Discussione:
Eseni, Nazareni e Ebioniti
(troppo vecchio per rispondere)
Elio
2004-07-15 13:51:59 UTC
Permalink
dal sito: http://www.scienzeantiche.it/forum/forum.asp?FORUM_ID=21


E' stato scritto:
__________________________________

2° tutte le religioni si sono macchiate di atrocità , ma hanno anche il
merito di averci traghettato fin qua, non che le assolva, ma comunque hanno
dato tanta speranza a persone che non sapevano dove attingerla, come mai non
l'ha pensato nessuno?

3° Tra gli apostoli, seguaci o come dir si voglia sapete che c'era anche una
donna?

4° questa sceneggiata del Cristo costruita dagli Esseni per comunicare
all'umanità il concetto allora sconosciuto dell'amore comunque ha sortito il
suo effetto, la prossima sarà quella che ci insegnerà a costruire l'emozione
biochimica dell'amore e cioe' imparare ad amare con la volontà di amare, e
non subire l'emozione dell'amore come mai di questo non si parla nelle
vostre peregrinazioni tra la polvere?

_____________________________________
2°- tutte le religioni si sono macchiate di atrocità , ma hanno
anche il merito di averci traghettato fin qua....
Non vedo dove sia il merito! Molto spesso è lecito parlare di demerito,
piuttosto che di merito! Il mondo della filosofia greca stava evolvendo
verso una forma di panteismo, i cui echi si possono cogliere, secondo alcuni
studiosi, nelle Homelies del pseudo-Clementine, in cui il concetto del
"messaggio" rivelato stava venendo ad essere definitivamente superato, per
lasciare spazio solo ad una visione spirituale del trascendente, senza
riferimenti a modelli umani facilmente "corruttibili". Questo lo aveva
sicuramente intuito il grande Platone, forse il vero padre della moderna
cultura socio-umanistica!

Quando il cattocristianesimo arrivò al traguardo del potere temporale, tale
processo evolutivo venne drasticamente e ferocemente interrotto, in quanto
gli strateghi del nuovo culto cattolico si resero subito conto che per far
sopravvire un culto fondato sul nulla (come tutti i culti del resto), anzi
su uno sconcertante castello di menzogne, bisognava impedire a "certe" menti
di pensare e, cosa ancora più importante, di scrivere!

Fu così che insieme all'uccisione di tanti pagani scomodi (come la povera
Ipazia di Alessandria) vennero fatti sparire tonnellate di documenti
ritenuti scomodi. Tra questi, oltre al materiale della cultura "pagana",
anche, e soprattutto, materiale prodotto dalla "concorrenza" e, cioè, tutti
i vangeli delle sètte considerate "eretiche" e della loro documentazione
"storica" circa la reale figura dei personaggi coinvolti nel contesto
evangelico!

Stessa fine fecero i documenti di matrice giudaica: anche quest'ultimi
contenevano testimonianze e verità scomode circa il castello di menzogne che
il clero cattolico voleva preservare da un crollo "prematuro". Gli eventi
storici successivi, permisero al clero cattolico addirittura di rafforzare
la "stabilità" di tale castello!!
3° - Tra gli apostoli, seguaci o come dir si voglia sapete che c'era anche
una donna?

Ti riferisci alla Maddalena?..
4° - ...questa sceneggiata del Cristo costruita dagli Esseni per comunicare
all'umanità il concetto allora sconosciuto dell'amore...

Di quale sceneggiata parli?...Tutti sanno che Giacomo, il capo della
comunità ebionita di Gerusalemme (chiamata tardivamente e truffaldinamente
"chiesa giudeo-cristiana") era il fratello di Gesù il nazareno! E tutti
sanno che Giacomo, al pari di suo fratello Gesù ERA DI MATRICE
ESSENO-NAZARENA!!

L'iniziale sètta ebionita (dei "poveri di Gerusalemme") NON AVEVA COME
RIFERIMENTO TEOLOGICO la figura del Gesù il nazareno, ma quella del
giudaismo classico: sebbene inteso in chiave "nazarena"!
Che vuol dire tutto ciò?...

I "nazareni" furono una varietà di "esseni", il cui significato del termine
è: guaritori! E' dunque errata l'interpretazione che vorrebbe gli esseni
identificati come "hassidim": i buoni, i puri, secondo l'immaginario comune
giudaico. Non v'è dubbio che gli esseni, almeno secondo le descrizioni che
ce ne fanno Giuseppe Flavio e Filone, fossero anche "buoni" e "puri"!

Ciò che si doveva intendere per "nazareni" ce lo fa ampiamente capire il
Vangelo apocrifo di Filippo (da qui il "feroce" ostracismo sollevato dal
clero verso questo vangelo! In realtà, questo vangelo contiene dei punti
altrettanto "inquietanti"!). In questo vangelo è affermato, infatti, che
nazareno deriva da "natsara" e che in aramaico significa "verità": dunque
"il nazareno" è quello della VERITA'(1)!!

Ma, nè gli esseni, nè gli esseni-nazareni (da cui derivò, come già detto, la
sètta Ebionita di Giacomo) costituirono la matrice etnica di partenza! In
realtà, l'origine storica di tale "matrice" si perde nella notte dei tempi!
Quasi sicuramente tale origine è connessa alle leggendarie conquiste del
grande faraone Tutmosis III, il quale, dopo aver scacciato gli "Hyksos" dal
suolo egiziano, si spinse sino alle sponde del fiume Tigri, conquistando,
insieme alla Palestina e la Siria, anche buona parte della Mesopotamia.

Molto probabilmente, in tale epoca particolarmente fortunata per gli
egiziani, un gruppo piuttosto numeroso di "colonizzatori" egizi,
provenienti, forse, dalla zona di Tebe e/o del delta, emigrarono verso la
Palestina: da sempre la terra dei più forti!! (che tutto ciò abbia a che
fare con il famoso "esodo"?).

Questi colonizzatori si diffusero soprattutto nella regione del medio corso
del Giordano e nelle regioni ad est ed a nord-est del lago di Tiberiade:
pressapoco la regione che venne succesivamente indicata come la "tribù"
degli Ammoniti. L'area della media valle del Giordano, di gran lunga la più
appetibile, venne occupata dal gruppo di coloni egizi a cui la leggenda
biblica assegna come "patriarca" "Beniamino".

Il gruppo che si stanziò invece ad est del lago di Tiberiade e dell'alto
Giordano, venne chiamato degli "Ammoniti". A costoro, la solita leggenda
biblica, assegnò come patriarca "Benammi": uno dei due figli che Lot ebbe da
relazioni incestuose con le proprie figlie! (è chiaro l'indiretto intento
spregiativo verso la tribù degli odiati Ammoniti, secondo il punto di vista
degli israeliti di allora)

Ma, i nomi di "beniamiti" e di "ammoniti" erano i nomi che gli israeliti
avevano dato a questi due gruppi etnici: ma quale era il nome con cui questi
gruppi etnici (di stessa derivazione) identificavano sè stessi?..Ebbene, il
nome era: B'NEI AMEN!


Riprenderò in un altro post la trattazione dell'argomento.


Elio
Elio
2004-07-15 13:55:22 UTC
Permalink
Post by Elio
dal sito: http://www.scienzeantiche.it/forum/forum.asp?FORUM_ID=21
[......]
Post by Elio
Ma, i nomi di "beniamiti" e di "ammoniti" erano i nomi che gli israeliti
avevano dato a questi due gruppi etnici: ma quale era il nome con cui questi
gruppi etnici (di stessa derivazione) identificavano sè stessi?..Ebbene, il
nome era: B'NEI AMEN!
Riprenderò in un altro post la trattazione dell'argomento.
Elio
Ho pensato di proporre anche su questo NG il post di cui sotto per
verficarne il "grado" di sostenibilità.
[..........]
Post by Elio
....Questi colonizzatori si diffusero soprattutto nella regione del medio
corso
Post by Elio
pressapoco la regione che venne succesivamente indicata come la "tribù"
degli Ammoniti. L'area della media valle del Giordano, di gran lunga la più
appetibile, venne occupata dal gruppo di coloni egizi a cui la leggenda
biblica assegna come "patriarca" "Beniamino".
Il gruppo che si stanziò invece ad est del lago di Tiberiade e dell'alto
Giordano, venne chiamato degli "Ammoniti". A costoro, la solita leggenda
biblica, assegnò come patriarca "Benammi": uno dei due figli che Lot ebbe da
relazioni incestuose con le proprie figlie! (è chiaro l'indiretto intento
spregiativo verso la tribù degli odiati Ammoniti, secondo il punto di vista
degli israeliti di allora)
Ma, i nomi di "beniamiti" e di "ammoniti" erano i nomi che gli israeliti
avevano dato a questi due gruppi etnici: ma quale era il nome con cui questi
gruppi etnici (di stessa derivazione) identificavano sè stessi?..Ebbene, il
nome era: B'NEI AMEN!
Ma cosa significa "AMEN"?....


AMEN era un'antica divinità egizia adorata in tutto l'Egitto con il nome di
"AMON", ma che a TEBE, il maggiore centro del culto, era conosciuto come
AMEN. In realtà, in origine il nome era AMON-RA ed identificava la divinità
solare (RA).

Non è escluso che un altro "accoppiamento" fosse AMON-MIN, essendo MIN il
principio creativo che "sovrintendeva" al processo rigenerativo della terra,
conseguente all'alternarsi della stagioni. Così come AMON-RA divenne a Tebe
AMEN, la coppia AMON-MIN potrebbe essere diventata "AMMIN" o AMIN. Si hanno
tracce di entrambi i nomi.

Amon/Amen oltre ad essere identificato con il Sole, in Egitto era ritenuto
il più importante di tutti gli dei: non per nulla alcuni faraoni, come
Akhenaton, si identificarono con il Dio Sole. I sincretisti greci (i quali
chiamavano Amon AMMON) identificarono il dio egiziano Amon con ZEUS. I
Fenici con BAAL.

Tutti questi sincretismi furono agevolati dal fatto che il culto solare,
insieme a quello della Madre Terra, fu comune a tutti i popoli del pianeta e
la sua origine si perde nella notte dei tempi!

E' probabile che lo stesso Yhwh in origine avesse molto in comune con AMEN.
Uno dei concetti legati ad Amen era "dio nascosto" e, in senso esteso, "il
vivente" (denominazione che ricorre spesso nel contesto evangelico). D'altro
canto sappiamo che i tetragramma sottende una frase il cui significato è:
"Io sono colui che è". E' legittimo ipotizzare, a questo punto, che tale
espressione possa sottindere il concetto "colui che vive": cioè il
"vivente"!

Malgrado le tragiche epopee "bibliche" che costellarono la Palestina di
eventi tragici e burrascosi in tutte le epoche della sua storia tormentata,
il culto dei "b'nei Amen" si tramandò "silenzioso" attraverso le generazioni
dei "beniamiti" e, forse, degli ammoniti. Tuttavia, il culto fu costretto
fatalmente, attraverso il corso dei secoli, ad una forzata giudaizzazione,
che portò i fedeli del culto originario ad abbracciare molte delle usanze
ebraiche, tra cui l'utilizzo della Torah, come scrittura "sacra" e la
circoncisione. Rimase però ben netta la divinità adorata: AMEN, il dio Sole!

Sulla originaria matrice dei "b'nei Amen" si innestò successivamente il
gruppo di guaritori (esseni) provenienti dalla zona del delta del Nilo e
che i greci dominatori chiamarono "terapheutes". La matrice etnica degli
esseni era la stessa dei "b'nei Amen" pertanto il processo di "innesto" si
svolse in modo indolore.

Passando attraverso burrascose epoche storiche, i b'nei Amen approdarono
all'epoca "evangelica". Per motivi non ancora chiari, una parte degli esseni
assunse la caratteristica di "nazareni": forse per indurre il concetto che
essi erano gli esseni della VERITA'! Ma che cosa potrebbe aver significato
tutto ciò?

Probabilmente la chiave di lettura va ricercata nell'aspetto "gnostico" che
questa sètta aveva finito con l'acquisire, rispetto all'essenismo
tradizionale, il quale aveva mantenuto un carattere apertamente
"giudaizzante"! (Come gli esseni di Qumran, chiamati, sembra, anche Osseni o
Ossaeni). Da tenere presente che il concetto di VERITA' era tipico
dell'egregore gnostico, dove si riteneva che solo atraverso un processo
pre-cognitivo (gnosi) i "psichici" (cioè gli individui potenzialmente
"salvabili", a differenza degli "ilici") potevano raggiungere la percezione
della VERITA', e quindi la salvezza eterna!

Per gli gnostici esseno-nazareni il raggiungimento della VERITA'
corrispondeva alla condizione dell'"illuminato" e, in senso lato, del
"risorto dai morti", laddove per morti si intendevano coloro che ancora
ignoravano la VERITA'! (forse i psichici o gli ilici). Gesù il nazareno era
un "illuminato", dunque un RISORTO! In Pistis Sophia, un antichissimo
manoscritto ritrovato negli scavi di Oxsirinco, è scritto che Gesù rimase
per ben 11 anni ad insegnare ai suoi discepoli, dopo la sua "resurrezione"!

Dal momento che i nazareni erano una diretta derivazione degli esseni, anche
loro, come gli esseni, erano dei "B'nei Amen". Gesù, che apparteneva alla
stessa matrice, cioè la nazarena, fu dunque anche lui un "ben Amen". Dal
momento che Amen era il Dio dei nazareni, il termine "ben Amen" assume il
preciso significato di "figlio di Dio"!! TUTTI i nzareni erano dei B'nei
Amen, e quindi TUTTI erano dei "figli di Dio"! (non è un caso che nel
vangelo di Giovanni è affermato che TUTTI possono diventare dei "figli di
Dio"!)

I falsari del primitivo culto cristiano (a cui sicuramente non era ignoto
tutto ciò) specularono su tutto questo per creare il mito del "figlio di
Dio" inteso in senso stretto, letterale: con significato, cioè, di
figliolanza "parentale"!!


Elio


"..la verità non va ricercata in ciò che affermano i preti,
ma in ciò che essi cercano di nascondere.."



PS - Sebbene nel precedente post abbia avanzato l'ipotesi che la migrazione
dei "B'nei Amen" potrebbe essere avvenuta durante il dominio di Tutmosis
III, si potrebbe, parallelamente, avanzare l'ipotesi che la stessa abbia
avuto luogo durante il dominio del faraone Akhenaton.

Questa seconda ipotesi acquisterebbe un carattere di gran lunga più
"affascinante" della prima! Infatti, sappiamo che questo faraone entrò in
"guerra" con la classe sacerdotale del dio Amon/Amen, di gran lunga la più
potente di tutto l'Egitto di allora. Non è escluso che questo scontro, che
portò alla chiusura di tutti i templi dedicati ad Amon ed all'interdizione
del relativo culto (che aveva in Tebe il suo centro più importante) , possa
essere sfociato in una vera e propria persecuzione ai danni dei sacerdoti,
delle loro famiglie e di tutti i fedeli più devoti: in questo caso la
supposta "migrazione", potrebbe aver avuto il carattere di un vero e proprio
"esodo", per sfuggire alle persecuzioni delle guardie e dell'esercito del
faraone!

Una cosa è comunque certa: come ci fa rilevare E. Freud nel suo libro "Mosè
ed il monoteismo", Moshes non fu un nome ebraico e neppure aveva a che fare
con il pseudo-significato di "salvato dalle acque"! Questo nome è ricorrente
nei geroglifici dei papiri, nelle statue e sulle pareti degli edifici
pubblici di più grande importanza. Esso significa: ragazzo, fanciullo ed, in
senso lato, anche figlio (come avviene comunemente anche nella nostra
cultura).

Se si ritiene plausibile di considerazione tale ipotesi, si potrebbe
azzardare che forse i famosi "leviti" non furono altro che il gruppo di
sacerdoti di Amen che guidarono la "migrazione" sino alla valle del
Giordano. (non è dato di sapere con certezza chi, all'epoca, si trovasse
già lì, ma il fatto che la Palestina in quell'epoca era sotto la dominazione
egiziana, dovrebbe aver permesso ai "nuovi" venuti di installarsi nell'area
senza soverchi problemi!
Annarella_by_the_web
2004-07-15 13:59:33 UTC
Permalink
Post by Elio
Riprenderò in un altro post la trattazione dell'argomento.
Riprendendo la risposta che ti hanno datu su ICE: ma questi che erba
fumano?
Perche' deve essere piuttosto buona.

Annarella
--
Non abbiamo un cuore da donare.
Siamo stati privati di quello e il primo passo nella vita spirituale è
riavere cosa dobbiamo dare.

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Elio
2004-07-15 14:45:46 UTC
Permalink
Post by Annarella_by_the_web
Post by Elio
Riprenderò in un altro post la trattazione dell'argomento.
Riprendendo la risposta che ti hanno datu su ICE: ma questi che erba
fumano?
Perche' deve essere piuttosto buona.
Annarella
Sei troppo "ficcanasa"!!...Piuttosto nula mi hai ancora detto circa la
faccenda dello "stupro"!.....


Elio


PS - Che pensi possa accadere se qualcuno che "conta" dovesse prendere sul
serio i miei post??....
Annarella_by_the_web
2004-07-15 14:51:05 UTC
Permalink
Post by Elio
Sei troppo "ficcanasa"!!...Piuttosto nula mi hai ancora detto circa la
faccenda dello "stupro"!.....
Direi che con questa ti sei sceso allo stesso livello della tua amica Anna
Nappi alias Saseanna.

Adesso vediamo chi sara' il prossimo zombie a rivelarsi.

Annarella
--
Non abbiamo un cuore da donare.
Siamo stati privati di quello e il primo passo nella vita spirituale è
riavere cosa dobbiamo dare.

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Anna Nappi
2004-07-15 15:02:30 UTC
Permalink
Post by Annarella_by_the_web
Post by Elio
Sei troppo "ficcanasa"!!...Piuttosto nula mi hai ancora detto circa la
faccenda dello "stupro"!.....
Direi che con questa ti sei sceso allo stesso livello della tua amica Anna
Nappi alias Saseanna.
Ecco, prima provoca in continuazione, poi..fa la vittima, mah? Misteri degli
ostruzionisti che nascondono la conoscenza :-)
Post by Annarella_by_the_web
Adesso vediamo chi sara' il prossimo zombie a rivelarsi.
Dopo di te?
Io questa qui, proprio non la capisco..o forse l'ho capita fin dall'inizio?
Post by Annarella_by_the_web
Annarella
--
Non abbiamo un cuore da donare.
Siamo stati privati di quello e il primo passo nella vita spirituale è
riavere cosa dobbiamo dare.
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
Annarella
2004-07-15 21:13:41 UTC
Permalink
Post by Anna Nappi
Post by Annarella_by_the_web
Post by Elio
Sei troppo "ficcanasa"!!...Piuttosto nula mi hai ancora detto circa la
faccenda dello "stupro"!.....
Direi che con questa ti sei sceso allo stesso livello della tua amica Anna
Nappi alias Saseanna.
Ecco, prima provoca in continuazione, poi..fa la vittima, mah? Misteri degli
ostruzionisti che nascondono la conoscenza :-)
Sentimi bene pezzo di oca starnazzante e vittimista che non saprebbe
riconoscere la conoscenza se la trovasse nel letto che le morde una
chiappa: io non so cosa tu abbia nel cervello a parte segatura.
Ti auguro solo, oh Vera Tonna, di non essere MAI tu nel ruolo di quella che
si sente dire certe puttanate da un cervello che ricorda un cassonetto
dell'umido lasciato sotto il sole di luglio come quello che avete te o il
tuo amici. Ti auguro non sapere mai cosa voglia dire quell'esperienza.
Ed adesso se hai finito di fare morphing ti comunicherei che una volta ho
fatto l'anima nobile e ho pure preso le tue parti ma adesso mi hai scassato
le palle con i tuoi continui morphing.
E visto che leggerti lo trovo tanto interessante e gradevole quanto la
vista di una blatta in bagno torno a plonkarti sperando che tu abbia finito
di cambiare indirizzi ogni 3x2.

Annarella
Anna Nappi
2004-07-15 21:20:09 UTC
Permalink
Post by Annarella
Post by Anna Nappi
Post by Annarella_by_the_web
Post by Elio
Sei troppo "ficcanasa"!!...Piuttosto nula mi hai ancora detto circa la
faccenda dello "stupro"!.....
Direi che con questa ti sei sceso allo stesso livello della tua amica Anna
Nappi alias Saseanna.
Ecco, prima provoca in continuazione, poi..fa la vittima, mah? Misteri degli
ostruzionisti che nascondono la conoscenza :-)
Sentimi bene pezzo di oca starnazzante e vittimista
Pappagalla pure? Veramente l'oca sei tu, con complesso tettonico, anzi
orchestra al completo.
Poi non ho tempo di rincorrere le oche che beccano i postatori...sto
dialogando con umani.

Buona rosicata :-))
Elio
2004-07-15 22:26:48 UTC
Permalink
Post by Annarella
Post by Anna Nappi
Post by Annarella_by_the_web
Post by Elio
Sei troppo "ficcanasa"!!...Piuttosto nula mi hai ancora detto circa la
faccenda dello "stupro"!.....
Direi che con questa ti sei sceso allo stesso livello della tua amica Anna
Nappi alias Saseanna.
Ecco, prima provoca in continuazione, poi..fa la vittima, mah? Misteri degli
ostruzionisti che nascondono la conoscenza :-)
Sentimi bene pezzo di oca starnazzante e vittimista che non saprebbe
riconoscere la conoscenza se la trovasse nel letto che le morde una
chiappa: io non so cosa tu abbia nel cervello a parte segatura.
Ti auguro solo, oh Vera Tonna, di non essere MAI tu nel ruolo di quella che
si sente dire certe puttanate da un cervello che ricorda un cassonetto
dell'umido lasciato sotto il sole di luglio come quello che avete te o il
tuo amici.
Che strano.....mi fischiano le orecchie!...
Post by Annarella
....Ti auguro non sapere mai cosa voglia dire quell'esperienza.
Ehi!!...Io mi sono "buttato" ad indovinare!!!!...Accidenti! Ma dove arrivano
i miei Poteri?!!....
Post by Annarella
Ed adesso se hai finito di fare morphing ti comunicherei che una volta ho
fatto l'anima nobile e ho pure preso le tue parti ma adesso mi hai scassato
le palle con i tuoi continui morphing.
E visto che leggerti lo trovo tanto interessante e gradevole quanto la
vista di una blatta in bagno torno a plonkarti sperando che tu abbia finito
di cambiare indirizzi ogni 3x2.
Annarella
Elio telepaticus...


"...fatti non foste a viver come bruti
ma per seguir virtuose e sverginate!..."

Elio
2004-07-15 19:27:54 UTC
Permalink
Post by Annarella_by_the_web
Post by Elio
Sei troppo "ficcanasa"!!...Piuttosto nula mi hai ancora detto circa la
faccenda dello "stupro"!.....
Direi che con questa ti sei sceso allo stesso livello della tua amica Anna
Nappi alias Saseanna.
Nappi?

Cos'è?...Ti hanno assunto alla santa inquisizione?..
Post by Annarella_by_the_web
Adesso vediamo chi sara' il prossimo zombie a rivelarsi.
Annarella
Gli zombi non si rivelano!...Ti zombano addosso e sei fatta!!...



Elio zombettante..
Anna Nappi
2004-07-15 21:31:56 UTC
Permalink
Post by Elio
Post by Annarella_by_the_web
Post by Elio
Sei troppo "ficcanasa"!!...Piuttosto nula mi hai ancora detto circa la
faccenda dello "stupro"!.....
Direi che con questa ti sei sceso allo stesso livello della tua amica Anna
Nappi alias Saseanna.
Nappi?
Sono io! Non so perchè ( o forse lo so) quella li' sta sempre a provocare
tutti i postatori che non si sottomettono alla sua presunta alterità...e
chissà perchè, le parole che usa più spesso sono sempre: tette e Sasaeanna
:-))
Anche qui tira fuori me, facendo nome e cognome, dopo aver come al solito
provocato te che apri un thread ( scomodo ;-) mentre io neanche la caco.
Poi fa la vittima tirando fuori altro ogni volta che si reagisce alle sue
continue provocazioni, ostruzionismi e cazzeggi vari

Dici che questa sta bene? a me sembra che rosichi e per questo continua ad
attaccare i postatori e a nominare tette e sasaeanna.
Gesù Gesù..roba da ricovero.

Ciao Elio!!
Anna
Continua a leggere su narkive:
Loading...