una discussione dove non c'entrava
nulla questo discorso un tizio..........................
Il resto della discussione si e' originato dalle repliche di altri
interlocutori, che hanno sempre ruotato o su Radio Vaticana o sulla
pericolosita' delle onde elettromagnetiche. E io ho sempre risposto o su
Radio Vaticana o sulla pericolosita' delle onde.
Quindi da parte mia non ho torto a dire che hai parlato molto
(e a favore) di RV.
Post by TRX
Quindi, da parte mia, ho risposto puntualmente ad ogni osservazione,
condividendo con il lettori le conoscenze da me acquisite. Rispondere in
tema alle altrui osservazioni non e' avere "risentimento ed orecchie
solo per Radio Vaticana" come hai insinuato. E' soltanto rispondere
senza divagare.
Io non insinuo nulla, sei tu che hai affermato ripetutamente
di RV e radar dei dintorni io mi sono limitato a prenderne atto
Ora prendo atto che non ti sta a cuore solo radiovaticana ma
anche le altre radio tutte, bene ne son contento.

I discorsi di prima a me non risultano per il sermplice motivo
che tutto il thread, nel mio Pc non è mai apparso a causa del filtro
di sincronizzazione.
Io ho parlato solo per quello che ho visto, sul resto infatti non ho
commentato.
Post by TRX
Devo altresi' evidenziare che non ho mai sostenuto, come invece mi
attribuisci, che la legge sia stata fatta contro Radio Vaticana. Non
troverai nulla di simile in qualunque mio intervento sul tema.
Non direttamente ma lo spirito tuo è evidentemente quello e si
evince dalle tue affermazioni; eccotene alcune sono con l'*
(scusami il forzato e parziale taglia incolla)

*
Inoltre si da' conferma dell'autorevolezza e della garanzia scientifica
dei limiti fissati dall'ICNIRP, quelli da sempre rispettati da Radio
Vaticana
*
A tutt'oggi non c'e' evidenza di
effetti nocivi sulla salute per esposizioni comprese nei limiti fissati
dall'ICNIRP (ai quali la stessa Radio Vaticana ha sempre fatto
riferimento, prima ancora che in Italia ci si dotasse di una
legislazione in materia).
*
Su quali basi possiamo parlare di accertata dannosità delle emissioni di
Radio Vaticana? Se cosi fosse, saremmo in presenza del primo caso al
mondo...........
*
Grazie ad Interne.............. ho potuto visionare persino i testi
originali dei principali studi dedicati alla questione di Radio Vaticana.
E ho scoperto di persona che tra quello che essi realmente dicono
e quello che hanno riportato i cosiddetti mezzi di informazione c'é un
abisso.
Post by TRX
Al contrario ho invece proposto all'attenzione una ipotesi non
peregrina: che il caso Radio Vaticana sia stato utilizzato
strumentalmente ed amplificato per portare all'attenziona nazionale il
tema dell'elettrosmog e, sotto la spinta dell'opinione pubblica,
completare l'iter politico e legislativo per la nuova e restrittiva
normativa italiana in materia. In questa operazione pero' e' stata fatta
molta disinformazione.
Quindi non la legge contro RV, ma il caso RV per forzare l'iter di
completamento della normativa.
Affermazioni tue come queste mi autorizzano a pensare
quello che ho detto.
Post by TRX
Il tema degli "enormi interessi in gioco" era stato introdotto da te,
supponendo da parte tua che tali interessi potrebbero avere influenzato
il lavoro dell'OMS.
"Ma ti faccio notare il fatto che, visto che è *numerosi anni*, non
deve essere cosa tanto scontata e facile da farsi e concludere,
immagino pure per gli enormi interessi in gioco"
E' evidente a tutti che in gioco ci sono interessi enormi e quindi
la mia non è illazione o chiacchiera al vento.

Poi preciso lo hai introdotto anche tu, anche se come citazione;
ecco le tue parole.

*
----------<inizio citazione>-----------
Altra cosa è invece l'interferenza, il disturbo - diciamo così -
l'induzione che i campi elettromagnetici possono avere su
apparecchiature elettriche spesso non a norma. Perché lì si apre il
campo smisurato dell'ignoranza che spesso però - e questo è doloroso -
viene utilizzata sia per fini di strumentalizzazione politica, sia per
interessi economici, che sono abbastanza evidenti anch'essi.
Post by TRX
Essendo stata introdotta tale logica di ragionamento, ho osservato che
la stessa logica poteva essere presente nel "forzare la mano" sul caso
RV e sulla normativa italiana, facendo conoscere alcuni grossi interessi
che ci sono in gioco. E l'ho fatto non con mie illazioni, ma facendo
riferimento a interventi autorevoli su tale questione (es. Umberto
Veronesi o la lettera di centinaia di studiosi al Presidente della
Repubblica).
Nel tuo ultimo messaggio ci sono poi altre insinuazioni, che vanno
dall'atteggiamento da "difesa della parrocchietta", a "sbilanciamento" e
cosi via.
Guarda permettimi di sostenere che il discorso "bilanciato"
in effetti è il mio, solo che se alludi tu lo faccio anche io.
Infatti io non ho parlato contro RV e se noti bene nemmeno
contro te, potrai constatarlo anche in altro mex spedito quando
ancora non avevo ricevuto questo.

Ma la mia comunque era osservazione generale, altri interventi
alludevano infatti a illazioni dichiaratamente di parte e io mi sono
sempre premunito di bilanciarle senza guardare la loro provenienza;
quindi "parrocchia" sta per parte sta per "campanile".
e tu non puoi chiamartene fuori facendo lo "svizzero", sei
di parte ed è evidente.

Infatti queste sono parole tue dove anche tu davi a intendere a
conflitti di interesse di ordine diverso da quello tecnico.

*
Pero, ancora oggi, le case sorgono in quella zona...
ma allora non si impara nulla... :-)

Mi permetterai perciò che se io ti percepisco di una parte il
problema dipende "poco" dalle mie capacita percettive
ma fondamentalmente da te e da come mostri di interessarti
alle cose.
Se poi tu invece hai interessi diversi, allora il problema è che
devi cercare di migliorare come gli altri lo possono percepire.
Post by TRX
Mi sembrano il frutto di un fraintendimento, come se tu ponessi come
base l'assunto che a me interessa solo Radio Vaticana e null'altro sul
tema.
Il fraintendimento sta a te smontarlo, io posso solo prenderne atto,
dimmi dunque.

A me se sono più protetto e sicuro può solo che far piacere,
anche se RV e ogni altra radio *deve* abbassare un pò la
potenza del suo trasmettitore, mi spiace ma preferisco la salute.

Comunque nonostante il tuo approfondito dire io, e forse anche
altri, ancora non ho capito quale normativa rispetta RV se la
normativa nazionale se quella internazionale o se ancora una frutto
di un accordo separato.
Post by TRX
Cosi non e', e se leggi bene i miei interventi lo puoi constatare
direttamente. E' chiaro che se stiamo parlando di RV, rispondo su RV.
E io e chiaro che su tu parli di RV ti parlo di RV e di altro
come poi ho sempre fatto.
In effetti tu stai attento a come parli, ma anche a come vuoi che
siano percepiti i tuoi discorsi, infatti forse e per quello che
riporti molte citazioni.
Non c'è nulla di male nel cercare di convincere l'altro ma
non è corretto dirgli che non è vero che lo si voglia fare,
quando lo si sta facendo.
Post by TRX
Se parliamo di livelli di nocivita' delle onde ElettroMagnetiche,
rispondo in merito ad esse, e in tal caso non si fa riferimento a nessun
impianto specifico ma solo agli studi in materia.
Vero tu per la verità hai parlato di leggi e raccomandazioni in modo molto
preciso.
Tant'è che sono stato io stesso a invitarti a parlare meno tecnicamente.
Post by TRX
Se parliamo del principio di precauzione e di come esso vada
correttamente inteso, rispondo su quello, citando l'evoluzione attuale
del pensiero in materia (ti ricordi che parlavo dell'ARARA?).
Mi ricordo mi ricordo....
Però ti ricordo pure che se tu qui vuoi rappresentare la correttezza della
scienza di oggi, devi pure consentire agli altri di rappresentare la
correttezza dell'opinione pubblica.
Chiaramente la prima non può permettersi di zittire tecnicamente l'altra.
Insomma si dibatte, tu con articoli di legge, gli altri con note
citofoniche o di lampadine o di timori di gravi malattie o ancora altro.

E tu non puoi dire non ci sono problemi, perchè è la stessa scienza
che ha creato i problemi.
Se oggi esistono tante fonti di pericoloso inquinamento è
perchè prima sono state create per troppa leggerezza della parte
scientifica, dopo dall'opinione pubblica che sempre per leggerezza
e immaturità non ha saputo controllarle; cosa che oggi a torto o
ragione invece gli riesce di fare.
Post by TRX
Se parliamo della legislazione italiana che e' l'unica ad aver fissato
dei limiti di molto inferiori rispetto agli altri paesi dell'Unione
Cosa che a te non va e a me fa piacere.
Ti ho già detto che per me questo è indice di maturità civile.
Post by TRX
Europea, con conseguente necessita' di spendere migliaia di miliardi per
mettere a norma installazioni che in ogni altro paese europeo sarebbero
gia' a norma, allora entro nel merito della ragionevolezza o meno di
tali limiti e di tali sperperi.
Beh se permetti il tuo è un parere valido come il mio e io non lo considero
affatto uno sperpero, casomai uno sperpero e proprio in campo sanitario, è
provocato dal fatto di non voler accogliere ben altre raccomandazioni
sanitarie
emesse proprio dai vari Ministri della Sanità.
Ma su questo ti basti il mio accenno non ho intenzione di introdurre altri
argomenti troppo distanti.
Quindi come vedi ognuno accoglie le raccomandazioni che gli pare quando
vuol sostenere la tesi a lui cara.
Post by TRX
Mi sembra uno stile di discussione che porta all'arricchimento
reciproco.
Anche il mio che però ha il "torto" di stare nella terra di mezzo e mi tocca
rintuzzare le due parti quando lo sono troppo sia che lo dichiarino sia che
lo lascino intendere.
Post by TRX
Devo aggiungere che sul tema ci sono molte altre cose interessanti e
poco note, sia pro che contro, ma finora la discussione non le ha
lambite.
Salutissimi.
Anche a te
Giampy
DrosophylaMegaloblaster
2003-08-12 09:50:43 UTC
Permalink
ti rispondo qui perche' non appare il mio messaggio se lo posto attaccato
alla tua risposta originaria,che suano le onde?
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Come si fa da Roma atrasmettere in tutto il mondo senza ripetitoro o
altri
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
trasmettitori senza superare i klimiti d'emissione elettromagnetica?
Le OM (onde medie) hanno delle leggi di propagazione particolari,
in pratica nella stratosfera si riflettono su degli strati ionizzati che
si
Post by io speriamo me la cavo
creano con una certa regolarità a causa delle radiazioni solari,
questo meccanismo di riflessione fa si che le onde facciano il giro
del mondo; altrimenti se si propagassero solo in linea retta si
disperderebbero nello spazio.
Questo lo sapevo,pero la fisica insegna che ad ogni riflessione s'accompagna
una dipsersione epr assorbimento,la radaiazione arriavera' pure ma sara'
d'intensita ridotta,troppo ridotta per essere utile,ergo o metti dei
ripetitori o aumenti la potenza...
Post by io speriamo me la cavo
La potenza è necessaria solo per garantire regolarità di ricezione ma per
fare il giro del mondo bastano anche pochi Watt di potenza ( i
radioamatori
Post by io speriamo me la cavo
insegnano).
Se tu barbone mio urli indubbiamente la tua voce arrivera' anche al polo
nord ma la sua intensita' sara' pressoche' nulla...
Post by io speriamo me la cavo
La legge di propagazione (legge dell'inverso del
quadrato della distanza), fa si che più ti allontani più la distanza
diventa meno importante e incide meno sul segnale.
Se alla distanza di 1 Km hai (poniamo) un valore100 di segnale,
a 2 Km hai un valore 25, a 4 Km 6,25 e così via; insomma al
raddoppio della distanza il segnale cala e diventa sempre 1/4 di
quello di prima.
Right...
Post by io speriamo me la cavo
Però dopo 1000 Km per diventare ancora 1/4 servono altri
1000 Km. insomma è una legge che fa si, che nelle immediate
vicinanze il segnale crolli immediatamente e a lunga distanza
invece il valore tenda a rimanere costante.
Non e' che non va giu',serve piu' distanza per produrre quel proporzionale
abassamento dell'intensita' rimanente dal calo subito precedente...
Post by io speriamo me la cavo
Per verificare la legge della riflessione, invece fai tu un piccolo
esperimento estemporaneo, prendi una radio e sintonizzati sulle
onde medie quando è giorno, vedrai che le stazioni sono poche.
Prendi la stessa radio e sintonizzati quando è sera; vedrai che si
ascoltano molte più stazioni straniere e alcune sorprendentemente
forti.
Non nego affatto che vi siano orari favorevoli e non,e' un discorso comunque
che non risolve in nessuna direzione il discorso in atto...
Post by io speriamo me la cavo
Oggi siamo tutti abituati ad ascoltare in FM (modulazione di
frequenza) che è cosa molto diversa e su lunghezza d'onda
diverse, insomma sono solo radio a copertura locale.
Poi per quanto riguarda i CB questi operano su una frequenza
di 27 Mhz pari a 11 m di lunghezza d'onda, che è adiacente
a una delle bande riservate ai radioamatori (10m), la differenza
è solo legale. per trasmettere non occorre una patente ma solo
una autorizzazione. Da un punto di vista tecnico non c'è
differenza se non per la potenza ammessa una di 5 Watt, gli altri
mi pare 300 Watt
Nozionismo interessante,ma anoi adesso ache ci serve?
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Il campo elettromagnetico emesso non è ne uniforme ne costante
(e quindi non facilmente misurabile); perchè le antenne vengono
collegate tra loro in modo ottimale e da renderle di volta in volta
direttive per le varie zone del mondo.
Ok il giorno dell'ispezioni la' dove i fessi periti compionole loro
misurazioni facciamo i bravi e teniamo le onde "basse"...
: ))
Ti assicuro che chi sa di queste cose non è "fesso" come pensi tu.
Poi di qualcuno dovrai pure fidarti, visto che; mangi, bevi, ti vesti e
guidi.
Mangio bevo e lo faccio solo perche' sono costretto per vivere,la fiducia
non c'entra...
Post by io speriamo me la cavo
Sono tutte cose che devono essere fatte a norma di legge e anche li
occorrono controlli. Non penserai mica che tutti siano disonesti o
malfidati?.
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Mi auguro che chi ispezioni appuri e pretenda il rispetto della legge,
senza eccezioni!!.
Siii,bravo!
E' con questo spirito che si fa migliore il mondo,vai cosi'...
Augurati augurati...
Beh si!!..... io mi auguro e non solo.... mi adopero pure se è per
questo; tu !! che fai tu?....
Vengo qui e vi strapazzo sciocchini...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Io non credo che i direttori tecnici di RV siano mai stati così
stupidi
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
da non rispettare le leggi vigenti,
Be' se tu non lo credi allora stiamo tutti piu' tranquilli...
Facciamo a capirci bene....... della tua tranquillità
nun_me_ne_pò_fregà_de_meno!!!!
Questo mi addolora...
Io pensavo a te barbone che vegliavi sui miei sonni ed invece...
Cattivone...
Post by io speriamo me la cavo
Impara a dare a Cesare quel che è di Cesare, ti assicuro che lì c'è gente
di prim'ordine; sto parlando di attitudini tecniche e amministrative non
mi
Post by io speriamo me la cavo
riferisco al contenuto trasmesso.
Impianti perfettamente funzionanti, speaker con dizione perfetta ,
traduttori
e annunciatori impeccabili, tutto è fatto per la chiarezza d'ascolto di
chi
Post by io speriamo me la cavo
vuole sentire.
Tutto per la chiarezza del segnale...
Son d'accordo...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Tu "ciarli" ciarli e graculi come cornacchia, con pure l'aggravante della
malignità, sii obiettivo se vuoi credibilità altrimenti sei solo uno dei
tanti che, urla, urla, senza concludere nulla.
Io non ciarlo ho portato delle notazioni logiche,si puo' esser d'accordo o
meno,quello che ciarla sei tu con i tuoi: mi auguro,io penso,son tutti bravi
ragazzi,io speriamo che me la cavo...
Come fai a dire che urlo?
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
..................., in compenso hanno dato sempre
dimostrazione di saper amministrare e dirigere una radio che
al di la del contenuto tecnicamente è sempre stata di prim'ordine,
e con la metà del personale rispetto ad altre strutture analoghe.
Uno fa il lavoro di due...
Questo che cazzo c'entra?!?!
Centra c'entra....., si tratta di capacità amministrativa; appunto.
Ambe' se e' capacita' amministrativa...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
Per quanto riguarda i citofoni che dicono il rosario, non sono da
considerarsi prove tecniche ma solo incidenti tecnici; sono solo
casualità
O sono prove o sono "incidenti"...
Sono fatti accidentali che avvengono fondamentalmente per tre motivi;
impianto citofonico scadente,
Elencare motivi specifici di "scadenza" e "vulnerabilita'" alle onde...
Post by io speriamo me la cavo
difettoso, campo elettromagnetico
interferente intenso.
ah vedi,a scapito di questi difetti che vi sotinate a non voler
chiarire,c'e' solo l'intensita' della radiazione,bene bene...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
faccio a te la domanda che ho fatto a Leo nero: ti risulta che in un
citofono amuro sia cosi' facile che si verifichi la produzione di un
segnale da onde radio?
Si è facile e non è nemmeno impossibile procurare volontariamente il
fenomeno.
A be' se lo vuoi procurare volontariamente e' un altro discorso...
Post by io speriamo me la cavo
Lo sai che una volta si ricevava la radio con dei pezzi di filo e nessuna
amplificazione, bastava una antenna, un elementare circuito risonante
(bobina condensatore), delle cuffie a lamina metallica, un diodo naturale
(galena); minerale che aveva proprietà di semiconduttore, era tutto cio
che serviva.
be' si hai ragione tutta roba che si trova accidentalmente in un citofono a
muro...
Mi stai convincendo sai?
Barbone sciocchino...
HI!HI!HI!
Post by io speriamo me la cavo
Nelle vicinanze di una stazione si può addirittura fare a meno del
circuito
Post by io speriamo me la cavo
oscillante e basta il diodo e le cuffie.
Ci sara' stata una stazione nelle vicinanze del luogo delle riprese do
striscia?
Ma chissa...
HI!AH!!Uh!
Post by io speriamo me la cavo
Ora, un citofono ha molti fili che fungono da ottima antenna ,
Fili isolati e cementati,perche' fungano d'antenna io penso che ,oltre alla
frequenza,sia fattore determinante la piotenza...

ed è
Post by io speriamo me la cavo
fondamentalmente un amplificatore che possiede anche diodi
(semiconduttori)
Dimmi cosa in un citofono possa fare le veci di diodo e con quale
probabilita' si possa incontrare nella realta' tale situazione...



; ecco che se è cablato male o a causa di qualche
Post by io speriamo me la cavo
componente difettoso, può funzionare come "radioricevitore";
anche se ti assicuro che non è la radio migliore che c'è.
Dimmi specificatamente quali elementi costituenti il citofono entrano in
gioco...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Non c'e' solo un citofono,ma anche delle lampadine che si accndevano e
spegnevano in continuazione per effetto delle onde radio,come puo'
avveniore questo(con la spina staccata) senza che le onde non abbiano
una notevole potenza?
Cosa però che avviene per le lampade al neon,
Che e' tutta un'altra cosa sciocchino,nelle lampade ad incandescenza c'e' un
filo resistore in cui viene indotta una corrente dall'onda...




ma stavolta
Post by io speriamo me la cavo
ti devi fidare, avviene ma il perchè non te lo spiego e aggiungo
"notevole" è un fatto relativo.
Scxusa ma perche' non me lo spieghi?
Post by io speriamo me la cavo
Però su una cosa ti do ragione; il ploriferare di questi fenomeni è indice
"affidabile" che qualcosa non và.
Il vero sistema è dotarsi di un misuratore di campo e misurarlo,
se è fuori regola di legge fare una denuncia agli organi competenti
che provvederanno in merito.
Aleeeee o.ohhhhhhhhh...
aleeee oh ooooooooooh!!!
Post by io speriamo me la cavo
Lo strumento si trova con facilità ma è la legge con i suoi organi
che deve "dire".
vedi che convieni sciocchino...

: )
Post by io speriamo me la cavo
Qui l'argomento era un altro; la legge italiana (per tua tranquillità)
è molto più prudente e garantista delle norme che raccomandano
gli organi internazionali,
be' da qualche parte in u cassetto c'e della carta scritta che dice: no
no,questo non si fa...
Guarda hai una capacita' di farmi stare tranquillo te...
Post by io speriamo me la cavo
in più si accennava a governi "conviventi"
con esigenze industriali che attaccano solo radiovaticana, o
fantomatiche speculazioni edilizie, insomma si confondevano le idee.
non ero io...
Post by io speriamo me la cavo
Il fatto dei citofoni o delle lampadine sono solo incidenti avvenuti
e riferiti così pure di apparecchi cb.
si sono solo incidenti,quite booys...
C'e' che si augura che siano solo ioncidenti,va tutto bene,tornate nelle
vostre case...
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Inoltre leo ha detto che il sentirsi di RV sulla televisione e' effetto
delle armonoicge che si producono con intensita' proporzionale a quella
della fondamentale.come ouo' avvenire questo senza cje la "fondamentale"
ABBIA NOTEVOLE POTENZA?
Ha perfettamente ragione e sempre per tua tranquillità, mi pesa
dargli ragione, perché io e lui non siamo proprio come teneri amici.
Un trasmettitore non emette solo la fondamentale ma anche
le armoniche che però sono sempre più smorzate, prendilo anche
questo come "dogma" tecnico; avviene....:-))
Io come dogma tecnico ci prendo solo tua mamma,comunque mi sembra che
convieni...

: )
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Post by io speriamo me la cavo
ma nessuno pensa che è per questo genere di prove
che RV debba diminuire la potenza.
C'e' eccome chi lo pensa,se riesci a dimostrarmi che sono tutti fenomeni
che possono capitare anche per emissioni aventi campo elettrico
inferiore
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
ai 6V/m ok mi taciterei...
Penso che tu dovresti "tacitarti" per ben altri motivi che non
sono affatto di ordine tecnico.:-)
Ma si e' visto che tu sei un tipo che si augura che...,sei un tipo che pensa
che...
Ormai mi c'hai abituato...

: ))
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
Ma se no piantala d'imbrattare l'ng coi tuoi: mi auguro,io non penso,io
speriamo che me la cavo... peche' e ' propio grazie ai cialtroni che non
aprofondiscono i temi ma che si lasciano andare asuperficiali discorsi
che
Post by io speriamo me la cavo
Post by DrosophylaMegaloblaster
permettono al mondo di andare come va'...
Guarda con tè ho usato tutta la mia pazienza, tu sei un cialtrone
che non sa di che parla e se solo ti fossi preso la briga di leggere
anche i miei mex precedenti ti accorgeresti che dico ben altro.
Io ho approfondito e criticato ma poiché sono uno che non ragiona
a senso unico come te, ecco che subito tu confondi.
Tu non sei come il moschino della feccia tu per me sei come
le cornacchie........che dove si fermano fanno la "cacca"
che è appunto feccia.
Ma devi stare attento ai "gatti"!!.
Tu è evidente che scrivi tanto per scrivere, ti pesa pure rileggere
e ricorreggere quello che scrivi, non lo curi per nulla è pieno di errori
di battitura.
hA!HA!HA!HA!
Sei mitico,anche gli errori di battitura...
HA!HA!HA!HA!

: )))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))
Post by io speriamo me la cavo
Faresti meglio a curare di più ciò che dici, ma evidentemente è proprio
nel tuo stile educativo curare poco, contenuto, sostanza e forma.
Impegnati, l'impegno sociale si vede in ogni cosa non lo sai?
a meno che il tuo impegno non consista nello "scocciare".
Bravo e' propio quello...

: ))
Post by io speriamo me la cavo
Se vuoi una qualche risposta, regolati, dipenderà da te.
Capito?
Giampy
Yes Ser...
--------------------------------
Inviato via http://usenet.libero.it
Mauro_Arcisatese
2003-08-10 10:59:38 UTC
Permalink
in ogni caso ti ho or ora domandato in altro post
Veramente nell'altro post ti sei rivolto ad un nick diverso dal mio...
non mi risulta, nell'altro post mi sono
rivolto a te chiamandoti col nome di battesimo
http://www.google.it/groups?as_umsgid=***@200212.arcisate.somewhere.net
chiedevo inoltre se tu sei italiano o svizzero,
visto che tu contestavi le leggi italiane.
se Radio Vaticana rispetta o no le leggi italiane.
quando e' stata introdotta la normativa con dei limiti eccessivamente
bassi rispetto agli standard internazionali, Radio Vaticana si e'
trovata di colpo ad essere fuori norma in quanto essa adottava i limiti
internazionali quando ancora in Italia non c'era alcuna normativa.
ossia la riposta e' NO,
Radio Vaticana non rispetta le leggi italiane.
anche io mi sono trovato fuori norma quando
la Regione ha reso obbligatorio il bollino blu,
ma ho dovuto mio malgrado adeguarmi.
Trattandosi di una radio estera,
radio estera ?
ossia se tutte le ambasciate e consolati presenti
in Italia installano sul loro tetto dei trasmettitori
sarebbero pure loro "radio estero" che
se ne fregano della normativa italiana ?
Dall'applicazione di tale piano ad oggi, le misurazioni
periodiche hanno mostrato emissioni a norma.
quale norma ?
quella delle legge italiana ?
o quella invece della commissione italovaticana creata ad hoc ?
e quindi una norma che si applica solo a Radio Vaticana
e non invece a qualsiasi altra radio italiana ?

chissa' perche' mi viene da pensare a Craxi e a Berlusconi.


Mauro di A.
TRX
2003-08-10 12:08:08 UTC
Permalink
Post by Mauro_Arcisatese
non mi risulta, nell'altro post mi sono
rivolto a te chiamandoti col nome di battesimo
Guarda che di "nomi di battesimo" con gli stessi elementi probanti ne
posso attribuirmi quanti ne voglio, anche da altre universita' o
societa'. :-)
Post by Mauro_Arcisatese
chiedevo inoltre se tu sei italiano o svizzero,
visto che tu contestavi le leggi italiane.
Rutelli sara' italiano o svizzero, visto che ogni giorno contesta
qualche nuovo atto legislativo del governo? :-)
Post by Mauro_Arcisatese
se Radio Vaticana rispetta o no le leggi italiane.
quando e' stata introdotta la normativa con dei limiti eccessivamente
bassi rispetto agli standard internazionali, Radio Vaticana si e'
trovata di colpo ad essere fuori norma in quanto essa adottava i limiti
internazionali quando ancora in Italia non c'era alcuna normativa.
ossia la riposta e' NO,
Radio Vaticana non rispetta le leggi italiane.
La risposta e' invece: risulta di SI. Come confermato dai comunicati
della Farnesina a seguito delle periodiche misurazioni.

Si e' trovata in una situazione di "non chiarezza normativa" nel momento
in cui e' stato definito il decreto ministeriale del '98 (decreto che
come sai puo' diventare legge oppure scadere). La radio ha personalità
giuridica riconosciuta a livello internazionale e ha sede presso lo
Stato Città del Vaticano.
La questione e' stata affrontata di COMUNE INTESA tra Santa Sede e
Governo Italiano, istituendo una commissione bilaterale. Dimostrazione
questa che lo stesso Governo italiano riteneva che la questione
implicasse aspetti di diritto internazionale da risolvere
bilateralmente.
Post by Mauro_Arcisatese
anche io mi sono trovato fuori norma quando
la Regione ha reso obbligatorio il bollino blu,
ma ho dovuto mio malgrado adeguarmi.
Non sei una realta' estera, regolamentata da accordi internazionali.
Post by Mauro_Arcisatese
Trattandosi di una radio estera,
radio estera ?
Si.
Rientrante nella ratifica dei Patti Lateranensi come da Legge del
Parlamento Italiano del 1952 dove l'Italia si impegna ad "assicurare
alla Santa Sede di effettuare trasmissione dirette a tutto il mondo
cattolico".
Post by Mauro_Arcisatese
ossia se tutte le ambasciate e consolati presenti
in Italia installano sul loro tetto dei trasmettitori
sarebbero pure loro "radio estero" che
se ne fregano della normativa italiana ?
Se ci sono accordi pre-esistenti alla normativa, andranno ridiscussi in
sede bilaterale per trovare soluzioni che mantengano le finalita' degli
accordi presi e si adeguino alla nuova situazione legislativa.
Post by Mauro_Arcisatese
Dall'applicazione di tale piano ad oggi, le misurazioni
periodiche hanno mostrato emissioni a norma.
quale norma ?
quella delle legge italiana ?
Si.
Post by Mauro_Arcisatese
o quella invece della commissione italovaticana creata ad hoc ?
No. La commissione ha di comune intesa definito con quali soluzioni e
con quali tempi provvedere a risolvere il contenzioso che si era creato
per arrivare al rispetto della nuova normativa.
Post by Mauro_Arcisatese
e quindi una norma che si applica solo a Radio Vaticana
e non invece a qualsiasi altra radio italiana ?
Non mi risulta.

Ecco un esempio degli accordi presi:

---------------
In attuazione degli impegni assunti con il Governo Italiano in seno alla
Commissione Bilaterale Italia - Santa Sede, la Radio ha portato a
termine il piano di adeguamento delle onde medie al D.M. 381/98 in data
31 agosto.
Come già specificato nel comunicato finale del 18 maggio scorso, le
soluzioni adottate per le trasmissioni in onde medie hanno richiesto un
piano più articolato e impegnativo rispetto alle onde corte, il cui
necessario adeguamento era stato effettuato già a quella data.

Primo, la Radio Vaticana, a seguito di negoziati intercorsi con diversi
paesi europei, ha concluso un accordo con 'Montecarlo Radiodiffusion'
per la ritrasmissione sulla frequenza di Onda Media 1467 kHz di
Montecarlo, con la potenza di ben 1000 kw, dei programmi Ungherese,
Ceco, Slovacco, Polacco, Tedesco.
Pertanto dal 1° Settembre le trasmissioni di detti programmi verranno
inviati via satellite verso detta stazione di trasmissione. I suddetti
Programmi quindi a partire dal 1° settembre p.v. saranno ascoltabili nei
consueti orari serali sulla nuova frequenza di 1467 kHz. Proseguono
intanto le trattative per ampliare la fascia di trasmissione ad altri
programmi.

Secondo, i programmi sull'onda media di 1530 kHz, dopo opportune
modifiche sui trasmettitori del Centro di Santa Maria di Galeria,
saranno trasmessi con una potenza che è stata ulteriormente ridotta a
150/100 kw, dai 600 kw iniziali.

Infine, in seguito a nuovi accordi, la Radio Vaticana dal 1° settembre
dispone di un nuovo canale satellitare in chiaro sul Satellite Eutelsat
Hot Bird 2, per la diffusione dei suoi programmi sull'area europea,
accessibile tramite comuni apparecchi oggi in commercio.
Tale canale è attivo con le seguenti modalità di ascolto e di recezione
del segnale: Eutelsat Hot Bird 2 (13° Est) - Transponder 54 (Bouquet
RAI) - Polarizzazione verticale, Frequenza: 11804 MHz, Canale audio a
128 Kbit/s.
http://www.vaticanradio.org/archivio/RV_Elettrosmog/31agosto01_elettrosmog_cosacambia.htm
------------------

Salutissimi.



"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
(GMG 2000)
  ________
  \  /\  /
   \/  \/     T R X
   /\  /\    -------- (c)
  /  \/  \
  ^^^^^^^^
Mauro_Arcisatese
2003-08-12 08:33:56 UTC
Permalink
ora sei tu italiano o svizzero ?
guarda cosa ho casualmente letto (cercando altro)
su un sito della televisione svizzera
a proposito dell'elettrosmog :-)


"E con l'abbattimento dei valori di elettrosmog,
ha anche un impatto benefico sulla salute e sull'ambiente."
http://www.srgssrideesuisse.ch/it/tv/reception/it_dvb_101202.html



ciao,
Mauro di A.
TRX
2003-08-07 15:40:33 UTC
Permalink
On Wed, 06 Aug 2003 06:22:33 GMT, "Giangia"
anche dimostrare la pericolosità di una martellata sui coglioni è banale.
L'hai provata? NOOOOOO??
Allora mica fa male!
Questa profondita di esposizione non ti fa certo onore. Se é questo il
livello degli argomenti che sei in grado di portare, allora é meglio che
non sprechi banda a scrivere in quanto non arricchisci la discussione ma
la abbassi alla trivialità e questo non é utile né a me, né a te, né a
chi legge.
Credo che bisognerebbe avere un maggiore rispetto dei lettori e cercare
di portare elementi che possono essere di utilità a chi legge.

Premesso questo ti rispondo: una martellata o l'azione di un altro corpo
contundente, su una qualunque parte del corpo umano crea danni e effetti
nocivi ben noti ed evidenti. Si va dalle contusioni alle ecchimosi alle
fratture. Esiste persino una branca della medicina che studia questi
problemi e si chiama traumatologia.

Non e' necessario che il medico provi su di sé i singoli traumi per
poterli diagnosticare. Se tu pensi questo, allora pensi una scemenza. Se
non sei scemo, allora la tua conclusione che una "martellata sui
coglioni" non fa male in quanto non ne é stata fatta prova diretta é
solo una cretinata che hai inserito nella risposta perché non vuoi
discutere seriamente. In tal caso ti conviene tacere per non mostrarti
pubblicamente come uno che manca di argomenti e cio non ostante cerca di
avere ragione ricorrendo all'insulsaggine.
Di certo tutti coloro che lavorano dentro
le stazioni radio, in ogni parte del mondo, saranno in gran parte
vittime di tale nocivita'....
E invece no...
di certo non esposti continuamente e senza le attrezzature di protezione.
Di certo? E su quali basi dici cio'?
Per studiare gli effetti delle onde radio sull'uomo non si può certo
prendere delle persone e sottoporle sperimentalmente per anni alle
emissioni. Si provvede quindi a studiare le situazioni dove le persone
si sono trovate, in conseguenza di particolari contesti lavorativi o
residenziali, a vivere per decenni immersi in campi elettromagnetici con
intensità notevolmente superiore alla media. Il ragionamento é che se le
onde fanno realmente male, chi ne é stato immerso per molti anni con
intensità forti dovrebbe averne risentito sulla salute. Vengono quindi
fatti studi epidemiologici per verificare se tali soggetti hanno
riscontrato problemi sanitari superiori alla media rispetto a condizioni
ambientali simili ma senza irraggiamento elettromagnetico. Studi di
questo genere ne sono stati fatti in tutto il mondo e un progetto curato
dall'Organizzazione Mondiale della Sanità provvede a raccoglierne i
risultati.
(http://www.who.int/peh-emf/en/). A tutt'oggi non c'e' evidenza di
effetti nocivi sulla salute per esposizioni comprese nei limiti fissati
dall'ICNIRP (ai quali la stessa Radio Vaticana ha sempre fatto
riferimento, prima ancora che in Italia ci si dotasse di una
legislazione in materia).
Nella pagina http://www.who.int/peh-emf/research/en/ si può leggere:

"Extensive research has been conducted into possible health effects of
exposure to many parts of the frequency spectrum. All reviews conducted
so far have indicated that exposures below the limits recommended in the
ICNIRP (1998) EMF guidelines, covering the full frequency range from
0-300 GHz, do not produce any known adverse health effect."

(Traduco a spanne: Ricerche estensive sono state condotte in merito ai
possibili effetti sulla salute a seguito di esposizioni di molte parti
dello spettro delle frequenze. Tutti gli studi condotti finora hanno
indicato che esposizioni al di sotto dei limiti raccomandati dall'ICNIRP
(1998) "Linee guida per i campi elettromagnetici", coprendo tutto il
range di frequenze da 0 da 300 GigaHertz, non producono alcun effetto
nocivo conosciuto sulla salute).

Su quali basi possiamo parlare di nocività delle onde se gli studi
specializzati non la rilevano?
Su quali basi possiamo parlare di accertata dannosità delle emissioni di
Radio Vaticana? Se cosi fosse, saremmo in presenza del primo caso al
mondo dove i danni alla salute sarebbero mostrati con una certa
evidenza.
Ma e' cosi? E dove sarebbero gli studi che mostrerebbero questo?
o è evidente che tu, pur di difendere la tua cosca mafiosa, scrivi stronzate
così indegne senza un minimo di pudore.
Il minimo di pudore da tenere é quello di cercare, per quanto possibile,
di essere obiettivi e ascoltare su una questione entrambe le campane.
Partendo dalle ragioni degli uni e poi degli altri, cercare di conoscere
meglio una questione.
Io l'ho fatto, e sono venuto a conoscenza di molte informazioni
sull'elettromagnetismo che prima non sapevo. Pensavo anche io pochi anni
fa che fosse gravemente nocivo e pericoloso, perché questa era
l'informazione predominante che mi arrivava tramite i giornali e le tv.
Grazie ad Internet ho avuto invece possibilità di documentarmi accedendo
ad una varietà di fonti che prima non mi sarebbe stato possibile leggere
e ho potuto visionare persino i testi originali dei principali studi
dedicati alla questione di Radio Vaticana. E ho scoperto di persona che
tra quello che essi realmente dicono e quello che hanno riportato i
cosiddetti mezzi di informazione c'é un abisso.

Per quanto riguarda la "cosca mafiosa", lascio questo linguaggio ai
poveretti che si ritrovano a doverlo usare quando vogliono ridurre una
discussione in una flame per paura di entrare realmente nel merito delle
questioni.
In caso contrario fai un sondaggio sulla qualità media di vita di un abitante
presso Radio Vaticana o presso i ripetitori Telecom a Roma.
Bene: sei hai dati, portali e discutiamone. Come e' la "qualità media di
vita" di tali abitanti in tali zone?
"Esposizione a campi RF e cancro: Le attuali evidenze scientifiche
indicano come improbabile che i campi RF inducano o promuovano tumori."
perchè secondo te esiste solo il tumore come malattia?
No, affatto. Ma é questa l'accusa che viene mossa.
ma se non fa così male perchè non ci vai ad abitare un po' tu da quelle parti,
mh?
Mi stai dicendo di andare ad abitare a Santa Maria di Galeria, dove
nella zona esiste il principale centro di raccolta di scorie radioattive
in Italia (Enea, nucleo di Casaccia), dove passa un grande elettrodotto,
dove esiste un grande impianto radar della Marina Militare e dove il
terreno vulcanico della zona emette una sostanza radioattiva chiamata
"Radon"?

(mappa della zona:
http://www2.casaccia.enea.it/trasporti/mob2/Mezzo_proprio.htm)

Se mi regali l'appartamento, ci faccio un pensierino...

Salutissimi.


"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
(GMG 2000)
  ________
  \  /\  /
   \/  \/     T R X
   /\  /\    -------- (c)
  /  \/  \
  ^^^^^^^^
karman
2003-08-07 18:04:54 UTC
Permalink
Scusate! Sono profano di Onde elettromagnetiche etc..pero' mi chiedo:ma
quelle di Radio Vaticana sono piu pericolose delle antenne di Berlusconi?
D'accordo che il Vaticano ha il Filo Diretto" con Dio" pero' via, sempre
trasmettitori sono... Mica Laser ..O bombe ..Intelligenti..! .-))
Ciao

karman
Mi scuso per il ritardo nella risposta, ma sono stato assente.
Post by gianni morando
Mi piacerebbe sapere dove ti sei documentato ... spero che le tue
fonti d'informazione non siano giornali o riviste ...
Ho iniziato leggendo gli interventi sul tema e poi via via ho
approfondito, cercando di selezionare sempre meglio le fonti per
attingere a quelle piu' qualificate, competenti ed ufficiali.
Post by gianni morando
Non sono mai intervenuto sul problema di radio Vaticana ... tranne in
un articolo a carattere politico scritto nel 2001 su "Ragusa mondo",
dal titolo "Sacro elettrosmog".
Chissa' se allora ti eri adeguatamente documentato, prima di scrivere
sul tema...
[...]
Post by gianni morando
Veniamo, invece, al problema tecnico.
Come ingegnere e come radioamatore (IT9ZWV) penso che una pericolosità
delle onde elettromagnetiche esista in ogni caso ... si tratta di
energia.
Che vi sia una pericolosita', non vi e' alcun dubbio. Un tipo di onde
elettromagnetiche sono quelle della luce solare, che puo' produrre
ustioni gravi sul corpo dopo una esposizione di poche ore.
Eppureradio-televisive e... hanno una salute media come tutte le
altre persone.
Allora qualcosa non quadra: o e' evidente che fanno male, e tale
evidenza dovrebbe emergere con facilita', in primis in coloro che
"dentro" quei campi ci lavorano e ci vivono, oppure non e' affatto cosi'
evidente...
Ebbene: non e' per nulla evidente. Anzi... si sta evidenziando il
contrario.
a campi RF sono stati stabiliti dalla Commissione
(GMG 2000)
________
\ /\ /
\/ \/ T R X
/\ /\ -------- (c)
/ \/ \
^^^^^^^^
TRX
2003-08-07 22:07:14 UTC
Permalink
Post by karman
Scusate! Sono profano di Onde elettromagnetiche etc..pero' mi chiedo:ma
quelle di Radio Vaticana sono piu pericolose delle antenne di Berlusconi?
D'accordo che il Vaticano ha il Filo Diretto" con Dio" pero' via, sempre
trasmettitori sono... Mica Laser ..O bombe ..Intelligenti..! .-))
Ciao
Allo stato attuale delle conoscenze le normali emissioni di onde radio
non sono pericolose. Per precauzione, dopo studi approfonditi, sono
stati definiti dei limiti cautelativi da parte di un ente internazionale
riconosciuto dall'Organizzazione Mondiale della Sanita': l'ICNIRP
(Commissione Internazionale per la protezione dalle radiazioni non
ionizzanti). Sito internet: http://www.icnirp.de/
Radio Vaticana ha sempre affermato di avere rispettato tali limiti
riconosciuti sicuri a livello internazionale.

Cio' non ostante, nel 2001, e' stata avviata una campagna specificamente
rivolta contro le antenne di Radio Vaticana, durante la quale e' stata
fatta molta disinformazione. In quel periodo era da poco entrata in
vigore una legge in Italia che regolamentava la materia, che recepiva un
decreto ministeriale del '99, fissando dei limiti molto piu' bassi di
quelli dell'ICNIRP. Per completare il quadro legislativo dovevano venire
emanati dei decreti per fissare i limiti di esposizione e per
determinare i criteri di elaborazione dei piani di risanamento.

L'approvazione di tali decreti, con limiti cosi' bassi, avrebbe aperto
la strada alla ristrutturazione di molti impianti per investimenti di
circa 20-30 mila miliardi.

E' in questo contesto, con singolare sincronia, che scoppia il caso di
Radio Vaticana, di grande impatto simbolico e di forte risonanza, capace
di portare il tema all'attenzione immediata dell'opinione pubblica.

Il ministro della salute, nonche' oncologo di fama mondiale, Umberto
Veronesi grida allo scandalo. Se si approveranno quei decreti, ingenti
investimenti verranno dirottati per opere che a livello di prevenzione
della salute sono un enorme spreco.

Il ministro dell'ambiente Bordon invece pigia l'accelleratore per far
approvare i decreti, soffiando sul fuoco di Radio Vaticana, dando
ultimatum, intimando lo spegnimento degli impianti e minacciando le
dimissioni se i decreti non saranno approvati.

I responsabili di Radio Vaticana vengono messi sotto processo. Chi avvia
il procedimento e' un magistrato, Amendola, gia' eurodeputato verde e
consigliere nazionale del WWF.

Circa 200 scienziati, docenti universitari e studiosi scrivono una
lettera aperta al Presidente della Repubblica. In essa si dice:
"... nel nostro Paese si sta sviluppando un orientamento precauzionale
che, ignaro delle piu' serie valutazioni scientifiche e della
Raccomandazione del Consiglio dell'Unione Europea ai Paesi Membri di
adottare un quadro comune di normative, e' teso ad imporre valori di
soglia legali inferiori ai gia' prudenti valori suggeriti dall'ICNIRP.
Tali valori appaiono atti solo a giustificare un enorme sperpero di
denaro pubblico per effettuare immotivati controlli o, peggio, costose
opere di intervento agli elettrodotti. Una tale spesa (che si prospetta
dell'ordine di diverse decine di migliaia di miliardi), se motivata da
esigenze sanitarie, essendo queste assenti, e' eticamente insostenibile:
storna enormi risorse da emergenze sanitarie accertate e dalla ricerca
scientifica accreditata. ".

Sono solo un po' di spunti per allargare la visione e la riflessione su
questo argomento.

Salutissimi.



"Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo".
(GMG 2000)
  ________
  \  /\  /
   \/  \/     T R X
   /\  /\    -------- (c)
  /  \/  \
  ^^^^^^^^
io speriamo me la cavo
2003-08-10 09:02:39 UTC
Permalink
Post by karman
Scusate! Sono profano di Onde elettromagnetiche etc..pero' mi chiedo:ma
quelle di Radio Vaticana sono piu pericolose delle antenne di Berlusconi?
D'accordo che il Vaticano ha il Filo Diretto" con Dio" pero' via, sempre
trasmettitori sono... Mica Laser ..O bombe ..Intelligenti..! .-))
Ciao
karman
Sai quale è il vero problema, trovare una radio o una televisione
degna di essere udita/vista e che rispetti un po' di più l'utente.
L'inquinamento non è solo elettromagnetico ma anche culturale
e onestamente non so quale dei due faccia più danni.
L'unico vero modo di difendersi è sentirli/vederli poco e quando
capita considerarli esattamente per quello che sono.
L'attenzione che si dà loro è appunto un dare e non un prendere
come invece potrebbe a prima vista sembrare.

Ciao

Giampy
celso
2003-07-21 10:46:26 UTC
Permalink
Post by TRX
Post by celso
Non mi fido affatto dell'Istituto Superiore di Sanità, in un tale contesto.
Come vuoi.
Altri pero' non si fidano di un processo avviato nel momento in cui in
Italia c'erano importanti passaggi legislativi in materia di emissioni
elettromagnetiche. Processo avviato da un magistrato (Amendola) gia'
eurodeputato verde e consigliere nazionale del WWF e amplificato a
dismisura dall'allora ministro dell'Ambiente Bordon.
Decideranno i giudici (non il magistrato Amendola né W. Bordon).
Post by TRX
[...]
tratto da una fonte equilibrata e imparziale...
Vedremo le decisioni dei guidici.
lucy
2003-07-20 06:13:55 UTC
Permalink
"Mauro_Arcisatese"
..........
Post by Mauro_Arcisatese
a proposito ben tornato,
temevo gia' che dopo che qualcuno aveva infranto il
tuo anonimato tu fossi sparito dalla faccia del web
e quindi gia' disperavo di una tua risposta.
..............


ma dai davvero?
mi son persa questo post me lo segnali per favore?
grazie
bacio lucy
Mauro_Arcisatese
2003-07-20 08:21:55 UTC
Permalink
Post by lucy
ma dai davvero?
mi son persa questo post me lo segnali per favore?
era su ICC
e tale tua domanda mi ha fatto venire un piccolo dubbio "etico"
al che ho deciso che dare il link di un post di terza persona
e' cosa che bypassa tale piccolo dubbio:

http://groups.google.it/groups?selm=3ed1b2ec.3426242%40news.cineca.it
Post by lucy
grazie
bacio lucy
ciao,
Mauro
lucy
2003-07-20 11:26:24 UTC
Permalink
Post by Mauro_Arcisatese
Post by lucy
ma dai davvero?
mi son persa questo post me lo segnali per favore?
era su ICC
e tale tua domanda mi ha fatto venire un piccolo dubbio "etico"
al che ho deciso che dare il link di un post di terza persona
Certo Caro Mauro
non hai fatto nulla di male è tutto pubblico...!!!
pensa a quelli che si passano i post privati
e qua dentro ne conosco piu di uno
e se non è così
vuol dire che si sposta di nick il topastro ;o)
senza fare nomi..
un bacio a te
lucy
Post by Mauro_Arcisatese
http://groups.google.it/groups?selm=3ed1b2ec.3426242%40news.cineca.it
Post by lucy
grazie
bacio lucy
ciao,
Mauro
Loading...