Discussione:
Gesù si trasfigura sul monte Tabor
(troppo vecchio per rispondere)
Lori
2006-03-12 08:01:28 UTC
Permalink
Gesù rivela la sua gloria sul Tabor

<<...Gesù prese con sè Pietro, Giacomo e Giovanni e li condusse in
disparte, su un alto monte. E fu trasfigurato davanti a loro; il suo
volto brillò come il sole e le sue vesti divennero candide come la luce.
Ed ecco apparvero loro Mosè ed Elia che conversavano con lui. Pietro
prese allora la parola e disse a Gesù: "Signore, è bello per noi restare
qui; se vuoi, farò qui tre tende, una per te, una per Mosè e una per
Elia". Egli stava ancora parlando quando una nuvola luminosa li avvolse
con la sua ombra. Ed ecco una voce che diceva: "Questi è il mio Figlio
prediletto, nel quale mi sono compiaciuto. Ascoltatelo".
All'udire ciò i discepoli caddero con la faccia a terra e furono presi
da grande timore. Ma Gesù si avvicinò e, toccatili, disse: "Alzatevi e
non temete!" Sollevando gli occhi non videro più nessuno se non Gesù
solo. E mentre discendevano dal monte Gesù ordinò loro: "Non parlate a
nessuno di questa visione, finché il Figlio dell'uomo non sia risorto
dai morti">> Matteo, 17, 1-9

Cari amici, contempliamo insieme Gesù sul Tabor.
La sua divinità, incarnata e quindi accuratamente nascosta nella sua
umanità, ad un certo momento prende il sopravvento, esplode in tutto il
suo fulgore e il suo corpo, fonte di luce, è come privo di consistenza e
compattezza e il suo volto splende come il sole e le sue vesti sono
tessute con la stessa luce.

Gesù pare abbia fatto un balzo in avanti nel tempo, immettendosi nella
sua condizione di Risorto glorioso alla destra del Padre.
E' ancora sulla terra, ma è come stesse già nel suo Regno.
Gli mancancano solo gli squarci di luce alle mani, ai piedi e al
costato, fulgidissime gemme che sono e saranno per tutta l'eternità la
gioia dei redenti.

Gesù non è solo. Due personaggi sono venuti a conversare con Lui.
Si tratta di Mosè e di Elia che rappresentano la Legge e i profeti e
cioè le due principali parti del Testo Sacro che Lui, Gesù, è venuto a
completare. L'argomento della conversazione è l'immolazione sulla croce
ormai prossima che Gesù dovrà affrontare prima di entrare
definitivamente nella gloria (Lc 24,26-27).

E gli Apostoli? Come reagiscono? Cari amici, nel momento in cui ci
ritroviamo a tu per tu con Dio, con il Soprannaturale, con il
completamente Altro, la nostra povera realtà umana è come sopraffatta
nella sua vitalità. Li penso perciò estatici e anche un po' imbambolati.
Solo Pietro, sempre tanto pratico e concreto, riesce a capire che è
veramente bello quello che sta accadendo sotto i suoi occhi e che perciò
non deve finire. Prima quindi che i due illustri decidano di andar via
vuole darsi da fare per offrire a Gesù e a loro una buona ospitalità con
delle tende. Ma ecco che il cielo, come presso il Giordano, torna ad
aprirsi, a squarciarsi e la Voce potente del Padre torna a dire:

"Questi è il mio Figlio prediletto, nel quale mi sono compiaciuto.
Ascoltatelo!".

Negli apostoli la condizione estatica cede il posto al sacro timore
tipico di ogni israelita di fronte a Dio che si rivela. Finiscono tutti
e tre con la faccia a terra e credono di morire! Ma Gesù, tornato il
loro Gesù, li rassicura. Dice solo, nel discendere dal monte, di non
parlare della visione a nessuno fino alla sua Risurrezione dai morti.

Ma perché Gesù proprio in una occasione così bella com'è quella della
sua trasfigurazione parla della sua immolazione, della sua morte?
Perché in Lui la gloria e la morte sulla croce non si possono separare.
Gesù infatti è, sì, il Verbo attraverso cui tutto e tutti siamo stati
fatti; il Messia testimoniato da Mosè e da Elia e il Figlio prediletto
che il Padre, l'eterno JHWH, dall'interno della nube luminosa addita a
tutti come il solo Maestro da ascoltare, ma è anche l'Uomo dei dolori
descritto da Isaia, è l'Agnello immolato.

Lo so, non è facile per nessuno capire Gesù.
Almeno una cosa però dobbiamo cercare proprio di capirla: accettare la
gloria del Tabor e rifiutare l'ignominia del Golgota, accogliere Gesù Re
dell'universo e rifiutare Gesù Crocifisso e viceversa, significa solo
essere fuori strada, non sapere assolutamente nulla di Gesù.

Per fortuna Gesù non cessa di aver con noi infinita pazienza.

Ebbe pazienza con la gente della Palestina che col solo buon senso, con
la sola logica elementare, percepì la sua straordinarietà, non la sua
novità e lo allineò tra i grandi del popolo ebraico

ascoltando le sue parole:
"Beati i poveri in spirito...i miti...i misericordiosi...gli operatori
di pace...(Mt 5,3-12);
"Cercate prima il regno di Dio e la sua giustizia (Mt 6,25-34);
"Amate i vostri nemici..fate del bene a chi vi odia" (Lc 6,27-38);

e vedendolo regalare generosamente la vista ai ciechi (Gv 9), la parola
ai muti, la salute ai malati (Mt15,29-31), la vita ai morti (Lc 7,11-17;
Gv11), la liberazione ai posseduti da satana.

Ed ebbe pazienza Gesù soprattutto con gli Apostoli che, dopo tre anni di
vita comune con Lui, non avevano capito ancora niente della sua
missione. Sì, Pietro, alla domanda "E voi chi dite che io sia?" aveva
risposto deciso: "Tu sei il Cristo, il Figlio di Dio vivente" e Lui
felice lo aveva lodato: "Beato te, Simone, figlio di Giona, perché né la
carne né il sangue te l'hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli"
(Mt 16,13-20).
Ma la messianità capita dagli apostoli e dai discepoli non era quella
vera, quella che doveva fare i conti con la croce.
Ogni volta che Gesù aveva cercato di affrontare l'argomento della sua
passione e morte, della sua identificazione con l'uomo dei dolori, essi
si erano sempre sentiti disturbati dentro, contrariati.
Pietro, forte della lode ricevuta per la sua bella professione di fede
si era sentito perfino in dovere di richiamare Gesù per fargli capire
amorevolmente che doveva smetterla con certi tristi, lucubri discorsi,
capaci solo di togliere il buon umore al gruppo. E per non esporlo
all'umiliazione di fronte agli altri aveva pensato perfino di trarlo in
disparte per riuscire a fargli capire una buona volta che a Lui, vero
Messia, onnipotente Figlio di Dio, non poteva assolutamente accadere
niente di quello che Lui si ostinava a ripetere.
Povero Pietro! Chissà che brutto effetto la violenta reazione contro di
lui del dolce Gesù che lo chiama addirittura “satana”!

Il racconto della trasfigurazione, amici, è in stretta connessione con i
ripetuti tentativi di Gesù di far digerire almeno agli intimi la sua
passione e morte.
La visione della sua gloria e le parole del Padre avrebbero dovuto
preparare gli apostoli ad affrontare lo scandalo della croce.
Purtroppo Gesù ha dovuto aspettare la sua Risurrezione e la Pentecoste
per avere dai suoi la comprensione che la croce è lo spartiacque tra Lui
e satana, tra la mentalità cristiana e quella mondana.

Cari amici, dubito che le mie povere parole siano riuscite a dire
qualcosa di concreto sul grande e affascinante mistero che è Gesù.
Quello che io non sono riuscita a dire spero lo dica a tutti, nel
profondo del cuore, la Croce benedetta irrorata dal Sangue prezioso di
Colui che, essendo Uomo-Dio, è nel tempo e fuori del tempo, è il nostro
eterno presente.

Saluto tutti con affetto nello stesso Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
FaustoPatat
2006-03-12 11:07:07 UTC
Permalink
Post by Lori
Gesù rivela la sua gloria sul Tabor
<<...Gesù prese con sè Pietro, Giacomo e Giovanni e li condusse in disparte, su un alto
monte. E fu trasfigurato davanti a loro; il suo volto brillò come il sole e le sue vesti
divennero candide come la luce. Ed ecco apparvero loro Mosè ed Elia che conversavano con
lui. Pietro prese allora la parola e disse a Gesù: "Signore, è bello per noi restare
qui; se vuoi, farò qui tre tende, una per te, una per Mosè e una per Elia". Egli stava
ancora parlando quando una nuvola luminosa li avvolse con la sua ombra. Ed ecco una voce
che diceva: "Questi è il mio Figlio prediletto, nel quale mi sono compiaciuto.
Ascoltatelo".
All'udire ciò i discepoli caddero con la faccia a terra e furono presi da grande timore.
Ma Gesù si avvicinò e, toccatili, disse: "Alzatevi e non temete!" Sollevando gli occhi
non videro più nessuno se non Gesù solo. E mentre discendevano dal monte Gesù ordinò
loro: "Non parlate a nessuno di questa visione, finché il Figlio dell'uomo non sia
risorto dai morti">> Matteo, 17, 1-9
Certi funghi sono meglio del " L.S.D.", provare per ...credere !!
Lori
2006-03-15 07:16:49 UTC
Permalink
Post by FaustoPatat
Post by Lori
Gesù rivela la sua gloria sul Tabor
<<...Gesù prese con sè Pietro, Giacomo e Giovanni e li condusse in disparte, su un alto
monte. E fu trasfigurato davanti a loro; il suo volto brillò come il sole e le sue vesti
divennero candide come la luce. Ed ecco apparvero loro Mosè ed Elia che conversavano con
lui. Pietro prese allora la parola e disse a Gesù: "Signore, è bello per noi restare
qui; se vuoi, farò qui tre tende, una per te, una per Mosè e una per Elia". Egli stava
ancora parlando quando una nuvola luminosa li avvolse con la sua ombra. Ed ecco una voce
che diceva: "Questi è il mio Figlio prediletto, nel quale mi sono compiaciuto.
Ascoltatelo".
All'udire ciò i discepoli caddero con la faccia a terra e furono presi da grande timore.
Ma Gesù si avvicinò e, toccatili, disse: "Alzatevi e non temete!" Sollevando gli occhi
non videro più nessuno se non Gesù solo. E mentre discendevano dal monte Gesù ordinò
loro: "Non parlate a nessuno di questa visione, finché il Figlio dell'uomo non sia
risorto dai morti">> Matteo, 17, 1-9
Certi funghi sono meglio del " L.S.D.", provare per ...credere !!
Concordo!
Dovremmo perciò tutti insieme darci da fare sinceramente, seriamente e
umilmente per concordare sui seri e corretti criteri da utilizzare per
verificare quali sono veramente quei micidiali funghi che sono capaci
non solo di avvelenare e uccidere chi li mangia, ma addirittura di
intossicare e infettare il terreno da cui sono venuti fuori e l'aria che
è intorno a loro.

Sempre con lo stesso affetto. Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
FaustoPatat
2006-03-15 10:28:27 UTC
Permalink
Post by Lori
Post by FaustoPatat
Certi funghi sono meglio del " L.S.D.", provare per ...credere !!
Concordo!
Dovremmo perciò tutti insieme darci da fare sinceramente, seriamente e umilmente per
concordare sui seri e corretti criteri da utilizzare per verificare quali sono veramente
quei micidiali funghi che sono capaci non solo di avvelenare e uccidere chi li mangia,
ma addirittura di intossicare e infettare il terreno da cui sono venuti fuori e l'aria
che è intorno a loro.
Ottima iniziativa , vedo che stai prendendo contatto con la realtà.
Sai come è, se uno conosce il pericolo lo evita, sì, insomma è
come :
AIDS o Sindrome da immunodeficienza acquisita.
Lori
2006-03-15 18:22:38 UTC
Permalink
Post by FaustoPatat
Post by Lori
Post by FaustoPatat
Certi funghi sono meglio del " L.S.D.", provare per ...credere !!
Concordo!
Dovremmo perciò tutti insieme darci da fare sinceramente, seriamente e umilmente per
concordare sui seri e corretti criteri da utilizzare per verificare quali sono veramente
quei micidiali funghi che sono capaci non solo di avvelenare e uccidere chi li mangia,
ma addirittura di intossicare e infettare il terreno da cui sono venuti fuori e l'aria
che è intorno a loro.
Ottima iniziativa ,
Concordo!
Post by FaustoPatat
vedo che stai prendendo contatto con la realtà....
Qui no! Qui non posso concordare.
Chi ha deciso di accogliere nella sua vita Gesù che è la sola Luce del
mondo ci vede piuttosto chiaro e la realtà la percepisce così come Dio
l'ha creata, così come è stata rovinata e così come deve tornare ad
essere per essere se stessa e l'ama e non ne perde mai il contatto.
E tu invece?

Sempre con lo stesso affetto. Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
pope
2006-03-12 11:23:24 UTC
Permalink
"Lori" <***@zirakzigil.org> ha scritto nel messaggio news:***@individual.net...

Horus rivela la sua gloria sul Tabor

<<...Horus prese con sè Ibrahim, Abdul e Mohammed, e li condusse in
disparte, su un alto monte. E fu trasfigurato davanti a loro; il suo
volto brillò come il sole e le sue vesti divennero candide come la luce.
Ed ecco apparvero loro Osiride ed Iside che conversavano con lui. Ibrahim
prese allora la parola e disse a Horus : "Signore, è bello per noi restare
qui; se vuoi, farò qui tre tende, una per te, una per Osiride e una per
Iside ". Egli stava ancora parlando quando una nuvola luminosa li avvolse
con la sua ombra. Ed ecco una voce che diceva: "Questi è il mio Figlio
prediletto, nel quale mi sono compiaciuto. Ascoltatelo".
All'udire ciò i discepoli caddero con la faccia a terra e furono presi
da grande timore. Ma Horus si avvicinò e, toccatili, disse: "Alzatevi e
non temete!" Sollevando gli occhi non videro più nessuno se non Horus
solo. E mentre discendevano dal monte Horus ordinò loro: "Non parlate a
nessuno di questa visione, finché il Figlio dell'uomo non sia risorto
dai morti">> Libro dei morti , 17, 1-9

Cari amici, contempliamo insieme Horus sul Tabor.
La sua divinità, incarnata e quindi accuratamente nascosta nella sua
umanità, ad un certo momento prende il sopravvento, esplode in tutto il
suo fulgore e il suo corpo, fonte di luce, è come privo di consistenza e
compattezza e il suo volto splende come il sole e le sue vesti sono
tessute con la stessa luce.

Horus pare abbia fatto un balzo in avanti nel tempo, immettendosi nella
sua condizione di Risorto glorioso alla destra del Padre.
E' ancora sulla terra, ma è come stesse già nel suo Regno.
Gli mancancano solo gli squarci di luce alle mani, ai piedi e al
costato, fulgidissime gemme che sono e saranno per tutta l'eternità la
gioia dei redenti.

Gesù non è solo. Due personaggi sono venuti a conversare con Lui.
Si tratta di Osiride e di Iside che rappresentano la Legge e i profeti e
cioè le due principali parti del Testo Sacro che Lui, Horus , è venuto a
completare. L'argomento della conversazione è l'immolazione sulla croce
ormai prossima che Horus dovrà affrontare prima di entrare
efinitivamente nella gloria .

E gli Apostoli? Come reagiscono? Cari amici, nel momento in cui ci
ritroviamo a tu per tu con Dio, con il Soprannaturale, con il
completamente Altro, la nostra povera realtà umana è come sopraffatta
nella sua vitalità. Li penso perciò estatici e anche un po' imbambolati.
Solo Ibrahim , sempre tanto pratico e concreto, riesce a capire che è
veramente bello quello che sta accadendo sotto i suoi occhi e che perciò
non deve finire. Prima quindi che i due illustri decidano di andar via
vuole darsi da fare per offrire a Horus e a loro una buona ospitalità con
delle tende. Ma ecco che il cielo, come presso il Nilo , torna ad
aprirsi, a squarciarsi e la Voce potente del Padre torna a dire:

"Questi è il mio Figlio prediletto, nel quale mi sono compiaciuto.
Ascoltatelo!".

Negli apostoli la condizione estatica cede il posto al sacro timore
tipico di ogni israelita di fronte a Dio che si rivela. Finiscono tutti
e tre con la faccia a terra e credono di morire! Ma Horus , tornato il
loro Horus li rassicura. Dice solo, nel discendere dal monte, di non
parlare della visione a nessuno fino alla sua Risurrezione dai morti.

Ma perché Horus proprio in una occasione così bella com'è quella della
sua trasfigurazione parla della sua immolazione, della sua morte?
Perché in Lui la gloria e la morte sulla croce non si possono separare.
Horus infatti è, sì, il Verbo attraverso cui tutto e tutti siamo stati
fatti; il Messia testimoniato da Osiride e Iside e il Figlio prediletto
che il Padre, l'eterno RA dall'interno della nube luminosa addita a
tutti come il solo Maestro da ascoltare, ma è anche l'Uomo dei dolori
descritto da Abdul,, è l'Agnello immolato.

Lo so, non è facile per nessuno capire Horus .
Almeno una cosa però dobbiamo cercare proprio di capirla: accettare la
gloria del Tabor e rifiutare l'ignominia del Golgota, accogliere Horus Re
dell'universo e rifiutare Horus Crocifisso e viceversa, significa solo
essere fuori strada, non sapere assolutamente nulla di Horus .

Per fortuna Horus non cessa di aver con noi infinita pazienza.

Ebbe pazienza con la gente dell'Egitto che col solo buon senso, con
la sola logica elementare, percepì la sua straordinarietà, non la sua
novità e lo allineò tra i grandi del popolo egiziano
ascoltando le sue parole:
"Beati i poveri in spirito...i miti...i misericordiosi...gli operatori
di pace...
"Cercate prima il regno di Osiride la sua giustizia
"Amate i vostri nemici..fate del bene a chi vi odia"

e vedendolo regalare generosamente la vista ai ciechi , la parola
ai muti, la salute ai malati , la vita ai morti
la liberazione ai posseduti da satana.

Ed ebbe pazienza Horus con gli Apostoli che, dopo tre anni di
vita comune con Lui, non avevano capito ancora niente della sua
missione. Sì, Ibrahim dmanda "E voi chi dite che io sia?" aveva
risposto deciso: "Tu sei i Horus , il Figlio di Osiride vivente" e Lui
felice lo aveva lodato: "Beato te, Ibrahim perché né la
carne né il sangue te l'hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli"
Ma la messianità capita dagli apostoli e dai discepoli non era quella
vera, quella che doveva fare i conti con la croce.
Ogni volta che Horus aveva cercato di affrontare l'argomento della sua
passione e morte, della sua identificazione con l'uomo dei dolori, essi
si erano sempre sentiti disturbati dentro, contrariati.
Ibrahim, forte della lode ricevuta per la sua bella professione di fede
si era sentito perfino in dovere di richiamare Horus per fargli capire
amorevolmente che doveva smetterla con certi tristi, lucubri discorsi,
capaci solo di togliere il buon umore al gruppo. E per non esporlo
all'umiliazione di fronte agli altri aveva pensato perfino di trarlo in
disparte per riuscire a fargli capire una buona volta che a Lui, vero
Messia, onnipotente Figlio di Osiride , non poteva assolutamente accadere
niente di quello che Lui si ostinava a ripetere.
Povero Ibrahim! Chissà che brutto effetto la violenta reazione contro di
lui del dolce Horus che lo chiama addirittura “satana”!

Il racconto della trasfigurazione, amici, è in stretta connessione con i
ripetuti tentativi di Horus di far digerire almeno agli intimi la sua
passione e morte.
La visione della sua gloria e le parole del Padre avrebbero dovuto
preparare gli apostoli ad affrontare lo scandalo della croce.
Purtroppo Horus ha dovuto aspettare la sua Risurrezione e la Pentecoste
per avere dai suoi la comprensione che la croce è lo spartiacque tra Lui
e satana, tra la mentalità cristiana e quella mondana.

Cari amici, dubito che le mie sante parole siano riuscite a dire
qualcosa di concreto sul grande e affascinante mistero che è Horus .
Quello che io non sono riuscita a dire spero lo dica a tutti, nel
profondo del cuore, la Croce benedetta irrorata dal Sangue prezioso di
Colui che, essendo Uomo-Dio, è nel tempo e fuori del tempo, è il nostro
eterno presente.

Saluto tutti con affetto nello stesso Horus e nella sua e nostra Madre
Iside
Lori
2006-03-15 07:38:12 UTC
Permalink
Post by pope
Horus rivela la sua gloria sul Tabor
<<...Horus prese con sè ....
Pope, mi sa che esiste in Italia e nel mondo una legge che proibisce di
apportare cambiamenti arbitrari ad un testo.
Tu ne sai qualcosa ?
Se sì, sai pure quali sono le giuste sanzioni per i trasgressori?
E sai pure cosa dovrei fare io perché queste sanzioni vengano applicate,
qualora mi dovesse accadere di non volerti più bene?

Sempre con lo stesso affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
Bhisma
2006-03-15 14:15:42 UTC
Permalink
Ammazzala-oh, ma quanta voglia di tappare la bocca agli altri
minacciando denunce a vanvera, che c'è in giro....

Ok, anche questa volta chi legge si renda conto per favore che le mie
frasi che seguono sono scelte apposta per dimostrare un principio di
libertà di parola in risposta a un'intimidazione pseudolegalitaria
priva di ogni fondamento, e che non intendo dar vita a discussioni su
queste parole fuori da questo contesto dimostrativo (alla prossima ci
faccio uno standard disclaimer :-) )
Post by Lori
Post by pope
Horus rivela la sua gloria sul Tabor
<<...Horus prese con sè ....
Pope, mi sa che esiste in Italia e nel mondo una legge che proibisce di
apportare cambiamenti arbitrari ad un testo.
Tu ne sai qualcosa ?
Se sì, sai pure quali sono le giuste sanzioni per i trasgressori?
E sai pure cosa dovrei fare io perché queste sanzioni vengano applicate,
qualora mi dovesse accadere di non volerti più bene?
1. In principio Il Flyng Spaghetti Monster creò il cielo e la terra.
2. Ora la terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano
l'abisso e lo spirito di Il Flyng Spaghetti Monster aleggiava sulle
acque.
3. Il Flyng Spaghetti Monster disse: "Sia la luce!". E la luce fu.
4. Il Flyng Spaghetti Monster vide che la luce era cosa buona e separò
la luce dalle tenebre
5. e chiamò la luce giorno e le tenebre notte. E fu sera e fu mattina:
primo giorno.
6. Il Flyng Spaghetti Monster disse: "Sia il firmamento in mezzo alle
acque per separare le acque dalle acque".
7. Il Flyng Spaghetti Monster fece il firmamento e separò le acque,
che sono sotto il firmamento, dalle acque, che son sopra il
firmamento. E così avvenne.
8. Il Flyng Spaghetti Monster chiamò il firmamento cielo. E fu sera e
fu mattina: secondo giorno.

Per denunciarmi:
http://www.poliziadistato.it/pds/informatica/contatti.html

così vediamo se ti pigliano sul serio o si fanno due risate pure loro.
Post by Lori
Sempre con lo stesso affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
Sempre uniti nello stesso affetto nel Flyng Spaghetti Monster e nella
sua e nostra Madre pastafariana.

Saluti da Bhisma
--
...e il pensier libero, è la mia fé!
Lori
2006-03-15 18:31:59 UTC
Permalink
...
1. In principio Il Flyng Spaghetti Monster creò il cielo e la terra....
Ma a che gioco giochiamo?
Gli spaghetti non sono venuti dopo la creazione del cielo e della terra?

Amico, ragiona un po', almeno un po' per piacere!

Sempre con lo stesso affetto. Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
Bhisma
2006-03-15 20:57:04 UTC
Permalink
Post by Lori
Ma a che gioco giochiamo?
Al gioco di vedere se davvero esiste "una legge che proibisce di
apportare cambiamenti arbitrari ad un testo" come brillantemente
suggerivi nel tuo post precedente.
Ho apportato cambiamenti arbitrari nientepopòdimenoche alla Genesi,
pensa un po' te, ti ho pure dato l'URL della polizia postale per
facilitarti, adesso o mi denunci o lasci perdere 'ste storie :-)

Saluti da Bhisma
--
...e il pensier libero, è la mia fé!
FaustoPatat
2006-03-16 09:22:34 UTC
Permalink
Post by Lori
...
1. In principio Il Flyng Spaghetti Monster creò il cielo e la terra....
Ma a che gioco giochiamo?
Gli spaghetti non sono venuti dopo la creazione del cielo e della terra?
Amico, ragiona un po', almeno un po' per piacere!
Sempre con lo stesso affetto. Lori
[3] Dio disse: "Sia la luce!". E la luce fu. [4] Dio vide che la luce era cosa buona e
separò la luce dalle tenebre [5] e chiamò la luce giorno e le tenebre notte. E fu sera e
fu mattina: primo giorno.


[14] Dio disse: "Ci siano luci nel firmamento del cielo, per distinguere il giorno dalla
notte; servano da segni per le stagioni, per i giorni e per gli anni [15] e servano da
luci nel firmamento del cielo per illuminare la terra". E così avvenne: [16] Dio fece le
due luci grandi, la luce maggiore per regolare il giorno e la luce minore per regolare la
notte, e le stelle. [17] Dio le pose nel firmamento del cielo per illuminare la terra [18]
e per regolare giorno e notte e per separare la luce dalle tenebre. E Dio vide che era
cosa buona. [19] E fu sera e fu mattina: quarto giorno.


Doveva ragionare o fare un corso di astronomia anche il tuo buon dio....

Il secondo gg. ha fatto la luce, poi il quarto gg. si è ricordato che senza le due luci
nel firmamento (Sole e Luna ) non poteva esserci : " Sia la luce ! " Giorno e notte.

Accidenti , come i gamberi !! Ma non era onnisciente ? Bo !!

Pace e bene , sorella .
Lori
2006-03-16 21:20:21 UTC
Permalink
Post by FaustoPatat
...
...
[3] Dio disse: "Sia la luce!". E la luce fu. [4] Dio vide che la luce era cosa buona e
separò la luce dalle tenebre [5] e chiamò la luce giorno e le tenebre notte. E fu sera e
fu mattina: primo giorno.
Fausto, basta dirti grazie per aver riportato in questo post le antiche
parole in cui è contenuta l'eterna Parola di Vita? Grazie!
Post by FaustoPatat
[14] Dio disse: "Ci siano luci nel firmamento del cielo, per distinguere il giorno dalla
notte; servano da segni per le stagioni, per i giorni e per gli anni [15] e servano da
luci nel firmamento del cielo per illuminare la terra". E così avvenne: [16] Dio fece le
due luci grandi, la luce maggiore per regolare il giorno e la luce minore per regolare la
notte, e le stelle. [17] Dio le pose nel firmamento del cielo per illuminare la terra [18]
e per regolare giorno e notte e per separare la luce dalle tenebre. E Dio vide che era
cosa buona. [19] E fu sera e fu mattina: quarto giorno.
Fausto, permettimi di ripetermi. Basta dirti grazie?
Grazie di cuore! Mi dai gioia.
Post by FaustoPatat
Doveva ragionare o fare un corso di astronomia anche il tuo buon dio....
E tu dai una così forte mazzata a chi hai appena dato gioia profonda ?
Ma perché?
Non mi dire che ancora non sai chi è il mio, il tuo il nostro Dio-Amore.
Non mi dire che ancora non sai distinguere nella Bibbia quali sono le
parole degli uomini, degli antichi Ebrei di tre o quattro mila anni fa,
e l'eterna e sempre presente Parola di Dio. Non posso crederlo!

Comunque se proprio fosse vero non è mai troppo tardi per aggiornarti.
Se per te non è troppo umiliante e offensivo aprire la mia povera pagina
web vi puoi trovare qualcosa e cioè l'abc sulla Bibbia.
E cliccando su

http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua/Diocreailcieloelaterra.html

ti si dovrebbe aprire proprio l'argomento che hai iniziato a trascrivere.
Fausto, ti chiedo troppo? Non penso!
Post by FaustoPatat
Il secondo gg. ha fatto la luce, poi il quarto gg. si è ricordato che senza le due luci
nel firmamento (Sole e Luna ) non poteva esserci : " Sia la luce ! " Giorno e notte.
Accidenti , come i gamberi !! Ma non era onnisciente ? Bo !!
Caro Fausto, pensando che forse ti ho chiesto troppo invitandoti ad
aprire la mia povera misera penosa pagina web, ti incollo solo qualche
pensiero. Dai, almeno questo poco lo puoi leggere.
--------------

La distribuzione delle opere creative viene fatta in base alla
concezione naturale che gli antichi Semiti avevano del mondo: una
concezione tipicamente geocentrica. La terra è immaginata come il centro
dell’universo, giacente, come un’immensa piattaforma, sulla superficie
dell’abisso, da cui proviene l’acqua dei fiumi. Intorno ad essa si
estende l’oceano, al cui limite estremo s’innalza la solida cupola del
firmamento che sorregge le acque superiori che, in caso di pioggia,
filtrano attraverso “rubinetti” aperti nel cielo. Sul firmamento sono
appese le stelle e si muovono il sole e la luna, su vie appositamente
tracciate....

Il messaggio religioso che ci comunica l’autore biblico, attraverso la
sua descrizione artistica della creazione in sei giorni, è inequivocabile:

- Dio è il Creatore unico dell’universo e tutto quello che Lui ha creato
è veramente buono. Il ritornello “E Dio vide che era cosa buona”
ripetuto sette volte, proclama che il creato è un bene.
L’opera di Dio non contiene nulla di male.
Contro tutti i dualismi di tipo manicheo che tentano di dividere la
realtà in due parti, quella buona e quella cattiva, la Genesi afferma
che il mondo esce dalle mani di Dio Creatore positivo, ben riuscito!
“Tutto ciò che è stato creato da Dio è buono e nulla è da scartarsi,
quando lo si prende con rendimento di grazie”. 1Tim 4,4

- L’universo non è un’emanazione di Dio, non è quindi della sua stessa
natura. Ma per il fatto che è frutto della Parola di Dio è il riflesso
del Pensiero divino ed ha una finalità precisa che lo trascende.

- Il lavoro non deve esaurire il senso della vita, non deve diventare
una droga o un idolo a cui dedicare tutto il tempo. E’ bene perciò che
l’uomo sottragga al lavoro un giorno della settimana e lo dedichi a
lodare e a ringraziare il suo Creatore e Signore dell’universo e della
sua vita.
Post by FaustoPatat
Pace e bene , sorella .
Pace e bene anche a te, fratello. Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
G. Paolo
2006-03-17 07:47:29 UTC
Permalink
http://www.mednat.org/bibbia/genesi_7parole.htm

ecco la vera traduzione dall'ebraico antico di queste prime parole
--
dr. G. Paolo Vanoli (I2VGP) - Giornalista, Pubblicista, Consulente in
Scienza della Nutrizione e Medicine Biologico Naturali
www.mednat.org + www.abc-transportsweb.net
Lori
2006-03-17 11:43:46 UTC
Permalink
Post by G. Paolo
http://www.mednat.org/bibbia/genesi_7parole.htm
ecco la vera traduzione dall'ebraico antico di queste prime parole
Caro Paolo, ho provato a dare uno sguardo a quanto hai proposto.
E poiché non sono laureata in materie scientifiche, ma solo in lettere,
non sono in grado di capire tutto quello che ho letto.
Ma se devo essere sincera devo dirti che a me interessa sapere
soprattutto se tu concordi su ciò che veramente conta nel racconto
biblico della creazione e cioè sul fatto che Dio, attraverso la sua
eterna Parola, il suo Verbo divenuto duemila anni fa il nostro Gesù, ha
espresso, ha concretizzato il suo progetto di amore e ha creato così il
cielo e la terra e cioè tutto quello che di visibile e invisibile esiste
nell'intero universo.
Sai, letto da noi il racconto biblico, così lontani per formazione,
cultura, sensibilità da chi l'ha composto, non è proprio facile da
capire. Certo, se Dio anziché agli antichi Ebrei lo avesse detto ad un
nostro scienziato spaziale che è stato Lui e Lui solo a creare il cielo
e la terra avremmo un racconto piuttosto chiaro per noi, ma certamente
piuttosto scuro per coloro che verranno fra tre-quattromila anni.

Mi piacerebbe comunque che qualche nostro bravo scienziato di oggi
raccontasse a noi in modo corretto e semplice quello che l'autore
biblico ha raccontato ai suoi contemporanei e cioè la sapiente creazione
del cielo e della terra e anche dell'uomo e della donna da parte del
nostro meraviglioso unico Dio Trinitario.
Che ne dici? Magari puoi provare tu o Fausto Patat o altri amici.

E il racconto potrebbe cominciare ad esempio così:
"E Dio disse: sia la luce! E la luce fu ed ecco il big bang!..."

Con affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
G. Paolo
2006-03-17 12:36:17 UTC
Permalink
Post by Lori
Post by G. Paolo
http://www.mednat.org/bibbia/genesi_7parole.htm
ecco la vera traduzione dall'ebraico antico di queste prime parole
Caro Paolo, ho provato a dare uno sguardo a quanto hai proposto.
E poiché non sono laureata in materie scientifiche, ma solo in lettere,
non sono in grado di capire tutto quello che ho letto.
Ma se devo essere sincera devo dirti che a me interessa sapere soprattutto
se tu concordi su ciò che veramente conta nel racconto biblico della
creazione e cioè sul fatto che Dio,
1-Prima di dire se sono o meno d'accordo con la tua definizoine della parola
dio, devi leggere nel ns Portale la definizione che gli antichi iniziati
davano al tetragramma "sacro"
http://www.mednat.org/religione/dio.html
2- La "creazione", meglio dire la TrasFormAzione, avviene tramite gli dei
(plurale) che sono gli Aelohim (gli elettroni) i quali agendo in linea con
il Principio = Progetto di Vita dell'InFinito, agiscono trasformando e
creando nuove forme di mater-ia (energia nei suoi vari stati).
Post by Lori
attraverso la sua eterna Parola, il suo Verbo divenuto duemila anni fa il
nostro Gesù,
3 - I Verbo (parola che indica azione, movimento, parte del linguaggio
pensato e/o parlato, quindi parte del Progetto di cui sopra) di cui parli,
NON e' Gesu' anche se il suo linguaggio probabilmente era in linea (cosi'
sembra, perche' NON possiamo esserne certi date le innumerevoli
falsificazioni anche storiche su questo personaggio) con il Progetto
dell'Infinita'.

ha
Post by Lori
espresso, ha concretizzato il suo progetto di amore e ha creato così il
cielo e la terra e cioè tutto quello che di visibile e invisibile esiste
nell'intero universo.
4 -Gesu' (il Nazareno, NON di nazaret) NON e' l'artefice primo del Progetto,
in quanto la Vita ha insita in SE stessa, per proprieta' intriseca, il
Progetto dell'InFinita'. Egli, Gesu, (se e' vero cio' che e' arrivato fino a
noi su di lui, cosa che dubito molto date le varie falsificazioni fatte dai
cristiani nel corso dei secoli sui primi vangeli del primo secolo) , comuque
se cosi' fosse egli non e' altro che uno dei tanti uomini iniziati che
avendo compreso il Progetto vi partecipano in ogni luogo e tempo all'interno
dell'Umanita' per portare Consapevolezza su questo STUPENDO PROGETTO
misconosciuto dai piu', specie dai religiosi.....di qualsiasi credo !
Post by Lori
Sai, letto da noi il racconto biblico, così lontani per formazione,
cultura, sensibilità da chi l'ha composto, non è proprio facile da capire.
5- Vero perche' le mistificazioin e le falsificazioni sono state
innumerevoli ed anche importanti !

Certo, se Dio anziché agli antichi Ebrei lo avesse detto ad un
Post by Lori
nostro scienziato spaziale che è stato Lui e Lui solo a creare il cielo e
la terra avremmo un racconto piuttosto chiaro per noi, ma certamente
piuttosto scuro per coloro che verranno fra tre-quattromila anni.
6 - vedi sopra
Post by Lori
Mi piacerebbe comunque che qualche nostro bravo scienziato di oggi
raccontasse a noi in modo corretto e semplice quello che l'autore biblico
ha raccontato ai suoi contemporanei e cioè la sapiente creazione del cielo
e della terra e anche dell'uomo e della donna da parte del nostro
meraviglioso unico Dio Trinitario.
7 - hai ancora le idee molto confuse su chi e' cosa e' dov'e' dio ! lo sai
che il corpo umano ha 3 cervelli indipendenti ? (uno nel tabernacolo, il
santissimo ove vi 'l'ARK o KRAnio, e rappresenta il "paradiso" dei
cristiani"...ove le' presente a shekina' (parola che indica la presenza del
Principio e quindi vi abita), il secondo e' quello del cuore dal qiale si
emana un campo elettromagnetico di diam circa 3 metri, ed e' legato alle
emozioni; il terzo nell'in-test-ino che e' cervello di sotto, ove vi e' il
fuoco intestinale, l'inferno da dove nascono anche le malattie....
Siaom di fatto una Unita' Trinitaria ! un dio uno e trino !
Post by Lori
Che ne dici? Magari puoi provare tu o Fausto Patat o altri amici.
"E Dio disse: sia la luce! E la luce fu ed ecco il big bang!..."
ma va la', sei completamente fuori strada......
il big bang iniziale e' una invenzione di certi NON pensatori:
la "Creazione" = TrasFormAzione della ManiFestAzione e' continua, NON e' mai
nata e mai finira', in quanto il Progetto VITA e' parte integrante
dell'InFinito, quindi mai e' stato creato e mai finira' .....all'INFINITO;
nell'UniVerso (verso l'Unita') vi sono ad ogni istate nuove MainFestAzioni
che nascono e si rendono sensibili e successivamente visibili ! altro che
big bang.....esplosione...casuale....
Post by Lori
Con affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
Ricambio l'affetto che mi invii, ma ti invito ad uscire da
Babilonia.......coie' dalla confusione.
a presto, quando ho tempo sono qui al PC
con AmOr, e che la Forza (quello che voi religiosi chiamate lo "spirito
santo"= e cioe' il pensiero Puro e quindi Giusto) sia con Te e faccia
nascere la Consapevolezza sul bellissimo Progetto in atto anche in Te !
dopodiche' saremo Uno nell'agire nel e per il Progetto !

dr. G. Paolo Vanoli (I2VGP) - Giornalista, Pubblicista, Consulente in
Scienza della Nutrizione e Medicine Biologico Naturali
www.mednat.org + www.abc-transportsweb.net
Lori
2006-03-17 22:07:43 UTC
Permalink
Post by G. Paolo
Post by G. Paolo
http://www.mednat.org/bibbia/genesi_7parole.htm
ecco la vera traduzione dall'ebraico antico di queste prime parole
Caro Paolo, ho provato a dare uno sguardo a quanto hai proposto....
Ma ....a me interessa sapere soprattutto se tu concordi su ciò che
veramente conta nel racconto biblico della creazione....
1-Prima di dire se sono o meno d'accordo con la tua definizoine della parola
dio, devi leggere nel ns Portale la definizione che gli antichi iniziati
davano al tetragramma "sacro"
http://www.mednat.org/religione/dio.html
Se ho capito bene allora per te è più importante la definizione che gli
antichi iniziati davano al tetragramma "sacro" che quello che Dio in
persona ha detto di Se Stesso. Se non ho capito male, caro Paolo, mi
stai illustrando una prima grave divergenza tra noi.
Potrai capire bene questa divergenza tra noi leggendo in

http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua/mos(b)conoscer.html
Post by G. Paolo
2-La "creazione", meglio > io dire la TrasFormAzione, avviene
tramite gli dei
Post by G. Paolo
(plurale) che sono gli Aelohim (gli elettroni) i quali agendo in linea con
il Principio = Progetto di Vita dell'InFinito, agiscono trasformando e
creando nuove forme di mater-ia (energia nei suoi vari stati).
Seconda grave divergenza.
Post by G. Paolo
attraverso la sua eterna Parola, il suo Verbo divenuto duemila anni fa il
nostro Gesù,
3 - I Verbo (parola che indica azione, movimento, parte del linguaggio
pensato e/o parlato, quindi parte del Progetto di cui sopra) di cui parli,
NON e' Gesu'
Terza grave divergenza!
Post by G. Paolo
anche se il suo linguaggio probabilmente era in linea (cosi'
sembra, perche' NON possiamo esserne certi date le innumerevoli
falsificazioni anche storiche su questo personaggio) con il Progetto
dell'Infinita'.
Quarta grave divergenza!
Post by G. Paolo
ha espresso, ha concretizzato il suo progetto di amore e ha creato così il
cielo e la terra e cioè tutto quello che di visibile e invisibile esiste
nell'intero universo.
4 -Gesu' (il Nazareno, NON di nazaret)
Quinta divergenza!
Post by G. Paolo
NON e' l'artefice primo del Progetto,
in quanto la Vita ha insita in SE stessa, per proprieta' intriseca, il
Progetto dell'InFinita'.
Sesta grave divergenza!
Post by G. Paolo
Egli, Gesu, (se e' vero cio' che e' arrivato fino a
noi su di lui, cosa che dubito molto date le varie falsificazioni fatte dai
cristiani nel corso dei secoli sui primi vangeli del primo secolo) , comuque
se cosi' fosse egli non e' altro che uno dei tanti uomini iniziati che
avendo compreso il Progetto vi partecipano in ogni luogo e tempo all'interno
dell'Umanita' per portare Consapevolezza su questo STUPENDO PROGETTO
misconosciuto dai piu', specie dai religiosi.....di qualsiasi credo !
Settima grave divergenza!
Post by G. Paolo
Sai, letto da noi il racconto biblico, così lontani per formazione,
cultura, sensibilità da chi l'ha composto, non è proprio facile da capire.
5- Vero perche' le mistificazioin e le falsificazioni sono state
innumerevoli ed anche importanti !
Non sulla Parola di Dio!
Post by G. Paolo
Certo, se Dio anziché agli antichi Ebrei lo avesse detto ad un
nostro scienziato spaziale che è stato Lui e Lui solo a creare il cielo e
la terra avremmo un racconto piuttosto chiaro per noi, ma certamente
piuttosto scuro per coloro che verranno fra tre-quattromila anni.
6 - vedi sopra
Mi piacerebbe comunque che qualche nostro bravo scienziato di oggi
raccontasse a noi in modo corretto e semplice quello che l'autore biblico
ha raccontato ai suoi contemporanei e cioè la sapiente creazione del cielo
e della terra e anche dell'uomo e della donna da parte del nostro
meraviglioso unico Dio Trinitario.
7 - hai ancora le idee molto confuse su chi e' cosa e' dov'e' dio ! lo sai
che il corpo umano ha 3 cervelli indipendenti ? (uno nel tabernacolo, il
santissimo ove vi 'l'ARK o KRAnio, e rappresenta il "paradiso" dei
cristiani"...ove le' presente a shekina' (parola che indica la presenza del
Principio e quindi vi abita), il secondo e' quello del cuore dal qiale si
emana un campo elettromagnetico di diam circa 3 metri, ed e' legato alle
emozioni; il terzo nell'in-test-ino che e' cervello di sotto, ove vi e' il
fuoco intestinale, l'inferno da dove nascono anche le malattie....
Siaom di fatto una Unita' Trinitaria ! un dio uno e trino !
Ottava, nona, decima.....grave divergenza!!!

Paolo, ma com'è che stai messo così male quanto a conoscenza della
verità ? Da quando sei in questa gran brutta e grave situazione?
Ma l'hai voluta tu questa situazione o ti ci sei ritrovato, a forza di
ricercare la verità dove già sapevi bene che non l'avresti trovata?
Post by G. Paolo
....
Con affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
Ricambio l'affetto che mi invii, ma ti invito ad uscire da
Babilonia.......coie' dalla confusione.
Ma chi è in Babilonia io o tu?

Paolo, sei ancora capace di pregare? Te lo ricordi il "Padre nostro"?
E' tardi. Vogliamo dirlo insieme questa sera?
Diciamolo come un fratello e una sorella che si vogliono bene.

Padre nostro che sei nei cieli
(Padre di tutti,Trascendenza infinita, assolutamente Altro da noi)

sia santificato il tuo Nome
(la tua Realtà tre volte Santa santifichi anche noi)

Venga il tuo Regno
(sia in tutti i tuoi figli la tua sovranità di giustizia e di amore)

Sia fatta la tua volontà
(il tuo volere, in cui è la nostra vita, sia eseguito sempre)

come in cielo così in terra
(come dagli Angeli e dai Santi così anche da noi)

Dacci oggi il nostro pane quotidiano
(provvedi alle necessità e rendici disponibili a condividere i beni)

rimetti a noi i nostri debiti
(condonaci i debiti che abbiamo contratto con te)

come noi li rimettiamo ai nostri debitori
(nella misura in cui condoniamo i debiti che i fratelli hanno contratto
con noi)

E non ci indurre in tentazione
(non permettere che ci lasciamo sedurre e cadiamo nelle tentazioni)

ma liberaci dal maligno
(salvaci da satana, il tuo e il nostro nemico)

Amen! (E' solo questo che vogliamo con tutto il cuore!)

Sempre con lo stesso affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori.
Buona notte! Sogni d'oro!
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
G. Paolo
2006-03-18 10:45:40 UTC
Permalink
Post by Lori
Post by G. Paolo
Post by G. Paolo
http://www.mednat.org/bibbia/genesi_7parole.htm
ecco la vera traduzione dall'ebraico antico di queste prime parole
Caro Paolo, ho provato a dare uno sguardo a quanto hai proposto....
Ma ....a me interessa sapere soprattutto se tu concordi su ciò che
veramente conta nel racconto biblico della creazione....
1-Prima di dire se sono o meno d'accordo con la tua definizoine della
parola dio, devi leggere nel ns Portale la definizione che gli antichi
iniziati davano al tetragramma "sacro"
Se ho capito bene allora per te è più importante la definizione che gli
antichi iniziati davano al tetragramma "sacro" che quello che Dio in
persona ha detto di Se Stesso.
MI dai il suo numero di telefono (del tuo dio) ?
grazie
Per favore smetti per un attimo di fare il "libro stampato" che NON e' in
grado di ragionare con la propria testa ed INIZIA ad uscire dalla tua
confusione (babilonia)
Ma conosci la Bibbia ?, l'hai mai studiata anche nelle lingue antiche nella
quale e' stata scritta ?
NON sai per esempio che sono molteplici le falsificazioni di quel testi,
iniziando proprio dalle prime 7 parole della Genesi di cui ti ho allegato il
link ?
http://www.mednat.org/religione/dio.html

http://www.mednat.org/bibbia/genesi_7parole.htm

http://www.mednat.org/bibbia/falsetraduzi.htm
http://www.mednat.org/religione/comandamenti.htm
http://www.mednat.org/religione/rivisitando_vangeli.htm

ecc

Se non ho capito male, caro Paolo, mi
Post by Lori
stai illustrando una prima grave divergenza tra noi.
Potrai capire bene questa divergenza tra noi leggendo in
Si da il "caso" che il sottoscritto abbia avuto una educazione genitoriale,
religiosa bibblica, per cui quel libro l'ho avuto dall'eta' di 6 anni nelle
mani e l'ho studiato in tutti i modi; pur avendo compreso che esso racchiude
dei principi di verita' "nascosti" ai piu' (ti ricordo le parole di Gesu: a
loro parlo in parabole affinche' NON capiscano.....ma a voi....) ho saputo
vagliare e comprendere dove sono le falsificazioni e dove no; ho studiato
per capire e per farlo NON si deve cercare il senso popolare (ovvero)
falsificato che appare leggendo le bibbie oggi in commercio, ma studiare,
scavare, per trovare l'Oro nascosto in quei libri per mezzo del loro antico
linguaggio.
Le religioni specie quelle monoteiste, sono l'oppio dei popoli (dividono le
persone in eletti-salvati e dannati -persi, da allontanare e distruggere) e
cio' traspare proprio dallo studio approfondito di quei testi che i
"cristiani" hanno falsificato a loro uso e consumo !
Tu segui un'indottrinamento che ti ha portato a non piu' comprendere le
semplici verita' nascoste anche nella bibbia come in altri libri detti
sacri.
http://www.mednat.org/religione/discordanze_vangeli.htm
http://www.mednat.org/religione/falsetraduzi.htm
Post by Lori
Post by G. Paolo
2-La "creazione", meglio > io dire la TrasFormAzione, avviene
tramite gli dei
Post by G. Paolo
(plurale) che sono gli Aelohim (gli elettroni) i quali agendo in linea
con il Principio = Progetto di Vita dell'InFinito, agiscono trasformando
e creando nuove forme di mater-ia (energia nei suoi vari stati).
Seconda grave divergenza.
http://www.mednat.org/bibbia/genesi_7parole.htm

Studia questa ritraduzione e confutala con argomenti pertinenti, NON come
fai con affermazioni che NON hanno senso !
La verita' NON ti ha ancora fatto/a libero/a.
Post by Lori
Post by G. Paolo
attraverso la sua eterna Parola, il suo Verbo divenuto duemila anni fa il
nostro Gesù,
3 - I Verbo (parola che indica azione, movimento, parte del linguaggio
pensato e/o parlato, quindi parte del Progetto di cui sopra) di cui
parli, NON e' Gesu'
Confutare prego con argomentazioni logiche !
Post by Lori
Terza grave divergenza!
Post by G. Paolo
anche se il suo linguaggio probabilmente era in linea (cosi' sembra,
perche' NON possiamo esserne certi date le innumerevoli falsificazioni
anche storiche su questo personaggio) con il Progetto dell'Infinita'.
Quarta grave divergenza!
Confutare prego con argomentazioni logiche !
Post by Lori
Post by G. Paolo
ha espresso, ha concretizzato il suo progetto di amore e ha creato così
il cielo e la terra e cioè tutto quello che di visibile e invisibile
esiste nell'intero universo.
4 -Gesu' (il Nazareno, NON di nazaret)
Quinta divergenza!
Confutare prego con argomentazioni logiche !
Post by Lori
Post by G. Paolo
NON e' l'artefice primo del Progetto, in quanto la Vita ha insita in SE
stessa, per proprieta' intriseca, il Progetto dell'InFinita'.
Sesta grave divergenza!
Confutare prego con argomentazioni logiche !
Post by Lori
Post by G. Paolo
Egli, Gesu, (se e' vero cio' che e' arrivato fino a noi su di lui, cosa
che dubito molto date le varie falsificazioni fatte dai cristiani nel
corso dei secoli sui primi vangeli del primo secolo) , comuque se cosi'
fosse egli non e' altro che uno dei tanti uomini iniziati che avendo
compreso il Progetto vi partecipano in ogni luogo e tempo all'interno
dell'Umanita' per portare Consapevolezza su questo STUPENDO PROGETTO
misconosciuto dai piu', specie dai religiosi.....di qualsiasi credo !
Settima grave divergenza!
Confutare prego con argomentazioni logiche !
Post by Lori
Post by G. Paolo
Sai, letto da noi il racconto biblico, così lontani per formazione,
cultura, sensibilità da chi l'ha composto, non è proprio facile da capire.
5- Vero perche' le mistificazioin e le falsificazioni sono state
innumerevoli ed anche importanti !
Non sulla Parola di Dio!
Confutare prego con argomentazioni logiche !
http://www.mednat.org/religione/dio.html
http://www.mednat.org/bibbia/genesi_7parole.htm
http://www.mednat.org/bibbia/falsetraduzi.htm
http://www.mednat.org/religione/comandamenti.htm
http://www.mednat.org/religione/rivisitando_vangeli.htm
Post by Lori
Post by G. Paolo
7 - hai ancora le idee molto confuse su chi e' cosa e' dov'e' dio ! lo
sai che il corpo umano ha 3 cervelli indipendenti ? (uno nel tabernacolo,
il santissimo ove vi 'l'ARK o KRAnio, e rappresenta il "paradiso" dei
cristiani"...ove le' presente a shekina' (parola che indica la presenza
del Principio e quindi vi abita), il secondo e' quello del cuore dal
qiale si emana un campo elettromagnetico di diam circa 3 metri, ed e'
legato alle emozioni; il terzo nell'in-test-ino che e' cervello di sotto,
ove vi e' il fuoco intestinale, l'inferno da dove nascono anche le
malattie....
Siamo di fatto una Unita' Trinitaria ! un dio uno e trino !
Ottava, nona, decima.....grave divergenza!!!
Confutare prego con argomentazioni logiche !
Post by Lori
Paolo, ma com'è che stai messo così male quanto a conoscenza della verità
?
Quale ? la tua ? certamente !; la verita' ti fa' libero dall'errore insito
nelle varie religioni che NON sanno religere NULLA, anzi dividono sempre
piu' gli uomini nella pratica quotidiana !

Da quando sei in questa gran brutta e grave situazione?
Post by Lori
Ma l'hai voluta tu questa situazione o ti ci sei ritrovato, a forza di
ricercare la verità dove già sapevi bene che non l'avresti trovata?
Sono uscito da Babilonia 45 anni fa' (mio padre era un pastore della chiesa
cristiana vventista del 7° giorno) religione molto piu' avanzata della
cattolica e /o protestante, anche se ancora limitata per il mio spirito di
ricerca della Verita'.
Post by Lori
Post by G. Paolo
Con affetto
......anche da parte Mia
Post by Lori
Paolo, sei ancora capace di pregare? Te lo ricordi il "Padre nostro"?
E' tardi. Vogliamo dirlo insieme questa sera?
e tu te lo ricordi di pregare ad ogni istante come sto facendo io anche in
questo momento scrivendo di cose spirituali con te ?
Sai cos'e' lo Spirito, l'Ani+Ma , lo Spirito Santo, l'Unzione, il battesimo
di acqua e di spirito, conosci il Progetto dell'InFiinta' ?
sappiami dire, che poi ti comunico il mio pensiero, anzi se lo vuoi
conoscere in anteprima, lo trovi gia' scritto per tutti questi argomenti
dentro nel ns Portale www.mednat.org /Spirito/Psiche

Ora sono in partenza per 8 fiorni all'estero per cui nonpotro' risponderti
prima di 9 o 10 giorni
che la Forza sia con Te e ti illumini il cammino della ConoScienza, ovveo
che lo Spirito di Verita' (quello Santo) scenda anche in Te.
ciao

dr. G. Paolo Vanoli (I2VGP) - Giornalista, Pubblicista, Consulente in
Scienza della Nutrizione e Medicine Biologico Naturali
www.mednat.org
Lori
2006-03-18 15:47:13 UTC
Permalink
Post by G. Paolo
Post by Lori
...
...
Se ho capito bene allora per te è più importante la definizione che gli
antichi iniziati davano al tetragramma "sacro" che quello che Dio in
persona ha detto di Se Stesso.
MI dai il suo numero di telefono (del tuo dio) ?
Paolo, chi è il mio, il tuo, il nostro Dio? Un povero uomo che per
comunicare con qualcuno ha bisogno di ricorrere all'aggeggio telefono?
Come mai vedi così in basso Chi ti ha creato e ti mantiene in vita
insiene all'intero universo?
Post by G. Paolo
Per favore smetti per un attimo di fare il "libro stampato" che NON e' in
grado di ragionare con la propria testa ed INIZIA ad uscire dalla tua
confusione (babilonia)
Tutto sbagliato, mio caro amico! Chi mi conosce dall'infanzia sa molto
bene che non sono stata mai capace di far mia una sola parola altrui.
Non hai letto in questo ng le ripetute accuse di non essere cattolica,
fatte da chi non sopporta che io usi parole che non si trovano nel
Catechismo della Chiesa Cattolica?
Tu invece trovi dell'affinità tra quello che scrivo io e quello che dice
la Chiesa? Mi fa piacere. Come cristiana, nonostante i miei difetti e i
miei peccati continuo a dire a Gesù di nutrirmi con la sua Parola di
Vita e di realizzare una buona comunione tra me e Lui in modo che sia
Lui in persona a pensare, ad amare e a parlare attraverso me.
E così mi ritrovo a dire quello che dice il Papa e dicono i Vescovi
uniti a Lui. Logico! La fonte è la stessa: Gesù col suo Spirito di
Verità e di Amore.

Ma conosci la Bibbia ?,

Ho in lei un buon nutrimento quotidiano.
Post by G. Paolo
l'hai mai studiata anche nelle lingue antiche nella
quale e' stata scritta ?
No! Ma dimmi, chi l'ha detto che è necessaria la conoscenza delle
antiche lingue in cui è stata scritta la Bibbia? Per leggere e capire la
Bibbia, Antico e Nuovo Testamento, una cosa sola è veramente
indispensabile per tutti: accogliere nella propria vita Gesù e vivere il
suo messaggio d'amore verso Dio e verso il prossimo.
Gesù è la sola giusta chiave di lettura della Parola di Dio contenuta
nella Bibbia. Ne consegue che, chi volutamente non vuole aprirsi a Gesù
e non gli vuole essere fedele, non può conoscere la Bibbia anche se
conosce perfettamente le antiche lingue in cui la stessa Bibbia è stata
scritta.
Post by G. Paolo
NON sai per esempio che sono molteplici le falsificazioni di quel testi,
I falsificatori ci sono sempre stati e sempre ci saranno.
Ovunque, anche nella Bibbia.

Questo fatto dovrebbe convincerti che è stato solo che Gesù, dopo aver
fondato la sua Chiesa le abbia assicurato l'assistenza continua del suo
Spirito di Verità.
La Chiesa per svolgere il suo delicato compito di difendere, predicare,
esplicitare tutta la Verità rivelata aveva assolutamente bisogno del
dono prezioso dell'infallibilità e l'ha avuto in pienezza, come dimostra
la sua storia in cui la sua fede è rimasta sempre la stessa.
Tu però, non accettando Gesù, non puoi accettare neppure la sua Chiesa
fondata sugli Apostoli e ti arrampichi sugli specchi con un astruso uso
perfino del linguaggio scientifico per rimuovere Dio addirittura dalla
Bibbia.
Post by G. Paolo
...
Si da il "caso" che il sottoscritto abbia avuto una educazione genitoriale,
religiosa bibblica, per cui quel libro l'ho avuto dall'eta' di 6 anni nelle
mani e l'ho studiato in tutti i modi;...
Paolo, perché non ti fermi un po', lasci per il momento il frutto delle
tue ricerche che certamente sono state tanto laboriose e faticose e curi
un vero personale rapporto con Gesù? Che sia però un rapporto sincero,
umile e intessuto di amore vero. Se questo avverrà sta' pur certo che
sarà lo stesso Gesù, il Vivente tra noi e in noi, che ti prenderà per
mano e ti condurrà indietro nel tempo a rivedere molto serenamente tutta
la situazione umana e religiosa della tua famiglia, in particolare di
tuo padre, pastore della chiesa cristiana avventista del 7° giorno, come
mi hai detto, e ti aiuterà ad esaminare ad una ad una le vere cause che
ti hanno indotto a ricercare e a percorrere la strada sbagliata in cui
ora ti stai mostrando a me. Io pregherò perché questo avvenga.
Post by G. Paolo
...........
Ora sono in partenza per 8 fiorni all'estero per cui nonpotro' risponderti
prima di 9 o 10 giorni
Ti seguirò pregando Gesù che ti aiuti in tutti i tuoi affari,
soprattutto nell'affare più importante, nella salvezza della tua anima.
Tu pure però prega per la salvezza della mia anima.

Con affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
G. Paolo
2006-03-18 20:40:37 UTC
Permalink
Post by Lori
Post by G. Paolo
Post by Lori
...
...
Se ho capito bene allora per te è più importante la definizione che gli
antichi iniziati davano al tetragramma "sacro" che quello che Dio in
persona ha detto di Se Stesso.
MI dai il suo numero di telefono (del tuo dio) ?
Paolo, chi è il mio, il tuo, il nostro Dio? Un povero uomo che per
comunicare con qualcuno ha bisogno di ricorrere all'aggeggio telefono?
Come mai vedi così in basso Chi ti ha creato e ti mantiene in vita insiene
all'intero universo?
L'Infinita' ! vedi questa URL
http://www.mednat.org/new_scienza/cosmologia_cosmogonia.htm
Post by Lori
Post by G. Paolo
Per favore smetti per un attimo di fare il "libro stampato" che NON e' in
grado di ragionare con la propria testa ed INIZIA ad uscire dalla tua
confusione (babilonia)
Tutto sbagliato, mio caro amico! Chi mi conosce dall'infanzia sa molto
bene che non sono stata mai capace di far mia una sola parola altrui.
Non hai letto in questo ng le ripetute accuse di non essere cattolica,
fatte da chi non sopporta che io usi parole che non si trovano nel
Catechismo della Chiesa Cattolica?
Tu invece trovi dell'affinità tra quello che scrivo io e quello che dice
la Chiesa?
Trovo le affinita' nella varie religioni di tutti i tipi, solo nei loro
simboli ed in alcune parti dei loro libri detti sacri, ristudiando e
ritraducendo le parole che essi contengono.
http://www.mednat.org/bibbia/bibbia_base.htm

Mi fa piacere. Come cristiana, nonostante i miei difetti e i
Post by Lori
miei peccati continuo a dire a Gesù di nutrirmi con la sua Parola di Vita
e di realizzare una buona comunione tra me e Lui in modo che sia Lui in
persona a pensare, ad amare e a parlare attraverso me.
E così mi ritrovo a dire quello che dice il Papa e dicono i Vescovi uniti
a Lui. Logico! La fonte è la stessa: Gesù col suo Spirito di Verità e di
Amore.
Ma conosci la Bibbia ?,
Ho in lei un buon nutrimento quotidiano.
Post by G. Paolo
l'hai mai studiata anche nelle lingue antiche nella quale e' stata
scritta ?
No!
PECCATO, ti sei persa una colossale conoScienza !

Ma dimmi, chi l'ha detto che è necessaria la conoscenza delle
Post by Lori
antiche lingue in cui è stata scritta la Bibbia?
Il fatto che quelle che tu hai in mano sono state FALSIFICATE ed anche mal
Tradotte !


Per leggere e capire la
Post by Lori
Bibbia, Antico e Nuovo Testamento, una cosa sola è veramente
indispensabile per tutti: accogliere nella propria vita Gesù e vivere il
suo messaggio d'amore verso Dio e verso il prossimo.
Gia', questo e' cio' che dici TU, la Verita' e' una cosa Diversa !
Post by Lori
Gesù è la sola giusta chiave di lettura della Parola di Dio contenuta
nella Bibbia.
Gesu il Nazareno (non di nazaret) era un rivoluzionario in contrasto con il
potere di quei tempi
NON ha lasciato NULLA di scritto, non era quello cio' che desiderava,
altrimenti l'avrebbe fatto, ma soon stati altri che falsificando la realta'
hanno inventato molte delle cose che trovi nei vangeli falsificati e tolto
idee che lui insegnava !

Ne consegue che, chi volutamente non vuole aprirsi a Gesù
Post by Lori
e non gli vuole essere fedele, non può conoscere la Bibbia anche se
conosce perfettamente le antiche lingue in cui la stessa Bibbia è stata
scritta.
Post by G. Paolo
NON sai per esempio che sono molteplici le falsificazioni di quel testi,
I falsificatori ci sono sempre stati e sempre ci saranno.
Ovunque, anche nella Bibbia.
Ed allora come fai a credere a cio' che leggi se prima non controlli la sua
veridicita' ideologica '
Post by Lori
Questo fatto dovrebbe convincerti che è stato solo che Gesù, dopo aver
fondato la sua Chiesa le abbia assicurato l'assistenza continua del suo
Spirito di Verità.
gesu' NON ha fondato nessuna chiesa, sono stati altri che gli hanno messo in
bocca parole che NON ha mai pronunciato per avocarsi il diritto di essere
suoi seguaci !Ma sono solo dei falsificatori !
Post by Lori
La Chiesa per svolgere il suo delicato compito di difendere, predicare,
esplicitare tutta la Verità rivelata aveva assolutamente bisogno del dono
prezioso dell'infallibilità e l'ha avuto in pienezza, come dimostra la sua
storia in cui la sua fede è rimasta sempre la stessa.
Tu però, non accettando Gesù, non puoi accettare neppure la sua Chiesa
fondata sugli Apostoli e ti arrampichi sugli specchi con un astruso uso
perfino del linguaggio scientifico per rimuovere Dio addirittura dalla
Bibbia.
Dimostrami che e' l'assoluta verita' e poi ne riparliamo.
IO NON CREDO per fede, ma credo solo a cio' che studio, comprendo,
verificando le fonti, specialmente nel caso delle religioni.....cristiane !
Post by Lori
Post by G. Paolo
...
Si da il "caso" che il sottoscritto abbia avuto una educazione
genitoriale, religiosa bibblica, per cui quel libro l'ho avuto dall'eta'
di 6 anni nelle mani e l'ho studiato in tutti i modi;...
Paolo, perché non ti fermi un po', lasci per il momento il frutto delle
tue ricerche che certamente sono state tanto laboriose e faticose e curi
un vero personale rapporto con Gesù? Che sia però un rapporto sincero,
umile e intessuto di amore vero. Se questo avverrà sta' pur certo che sarà
lo stesso Gesù, il Vivente tra noi e in noi, che ti prenderà per mano e ti
condurrà indietro nel tempo a rivedere molto serenamente tutta la
situazione umana e religiosa della tua famiglia, in particolare di tuo
padre, pastore della chiesa cristiana avventista del 7° giorno, come mi
hai detto, e ti aiuterà ad esaminare ad una ad una le vere cause che ti
hanno indotto a ricercare e a percorrere la strada sbagliata in cui ora ti
stai mostrando a me. Io pregherò perché questo avvenga.
Al vomito NON si ritorna e la strada dello Spirito quello Santo e' senza
ritorno !
Post by Lori
Ti seguirò pregando Gesù che ti aiuti in tutti i tuoi affari,
Grazie per il pensiero, che contraccambio
Post by Lori
soprattutto nell'affare più importante, nella salvezza della tua anima.
L'ani+ma NON si puo' salvare, perche' essa e' salva per proprieta'
intrinseca; essa al contrario puo' esser ignorante e/o consapevole
Solo questo puo' essere e/o fare l'ani+ma
Come vedi manchi grandemente ddi AmOr , perche pensi che l'anima possa
perdersi, per fortuna che l'Infinita' nell'intrinseco "Progetto di Vita",
NON ha immesso quello stupido concetto ! quindi NON la pensa come Te
Post by Lori
Tu pure però prega per la salvezza della mia anima.
NON serve, sei gia' salva proprio perche' esisti; devi solo renderti piu'
consapevole sulla via della Verita' per il bene comune.
ciao

dr. G. Paolo Vanoli (I2VGP) - Giornalista, Pubblicista, Consulente in
Scienza della Nutrizione e Medicine Biologico Naturali
www.mednat.org
Lori
2006-03-19 16:30:26 UTC
Permalink
Post by G. Paolo
Post by Lori
Post by G. Paolo
Post by Lori
...
...
Se ho capito bene allora per te è più importante la definizione che gli
antichi iniziati davano al tetragramma "sacro" che quello che Dio in
persona ha detto di Se Stesso.
MI dai il suo numero di telefono (del tuo dio) ?
Paolo, chi è il mio, il tuo, il nostro Dio? Un povero uomo che per
comunicare con qualcuno ha bisogno di ricorrere all'aggeggio telefono?
Come mai vedi così in basso Chi ti ha creato e ti mantiene in vita insiene
all'intero universo?
L'Infinita' ! vedi questa URL
http://www.mednat.org/new_scienza/cosmologia_cosmogonia.htm
Post by Lori
Post by G. Paolo
Per favore smetti per un attimo di fare il "libro stampato" che NON e' in
grado di ragionare con la propria testa ed INIZIA ad uscire dalla tua
confusione (babilonia)
Tutto sbagliato, mio caro amico! Chi mi conosce dall'infanzia sa molto
bene che non sono stata mai capace di far mia una sola parola altrui.
Non hai letto in questo ng le ripetute accuse di non essere cattolica,
fatte da chi non sopporta che io usi parole che non si trovano nel
Catechismo della Chiesa Cattolica?
Tu invece trovi dell'affinità tra quello che scrivo io e quello che dice
la Chiesa?
Trovo le affinita' nella varie religioni di tutti i tipi, solo nei loro
simboli ed in alcune parti dei loro libri detti sacri, ristudiando e
ritraducendo le parole che essi contengono.
http://www.mednat.org/bibbia/bibbia_base.htm
Mi fa piacere. Come cristiana, nonostante i miei difetti e i
Post by Lori
miei peccati continuo a dire a Gesù di nutrirmi con la sua Parola di Vita
e di realizzare una buona comunione tra me e Lui in modo che sia Lui in
persona a pensare, ad amare e a parlare attraverso me.
E così mi ritrovo a dire quello che dice il Papa e dicono i Vescovi uniti
a Lui. Logico! La fonte è la stessa: Gesù col suo Spirito di Verità e di
Amore.
Ma conosci la Bibbia ?,
Ho in lei un buon nutrimento quotidiano.
Post by G. Paolo
l'hai mai studiata anche nelle lingue antiche nella quale e' stata
scritta ?
No!
PECCATO, ti sei persa una colossale conoScienza !
Ma dimmi, chi l'ha detto che è necessaria la conoscenza delle
Post by Lori
antiche lingue in cui è stata scritta la Bibbia?
Il fatto che quelle che tu hai in mano sono state FALSIFICATE ed anche mal
Tradotte !
Per leggere e capire la
Post by Lori
Bibbia, Antico e Nuovo Testamento, una cosa sola è veramente
indispensabile per tutti: accogliere nella propria vita Gesù e vivere il
suo messaggio d'amore verso Dio e verso il prossimo.
Gia', questo e' cio' che dici TU, la Verita' e' una cosa Diversa !
Post by Lori
Gesù è la sola giusta chiave di lettura della Parola di Dio contenuta
nella Bibbia.
Gesu il Nazareno (non di nazaret) era un rivoluzionario in contrasto con il
potere di quei tempi
NON ha lasciato NULLA di scritto, non era quello cio' che desiderava,
altrimenti l'avrebbe fatto, ma soon stati altri che falsificando la realta'
hanno inventato molte delle cose che trovi nei vangeli falsificati e tolto
idee che lui insegnava !
Ne consegue che, chi volutamente non vuole aprirsi a Gesù
Post by Lori
e non gli vuole essere fedele, non può conoscere la Bibbia anche se
conosce perfettamente le antiche lingue in cui la stessa Bibbia è stata
scritta.
Post by G. Paolo
NON sai per esempio che sono molteplici le falsificazioni di quel testi,
I falsificatori ci sono sempre stati e sempre ci saranno.
Ovunque, anche nella Bibbia.
Ed allora come fai a credere a cio' che leggi se prima non controlli la sua
veridicita' ideologica '
Post by Lori
Questo fatto dovrebbe convincerti che è stato solo che Gesù, dopo aver
fondato la sua Chiesa le abbia assicurato l'assistenza continua del suo
Spirito di Verità.
gesu' NON ha fondato nessuna chiesa, sono stati altri che gli hanno messo in
bocca parole che NON ha mai pronunciato per avocarsi il diritto di essere
suoi seguaci !Ma sono solo dei falsificatori !
Post by Lori
La Chiesa per svolgere il suo delicato compito di difendere, predicare,
esplicitare tutta la Verità rivelata aveva assolutamente bisogno del dono
prezioso dell'infallibilità e l'ha avuto in pienezza, come dimostra la sua
storia in cui la sua fede è rimasta sempre la stessa.
Tu però, non accettando Gesù, non puoi accettare neppure la sua Chiesa
fondata sugli Apostoli e ti arrampichi sugli specchi con un astruso uso
perfino del linguaggio scientifico per rimuovere Dio addirittura dalla
Bibbia.
Dimostrami che e' l'assoluta verita' e poi ne riparliamo.
IO NON CREDO per fede, ma credo solo a cio' che studio, comprendo,
verificando le fonti, specialmente nel caso delle religioni.....cristiane !
Post by Lori
Post by G. Paolo
...
Si da il "caso" che il sottoscritto abbia avuto una educazione
genitoriale, religiosa bibblica, per cui quel libro l'ho avuto dall'eta'
di 6 anni nelle mani e l'ho studiato in tutti i modi;...
Paolo, perché non ti fermi un po', lasci per il momento il frutto delle
tue ricerche che certamente sono state tanto laboriose e faticose e curi
un vero personale rapporto con Gesù? Che sia però un rapporto sincero,
umile e intessuto di amore vero. Se questo avverrà sta' pur certo che sarà
lo stesso Gesù, il Vivente tra noi e in noi, che ti prenderà per mano e ti
condurrà indietro nel tempo a rivedere molto serenamente tutta la
situazione umana e religiosa della tua famiglia, in particolare di tuo
padre, pastore della chiesa cristiana avventista del 7° giorno, come mi
hai detto, e ti aiuterà ad esaminare ad una ad una le vere cause che ti
hanno indotto a ricercare e a percorrere la strada sbagliata in cui ora ti
stai mostrando a me. Io pregherò perché questo avvenga.
Al vomito NON si ritorna e la strada dello Spirito quello Santo e' senza
ritorno !
Post by Lori
Ti seguirò pregando Gesù che ti aiuti in tutti i tuoi affari,
Grazie per il pensiero, che contraccambio
Post by Lori
soprattutto nell'affare più importante, nella salvezza della tua anima.
L'ani+ma NON si puo' salvare, perche' essa e' salva per proprieta'
intrinseca; essa al contrario puo' esser ignorante e/o consapevole
Solo questo puo' essere e/o fare l'ani+ma
Come vedi manchi grandemente ddi AmOr , perche pensi che l'anima possa
perdersi, per fortuna che l'Infinita' nell'intrinseco "Progetto di Vita",
NON ha immesso quello stupido concetto ! quindi NON la pensa come Te
Post by Lori
Tu pure però prega per la salvezza della mia anima.
NON serve, sei gia' salva proprio perche' esisti; devi solo renderti piu'
consapevole sulla via della Verita' per il bene comune.
ciao
dr. G. Paolo Vanoli (I2VGP) - Giornalista, Pubblicista, Consulente in
Scienza della Nutrizione e Medicine Biologico Naturali
www.mednat.org
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
Lori
2006-03-20 08:04:51 UTC
Permalink
Paolo, ieri sera contrariamente alla mia abitudine prima di cominciare a
rispondere ho letto tutto il tuo post e alla fine senza volerlo ho
cliccato sul send.
Che il mio cliccare involontario sia stato dettato dall'amara
constatazione che tra noi per ora non c'è più molto da dire?

Ma io non lascio mai gli amici così.
Ed eccomi perciò ancora qui per dirti quanto segue.

Ho cancellato tutto come a voler azzerare le nostre gravi divergenze e
lasciare della nostra conversazione una sola traccia su cui innestare la
nostra eventuale conversazione futura.

Eccola la traccia che mi piace lasciarti prima di salutarti.

Il Cristianesimo non è assolutamente la religione del libro, ma la Vita
preziosa e affascinante di Gesù, il Vivente, sulla terra e il Cristiano
è colui che sinceramente e umilmente ricerca la verità tutta intera su
Dio sull'uomo e sul mondo e perciò si lascia raggiungere dallo stesso
Gesù che è la Verità e lo accoglie nella sua vita personale, famigliare,
sociale,... economica, politica in un serio cammino di fede che consente
di pregustare già nel tempo la beata Vita eterna.

Sempre con affetto nello stesso Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
G. Paolo
2006-03-28 13:02:14 UTC
Permalink
Ti ho scritto vari messaggi come mai non rispondi piu' ?
ciao
--
dr. G. Paolo Vanoli (I2VGP) - Giornalista, Pubblicista, Consulente in
Scienza della Nutrizione e Medicine Biologico Naturali
www.mednat.org
FaustoPatat
2006-03-18 09:23:29 UTC
Permalink
"Lori" <***@zirakzigil.org> ha scritto nel messaggio news:***@individual.net...


Complessi di colpa & peccato originale


Dio disse ad Adamo: "La terra sarà maledetta per cagion tua. Essa ti produrrà spine e
triboli. Col sudor di tua fronte mangerai il pane, finché tornerai alla terra da cui sei
tratto, perché tu sei polvere e in polvere ritornerai" (Genesi, 3,17-18)

Gradirei molto che lei si esprimesse in merito alle considerazioni che le sottopongo.
L'Impianto della religione cristiana si basa sull'assunto del peccato originale: la colpa
del capostipite ricade su tutta la progenie per l'eternità. Il figlio di Dio si fa carne
per assumere su di sé il peccato di Adamo e riscattare sulla croce l'umanità. Così la
dottrina.
Oggi, se qualcuno pensasse di colpevolizzare, non dico i pronipoti, ma i figli per le
colpe del padre, sarebbe preso per pazzo e, se quel qualcuno fosse lo Stato, si griderebbe
alla più spietata e arbitraria delle tirannie. Nella cultura morale e giuridica moderna,
infatti, la responsabilità è personale, Individuale. Solo nelle culture arcaiche la
responsabilità è tribale, razziale, ricade sulla comunità, finché la memoria dura.
Pertanto, è inimmaginabile e insostenibile per l'uomo moderno il peccato originale. Dio
non può essere più vendicativo del più vendicativo degli uomini. Non è difficile
concludere che la teoria del peccato originale non è mai stata "in mente Dei", ma è stata
concepita dagli uomini in ragione della loro cultura storicamente, anzi preistoricamente
datata, e della loro terrorizzata visione della divinità.

Ezio Pelino, Sulmona

Risponde..... Umberto Galimberti

Di fronte al dolore, alla sofferenza e al male della terra che risulta diffìcile
giustificare, l'umanità ha sempre pensato di essere decaduta: da una condizione
paradisiaca nella versione giudaico-cristiana, da un'età dell'oro dove non c'erano pene e
dolori in altre tradizioni, da una condizione celeste dove l'anima viveva non imprigionata
nei lìmiti del corpo nella tradizione filosofica inaugurata da Platone. Ma solo nella
tradizione giudaico-crìstiana questa caduta, ipotizzata per giustificare il dolore e le
pene dì questa terra, viene connessa a una "colpa" che chiede riparazione ed è
suscettìbile di redenzione. In tale visione il dolore è "castigo" e a un tempo "evento
purificatore". Come tale concorre alla redenzione e alla salvezza. In tale prospettiva il
dolore non è costitutivo dell'esistenza, ma della colpa dell'esistenza e insieme mezzo del
suo riscatto. Per la cultura greca il dolore non è la conseguenza dì una colpa, ma è il
"costitutivo dell'esistenza", di cui bisogna accogliere per intero la caducità, senza
illudersi con speranze ultraterrene o con ipotesi di salvezza da colpe originarie. Accolta
la caducità dell'esistenza, occorre poi imparare a vìvere tutta l'espansione della vita e
tutto il suo contrarsi, perché questa è la condizione del mortale che nessuna narrazione
mìtica o religiosa può modificare.
Se la sofferenza, come vuole il cristianesimo, è la conseguenza di una colpa suscettibile
di redenzione, questa terra e l'esistenza che su questa terra si compie sono vissute come
un transito. Il futuro atteso lenisce la crudeltà del dolore, perché chi oggi soffre
domani sarà liberato. In tale prospettiva il dolore non è più pensato come qualcosa che
ineluttabilmente appartiene alla vita, ma come qualcosa che è capitato alla vita terrena
in seguito a una colpa, e quindi come qualcosa di fondamentalmente separato dalla vita.
Ciò significa che la vera vita non conosce il dolore, e se sulla terra la vita non è
esente dal dolore è solo perché la vita sulla terra non è quella vera, quella per cui
siamo nati. Ciò comporta una svalutazione della vita terrena: "valle di lacrime" che, come
dice Isaia, trova la sua giustificazione nell'attesa di "nuovi cielì e nuove terre". Per
questo, essendo pegno di salvezza, per la tradizione gìudaico-cristiana il dolore non va
solo sopportato, ma anche amato. A differenza dì quella cristiana, la cultura greca non
ama il dolore, perché ama la vita e tutto quanto può concorrere ad accrescerla e a
potenziarla. Ma, a differenza di noi moderni, con misura, perché, senza misura, ogni virtù
degenera. La virtù non ha per il greco il significato della mortificazione e del
sacrifìcio, ma, come la vìrtus latina, è la capacità dì eccellere, di essere migliore, per
cui non sì da virtù senza lotta. La lotta non la si ingaggia solo con il nemico, ma anche
con lo stato di bisogno, con la necessità, a cui occorre far fronte, con la sorte che, se
infausta, è minacciosa. Per cui la virtù è la capacità di dominare il caso, di imprimere
alla cattiva sorte una svolta positiva. Per il greco, dunque, dal dolore, visualizzato non
nella modalità cristiana dell'espiazione della colpa, ma nella modalità tragica
dell'ineluttabilità della legge dì natura, nascono quelle due forme, non dì rassegnazione,
ma di resistenza al dolore che sono: il "sapere" che consente di evitare il male
evitabile, e la "virtù" che consente, entro certi lìmiti, di dominare il dolore.
Perche la virtù, qui intesa come forza e coraggio dì vìvere al di là delle avversità, sia
efficace, è necessaria la misura, senza la quale anche la forza e il coraggio di vivere
vanno incontro alla sconfitta, perché l'uomo che vuole andare oltre il proprio limite
decide anche la sua fine. Quando diviene tracotante la sua forza volge in debolezza, la
sua felicità in sciagura. Per questo la virtù chiede all'uomo di essere attento al suo
limite, perché l'uomo non può diventare immortale come un dio, ma con il modello immortale
del dio deve restare in tensione, per generare, come dice Dante, riprendendo il mito greco
dì Ulìsse, virtù e conoscenza. A lei la scelta a quale visione del mondo appartenere: se a
quella colpevolizzante dei cristianesimo o a quella tragica ma insieme estetica dei greci.
G. Paolo
2006-03-18 10:56:33 UTC
Permalink
Post by FaustoPatat
Complessi di colpa & peccato originale
Dio disse ad Adamo: "La terra sarà maledetta per cagion tua. Essa ti
produrrà spine e triboli. Col sudor di tua fronte mangerai il pane, finché
tornerai alla terra da cui sei tratto, perché tu sei polvere e in polvere
ritornerai" (Genesi, 3,17-18)
http://www.mednat.org/religione/alberovita.htm
http://www.mednat.org/religione/eden.htm
http://www.mednat.org/religione/adamoeva_carneossa.htm
http://www.mednat.org/religione/eva_yin.htm
http://www.mednat.org/religione/adam.htm
http://www.mednat.org/spirito/anima2.htm

ecc.
Post by FaustoPatat
Gradirei molto che lei si esprimesse in merito alle considerazioni che le sottopongo.
L'Impianto della religione cristiana si basa sull'assunto del peccato
originale: la colpa del capostipite ricade su tutta la progenie per
l'eternità. Il figlio di Dio si fa carne per assumere su di sé il peccato
di Adamo e riscattare sulla croce l'umanità. Così la dottrina.
SE non si definiscono prima i siginficati delle parole Padr, dio, Figlio,
adamo ecc. NON si puo' comprendere bene i veri e profondi significati che
quei testi, antichi e MAL TRADOTTI, hanno
Post by FaustoPatat
Oggi, se qualcuno pensasse di colpevolizzare, non dico i pronipoti, ma i
figli per le colpe del padre, sarebbe preso per pazzo e, se quel qualcuno
fosse lo Stato, si griderebbe alla più spietata e arbitraria delle
tirannie. Nella cultura morale e giuridica moderna, infatti, la
responsabilità è personale, Individuale.
Verissimo e proprio questi testi ritradotti nel senso giusto confermano
queste tue considerazioni !
Chi e', cosa e', e dov'e' dio? : http://www.mednat.org/religione/dio.html

Solo nelle culture arcaiche la
Post by FaustoPatat
responsabilità è tribale, razziale, ricade sulla comunità, finché la
memoria dura. Pertanto, è inimmaginabile e insostenibile per l'uomo
moderno il peccato originale. Dio non può essere più vendicativo del più
vendicativo degli uomini. Non è difficile concludere che la teoria del
peccato originale non è mai stata "in mente Dei", ma è stata concepita
dagli uomini in ragione della loro cultura storicamente, anzi
preistoricamente datata, e della loro terrorizzata visione della divinità.
Ezio Pelino, Sulmona
--
dr. G. Paolo Vanoli (I2VGP) - Giornalista, Pubblicista, Consulente in
Scienza della Nutrizione e Medicine Biologico Naturali
www.mednat.org
pope
2006-03-18 17:39:34 UTC
Permalink
http://www.merdat.org/religione/alberovita.htm
http://www.merdat.org/religione/eden.htm
http://www.merdat.org/religione/adamoeva_carneossa.htm
http://www.merdat.org/religione/eva_yin.htm
http://www.merdat.org/religione/adam.htm
http://www.medrnt.org/spirito/anima2.htm
http://www.merdat.org/religione/dio.html
dr. G. Paolo Vanoli (I2VGP) - Giornalista, Pubblicista, Consulente in
Scienza della Nutrizione e Medicine Biologico Naturali
Laureato all'università di Mago(nza)
www.merdat.org
G. Paolo
2006-03-18 20:43:23 UTC
Permalink
"pope" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:441c460b$0$2264$***@reader4.news.tin.it...
Quella e' la risposta di uno che non sa' cosa dire, e quindi tenta di
offendere l'altro, ma con me non attacca
Il tempo della comprensione arrivera' anche per te, basta avere pazienza.
--
dr. G. Paolo Vanoli (I2VGP) - Giornalista, Pubblicista, Consulente in
Scienza della Nutrizione e Medicine Biologico Naturali
www.mednat.org
pope
2006-03-19 10:28:42 UTC
Permalink
Post by G. Paolo
Quella e' la risposta di uno che non sa' cosa dire, e quindi tenta di
offendere l'altro, ma con me non attacca
Il tempo della comprensione arrivera' anche per te, basta avere pazienza.
francamente io all'inferno ci andrei volentieri,
almeno lì è pieno di gnocca e i culattacchioni come te
stanno in un altro girone
Lori
2006-03-19 08:17:47 UTC
Permalink
Post by FaustoPatat
Complessi di colpa & peccato originale
Dio disse ad Adamo: "La terra sarà maledetta per cagion tua. Essa ti produrrà spine e
triboli. Col sudor di tua fronte mangerai il pane, finché tornerai alla terra da cui sei
tratto, perché tu sei polvere e in polvere ritornerai" (Genesi, 3,17-18)
Gradirei molto che lei si esprimesse in merito alle considerazioni che le sottopongo.
Si cambia registro? Bene, andiamo con il "lei"!
Post by FaustoPatat
L'Impianto della religione cristiana si basa sull'assunto del peccato originale: la colpa
del capostipite ricade su tutta la progenie per l'eternità. Il figlio di Dio si fa carne
per assumere su di sé il peccato di Adamo e riscattare sulla croce l'umanità. Così la
dottrina.
...........
Alcuni chiarimenti sull'"Impianto della religione cristiana"

1) Dio, purissimo Spirito ha creato l'uomo a sua immagine e somiglianza
e l'uomo, spirito incarnato in un corpo, per essere veramente se stesso,
per realizzare compiutamente il progetto con cui è stato pensato e
creato e cioè la sua divinizzazione, la sua eterna felicità, non può non
accettare di essere in libera comunione d'amore col suo Creatore e Padre

2) La prima coppia umana, progenitrice di tutto il genere umana,
liberamente ha deciso di non tener conto del divieto di Dio di mangiare
dell'albero della conoscenza del bene e del male ed ha valicato il
limite invalicabile e si è automaticamente ritrovata fuori di Dio,
recisa da Dio che è Vita, Bene, Amore, Gioia.

3) Le conseguenze sono state logiche: il genere umano creato
nell'armonia perfetta col suo Creatore e perciò nell'amore e nella
felicità, si è ritrovato nel disordine, nella sofferenza e nelle
infinite tribolazioni, proprio come quei figli che ad un certo momento
si ritrovano nella miseria più nera dopo che i loro genitori
irresponsabili hanno perso al casinò tutto il loro immenso patrimonio.

4) Dopo il peccato dei nostri progenitori Dio non ha ci ha abbandonati.
Noi siamo per Lui sempre le sue creature speciali!
Dio è sempre coerente con Se Stesso. Ci ha creati liberi e rispetta
sempre la nostra libertà, anche quando noi, abusando della nostra
libertà, ci facciamo del male.
Ma se Lui permette che ci facciamo male è solo perché, nel suo amore
infinito, è capace di trarre dal male un bene superiore.
E infatti ci ha dato suo Figlio che liberamente ha accettato la sua
morte in croce per consentire a tutto il genere umano di annullare in sè
gli effetti deleteri del peccato originale e di morire definitivamente
al peccato personale.

Signor Fausto, le può bastare per questa mattina?
Sono in ritardo con i miei impegni domenicali.
Buona Domenica anche a lei. Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
FaustoPatat
2006-03-19 22:48:26 UTC
Permalink
Post by Lori
Post by FaustoPatat
Dio disse ad Adamo: "La terra sarà maledetta per cagion tua. Essa ti produrrà spine e
triboli. Col sudor di tua fronte mangerai il pane, finché tornerai alla terra da cui
sei tratto, perché tu sei polvere e in polvere ritornerai" (Genesi, 3,17-18)
Gradirei molto che lei si esprimesse in merito alle considerazioni che le sottopongo.
Si cambia registro? Bene, andiamo con il "lei"!
Post by FaustoPatat
L'Impianto della religione cristiana si basa sull'assunto del peccato originale: la
colpa del capostipite ricade su tutta la progenie per l'eternità. Il figlio di Dio si
fa carne per assumere su di sé il peccato di Adamo e riscattare sulla croce l'umanità.
Così la dottrina.
...........
Alcuni chiarimenti sull'"Impianto della religione cristiana"
1) Dio, purissimo Spirito ha creato l'uomo a sua immagine e somiglianza e l'uomo,
spirito incarnato in un corpo, per essere veramente se stesso, per realizzare
compiutamente il progetto con cui è stato pensato e creato e cioè la sua divinizzazione,
la sua eterna felicità, non può non accettare di essere in libera comunione d'amore col
suo Creatore e Padre
Questa sopra è una tua libera considerazione, oppure sei la depositaria
di sacre verità che ti sono concesse dall'altissimo ?
A mio avviso sei stata coercitata sin dalla più tenera età.
Post by Lori
2) La prima coppia umana, progenitrice di tutto il genere umana, liberamente ha deciso
di non tener conto del divieto di Dio di mangiare dell'albero della conoscenza del bene
e del male ed ha valicato il limite invalicabile e si è automaticamente ritrovata fuori
di Dio, recisa da Dio che è Vita, Bene, Amore, Gioia.
La coppia progenitrice risponda delle sue colpe, non rappresenta
il genere umano. Il fatto che la colpa del padre ricada sui figli è una
decisione arbitraria, fuori da ogni razionalità, non è da dio ......
Lori
2006-03-21 08:27:26 UTC
Permalink
Post by FaustoPatat
Post by Lori
Post by FaustoPatat
Dio disse ad Adamo: "La terra sarà maledetta per cagion tua. Essa ti produrrà spine e
triboli. Col sudor di tua fronte mangerai il pane, finché tornerai alla terra da cui
sei tratto, perché tu sei polvere e in polvere ritornerai" (Genesi, 3,17-18)
Gradirei molto che lei si esprimesse in merito alle considerazioni che le sottopongo.
Si cambia registro? Bene, andiamo con il "lei"!
Post by FaustoPatat
L'Impianto della religione cristiana si basa sull'assunto del peccato originale: la
colpa del capostipite ricade su tutta la progenie per l'eternità. Il figlio di Dio si
fa carne per assumere su di sé il peccato di Adamo e riscattare sulla croce l'umanità.
Così la dottrina.
...........
Alcuni chiarimenti sull'"Impianto della religione cristiana"
1) Dio, purissimo Spirito ha creato l'uomo a sua immagine e somiglianza e l'uomo,
spirito incarnato in un corpo, per essere veramente se stesso, per realizzare
compiutamente il progetto con cui è stato pensato e creato e cioè la sua divinizzazione,
la sua eterna felicità, non può non accettare di essere in libera comunione d'amore col
suo Creatore e Padre
Questa sopra è una tua libera considerazione, oppure sei la depositaria
di sacre verità che ti sono concesse dall'altissimo ?
Tutti siamo depositari di questa meravigliosa verità, Signor Fausto!
L'Altissimo in Persona infatti l'ha depositata, meglio, l'ha incisa nel
profondo di ogni coscienza.

E poiché siamo un po' tutti svagati o addormentati e quindi facilmente
abbindolabili dall'astuto satana che vuole l'insensibilità, meglio, la
morte della nostra coscienza, Dio ha mandato tra noi suo Figlio che ha
fondato la Chiesa e l'ha attrezzata perché fino alla fine del mondo
aiuti tutti gli uomini a ricordare e soprattutto a vivere questa
meravigliosa verità.
Post by FaustoPatat
....
Post by Lori
2) La prima coppia umana, progenitrice di tutto il genere umana, liberamente ha deciso
di non tener conto del divieto di Dio di mangiare dell'albero della conoscenza del bene
e del male ed ha valicato il limite invalicabile e si è automaticamente ritrovata fuori
di Dio, recisa da Dio che è Vita, Bene, Amore, Gioia.
La coppia progenitrice risponda delle sue colpe, non rappresenta
il genere umano. Il fatto che la colpa del padre ricada sui figli è una
decisione arbitraria, fuori da ogni razionalità, non è da dio ......
Ma il peccato originale è colpa personale solo della coppia
progenitrice, non per noi.

Come le ho detto nell'esempio dei genitori che si giocano al casinò
l'enorme patrimonio destinato ai figli, esempio che lei ha ritenuto di
dover cancellare, i nostri progenitori col loro comportamento
irresponsabile ci hanno solo privato di quel gran bel regalo che era la
comunione d'amore col Padre e tra noi e di tutti gli altri regali
annessi e connessi
Dopo il primo peccato però la felice situazione avuta in dono non è
divenuta impossibile. E' divenuta soltanto premio e tutti gli uomini di
buona volontà con Gesù e attraverso Gesù possono raggiungere una
situazione ancora più felice di quella iniziale.

E ora mi consenta una domanda, Signor Fausto.
Perché lei continua a ritenere arbitraria e irrazionale la decisione di
Dio di privare del felice stato iniziale il genere umano a causa del
peccato originale?

A me personalmente succede che ogni volta che mi ritrovo a girare le
spalle al mio e nostro Dio di amore mi sento colpevole di nuocere oltre
che a me personalmente anche alla mia famiglia e al mondo intero.
So piuttosto bene infatti che le conseguenze di ogni peccato sono sempre
così tante e gravi che non si fermano mai su chi lo compie. Dilagano!

E poiché Dio è l'Eterno Presente e vede perciò tutti perfettamente
contemporanei i peccati personali sia quello dei nostri progenitori sia
quelli miei e di tutti gli uomini di ogni tempo, non pensa lei che
dobbiamo sentirci un po' tutti responsabili della triste e difficile
situazione del nostro genere umano?

Sempre con lo stesso affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
FaustoPatat
2006-03-21 10:04:48 UTC
Permalink
Post by FaustoPatat
Post by Lori
2) La prima coppia umana, progenitrice di tutto il genere umana, liberamente ha deciso
di non tener conto del divieto di Dio di mangiare dell'albero della conoscenza del bene
e del male ed ha valicato il limite invalicabile e si è automaticamente ritrovata fuori
di Dio, recisa da Dio che è Vita, Bene, Amore, Gioia.
La coppia progenitrice risponda delle sue colpe, non rappresenta
il genere umano. Il fatto che la colpa del padre ricada sui figli è una
decisione arbitraria, fuori da ogni razionalità, non è da dio ......
Ma il peccato originale è colpa personale solo della coppia progenitrice, non per noi.
Come le ho detto nell'esempio dei genitori che si giocano al casinò l'enorme patrimonio
destinato ai figli, esempio che lei ha ritenuto di dover cancellare, i nostri
progenitori col loro comportamento irresponsabile ci hanno solo privato di quel gran bel
regalo che era la comunione d'amore col Padre e tra noi e di tutti gli altri regali
annessi e connessi
Dopo il primo peccato però la felice situazione avuta in dono non è divenuta
impossibile. E' divenuta soltanto premio e tutti gli uomini di buona volontà con Gesù e
attraverso Gesù possono raggiungere una situazione ancora più felice di quella iniziale.
Umm ! come dio onnipotente, poteva escogitare soluzioni di gran
lunga migliori, per risolvere quello che in fondo è stato un suo errore
di fabbricazione.
Nel frattempo però......tribolazioni.
Non sò perchè tiri sempre in ballo il peccato. Non sei per caso un pò
sadomasochista ? Cornuti mazziati e contenti ?
E ora mi consenta una domanda, Signor Fausto.
Perché lei continua a ritenere arbitraria e irrazionale la decisione di Dio di privare
del felice stato iniziale il genere umano a causa del peccato originale?
A me personalmente succede che ogni volta che mi ritrovo a girare le spalle al mio e
nostro Dio di amore mi sento colpevole di nuocere oltre che a me personalmente anche
alla mia famiglia e al mondo intero.
So piuttosto bene infatti che le conseguenze di ogni peccato sono sempre così tante e
gravi che non si fermano mai su chi lo compie. Dilagano!
Se i nostri progenitori fossero stati creati compiutamente non sarebbero caduti
nel "tranello" ; poi, l'albero della conoscenza, perchè collocarlo proprio là ?
I nostri peccati, come li chiami tu, sono dovuti ai nostri limiti umani.
Comunione d'amore col padre, eh, eh, bel tranello; ti dirò, posto davanti
a quell'albero avrei addentato " la mela " prima ancora di Eva.
Accidenti, le donne arrivano sempre un attimo prima.
Penso che il tuo dio abbia molti sensi di colpa o almeno dovrebbe averli
visto i risultati.
Lori
2006-03-23 10:04:49 UTC
Permalink
Post by FaustoPatat
Ma il peccato originale è colpa personale solo della coppia progenitrice, non per noi.
Come le ho detto nell'esempio dei genitori che si giocano al casinò l'enorme patrimonio
destinato ai figli, esempio che lei ha ritenuto di dover cancellare, i nostri
progenitori col loro comportamento irresponsabile ci hanno solo privato di quel gran bel
regalo che era la comunione d'amore col Padre e tra noi e di tutti gli altri regali
annessi e connessi
Dopo il primo peccato però la felice situazione avuta in dono non è divenuta
impossibile. E' divenuta soltanto premio e tutti gli uomini di buona volontà con Gesù e
attraverso Gesù possono raggiungere una situazione ancora più felice di quella iniziale.
Umm ! come dio onnipotente, poteva escogitare soluzioni di gran
lunga migliori,
Per esempio? Preferisci l'essere umano "burattino", manovrabile a
piacimento con un un gioco di ragazzi, anziché per l'essere umano
"persona umana" capace di pensare, volere, decidere, amare in piena
libertà?
Post by FaustoPatat
per risolvere quello che in fondo è stato un suo errore di fabbricazione.
Tutto quello che Dio onnipotente, sapiente e soprattutto Amore ha creato
è perfetto e buono!
Post by FaustoPatat
Nel frattempo però......tribolazioni.
Quando vogliamo abusare della nostra libertà e passiamo col rosso e
siamo investiti chi ha voluto le nostre tribolazioni?
Post by FaustoPatat
Non sò perchè tiri sempre in ballo il peccato....
Non esiste per te il peccato? Magari avessi ragione!
Post by FaustoPatat
...
A me personalmente succede che ogni volta che mi ritrovo a girare le spalle al mio e
nostro Dio di amore mi sento colpevole di nuocere oltre che a me personalmente anche
alla mia famiglia e al mondo intero.
So piuttosto bene infatti che le conseguenze di ogni peccato sono sempre così tante e
gravi che non si fermano mai su chi lo compie. Dilagano!
Se i nostri progenitori fossero stati creati compiutamente
E cioè o "Dei" o burattini?
Burattini! "Dei" non è possibile. Lo dice la stessa logica che può
esistere un solo Dio.
Post by FaustoPatat
non sarebbero caduti nel "tranello" ;
Dimmi, tu nel tranello di satana non sei mai caduto? Beato te!
Post by FaustoPatat
poi, l'albero della conoscenza, perchè collocarlo proprio là ?
Tu invece dove avresti voluto collocarlo?
Post by FaustoPatat
I nostri peccati, come li chiami tu, sono dovuti ai nostri limiti umani.
I peccati sono dovuti solo alla nostra libera decisione di fare a meno
di Dio, di vivere a prescindere da Lui!
I nostri limiti umani non sono causa di peccato.
Post by FaustoPatat
Comunione d'amore col padre, eh, eh, bel tranello; ti dirò, posto davanti
a quell'albero avrei addentato " la mela " prima ancora di Eva....
Hai voglia di verificare quante volte nella tua vita hai liberamente
addentato "la mela" del peccato, del proibito, della trasgressione ai
Dieci Comandamenti e soprattutto al Comandamento dell'amore verso Dio e
verso il prossimo? Se sì, fa' una gran bella lista e poi falla leggere a
Gesù che in un suo ministro ti attende nel confessionile della Chiesa.
Sta' pur certo che Gesù, vedendo il tuo dolore, ti condonerà tutti i
peccati e tu sarai forse la persona più innocente e più santa.

Sempre con lo stesso affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
FaustoPatat
2006-03-23 11:59:37 UTC
Permalink
Post by FaustoPatat
Umm ! come dio onnipotente, poteva escogitare soluzioni di gran
lunga migliori,
Per esempio? Preferisci l'essere umano "burattino", manovrabile a piacimento con un un
gioco di ragazzi, anziché per l'essere umano "persona umana" capace di pensare, volere,
decidere, amare in piena libertà?
NO, non c'è nessun burattino, non c'è nessun burattinaio.
In quanto al libero arbitrio, be, chiedilo ai kamikaze delle
Torri Gemelle.

Siamo vincolati al nostro patrimonio genetico, all'ambiente nel quale
viviamo. Insomma, ci vuole un sacco di fortuna, alias, caso.
Lori
2006-03-24 09:38:13 UTC
Permalink
Post by FaustoPatat
Post by FaustoPatat
Umm ! come dio onnipotente, poteva escogitare soluzioni di gran
lunga migliori,
Per esempio? Preferisci l'essere umano "burattino", manovrabile a piacimento con un un
gioco di ragazzi, anziché per l'essere umano "persona umana" capace di pensare, volere,
decidere, amare in piena libertà?
NO, non c'è nessun burattino, non c'è nessun burattinaio.
In quanto al libero arbitrio, be, chiedilo ai kamikaze delle
Torri Gemelle.
Ci sono peccati con effetti che sono molto più devastanti di quelli
commessi dai Kamikaze delle torri genelle e di cui nessuno parla.
Post by FaustoPatat
Siamo vincolati al nostro patrimonio genetico, all'ambiente nel quale
viviamo. Insomma, ci vuole un sacco di fortuna, alias, caso.
Il patrimonio genetico e l'ambiente possono solo influenzare le nostre
scelte, non determinarle.

Caro Fausto, spero di essere riuscita anche in questo thr a dire,
meglio, a ripetere a te e ai cari amici del ng che non sono così sciocca
e sprovvedutta da presumere di dimostrare la verità tutta intera su Dio,
sull'uomo e sul mondo che Dio stesso ha rivelato all'intera umanità
prima gradualmente e parzialmente attraverso i Profeti e la storia
dell'antico Popolo Ebraico, poi in modo compiuto e perfetto attraverso
Gesù, il suo Verbo fatto Uomo duemila anni fa.

La dimostrazione della verità tutta intera la può dare solo Dio e a
seconda delle nostre intime esigenze Dio ce la dà. se siamo almeno
disponibili ad accoglierla e a viverla, investendoci nel profondo del
nostro essere con la sua luce che ci fa vedere chiaro.

Il senso del mio impegno nei ngs finora è stato solo questo:

provare a dimostrare, con tutti i miei limiti, che la Verità tutta
intera affidata da Gesù alla sua Chiesa supera l'uomo, ma non è
assolutamente contro l'uomo e cioè contro la sua logica e contro le sue
vere esigenze.

E con questo post saluto te e tutti coloro a cui non sono riuscita a
rispondere e a cui perciò chiedo scusa.
Non so quando potrò ricollegarmi.
Tanti impegni prioritari esigono che dia loro tutto il mio tempo.

Con affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
pope
2006-03-24 09:46:55 UTC
Permalink
Post by Lori
Non so quando potrò ricollegarmi.
Tanti impegni prioritari esigono che dia loro tutto il mio tempo.
CHE FAI, TI RITIRI IN CONVENTO A MEDITARE ?

se non torni non se ne accorgerà nessuno e ti ringrazieremo tutti
FaustoPatat
2006-03-25 10:08:16 UTC
Permalink
E con questo post saluto te e tutti coloro a cui non sono riuscita a rispondere e a cui
perciò chiedo scusa.
Non so quando potrò ricollegarmi.
Tanti impegni prioritari esigono che dia loro tutto il mio tempo.
Ok ! Ho l'impressione d'aver dialogato con una persona di sesso femminile;
giusto ? Cmq , sensibile... consapevole dei nostri tormenti.

Ciao .
karman
2006-03-26 17:40:34 UTC
Permalink
Post by Lori
Post by FaustoPatat
Post by Lori
Post by FaustoPatat
Umm ! come dio onnipotente, poteva escogitare soluzioni di gran
lunga migliori,
Per esempio? Preferisci l'essere umano "burattino", manovrabile a
piacimento con un un gioco di ragazzi, anziché per l'essere umano
"persona umana" capace di pensare, volere, decidere, amare in piena
libertà?
NO, non c'è nessun burattino, non c'è nessun burattinaio.
In quanto al libero arbitrio, be, chiedilo ai kamikaze delle
Torri Gemelle.
Ci sono peccati con effetti che sono molto più devastanti di quelli
commessi dai Kamikaze delle torri genelle e di cui nessuno parla.
( GIA! IL PIRLA LI GIUSTIFICA..)
( aVESSI AVUTO UN FIGLIO , UNA MAMMA, UNA SORELLA LI' MORTI NELLE
TORRI,GEMELLE, O FOSSI CREPATO TU IN QUELL'ATTENTATO,
CHISSA' FORSE SARESTI STATO UN PO PIU SEVERO..! o FORSE NO!.
( NON TE NE SAREBBE FREGATO UNA MAZZA..).
AVREBBE PENSATO lUI..IL SAPIENTINO..AGLI EFFETTI DI ALTRI PECCATI!
BRAVO,FAI ONORE ALL'UMANITA!
.
Post by Lori
Post by FaustoPatat
Siamo vincolati al nostro patrimonio genetico, all'ambiente nel quale
viviamo. Insomma, ci vuole un sacco di fortuna, alias, caso.
UN CAZZO.
( NON UN CASO)
TU NON HAI CAPITO UN CAZZO!
Post by Lori
Il patrimonio genetico e l'ambiente possono solo influenzare le nostre
scelte, non determinarle.
Caro Fausto, spero di essere riuscita anche in questo thr a dire, meglio,
a ripetere a te e ai cari amici del ng che non sono così sciocca e
sprovvedutta da presumere di dimostrare la verità tutta intera su Dio,
sull'uomo e sul mondo che Dio stesso ha rivelato all'intera umanità prima
gradualmente e parzialmente attraverso i Profeti e la storia dell'antico
Popolo Ebraico, poi in modo compiuto e perfetto attraverso Gesù, il suo
Verbo fatto Uomo duemila anni fa.
La dimostrazione della verità tutta intera la può dare solo Dio e a
seconda delle nostre intime esigenze Dio ce la dà. se siamo almeno
disponibili ad accoglierla e a viverla, investendoci nel profondo del
nostro essere con la sua luce che ci fa vedere chiaro.
provare a dimostrare, con tutti i miei limiti, che la Verità tutta intera
affidata da Gesù alla sua Chiesa supera l'uomo, ma non è assolutamente
contro l'uomo e cioè contro la sua logica e contro le sue vere esigenze.
E con questo post saluto te e tutti coloro a cui non sono riuscita a
rispondere e a cui perciò chiedo scusa.
Non so quando potrò ricollegarmi.
Tanti impegni prioritari esigono che dia loro tutto il mio tempo.
Con affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
Brava Lori..
Ti confesso che ho sempre apprezzato quello che hai scritto,
E spiace che tu molli ICR..anche perche' ne sentiro' la mancanza..)), ANCHE
SE MI RENDO CONTO CHE E PESANTE PARLARE A VOLTE DELLE TESTE DI..CAZZO! (
tra l'altro sei L'unica che mi risponde..con gentilezza..!...)) AVREI VOLUTO
DIRTI DI IGNORARE STO TIPO..CHE HA INSULTATO LA MEMORIA DI MIA MADRE, E CHE
SE INCROCERA' LA MIA STRADA, MI RENDERA' CONTO DI MILLE COSE
( LO COSTRINGERO' A FARLO, IL PATAT. CON I MIEI SISTEMI.PERCHE' . NON HO
DIMENTICATO !!!)...)
MI CHIEDO ANCHE SPESSO DOVE SONO I CRISTIANI SU QUESTO NG..VISTO CHE SIAMO
SOLO IN DUE , IO E LORI CHE POSTANO IL VANGELO E SI SI BATTONO PER FARLO
CONOSCERE.!
MA FORSE PREFERISCONO I NG MODERATI, DOVE SE GLI DANNO DEL COGLIONE.., IL
MESSAGGIO VIENE FILTRATO..!
BENE, TI AUGURO MILLE COSE BELLE,E SE LO GRADIRAI, TI MANDERO' OGNI TANTO
UN'EMAIL DI SALUTO.)) TANTO PER NON PERDERE I CONTATTI .))
( IL MIO EMAIL E FASULLO..PERCHE MI SPAMMANO IN CONTINUAZIONE.)).
CON STIMA.


* § k a r m a n * § .
Post by Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
SerGiotto
2006-06-20 15:45:51 UTC
Permalink
"FaustoPatat" <***@tele2.it> ha scritto nel messaggio news:N4wUf.66$***@nntpserver.swip.net...
omissis
Post by FaustoPatat
Siamo vincolati al nostro patrimonio genetico, all'ambiente nel quale
viviamo. Insomma, ci vuole un sacco di fortuna, alias, caso.
Io personalemente non vedo, da un punto di vista filosofico, la differenza
fra il dire che "D-o limita la nostra libertà" e "Il Caso limita la nostra
libertà".
O si concepice l'uomo capace di emanciparsi, almeno in parte, dai propri
limiti o si concepisce l'uomo completamente burattino. Che poi il
burattinaio abbia la barba bianca o sia il caso e del tutto irrrilevante, da
un punto di vista filosofico ovviamente
Imho ovviamente.
CIao
SerGiotto
FaustoPatat
2006-06-21 08:04:51 UTC
Permalink
Post by SerGiotto
omissis
Post by FaustoPatat
Siamo vincolati al nostro patrimonio genetico, all'ambiente nel quale
viviamo. Insomma, ci vuole un sacco di fortuna, alias, caso.
Io personalemente non vedo, da un punto di vista filosofico, la differenza fra il dire
che "D-o limita la nostra libertà" e "Il Caso limita la nostra libertà".
O si concepice l'uomo capace di emanciparsi, almeno in parte, dai propri limiti o si
concepisce l'uomo completamente burattino. Che poi il burattinaio abbia la barba bianca
o sia il caso e del tutto irrrilevante, da un punto di vista filosofico ovviamente
Imho ovviamente.
Mettiamo un Albert Eistein nel Congo all'inizio del novecento, non avrebbe
avuto alcuna possibilità di "emanciparsi" e formulare così la sua teoria.
Se è dio che limita la nostra libertà che senso ha il premio o il castigo,
l'inferno o il paradiso ?
Il caso limita la nostra liberta ? Prendiamone atto e agiamo di conseguenza.
Forse è importante esserne consapevoli....
SerGiotto
2006-06-21 13:14:16 UTC
Permalink
"FaustoPatat" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:4498fdac$0$9614$***@news.tiscali.it...
omissis
Post by FaustoPatat
Mettiamo un Albert Eistein nel Congo all'inizio del novecento, non avrebbe
avuto alcuna possibilità di "emanciparsi" e formulare così la sua teoria.
Se è dio che limita la nostra libertà che senso ha il premio o il castigo,
l'inferno o il paradiso ?
Il caso limita la nostra liberta ? Prendiamone atto e agiamo di conseguenza.
Forse è importante esserne consapevoli....
Ciò che dici a mio avviso è vero e falso allo stesso tempo, caratteristica
questa di ogni profondo pensiero ^_^
E' vero che la limitazione divina all'agire umano potrebbe comportare un
certo "immobilismo" di fronte alle difficoltà della vita (se D-o mi
impedisce una cosa come posso io regire al detto divino?).
E' contestualmente falso perchè:
A) tiene conto di un solo tipo di rapporto con D-o (quello contemplativo e
poco discorsivo o polemico), non invece ad esempio di quello dell'ebreo che
con D-o ci "discute", ne provoca la risposta, insomma, pur cosciente dei
suoi limiti non si accontenta passivamente delle risposte che gli arrivano
ma cerca di venire "a patti" con chi potrebbe anche decidere di "cambiare
idea" (che assurdità vero?!? ^_^). Pensa alla storia di Lot, Sodoma, e
Gomorra etc etc.
Non è detto insomma che conoscere i propri limiti confronto a D-o porti alla
passività di fronte alla vita.............al contrario.
B) Nel tuo esempio dici in poche parole, se ho ben capito, che se D-o ci
limita si diviene passivi, se ci limita il Caso ci si da da fare per
....................................già per far cosa? Il caso (ed anche D-o)
sono forze che l'Uomo definisce insormontabili. Non si può reagire al caso
come non si può reagire a D-o. Nel tuo esempio l'Einstein congolese si da da
fare, vende sabbia e polvere, racimola i soldi e riesce a pagarsi
l'università (fin qui reagisce alle condizioni economiche umane o
territoriali grazie al fatto, come dici tu, dic onoscerle)
tuttavia...................il primo giorno dei corsi universitari esce di
casa per recarsi in facoltà...................... ed un TIR lo investe.
Che il conducente di quel TIR sia D-o od il Caso (o la legge Karmica o il
Tao o ciò che vuoi tu) per il congolese poco cambia, lui non diverrà mai
l'Einstein africano.
Voglio dire che si possono rimuovere gli ostacoli umani o naturali e
territoriali, ma non quelli divini o del caso.
Ciao
SerGiotto
FaustoPatat
2006-06-21 14:06:49 UTC
Permalink
Post by SerGiotto
omissis
Post by FaustoPatat
Mettiamo un Albert Eistein nel Congo all'inizio del novecento, non avrebbe
avuto alcuna possibilità di "emanciparsi" e formulare così la sua teoria.
Se è dio che limita la nostra libertà che senso ha il premio o il castigo,
l'inferno o il paradiso ?
Il caso limita la nostra liberta ? Prendiamone atto e agiamo di conseguenza.
Forse è importante esserne consapevoli....
Ciò che dici a mio avviso è vero e falso allo stesso tempo, caratteristica questa di
ogni profondo pensiero ^_^
E' vero che la limitazione divina all'agire umano potrebbe comportare un certo
"immobilismo" di fronte alle difficoltà della vita (se D-o mi impedisce una cosa come
posso io regire al detto divino?).
A) tiene conto di un solo tipo di rapporto con D-o (quello contemplativo e poco
discorsivo o polemico), non invece ad esempio di quello dell'ebreo che con D-o ci
"discute", ne provoca la risposta, insomma, pur cosciente dei suoi limiti non si
accontenta passivamente delle risposte che gli arrivano ma cerca di venire "a patti" con
chi potrebbe anche decidere di "cambiare idea" (che assurdità vero?!? ^_^). Pensa alla
storia di Lot, Sodoma, e Gomorra etc etc.
Dio cambiare idea.... non è da dio, è troppo umano pensare ciò.
Il caso invece opera in modo indeterminato.
Se io sono qui e dgt lo devo ad un errore di trascrizione nel DNA di un mio/tuo
antenato. Elogio all' imperfezione !! ??
Post by SerGiotto
Non è detto insomma che conoscere i propri limiti confronto a D-o porti alla passività
di fronte alla vita.............al contrario.
B) Nel tuo esempio dici in poche parole, se ho ben capito, che se D-o ci limita si
diviene passivi, se ci limita il Caso ci si da da fare per
....................................già per far cosa? Il caso (ed anche D-o) sono forze
che l'Uomo definisce insormontabili. Non si può reagire al caso come non si può reagire
a D-o.
Al caso si può rimediare con la conoscenza, intervento sulla "natura".
Es. staminali docet.
A dio si può solo sottostare, una verità rivelata non ha bisogno d' altro.

Nel tuo esempio l'Einstein congolese si da da
Post by SerGiotto
fare, vende sabbia e polvere, racimola i soldi e riesce a pagarsi l'università (fin qui
reagisce alle condizioni economiche umane o territoriali grazie al fatto, come dici tu,
dic onoscerle) tuttavia...................il primo giorno dei corsi universitari esce di
casa per recarsi in facoltà...................... ed un TIR lo investe.
Che il conducente di quel TIR sia D-o od il Caso (o la legge Karmica o il Tao o ciò che
vuoi tu) per il congolese poco cambia, lui non diverrà mai l'Einstein africano.
Voglio dire che si possono rimuovere gli ostacoli umani o naturali e territoriali, ma
non quelli divini o del caso.
Vedi sopra

Ciao !
karman
2006-03-21 09:50:20 UTC
Permalink
Post by Lori
Post by FaustoPatat
Complessi di colpa & peccato originale
Dio disse ad Adamo: "La terra sarà maledetta per cagion tua. Essa ti
produrrà spine e triboli. Col sudor di tua fronte mangerai il pane,
finché tornerai alla terra da cui sei tratto, perché tu sei polvere e in
polvere ritornerai" (Genesi, 3,17-18)
Gradirei molto che lei si esprimesse in merito alle considerazioni che le sottopongo.
Si cambia registro? Bene, andiamo con il "lei"!
Post by FaustoPatat
L'Impianto della religione cristiana si basa sull'assunto del peccato
originale: la colpa del capostipite ricade su tutta la progenie per
l'eternità. Il figlio di Dio si fa carne per assumere su di sé il peccato
di Adamo e riscattare sulla croce l'umanità. Così la dottrina.
...........
Alcuni chiarimenti sull'"Impianto della religione cristiana"
1) Dio, purissimo Spirito ha creato l'uomo a sua immagine e somiglianza e
l'uomo, spirito incarnato in un corpo, per essere veramente se stesso, per
realizzare compiutamente il progetto con cui è stato pensato e creato e
cioè la sua divinizzazione, la sua eterna felicità, non può non accettare
di essere in libera comunione d'amore col suo Creatore e Padre
2) La prima coppia umana, progenitrice di tutto il genere umana,
liberamente ha deciso di non tener conto del divieto di Dio di mangiare
dell'albero della conoscenza del bene e del male ed ha valicato il limite
invalicabile e si è automaticamente ritrovata fuori di Dio, recisa da Dio
che è Vita, Bene, Amore, Gioia.
3) Le conseguenze sono state logiche: il genere umano creato nell'armonia
perfetta col suo Creatore e perciò nell'amore e nella felicità, si è
ritrovato nel disordine, nella sofferenza e nelle infinite tribolazioni,
proprio come quei figli che ad un certo momento si ritrovano nella miseria
più nera dopo che i loro genitori irresponsabili hanno perso al casinò
tutto il loro immenso patrimonio.
4) Dopo il peccato dei nostri progenitori Dio non ha ci ha abbandonati.
Noi siamo per Lui sempre le sue creature speciali!
Dio è sempre coerente con Se Stesso. Ci ha creati liberi e rispetta sempre
la nostra libertà, anche quando noi, abusando della nostra libertà, ci
facciamo del male.
ma il Dio di cui parli tu e proprio questo Dio?
( guarda che Gesu e bel altra cosa..)
Post by Lori
Ma se Lui permette che ci facciamo male è solo perché, nel suo amore
infinito, è capace di trarre dal male un bene superiore.
E infatti ci ha dato suo Figlio che liberamente ha accettato la sua morte
in croce per consentire a tutto il genere umano di annullare in sè gli
effetti deleteri del peccato originale e di morire definitivamente al
peccato personale.
Signor Fausto, le può bastare per questa mattina?
Sono in ritardo con i miei impegni domenicali.
Buona Domenica anche a lei. Lori
Per me come sempre non avete capito una mazza nessuno dei due.
Citate la Bibbia ! Gia! .
Ma siete proprio sicuri che la Bibbia dica cose vere circa la Creazione?
Balle !. La favoletta della Creazione in sette giorni, di Adamo e di Eva sua
costola..
( degenere..)SONO BALLE PER I PIVELLI.
Precisiamo invece alcunti punti da non sottovalutare:
1) La Scienza ha gia risposto al quesito dell'origine della Vita in modo
molto piu' concreto.
La vita nacque dal Brodo Primordiale...ed oggi sono in tanti gli astrofisici
che danno per scontato il fatto che essa e' cosa comune nell'Universo!
2)Non c'e' brano biblico in cui Dio ( il Dio Biblico, precisiamo) non
spinga il popolo eletto a marciare, uccidere, sterminare, massacrare i
nemici.( Giosue' li sterminava con odio feroce spinto da Geova ! Andate a
ripassarvela la Bibbia, gentee,)..
..3) Un Dio che fa un patto singolo con un solo Popolo E' UN PADRE DEGENERE,
INFATTI SPINGE I SUOI FIGLI A DOMINARE, MASSACRARE, UCCIDERE ALTRI SUOI
FIGLI.( a parte il fatto che i o lo reputo pure responsabile di aver creato
nel suo stesso popolo la Sindrome del Popolo Eletto, come se tutti gli altri
fossero scamorze !)
Un Dio cosi, io lo RIFIUTO NEL MODO PIU ENERGICO !.PERCHE' IL MIO DIO,
QUELLO CHE IO TESTIMONIO, E' UN DIO DI AMORE, CIOE' IL CRISTO FATTO UOMO.
,!
4) O PARLIAMO CON " LADY VANVERA" .)) MA ALLORA EVITIAMO DI MISCHIAIRE
GESU, CON LE FAVOLE,
DIAMO DAVVERO A CESARE QUEL CHE E' DI CESARE ED A GESU QUEL CHE E DI
GESU'!IL Dio che Gesu' venne a proporci, e' un Dio che ama i propri figli,
che ci insegna l'Amore financo per i nemici, che non fa differenze fra
popoli eletti o non eletti.!
Il Cristiano sa di essere tale, non perche privilegiato, ma perche' onora
Gesu, non Geova!
Quel Gesu che qundo gli chiesero di MOSTRAGLI IL PADRE, RISPOSE CON
SEMPLICITA: " E' TANTO CHE SONO TRA VOI, E NON MI AVETE ANCORA RICONOSCIUTO?
"
ECCOLO IL DIO CHE OCCORRE AMARE ED ONORARE. NON UN DIO CHE IMPONE SACRIFICI,
UMANI, CHE ORDINA AL POPOLO ELETTO DI AGGREDIRE STANARE, SOPPRIMERE IL
NEMICO, MA UN DIO CHE INVECE , MORENDO IN CROCE, COME AGNELLO
SGOZZATO..SENZA COLPA ALCUNA SE NON QUELLA DI AVER AMATO FINO ALLO STREMO LE
SUE CREATURE..SPIRANDO TROVA ANCORA LA FORZA DI
DIRE.." PADRE.PERDONA LORO..PERCHE' NON SANNO QUELLO CHE FANNO.."!!!


* § K A R M A N * §.
Post by Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
FaustoPatat
2006-03-22 09:09:21 UTC
Permalink
Post by FaustoPatat
L'Impianto della religione cristiana si basa sull'assunto del peccato
originale: la colpa del capostipite ricade su tutta la progenie per
l'eternità. Il figlio di Dio si fa carne per assumere su di sé il peccato
di Adamo e riscattare sulla croce l'umanità. Così la dottrina.
...........
Sono sconcertato !! Meno male che sono io che non capisco una ...
mazza !!
Gesù , dio, fatto uomo, è in relazione all'assunto di cui sopra, le due
cose sono concatenate, inscindibili.
E' la base della religione cristiana.

Cristo Termine greco rinvenuto nella versione greca dell'Antico Testamento, la Bibbia dei
Settanta, che traduce varie forme del verbo ebraico mashakh, "ungere" (dalla forma
nominale mashiakh, "un unto", deriva "Messia"). La concezione ebraica di unzione derivava
dall'antica idea magica che l'applicazione dell'olio conferisse alla persona o all'oggetto
qualità superiori o soprannaturali e nell'antico Israele veniva usata per conferire a un
individuo le qualità necessarie alle cariche elevate. Il termine "Cristo" veniva
attribuito non solo ai sacerdoti (Levitico 4:3) in quanto intermediari tra Dio e
l'umanità, ma anche ai re (1 Samuele 2:10) i quali, in quanto emissari di Dio nella
teocrazia, assumevano funzioni sacerdotali. In seguito venne applicato ai profeti (1 Re
19:16) ed era usato persino in riferimento ai patriarchi (Salmi 105:15). Nello sviluppo
del concetto messianico, il significato del termine fu ristretto al REDENTORE e
RESTAURATORE della nazione ebraica (Salmi 2:2).
Claudio Bianchini
2006-03-19 17:26:29 UTC
Permalink
Post by FaustoPatat
Risponde..... Umberto Galimberti
Di fronte al dolore, alla sofferenza e al male della terra che risulta
diffìcile giustificare, l'umanità ha sempre pensato di essere decaduta: da
una condizione paradisiaca nella versione giudaico-cristiana, da un'età
dell'oro dove non c'erano pene e dolori in altre tradizioni, da una
condizione celeste dove l'anima viveva non imprigionata nei lìmiti del
corpo nella tradizione filosofica inaugurata da Platone. Ma solo nella
tradizione giudaico-crìstiana questa caduta, ipotizzata per giustificare
il dolore e le pene dì questa terra, viene connessa a una "colpa" che
chiede riparazione ed è suscettìbile di redenzione.
Thò guarda, un'altro che pensa che la reincarnazione sia parte del
giudeo-cristianesimo :-DDDDDDDDD
Ary
2006-03-18 14:22:57 UTC
Permalink
"Lori"
Post by Lori
Che ne dici? Magari puoi provare tu o Fausto Patat o altri amici.
"E Dio disse: sia la luce! E la luce fu ed ecco il big bang!..."
In principio esisteva l'Assoluto.
Ed era TUTTO Quello che C'ERA.
Ma TUTTO Quello che C'ERA, conosceva sè stesso solo concettualmente.
Non avrebbe potuto conoscersi, se non avesse sperimentato sè stesso
attraverso l'Esperienza.
Perciò si scisse in TUTTO Quello che ESISTE, per potersi osservare
dal'esterno in tutta la sua Magnificenza.
Creò anche l'opposto per potersi conoscere meglio in cosa "non" è.
Così come una persona alta, non può conoscere la sua statura, fino a quando
non viene a conoscenza dei nani. E non può sperimentare l'Amore fino a
quando non conosce il dolore, o la paura.
Perciò creò l'universo fisico, relativo, nel quale si rispecchiava
l'universo "metafisico".
Questo grande disegno cosmico, è descritto in "simboli". Le leggi della
Fisica e della Metafisica.
Sono l'Energia divenuta materia, del più grande pensiero creativo escogitato
dall'Assoluto per sperimentare sè stesso.

Potrebbe cominciare così, la "mia" genesi.
Dio è solo un Artista Egocentrico.
Post by Lori
Con affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
Ary
G. Paolo
2006-03-18 20:24:01 UTC
Permalink
Post by pope
"Lori"
Post by Lori
Che ne dici? Magari puoi provare tu o Fausto Patat o altri amici.
"E Dio disse: sia la luce! E la luce fu ed ecco il big bang!..."
In principio esisteva l'Assoluto.
Ed era TUTTO Quello che C'ERA.
Ma TUTTO Quello che C'ERA, conosceva sè stesso solo concettualmente.
Non avrebbe potuto conoscersi, se non avesse sperimentato sè stesso
attraverso l'Esperienza.
Perciò si scisse in TUTTO Quello che ESISTE, per potersi osservare
dal'esterno in tutta la sua Magnificenza.
Creò anche l'opposto per potersi conoscere meglio in cosa "non" è.
Così come una persona alta, non può conoscere la sua statura, fino a quando
non viene a conoscenza dei nani. E non può sperimentare l'Amore fino a
quando non conosce il dolore, o la paura.
Perciò creò l'universo fisico, relativo, nel quale si rispecchiava
l'universo "metafisico".
Questo grande disegno cosmico, è descritto in "simboli". Le leggi della
Fisica e della Metafisica.
Sono l'Energia divenuta materia, del più grande pensiero creativo escogitato
dall'Assoluto per sperimentare sè stesso.
Potrebbe cominciare così, la "mia" genesi.
Dio è solo un Artista Egocentrico.
Post by Lori
Con affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
Ary
CONDIVIDO ed aggiungo:
http://www.mednat.org/new_scienza/cosmologia_cosmogonia.htm
--
dr. G. Paolo Vanoli (I2VGP) - Giornalista, Pubblicista, Consulente in
Scienza della Nutrizione e Medicine Biologico Naturali
www.mednat.org
FaustoPatat
2006-03-19 22:31:10 UTC
Permalink
Post by Ary
In principio esisteva l'Assoluto.
Ed era TUTTO Quello che C'ERA.
Ma TUTTO Quello che C'ERA, conosceva sè stesso solo concettualmente.
Non avrebbe potuto conoscersi, se non avesse sperimentato sè stesso
attraverso l'Esperienza.
Perciò si scisse in TUTTO Quello che ESISTE, per potersi osservare
dal'esterno in tutta la sua Magnificenza.
Creò anche l'opposto per potersi conoscere meglio in cosa "non" è.
Così come una persona alta, non può conoscere la sua statura, fino a quando
non viene a conoscenza dei nani. E non può sperimentare l'Amore fino a
quando non conosce il dolore, o la paura.
Perciò creò l'universo fisico, relativo, nel quale si rispecchiava
l'universo "metafisico".
Questo grande disegno cosmico, è descritto in "simboli". Le leggi della
Fisica e della Metafisica.
Sono l'Energia divenuta materia, del più grande pensiero creativo escogitato
dall'Assoluto per sperimentare sè stesso.
Potrebbe cominciare così, la "mia" genesi.
Dio è solo un Artista Egocentrico.
Ho avuto anche io simili intuizioni, ma può un dio nutrirsi di tutto
il dolore, la sofferenza che permea il nostro mondo ?
Ary
2006-03-20 16:08:18 UTC
Permalink
"FaustoPatat"
Post by FaustoPatat
Ho avuto anche io simili intuizioni, ma può un dio nutrirsi di tutto
il dolore, la sofferenza che permea il nostro mondo ?
Perchè no? facci caso, però, che ci ha fornito anche una scappatoia
"naturale" al dolore. Papaveri e oppio. Laudano e assenzio.
E' solo nell'ottica catto-borghese che la sofferenza è vista
come "espiazione" dal peccato di colpa originale.
E' immorale volersi sottarre al dolore, sia fisico che spirituale.

E' meglio che mi fermi qui.:-)

a.
FaustoPatat
2006-03-20 16:58:27 UTC
Permalink
Post by Ary
"FaustoPatat"
Post by FaustoPatat
Ho avuto anche io simili intuizioni, ma può un dio nutrirsi di tutto
il dolore, la sofferenza che permea il nostro mondo ?
Perchè no? facci caso, però, che ci ha fornito anche una scappatoia
"naturale" al dolore. Papaveri e oppio. Laudano e assenzio.
E' solo nell'ottica catto-borghese che la sofferenza è vista
come "espiazione" dal peccato di colpa originale.
E' immorale volersi sottarre al dolore, sia fisico che spirituale.
E' meglio che mi fermi qui.:-)
Immagina d'essere la madre di un figlio handiccapato e che per raggiunti
limiti di età lo devi lasciare in balia di questo mondo infame, non c'è
alcuna scappatoia che allevi la sofferenza interiore psichica.
E' dolore, dolore e basta.
Ary
2006-03-20 19:01:54 UTC
Permalink
"FaustoPatat"
Post by FaustoPatat
Immagina d'essere la madre di un figlio handiccapato e che per raggiunti
limiti di età lo devi lasciare in balia di questo mondo infame, non c'è
alcuna scappatoia che allevi la sofferenza interiore psichica.
E' dolore, dolore e basta.
Io ho la sofferenza opposta. Devo sopportare mia madre, che ha
80 anni, e dato che è casa sua, non posso vivere liberamente
e con la mia privacy. Questo sì che è dolore!

Sono le persone così schifosamente attaccate alla vita e ai soldi
che creano dolore.Che non sanno vivere, che sono piene
di giudizi e pregiudizi. Che non hanno saputo vivere e perciò
hanno doppiamente paura di morire.
per cui l'handicap da che parte sta?
anch'io sono infelice! La dovrei eliminare?

Mia cugina invece, che è davvero Handicappata, ha una casa
grandissima e una famiglia piena di soldi. Tanto che mia zia
ha fatto testamento scrivendo che lascia 5 miliardi a chi si
prenderà cura del suo tesoro cinquantenne.

Dolore fisico a parte, non esiste nessuna forma di dolore
che non si possa far risalire all'Attaccamento.
Affettivo, ideologico, vedi tu..

ary
karman
2006-03-20 19:52:43 UTC
Permalink
Post by Ary
"FaustoPatat"
Post by FaustoPatat
Immagina d'essere la madre di un figlio handiccapato e che per raggiunti
limiti di età lo devi lasciare in balia di questo mondo infame, non c'è
alcuna scappatoia che allevi la sofferenza interiore psichica.
E' dolore, dolore e basta.
Io ho la sofferenza opposta. Devo sopportare mia madre, che ha
80 anni, e dato che è casa sua, non posso vivere liberamente
e con la mia privacy. Questo sì che è dolore!
pOVERINA..LA ARY! COME SONO ADDOLORATO..!
sENTITELA CHE CUORE.., PER UNA MAMMA CHE LE HA DATO LA VITA.
CHE SENSIBILITA DEL MENGA..!e C'E PURE GENTE CHE LE DA IMPORTANZA.
AVEVI RAGIONE.
dOVEVO ESSERE CIUCCO, PER NON ESSERMI ACCORTO CON CHI PARLAVO.
Post by Ary
Sono le persone così schifosamente attaccate alla vita e ai soldi
che creano dolore.Che non sanno vivere, che sono piene
di giudizi e pregiudizi. Che non hanno saputo vivere e perciò
hanno doppiamente paura di morire.
E' QUESTA SAREBBE L'UMANITA DI UNA FIGLIA..PER COLEI CHE L'HA MESSA AL
MONDO?? fOSSI AL POSTO SUO, E POTESSI, TI CACCEREI VIA IMMEDIATAMENTE ! ,
ALTRO CHE FARMI SOPPORTARE DA TE.
.
Ora si che ti sprofondo nel baratro Infernale del mio Cess file..
da cui NON EMERGERAI CHE IL GIORNO DEL GIUDIZIO.
SPARISCI !!aLTRIMENTI VOMITO.

cESS FILE!.
Post by Ary
* § k a r m a n * §
.
.
Post by Ary
Mia cugina invece, che è davvero Handicappata, ha una casa
grandissima e una famiglia piena di soldi. Tanto che mia zia
ha fatto testamento scrivendo che lascia 5 miliardi a chi si
prenderà cura del suo tesoro cinquantenne.
Post by FaustoPatat
ary
Ary
2006-03-20 20:12:14 UTC
Permalink
"karman"
Post by karman
Post by Ary
Io ho la sofferenza opposta. Devo sopportare mia madre, che ha
80 anni, e dato che è casa sua, non posso vivere liberamente
e con la mia privacy. Questo sì che è dolore!
pOVERINA..LA ARY! COME SONO ADDOLORATO..!
sENTITELA CHE CUORE.., PER UNA MAMMA CHE LE HA DATO LA VITA.
CHE SENSIBILITA DEL MENGA..!e C'E PURE GENTE CHE LE DA IMPORTANZA.
AVEVI RAGIONE.
dOVEVO ESSERE CIUCCO, PER NON ESSERMI ACCORTO CON CHI PARLAVO.
Mia madre è una strega. Se fossi Lori direi che è satana in persona.
Il divisore. per tutta la vita non ha fatto altro che mettere gli uni
contro gli altri. Per il fatto che sia biologicamente mia madre,
IO FAREI UNA LEGGE PER IMPEDIRE A CERTE PERSONE DI
FARE DEI FIGLI.
e poi ci meravigliamo che il mondo va così male.

stop

a.
Ary
2006-03-17 22:03:23 UTC
Permalink
"Lori"
Post by Lori
- Il lavoro non deve esaurire il senso della vita, non deve diventare
una droga o un idolo a cui dedicare tutto il tempo. E’ bene perciò che
l’uomo sottragga al lavoro un giorno della settimana e lo dedichi a
lodare e a ringraziare il suo Creatore e Signore dell’universo e della
sua vita.
Perchè non ti leggi qualche testo sacro del "Clochard celeste"
Jack Kerouac? Potrebbe aiutarti un po' ad aprire i canali sinaptici
e neuronali che ti ha "ottenduto" la religione!
Oppure prova un po' di psilocibina. Dicono che faccia "Miracoli"!

ary
Lori
2006-03-18 07:59:51 UTC
Permalink
Post by pope
"Lori"
Post by Lori
- Il lavoro non deve esaurire il senso della vita, non deve diventare
una droga o un idolo a cui dedicare tutto il tempo. E’ bene perciò che
l’uomo sottragga al lavoro un giorno della settimana e lo dedichi a
lodare e a ringraziare il suo Creatore e Signore dell’universo e della
sua vita.
Perchè non ti leggi qualche testo sacro del "Clochard celeste"
Jack Kerouac?
Mi proponi un testo "sacro"? E perché lo ritieni "sacro"?
Io conosco il Testo Sacro per eccellenza, la Bibbia, eterna Parola di
Dio-Vita-Bene-Amore-Gioia, incarnata in povere parole umane.

Dimmi, il testo che mi proponi dice cose che si oppongono alla Parola di
Dio contenuta nella Bibbia? E allora devo dirti: no, grazie!

Questa mattina mi sono svegliata con una sofferenza tutta nuova.
L'ho avuta ieri sera nel rispondere ad un intervento a questo tread.

Finora ho conosciuto persone che si sono impegnate a rimomuovere Dio
dalla propria coscienza e purtroppo ce l'hanno fatta.
Che lo stesso Dio abbia pietà di loro, facendo loro sentire prima che
sia troppo tardi tutto il vuoto e anche tutto il dolore della loro
conquista tanto letale.

Finora ho conosciuto genitori, per fortuna pochi, che si sono impegnati
a far crescere i loro figli senza Dio e alcuni ce l'hanno fatta.
Che lo stesso Dio aiuti presto questi genitori ad aprire gli occhi alla
sua luce e a riparare il male che hanno fatto a se stessi e ai figli.

Finora ho conosciuto insegnanti liceali, putroppo tanti, che con un
colpo di spugna hanno rimosso Dio dalla mente, dalla coscienza e dal
cuore di tanti giovani parecchio sprovveduti.
Che abbia pietà di loro e li salvi Gesù, Dio-Amore fatto Uomo, ucciso
sulla croce da tutti i peccati del mondo, in particolare direi dai
peccati commessi da coloro che con l'esempio e con le parole hanno
scandalizzato i giovani e cioè sono stati per i giovani pietre di
inciampo nel loro cammino verso la Verità.

Ma finora, fino a ieri sera, non ho mai conosciuto persone impegnate a
rimuovere Dio perfino dalla Bibbia!!!
Ary, tu sei una di queste persone?
Che il nostro Creatore e Padre abbia pietà di tutti i suoi figli, di
ciascuno di noi, peccatori chi in un modo chi in un altro, e ci salvi!

Con affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
Buona giornata!
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
Gianni Morando
2006-03-18 18:41:00 UTC
Permalink
<<Mi proponi un testo "sacro"? E perché lo ritieni "sacro"?
Io conosco il Testo Sacro per eccellenza, la Bibbia, eterna Parola di
Dio-Vita-Bene-Amore-Gioia, incarnata in povere parole umane.>>

Spero che tu l'abbia letta veramente e NON comprata e MESSA DA PARTE
...
Se l'hai letta veramente avrai apprezzato le chiare e semplici parole
di Dio, infinitamente buono (Dio-Vita-Bene-Amore-Gioia)!

Prendiamo a caso:
Nm 31 - Il Signore disse a Mosè: compi la VENDETTA contro i Madianiti
secondo quanto ti ho detto, e Mosè obbediente uccise tutti i maschi,
fece prigioniere tutte le donne di Madian e i loro fanciulli e depredò
tutto il bestiame, tutti i loro greggi e ogni loro bene ... e
appiccarono il fuoco a tutte le città.

I.SM. 15 - Samuele disse a Saul: Il Signore mi ha inviato per dirti "Va
e colpisci Amalek e tutto quello che gli appartiene, non lasciarti
prendere da compassione per lui, ma uccidi uomini e donne, bambini e
lattanti"... e Saul obbediente eseguì la strage.

Ora, spero, avrai capito cosa è SACRO e Dio-Vita-Bene-Amore-Gioia ...
Ary
2006-03-18 19:29:23 UTC
Permalink
"Gianni Morando"

Ora, spero, avrai capito cosa è SACRO e Dio-Vita-Bene-Amore-Gioia ...

Una persona come me, "anarchica" (anche spiritualmente)
si sarebbe rifiutata di eseguire quell'ordine.
Che probabilmente è stato orchestrato dagli stregoni del
villaggio facendo leva sull'ignoranza e mediocrità della tribù.
Dell'epoca.

Comodo, andare a scomodare un Dio.

Ma. del resto, tutti i furbastri dell'antichità erano
figli, o discendenti, o profeti di qualche divinità.

a.
Lori
2006-03-19 15:46:16 UTC
Permalink
Post by Gianni Morando
<<Mi proponi un testo "sacro"? E perché lo ritieni "sacro"?
Io conosco il Testo Sacro per eccellenza, la Bibbia, eterna Parola di
Dio-Vita-Bene-Amore-Gioia, incarnata in povere parole umane.>>
Spero che tu l'abbia letta veramente e NON comprata e MESSA DA PARTE....
L'ho letta e continuo a leggerla, ma prima mi sono attrezzata per
leggerla e capirla. Attrezzati anche tu e anche tu la capirai.

Se puoi, apri http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
e leggi almeno

- Cos’è la Bibbia?
- Non possiamo capire la Bibbia da soli!
- Come leggere la Bibbia

Dopo potremo tranquillamente avviare una corretta conversazione.
Va bene' Con affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
Ary
2006-03-18 21:09:36 UTC
Permalink
"Lori"
Post by Lori
Dimmi, il testo che mi proponi dice cose che si oppongono alla Parola di
Dio contenuta nella Bibbia? E allora devo dirti: no, grazie!
Vediamo, se sei di mentalità così "aperta" e quindi "divina".
Tu sei rimasta ai profeti di 5.000 anni fa.
Visto che la meni tanto, leggiti i profeti di oggi.
Neale Donald Walsch, "Conversazioni con Dio".
1 , 2 e 3. Dio, che gli parla, ADESSO.
Dio si è ammodernato, com'è giusto.
Dei libri di 5.000 anni fa, mi ci spazzo il c.... ehm...

a.
Lori
2006-03-19 16:24:04 UTC
Permalink
Post by pope
"Lori"
Post by Lori
Dimmi, il testo che mi proponi dice cose che si oppongono alla Parola di
Dio contenuta nella Bibbia? E allora devo dirti: no, grazie!
Vediamo, se sei di mentalità così "aperta" e quindi "divina".
Tu sei rimasta ai profeti di 5.000 anni fa.
Visto che la meni tanto, leggiti i profeti di oggi.
Neale Donald Walsch, "Conversazioni con Dio".
1 , 2 e 3. Dio, che gli parla, ADESSO.
Dimmi, Ary, il tizio di cui parli riceve da Dio verità che riguardano
tutta l'umanità di ogni tempo, quindi anche me?

Se sì, potrei essere interessata a lui.
Ma poiché so piuttosto bene che Dio tutto quello che doveva dire
all'umanità l'ha già detto prima gradualmente e parzialmente attraverso
i Profeti dell'antico popolo eletto e poi chiaramente e compiutamente
attraverso Gesù, non riuscirei proprio a interessarmi a lui.

Se invece mi dici che il tizio di cui parli ha con Dio colloqui privati
finalizzati solo a far capire e soprattutto a far vivere seriamente e
concretamente la Rivelazione contenuta nella Bibbia allora posso essere
veramente interessata a lui e potrei leggere quanto ha scritto.
Post by pope
Dio si è ammodernato, com'è giusto.
Questa è una delle verità che Dio avrebbe rivelato al tizio di cui
parli? Se sì, sappi che questa è un'autentica sciocchezza e se tu al
tizio vuoi veramente bene dovresti dirglielo apertamente.
Uno dei requisiti essenziali di Dio infatti è la sua eternità.
E' mai possibile che l'Eterno si ammoderni?!
Post by pope
...
Sempre con lo stesso affetto. Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
Ary
2006-03-19 18:11:23 UTC
Permalink
"Lori"
Post by Lori
Dimmi, Ary, il tizio di cui parli riceve da Dio verità che riguardano
tutta l'umanità di ogni tempo, quindi anche me?
Sì.

Lui afferma di ricevere la Verità direttamente da dio, che gli detta
le cose con una sorta di scrittura automatica.
Io penso che sia solo un'opera letteraria filosofica notevole, e
interpretativa delle scritture, con occhio smaliziato e non talebano.
Post by Lori
Se sì, potrei essere interessata a lui.
leggerlo ti provorecherebbe un autentico Schok culturale.
Ma per chi è santo, come te, non dovrebbe temere di allargare
la sua prospettiva. no?

27 milioni di copie vendute in tutto il mondo.
27 milioni di cretini.
Post by Lori
Ma poiché so piuttosto bene che Dio tutto quello che doveva dire
all'umanità l'ha già detto prima gradualmente e parzialmente attraverso
i Profeti dell'antico popolo eletto e poi chiaramente e compiutamente
attraverso Gesù, non riuscirei proprio a interessarmi a lui.
Se invece mi dici che il tizio di cui parli ha con Dio colloqui privati
finalizzati solo a far capire e soprattutto a far vivere seriamente e
concretamente la Rivelazione contenuta nella Bibbia allora posso essere
veramente interessata a lui e potrei leggere quanto ha scritto.
Leggere non costa nulla. Se sei veramente convinta che la tua
interpretazione sia quella giusta, non dovresti temere nessun confronto.
Io ti dò questo consiglio, proprio perchè ti voglio bene...


ary
Lori
2006-03-21 15:02:48 UTC
Permalink
Post by pope
"Lori"
Post by Lori
Dimmi, Ary, il tizio di cui parli riceve da Dio verità che riguardano
tutta l'umanità di ogni tempo, quindi anche me?
Sì.
Lui afferma di ricevere la Verità direttamente da dio, che gli detta
le cose con una sorta di scrittura automatica.
La scrittura automatica sa di bruciato.
Per quel che so io Dio non si sostituisce mai all'uomo.

Quando decide di comunicare personalmente con noi Dio usa modi diversi
come diversi siamo noi, sempre nel pieno rispetto della nostra natura.
- Può farsi vedere e sentire con o senza i nostri sensi.
- Può entrare in noi come un improvviso raggio di luce.
- Può con delicatezza, a volte per giorni, farci sentire forte la sua
presenza direi più fisica che spirituale.
- Può parlarci attraverso gli spettacoli della natura o attraverso lo
sguardo di un fratello o una sorella che soffre.
- ....
- Può soprattutto parlarci attraverso l'Eucaristia e la sua Parola
scritta nella Bibbia, Antico e Nuovo Testamento.

Ma per quello che so io, in qualunque modo Dio decida di comunicare con
noi, Lui è l'Autore di un certo preciso messaggio di natura immateriale
spirituale e noi siamo gli autori della forma espressiva che dà corpo al
messaggio stesso.
Post by pope
Io penso che sia solo un'opera letteraria filosofica notevole, e
interpretativa delle scritture, con occhio smaliziato...
Lo penso anch'io!
Post by pope
Post by Lori
Se sì, potrei essere interessata a lui.
leggerlo ti provorecherebbe un autentico Schok culturale.
Non pensi di esagerare?
Post by pope
Ma per chi è santo, come te,
Questa sì che è una bella! Proprio una bella notizia. Fosse vera!
Post by pope
non dovrebbe temere di allargare la sua prospettiva. no?
Certo che no!
Anche la conoscenza del negativo può consolidarci nel positivo.
Post by pope
27 milioni di copie vendute in tutto il mondo.
27 milioni di cretini.
Cretini no, ma è risaputo che la verità tutta intera generalmente è
estranea alla maggioranza
Post by pope
Post by Lori
Ma poiché so piuttosto bene che Dio tutto quello che doveva dire
all'umanità l'ha già detto prima gradualmente e parzialmente attraverso
i Profeti dell'antico popolo eletto e poi chiaramente e compiutamente
attraverso Gesù, non riuscirei proprio a interessarmi a lui.
Se invece mi dici che il tizio di cui parli ha con Dio colloqui privati
finalizzati solo a far capire e soprattutto a far vivere seriamente e
concretamente la Rivelazione contenuta nella Bibbia allora posso essere
veramente interessata a lui e potrei leggere quanto ha scritto.
Leggere non costa nulla. Se sei veramente convinta che la tua
interpretazione sia quella giusta, non dovresti temere nessun confronto.
Io ti dò questo consiglio, proprio perchè ti voglio bene...
Grazie del consiglio. Sei gentile! Cercherò di seguirlo.
Non ti assicuro niente però. Sai, il cristiano è ben cosciente che non
gli basta tutta la vita per addentrarsi almeno un po' nelle affascinanti
profondità della Verità che Dio ha già rivelato e quando riesce ad avere
un po' di tempo sa bene dove impegnarlo.

Sempre con lo stesso affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
karman
2006-03-21 16:30:52 UTC
Permalink
Post by Lori
Post by pope
"Lori"
Post by Lori
Dimmi, Ary, il tizio di cui parli riceve da Dio verità che riguardano
tutta l'umanità di ogni tempo, quindi anche me?
Sì.
Lui afferma di ricevere la Verità direttamente da dio, che gli detta
le cose con una sorta di scrittura automatica.
Pero che fortunato.. quel tizio ( o che impostore del menga).
A me Dio non mi ha mai parlato con quei sistemi....!
Post by Lori
La scrittura automatica sa di bruciato.
Per quel che so io Dio non si sostituisce mai all'uomo.
VORREI METTERVI IN GUARDIA GENTE.
La Psico scrittura, i pendolini, i piattini, la lettura dei fondi di caffe',
son tutti mezzi, che a lungo andare inducono, ossessioni..o possessioni.
Chi non e' Forte, ben protetto, e " vaccinato," se ne astenga.
Gente, restate nelle sfere luminose della Rivelazione e della FEDE.))
. Gesu' vi ha detto tutto.
Lasciate perdere i " giochini " e non andate dietro il primo presunto
medium.. che
si spaccia per Portavoce di DIO.Siete cosi' fessi? Cosi Illusi? Cosi'
Gonzi?
Cosa vi dissi io sempre? Cercate il Cristo, la sua legge,! Vivete il
Vangelo.
Non abbiate bisogno di altro.
( Chi vi dice questo, coi pendolini, e tutto il resto ci ha giocato ed ha
sperimentato per una vita:.))
Besos..by


* § K A R M A N * §
Post by Lori
Quando decide di comunicare personalmente con noi Dio usa modi diversi
come diversi siamo noi, sempre nel pieno rispetto della nostra natura.
- Può farsi vedere e sentire con o senza i nostri sensi.
- Può entrare in noi come un improvviso raggio di luce.
- Può con delicatezza, a volte per giorni, farci sentire forte la sua
presenza direi più fisica che spirituale.
- Può parlarci attraverso gli spettacoli della natura o attraverso lo
sguardo di un fratello o una sorella che soffre.
- ....
- Può soprattutto parlarci attraverso l'Eucaristia e la sua Parola scritta
nella Bibbia, Antico e Nuovo Testamento.
Al tempo..fioli:
DIO CI PARLA INNANZITUTTO, (e non " puo' parlarci.."! )
ATTRAVERSO LA SANTISSIMA EUCARISTIA.
( Prendete e mangiatene tutti..questo e' il mio corpo...!!! Fate questo in
memoria di me..! )
Ed Ora Marc! In Chiesa, ad onorare Gesu' che ci attende radioso..!.)))
Ad Onorare la Sua Meravigliosa Mamma,Myriam di Nazaret che ci coccola da
mane a sera.))
Amici ed amiche cattoliche, dopo aver fatto la santa comunione, NON
VERGOGNATEVI, PERO'.... anche se siete le uniche,
di cercare la Madonnina,si quella bella, che avete alla sinistra del vostro
altare..!
Vacci Lori, ed INGINOCCHIATI, ALMENO TU , .DAVANTI A LEI! E
RINGRAZIALA..NON VERGOGNARTI.
IO LO FACCIO SEMPRE, DAVANTI AD UNA CHIESA PIENA E CON SOMMA GIOIA.>))).
QUASI SEMPRE SOLO ED UNICO.)),
( E PORTALE UN BACIONE DA PARTE DI MIMMO .)..))).



* § K A R M A N * §


.

.
.
Post by Lori
Sempre con lo stesso affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
Lori
2006-03-23 13:49:05 UTC
Permalink
Post by karman
Post by Lori
Post by pope
"Lori"
Post by Lori
Dimmi, Ary, il tizio di cui parli riceve da Dio verità che riguardano
tutta l'umanità di ogni tempo, quindi anche me?
Lui afferma di ricevere la Verità direttamente da dio, che gli detta
le cose con una sorta di scrittura automatica.
La scrittura automatica sa di bruciato.
Per quel che so io Dio non si sostituisce mai all'uomo.
VORREI METTERVI IN GUARDIA GENTE.
La Psico scrittura, i pendolini, i piattini, la lettura dei fondi di caffe',
son tutti mezzi, che a lungo andare inducono, ossessioni..o possessioni.
Chi non e' Forte, ben protetto, e " vaccinato," se ne astenga.
Gente, restate nelle sfere luminose della Rivelazione e della FEDE.))
Grazie, Karman, per quest'ultima frase, per questa bella esortazione!
Post by karman
Cercate il Cristo, la sua legge,! Vivete il
Vangelo.
Non abbiate bisogno di altro....
Di nuovo grazie!
Post by karman
....
Post by Lori
Quando decide di comunicare personalmente con noi Dio usa modi diversi
come diversi siamo noi, sempre nel pieno rispetto della nostra natura.
- Può farsi vedere e sentire con o senza i nostri sensi.
- Può entrare in noi come un improvviso raggio di luce.
- Può con delicatezza, a volte per giorni, farci sentire forte la sua
presenza direi più fisica che spirituale.
- Può parlarci attraverso gli spettacoli della natura o attraverso lo
sguardo di un fratello o una sorella che soffre.
- ....
- Può soprattutto parlarci attraverso l'Eucaristia e la sua Parola scritta
nella Bibbia, Antico e Nuovo Testamento.
DIO CI PARLA INNANZITUTTO, (e non " puo' parlarci.."! )
ATTRAVERSO LA SANTISSIMA EUCARISTIA.
Giusto! Togli via il "può". Mi è venuto fuori dopo tutti i "può" scritti
prima e non ho riletto.
Post by karman
( Prendete e mangiatene tutti..questo e' il mio corpo...!!! Fate questo in
memoria di me..! )
Ed Ora Marc! In Chiesa, ad onorare Gesu' che ci attende radioso..!.)))
Ad Onorare la Sua Meravigliosa Mamma,Myriam di Nazaret che ci coccola da
mane a sera.))
Amici ed amiche cattoliche, dopo aver fatto la santa comunione, NON
VERGOGNATEVI, PERO'.... anche se siete le uniche,
di cercare la Madonnina,si quella bella, che avete alla sinistra del vostro
altare..!
Bravo, Karman!
Post by karman
Vacci Lori, ed INGINOCCHIATI, ALMENO TU , .DAVANTI A LEI! E
RINGRAZIALA..
Certo!
Post by karman
NON VERGOGNARTI.
IO LO FACCIO SEMPRE, DAVANTI AD UNA CHIESA PIENA E CON SOMMA GIOIA.>))).
QUASI SEMPRE SOLO ED UNICO.)),
( E PORTALE UN BACIONE DA PARTE DI MIMMO .)..))).
Caro amico e fratello di fede devo proprio complimentarmi con te e
ringraziarti ancora per tutte le cose belle che hai scritto.
Sempre con lo stesso affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
Ary
2006-03-23 22:11:12 UTC
Permalink
"Lori"
Post by Lori
Caro amico e fratello di fede devo proprio complimentarmi con te e
ringraziarti ancora per tutte le cose belle che hai scritto.
Sempre con lo stesso affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
cara sorella NON di fede, il messaggio di gesù, metaforico,
è uno solo :
CONSAPEVOLEZZA. CON-SAPEVO-LEZZA. CON-SAPEVOLEZZA.
Tu hai CON-sapevolezza? Non credo...
Tu sei detentrice di una verità assoluta che esclude la con -sapevolezza.
mi dispiace, ma le persone dominate da NETTUNO (il principio mistico
per eccellenza, i sogni, la mancanza di spirito critico e pratico) sono
sorde, al messaggio di Gesù storico e non mistico.
consapevolezza. consapevolezza consapevolezza consapevolezza
consapevolezza consapevolezza consapevolezza.
Mi faccio mediatrice della sua verità. NON mi credi?
peccato.
e' un PECCATO!

a.
Post by Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
SerGiotto
2006-06-21 13:18:52 UTC
Permalink
"Ary" <***@libero.it> ha scritto nel messaggio news:42FUf.46887$***@twister2.libero.it...
omissis
Post by Ary
cara sorella NON di fede, il messaggio di gesù, metaforico,
CONSAPEVOLEZZA. CON-SAPEVO-LEZZA. CON-SAPEVOLEZZA.
Tu hai CON-sapevolezza? Non credo...
Tu sei detentrice di una verità assoluta che esclude la con -sapevolezza.
mi dispiace, ma le persone dominate da NETTUNO (il principio mistico
per eccellenza, i sogni, la mancanza di spirito critico e pratico) sono
sorde, al messaggio di Gesù storico e non mistico.
consapevolezza. consapevolezza consapevolezza consapevolezza
consapevolezza consapevolezza consapevolezza.
Mi faccio mediatrice della sua verità. NON mi credi?
peccato.
e' un PECCATO!
a.
Ciao Ary, come va? Sono felice di rileggerti!?!
Solo una piccola domanda. Telo chiedo da ebreo che di questioni cristiane
capisce molto poco. Perchè secondo te Gesù storico ed il principio mistico
(resterebbe da capire cose intendi per mistica, perchè non c'è nulla di più
"mistificato" della "mistica") non coinciderebbero?
PErchè la consapevolezza non può passare attraverso il principio mistico
invece che negarne il valore?
Mi interessa davvero una tua risposta.
ciao
SerGiotto
PS: sono contento di sentirti piena di energia.
Ork il rosso
2006-06-21 17:04:29 UTC
Permalink
"SerGiotto" >
Post by SerGiotto
Ciao Ary, come va? Sono felice di rileggerti!?!
Solo una piccola domanda. Telo chiedo da ebreo che di questioni cristiane
capisce molto poco. Perchè secondo te Gesù storico ed il principio mistico
(resterebbe da capire cose intendi per mistica, perchè non c'è nulla di più
"mistificato" della "mistica") non coinciderebbero?
Perchè?
Ma perchè secondo me la Realtà non è mistica.
Perchè bisogna far filtrare in ogni frase sempre Cristo e la Madonna e il
regno dei cieli? Il regno dei cieli è qui e ora.
L'hai detto anche tu, implicitamente, che il misticismo non è condivisibile
nella stessa
misura, quando si parla di una cosa soggettiva, in proporzione alla
sensibilità
dell'individuo. E non bastano, no, tutte le scritture di questo mondo a
trasformare
un entità insnesibile ed egoista in una persona evoluta e morbida di cuore e
comprendonio.
L'informazione non è la trasformazione.

E cosa porta alla trasformazione? L'sperienza, la sofferenza, il dolore.
Ma non un dolore cercato e voluto come sacrificio perchè gliel'ha detto il
parroco al quale l'ha detto Cristo che gliel'ha detto Dio.
L'informazione senza consapevolezza non vale nulla.
Post by SerGiotto
PErchè la consapevolezza non può passare attraverso il principio mistico
invece che negarne il valore?
Mi interessa davvero una tua risposta.
Uargh... mi metti nei guai.
Perchè l'Informazione non può passare attraverso il principio mistico
anzichè
nell'esperienza?
Perchè ci sono persone così diffidenti che non credono a nessuno se non
provano le cose sulla propria pelle e consapevolezza?

Perchè individui che hanno avuto cattivi genitori dovrebbero credere a un
entità superiore, quando le stesse cellule del proprio stesso sangue hanno
tradito?
E' un atto di fiducia immenso, quello.
E perchè persone che hanno avuto buoni genitori, quindi mai nessuna
sofferenza,
dovrebbero credere al valore del dolore e dell'esperienza?

Come vedi le risposte sono molteplici.
E più facile decidere se è nato prima l'uovo o la gallina
Post by SerGiotto
ciao
SerGiotto
PS: sono contento di sentirti piena di energia.
L'energia c'è. Ed è immensa.
La stessa energia si può rivelare però nel bene, amore e consapevolezza,
come
nell'odio, recriminazioni, e incapacità a perdonare.

Non bastano le scritture, o ulteriori minacce, a incanalare in una strada
piuttosto
che l'altra. Dipnde dalla pressione sanguigna?

Ora ti faccio io una domanda. Retorica.
Un bambino è innocente? O è reduce da un altra vita, da un altro passato
che per la legge del Karma (che non va d'accordo col Cattolicesimo, perchè
un ingiustizia è un ingiustizia, e io devo sempre cercare le cause, non mi
basta
pensare che è Dio che mi mette alla prova, perchè gli gira così) deve
bilanciare gli effetti delle azioni passate?

Nella "Fine dell'Eternità" di Asimov (l'Ebreo errante) esistono miliardi di
realtà
alternative contemporaneamente. La manipolazione della realtà da parte di un
entità
inconsapevole, (in quel caso invece l'artefice era "consapevole" cioè
alterava la realtà
dopo calcoli astrusissimi) crea delle anomalie che si ripercuotono nei
secoli e nelle
generazioni future come i cerchi nell'acqua. In questo senso la SF fa
d'accordo con
l'affermazione religiosa che i peccati dei padri ricadono sempre sui figli..
Perchè quindi non avere una visione, invece che puramente mistica, un
po' più fantasiosa e metterci anche un pizzico di Sens of Wonder
scientifico?
Io e il misticismo, non so perchè, non andiamo tanto d'accordo.
Io voglio una spiegazione logica.
Il mancanza della spiegazione logica, mi accontenterei di una soluzione
pratica
e umana, che metta tutti gli uomini ( e donne) allo stesso livello.
La mistica può aspettare. Imho.

:-)) Ehehe.

ary
SerGiotto
2006-06-22 09:21:31 UTC
Permalink
"Ork il rosso" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:44997fa9$0$16935$***@reader4.news.tin.it...
omissis
Post by Ork il rosso
Perchè?
Ma perchè secondo me la Realtà non è mistica.
Al contrario, il concetto stesso di realtà è "mistico". La realtà è mistica.
Bisogna però intendersi sul termine mistico.
All'origine tale termine deriva dal greco MISTIKOS che significa misterioso
ed arcano od ancora meglio avente carattere di rappresentazione allegorica e
simbolica. Deriva dal greco MYEIN che significa tacere. Quindi si riferisce
a tutto ciò che può essere colto (anzi deve essere colto) con a
contemplazione silenziosa.
Concepire la realtà anzi UNA realtà significa lavorare sul simbolo.
Altirmenti si dovrebbe parlare di insieme di cose slegate fra loro. Solo il
Silenzio però è in grado di permettere di far cogliere il profondo
significato simbolico delle cose. Le parole ed i concetti ne tradiscono
l'essenza, secondo una visione mistica. La parola sulla realtà non è mai la
realtà. Simbolica è ogni attività di unione , di "messa in caontatto di
significati e concetti" (verbo Symballo). Il contrario etimologicamente di
simbolico è Diabolico (attività di separazione). Ogni attività analitica è
Diabolica (in senso positivo intendiamoci). Ogni attività contemplativa è
simbolica. Se cerco di cogliere il tutto lavoro sul simbolo. Se fraziono il
simbolo in tanti concetti lavoro Diabolicamente. (non sto parlando del
diavolo con forcone, corna, coda e puzza di zolfo e non sto dando giudizi).
Se dici che esiste UAN REALTA' unitaria non puoi uscire dal simbolo e fai
della mistica. Questo è solo il mio epnsiero ovviamente.
Post by Ork il rosso
Perchè bisogna far filtrare in ogni frase sempre Cristo e la Madonna e il
regno dei cieli? Il regno dei cieli è qui e ora.
Sono d'accordo. Quando parlavo di mistica non intendevo questo ma il suo
esatto contrario.
Post by Ork il rosso
L'hai detto anche tu, implicitamente, che il misticismo non è
condivisibile
nella stessa
misura, quando si parla di una cosa soggettiva, in proporzione alla
sensibilità
dell'individuo. E non bastano, no, tutte le scritture di questo mondo a
trasformare
un entità insnesibile ed egoista in una persona evoluta e morbida di cuore e
comprendonio.
L'informazione non è la trasformazione.
Certo l'informazione se non "attecchisce" su un terreno fertile non da
frutti. Su questo concordo. C'è una certa preparazione del terreno da fare,
tuttavia, affinchè l'informazione possa essere recepita. La coscienza è come
ilc ontadino che preparara il terreno prima della semina, affinchè il
messaggio possa dare dei frutti. Infine non credo che ci sia gente incapace
di cambiare, forse esiste gente che non vuole cambiare o gente che non si
pone il problema, ma tutti hanno in potenza la facoltà di uscire dai propri
limiti, sempre che lo vogliano, ovviamente.
Post by Ork il rosso
E cosa porta alla trasformazione? L'sperienza, la sofferenza, il dolore.
Ma non un dolore cercato e voluto come sacrificio perchè gliel'ha detto il
parroco al quale l'ha detto Cristo che gliel'ha detto Dio.
L'informazione senza consapevolezza non vale nulla.
Il dolore è nel fatto di esistere separati da se stessi, incapace di parola
vera, ammutoliti e senza comprensione. Il dolore è sveglairsi alla mattina e
non sapere o nnon ricordarsi che siamo. Il dolore non è nella presenza o
nell'assenza di D-o. D-o non è qua per risolverci i problemi esistenziali.
Per questo ci sono gli psicologi. Che la risposta religiosa possa aiutare
anche chi ha dei problemi è un altro discorso. Ma siamo noi che siamo stati
creati a Sua immagine e non lui
a nostra immagine. D-o è qua semplicemente per ricordarci che siamo non solo
carne ma anche anima, spirito sentimento. Siamo noi stessi simbolo. Non
credere a chi ti dice di ricercare la sofferenza. NON SIAMO QUI PER QUELLO.
Post by Ork il rosso
Post by SerGiotto
PErchè la consapevolezza non può passare attraverso il principio mistico
invece che negarne il valore?
Mi interessa davvero una tua risposta.
Uargh... mi metti nei guai.
Perchè l'Informazione non può passare attraverso il principio mistico
anzichè
nell'esperienza?
Stai diventando ebrea. Rispondi ad una domanda con una domanda? Complimenti
^_^
Post by Ork il rosso
Perchè ci sono persone così diffidenti che non credono a nessuno se non
provano le cose sulla propria pelle e consapevolezza?
Secondo me è perchè non si sono date mai un momento per respirare. Quelle
persone a mio avviso dicono che vogliono provare sulla loro pelle certe cose
(ed hanno ragione a dirlo), ma spesso non fanno nulla per farlo, come dicevo
prima non preparano il terreno. In altre parole, fanno dei semplici giochi
di linguaggio ma non vanno a fondo nella loro ricerca. Chi ricerca veramente
parla poco, te lo assicuro. DIre di voler sentire una cosa è diverso dal
mettersi in ricerca per sentirla.
Post by Ork il rosso
Perchè individui che hanno avuto cattivi genitori dovrebbero credere a un
entità superiore, quando le stesse cellule del proprio stesso sangue hanno
tradito?
Perchè chi ha tradito è l'uomo (i genitri, gli amici, la donna, l'uomo, la
vita che l'uomo ha creato per se stesso) e non D-o, che nulla ha fatto.
Siamo liberi e poi ci lamentiamo se non interviene in nostro aiuto. E lui si
nasconde, si nasconde sempre di più, gioca a rimpiattino con noi. E' facile
chiamre D-o ed urlargli "cosa hai fatto tu per salvarmi?" e non sentire la
sua risposta "cosa hai fatto tu per salvarti?" D-o non è una scusa per non
cambiare mai la propria vita. D-o è libertà. E chi ti dice il contrario non
ha capito un cazzo. Se ci si crede veramente non ci si lamenta dal suo
mancato aiuto. Altrimenti si fa prima a dire di non credere. Almeno è una
posizione rispettabilissima e coerente.
Post by Ork il rosso
E' un atto di fiducia immenso, quello.
E perchè persone che hanno avuto buoni genitori, quindi mai nessuna
sofferenza,
dovrebbero credere al valore del dolore e dell'esperienza?
Non dovrrebbero se non sanno di cosa parlano. E' un atto di fiducia ma deve
essere sostenuto da una ricerca. Altrimenti si diventa si come dice pope (e
la cosa mi fa sempre sorridere) dei catto-creduloni-bigotti. Il D-o in cui
credo io personalmente è un D-o difficile, che mi fa sempre muovere e non mi
rende certo facile trovarlo. Ci ho fatto a pugni, gli ho urlato contro le
peggiori bestemmie, poi quando mi sono calmato ho capito che era la mia vita
a non andare e che contro quella vita stavo bestemmiando che di quella vita
io e non D-o ero l'unico responsabile. Ora è per me più facile dirmi
credente, perchè non confondo più il mio credo con l'esigenza di essere
protetti e rassicurati. Quel passagio l'ho fatto altrove e senza D-o. Con
D-o parlo d'altro.
A chi ha delle difficoltà di vta non consiglio mai di rpegare ma di agire
per modificare la sua condizione, che è poi la migliore preghiera che si
possa fare. Nessuno ha mai risanato i rapporti coi genitori recitando trent
ave maria o shemà o non so quale preghiera islamica.

^_^
Post by Ork il rosso
Come vedi le risposte sono molteplici.
E più facile decidere se è nato prima l'uovo o la gallina
Ancora più facile farsi una frittata mangiare di gusto senza porsi la
domanda. Il che è mistica pura e non sterile discettazione.
Post by Ork il rosso
Post by SerGiotto
ciao
SerGiotto
PS: sono contento di sentirti piena di energia.
L'energia c'è. Ed è immensa.
La stessa energia si può rivelare però nel bene, amore e consapevolezza,
come
nell'odio, recriminazioni, e incapacità a perdonare.
Non bastano le scritture, o ulteriori minacce, a incanalare in una strada
piuttosto
che l'altra. Dipnde dalla pressione sanguigna?
Dipende da te. Dalla tua vita e da come la governi. Le scritture servono a
dare risposte se in esse si mette la fiducia per farlo, altrimenti ci sono
altri metodi. In ogni caso sei solo tu che decidi quale metodo PER TE vada
bene. Anche verificare la pressione, perchè no?
L'energia non è male nè bene, male o bene è l'uso che se ne fa
^_^
Post by Ork il rosso
Ora ti faccio io una domanda. Retorica.
Un bambino è innocente? O è reduce da un altra vita, da un altro passato
che per la legge del Karma (che non va d'accordo col Cattolicesimo, perchè
un ingiustizia è un ingiustizia, e io devo sempre cercare le cause, non mi
basta
pensare che è Dio che mi mette alla prova, perchè gli gira così) deve
bilanciare gli effetti delle azioni passate?
Non so rispondere. Io sto per aver un figlio e mi riesce difficile pensare
che venga la mondo già con ilsuo fardello. Non vorrei che fosse così. Ma ciò
ce non voglio per mio figlio magari è vero. La legge Karmica è terribile
però a me piac eperchè esorta a fare del bene qui ed ora e non a metter le
speranzae in un mondo futuro. La legge karmica dice al mio bmabino che se
agirà bene qui staraà bene dopo. La legge Karmica dice infine che se mio
figlio nascerà uomo, vuol dire che non si è comportato COSI' MALE nelle vite
precedenti ^_^ e che ha in questa vita l apossibilità di emenaciparsi. A me
sembra un messaggio duro ma positivo. Ma poi non ne sono un grande esperto.
Dovresti chiedere ad altri in merito.
Post by Ork il rosso
Nella "Fine dell'Eternità" di Asimov (l'Ebreo errante) esistono miliardi di
realtà
alternative contemporaneamente. La manipolazione della realtà da parte di un
entità
inconsapevole, (in quel caso invece l'artefice era "consapevole" cioè
alterava la realtà
dopo calcoli astrusissimi) crea delle anomalie che si ripercuotono nei
secoli e nelle
generazioni future come i cerchi nell'acqua. In questo senso la SF fa
d'accordo con
l'affermazione religiosa che i peccati dei padri ricadono sempre sui figli..
Perchè quindi non avere una visione, invece che puramente mistica, un
po' più fantasiosa e metterci anche un pizzico di Sens of Wonder
scientifico?
Bel libro mi è paiciuto molto quando lo lessi tnati anni fa.
Post by Ork il rosso
Io e il misticismo, non so perchè, non andiamo tanto d'accordo.
Si era capito, ma guarda, non è mica un obbligo. Io sono un po' così di
natura, sono sempre stato così. Mi diletto di certe cose, poi però mangio
pasta e tifo ITALIA al mondiale come tutti gli altri.
Post by Ork il rosso
Io voglio una spiegazione logica.
Se mi riesci a spiegare logicamente la vita e l'universo
.............................. io non ci riesco, c'è sempre qualche cosa che
mi sfugge.
Post by Ork il rosso
Il mancanza della spiegazione logica, mi accontenterei di una soluzione
pratica
e umana, che metta tutti gli uomini ( e donne) allo stesso livello.
Che è l'insegnamento mistico più puro, ma tu non mi crederai se te lo dico.
^_^
Post by Ork il rosso
La mistica può aspettare. Imho.
Non è la msitica che aspetta, sei tu che aspetti di vedere ils imbolo. E'
una scelta. tanto lui (il simbolo) non ha fretta, è là fin dalla notte dei
tempi.
Eh, eh eh.
^_^
Un bacione
SerGiotto
Post by Ork il rosso
:-)) Ehehe.
ary
Ork il rosso
2006-06-22 11:10:18 UTC
Permalink
"SerGiotto" > >
Post by SerGiotto
Post by Ork il rosso
Uargh... mi metti nei guai.
Perchè l'Informazione non può passare attraverso il principio mistico
anzichè
nell'esperienza?
Stai diventando ebrea. Rispondi ad una domanda con una domanda? Complimenti
^_^
In effetti l'ho imparato da alcuni ebrei.
Io ce l'ho solo con le Religioni che insegnano a discriminare il prossimo
per
ragioni Religiose. Che paradosso, eh?
Post by SerGiotto
Non è la msitica che aspetta, sei tu che aspetti di vedere ils imbolo. E'
una scelta. tanto lui (il simbolo) non ha fretta, è là fin dalla notte dei
tempi.
Eh, eh eh.
Grazie per l'intento. Hai capito che mi sto barcamenando in un mare di dubbi
e fa sempre bene confidarsi con qualcuno.
Auguri per la nascita di tuo figlio. :-)

ary
Ork il rosso
2006-06-22 20:15:34 UTC
Permalink
"SerGiotto"
Post by SerGiotto
Al contrario, il concetto stesso di realtà è "mistico". La realtà è mistica.
Bisogna però intendersi sul termine mistico.
All'origine tale termine deriva dal greco MISTIKOS che significa misterioso
ed arcano od ancora meglio avente carattere di rappresentazione allegorica e
simbolica. Deriva dal greco MYEIN che significa tacere. Quindi si riferisce
a tutto ciò che può essere colto (anzi deve essere colto) con a
contemplazione silenziosa.
Concepire la realtà anzi UNA realtà significa lavorare sul simbolo.
Altirmenti si dovrebbe parlare di insieme di cose slegate fra loro. Solo il
Silenzio però è in grado di permettere di far cogliere il profondo
significato simbolico delle cose. Le parole ed i concetti ne tradiscono
l'essenza, secondo una visione mistica. La parola sulla realtà non è mai la
realtà. Simbolica è ogni attività di unione , di "messa in caontatto di
significati e concetti" (verbo Symballo). Il contrario etimologicamente di
simbolico è Diabolico (attività di separazione). Ogni attività analitica è
Diabolica (in senso positivo intendiamoci). Ogni attività contemplativa è
simbolica. Se cerco di cogliere il tutto lavoro sul simbolo. Se fraziono il
simbolo in tanti concetti lavoro Diabolicamente. (non sto parlando del
diavolo con forcone, corna, coda e puzza di zolfo e non sto dando giudizi).
Se dici che esiste UAN REALTA' unitaria non puoi uscire dal simbolo e fai
della mistica. Questo è solo il mio epnsiero ovviamente.
Bene. Eccomi qua. Con un pò di tempo, finalmente.

Sono d'accordo con quanto affermi. Anche perchè ho letto molto
sull'argomento
e ho riflettuto sul significato di "divisione" Luciferica.

Per virtù dell'influsso Luciferico, si introdusse nell' anima la possibilità
della
paura, che è una conseguenza diretta dell'errore.
Ma si può anche vedere come, per virtù dell'influsso delle forze
Luciferiche,
l'uomo abbia potuto diventare indipendente da alcune determinate forze
da cui prima dipendeva ciecamente ; egli poteva ora prendere decisioni
dettate dalla propria volontà. La libertà è il risultato di quest'influsso,
la
paura e altri sentimenti simili sono soltanto fenomeni secondari che
accompoagnano l'evoluzione dell'uomo verso la libertà.

Considerata spiritualmente, la paura è comparsa perchè nella sfera delle
forze terrestri, sotto l'infuenza delle quali l'uomo era stato posto per
mezzo
delle potenze luciferiche, erano attive altre potenze che si erano
sviluppate
irregolarmente, nel corso dell'evoluzione, molto prima delle potenze
luciferiche.
L'uomo accolse nella sua natura con le forze terrestri l'influenza di quelle
potenze.
Esse diedero la caratteristica della paura a sentimenti che si sarebbero
esplicati in modo del tutto diverso. Si può dare a queste entità il nome di
arimaniche ; sono le medesime che da Goethe sono state chiamate
mefistofeliche.

Verso la metà dell'evoluzione atlantica un male si manifestò gradatamente
per
l'umanità ; i segreti degli iniziati avrebbero dovuto essere tenuti nascosti
con
molta cura nei confronti degli uomini che non avevano purificato il loro
corpo astrale dall'errore, per mezzo di una preparazione adatta.
Se essi avessero potuto penetrare con lo sguardo fino alle conoscenze
occulte,
alle leggi a mezzo delle quali le entità superiori dirigono le forze della
natura, se
ne sarebbero serviti per soddisfare i loro desideri e le loro passioni
malsane.
Il pericolo era tanto maggiore in quanto gli uomini erano venuti in contatto
con degli esseri spirituali inferiori.che non potevano partecipare alla
regolare
evoluzione della Terra e perciò la ostacolavano.
Gli altri esseri umani si trovavano a vari livelli di evoluzionee anche a
diversi
gradi di corruzione. In mezzo aloro si trovavano anche i custodi dei segreti
degli oracoli planetari, che fondarono in diversi paesi dei santuari in cui
veniva
praticato il culto di giove, di Venere,ecc...talvolta in senso buono,
talvolta
in senso cattivo. Un influsso particolarmente sfavorevole venne esercitato
dal tradimento dei segreti di vilcano, poichè lo sguardo dei seguaci di quel
culto era diretto in particolar modo verso le vicende terrestri....

Dopo la metà dell'evoluzione atlantica esercitarono dunque influenza, nel
campo dell'evoluzione umana, esseri i quali tendevano a spingere l'ìuomo
nella vita del mondo fisico sensibile in modo non spirituale. Ciò andò tanto
oltre che l'uomo, invece di vedere il mondo nel suo vero aspetto, scorgeva
fantasmi e immagini illusorie di ogni sorta; non era esposto solo
all'influsso
Luciferico, ma anche all'influsso degli altri esseri , e alla guida dei
quali può
essere dato il nome di Arimane, perchè così fu chiamato più tardi dalla
civiltà persiana (Mefistofele è la stessa entità)
A cagione di questo influsso, l'uomo venne a trovarsi dopo la morte soggetto
a forze che anche lì lo facevano apparire come un essere soltanto rivolto
alle
condizioni terrestri sensibili. Egli dovette sentirsi in balìa di Arimane e
in una
certa misura escluso da ogni comunione col mondo spirituale.
( le forze spirituali Arimaniche sono quelle che oggi governano le coscienze
scientifiche e atee, e che non riescono a penetrare il velo della materia
considerando l'uomo una macchina di carne, senza lo spirituale)
Post by SerGiotto
Post by Ork il rosso
Perchè bisogna far filtrare in ogni frase sempre Cristo e la Madonna e il
regno dei cieli? Il regno dei cieli è qui e ora.
Intendevo dire che anche le religioni, oggi, sono sotto l'influenza di
Arimane.
Le anime che si rivolgono al religioso non sono in contatto con lo
spirituale
direttamente, ma si servono di intemediari, i quali non sono in contatto
diretto
con lo spirutuale anche loro, e così via...
I veri esseri in contatto con lo spirituale non si rivelano come sacerdoti
intermediari con istituzioni religiose, ma vivono la loro spiritualità
intimamente
e liberamente. Ma il discorso è lunghissimo, ed in questa sede è ridicolo
anche solo ipotizzarne un frammento.
Post by SerGiotto
Sono d'accordo. Quando parlavo di mistica non intendevo questo ma il suo
esatto contrario.
Post by Ork il rosso
L'informazione non è la trasformazione.
Certo l'informazione se non "attecchisce" su un terreno fertile non da
frutti. Su questo concordo. C'è una certa preparazione del terreno da fare,
tuttavia, affinchè l'informazione possa essere recepita. La coscienza è come
ilc ontadino che preparara il terreno prima della semina, affinchè il
messaggio possa dare dei frutti. Infine non credo che ci sia gente incapace
di cambiare, forse esiste gente che non vuole cambiare o gente che non si
pone il problema, ma tutti hanno in potenza la facoltà di uscire dai propri
limiti, sempre che lo vogliano, ovviamente.
Con l'iniziazione. Non certo per vie intermediarie.
Post by SerGiotto
Il dolore è nel fatto di esistere separati da se stessi, incapace di parola
vera, ammutoliti e senza comprensione. Il dolore è sveglairsi alla mattina e
non sapere o nnon ricordarsi che siamo. Il dolore non è nella presenza o
nell'assenza di D-o. D-o non è qua per risolverci i problemi esistenziali.
Per questo ci sono gli psicologi. Che la risposta religiosa possa aiutare
anche chi ha dei problemi è un altro discorso. Ma siamo noi che siamo stati
creati a Sua immagine e non lui
a nostra immagine. D-o è qua semplicemente per ricordarci che siamo non solo
carne ma anche anima, spirito sentimento. Siamo noi stessi simbolo. Non
credere a chi ti dice di ricercare la sofferenza. NON SIAMO QUI PER QUELLO.
La sofferenza è una condizione necessaria per il risveglio della coscienza.
Gli esseri che hai citato sopra non possono provare sofferenza per il
fatto di essere separati, perchè non ne sono consapevoli.
Può essere un malessere inconscio, forse, un disagio interiore senza
spiegazioni e senza cause, che si esprime attraverso una vita meccanica.
Il paradosso è che possono tramettere questa energia di sofferenza ai
figli più sensibili. i quali potrebbero correre il rischio di ribellarsi ai
genitori, come Lucifero, e prendere strade di conoscenza diverse.
Post by SerGiotto
Perchè chi ha tradito è l'uomo (i genitri, gli amici, la donna, l'uomo, la
vita che l'uomo ha creato per se stesso)
Non l'Uomo. Ma gli esseri del periodo Lunare dell'evoluzione Terrestre.
Te l'ho detto che era una spiegazione lunga.

e non D-o, che nulla ha fatto.

L'hai detto. Nulla ha fatto D-o. Lui è solo assoluto, energia, motore
immobile.
Gli esseri che sono subito al disotto di lui hanno creato l'evoluzione della
Terra
e l'Uomo. Gli "spiriti della volontà, del movimento, della forma" I figli
della vita
(angeli) che hanno creato il linguaggio....ecc...
Post by SerGiotto
Siamo liberi e poi ci lamentiamo se non interviene in nostro aiuto. E lui si
nasconde, si nasconde sempre di più, gioca a rimpiattino con noi. E' facile
chiamre D-o ed urlargli "cosa hai fatto tu per salvarmi?" e non sentire la
sua risposta "cosa hai fatto tu per salvarti?" D-o non è una scusa per non
cambiare mai la propria vita. D-o è libertà. E chi ti dice il contrario non
ha capito un cazzo. Se ci si crede veramente non ci si lamenta dal suo
mancato aiuto. Altrimenti si fa prima a dire di non credere. Almeno è una
posizione rispettabilissima e coerente.
Sei più materialone di me, in questo momento. Io credo alle influenze
planetarie
perchè i pianeti sono abitati da esseri soprasensibili che incarnano le
qualità di
quel dato pianeta. E superare queste influenze , che sono il destino di
ciascuno
di noi, è attualmente difficile. Perchè anche qui è una storia lunga lunga
lunga
da raccontare... Il nostro compito è incarnare e vivere questo destino e
comprenderlo nella sua totalità. Solo con la comprensione si può provare
non a superarlo, ma a progredire nelle gerarchie spirituali, vita dopo vita.
Post by SerGiotto
Post by Ork il rosso
dovrebbero credere al valore del dolore e dell'esperienza?
Non dovrrebbero se non sanno di cosa parlano. E' un atto di fiducia ma deve
essere sostenuto da una ricerca.
Esattamente.
Post by SerGiotto
A chi ha delle difficoltà di vta non consiglio mai di rpegare ma di agire
per modificare la sua condizione, che è poi la migliore preghiera che si
possa fare. Nessuno ha mai risanato i rapporti coi genitori recitando trent
ave maria o shemà o non so quale preghiera islamica.
già. Ma andando a fondo, in senso più ampio, e capire che quei genitori
erano
quelli "giusti" per la tua evoluzione. Che li scelga tu stesso o le
direttive della
legge del karma, non so dirlo, ma è irrilevante, a questo punto.
Post by SerGiotto
Ancora più facile farsi una frittata mangiare di gusto senza porsi la
domanda. Il che è mistica pura e non sterile discettazione.
Certamente. Io sono governata da Venere. la mistica vissuta nei sensi,
nell'Arte.
Post by SerGiotto
Dipende da te. Dalla tua vita e da come la governi. Le scritture servono a
dare risposte se in esse si mette la fiducia per farlo, altrimenti ci sono
altri metodi. In ogni caso sei solo tu che decidi quale metodo PER TE vada
bene. Anche verificare la pressione, perchè no?
L'energia non è male nè bene, male o bene è l'uso che se ne fa
L'energia è qualitativa. Viene dai pianeti, ricordi..? :-)

Ma questa è una mia cosmogonia. Non è obbligatorio condividerla.
Le persone dominate dal venefico Nettuno (in questa vita) sono sognatori,
mistici, poco propensi al concetto di vita materiale, sentimenti, ecc
Post by SerGiotto
^_^
Non so rispondere. Io sto per aver un figlio e mi riesce difficile pensare
che venga la mondo già con ilsuo fardello. Non vorrei che fosse così. Ma ciò
ce non voglio per mio figlio magari è vero. La legge Karmica è terribile
Non è terribile. é giusta.
Post by SerGiotto
però a me piac eperchè esorta a fare del bene qui ed ora e non a metter le
speranzae in un mondo futuro. La legge karmica dice al mio bmabino che se
agirà bene qui staraà bene dopo. La legge Karmica dice infine che se mio
figlio nascerà uomo, vuol dire che non si è comportato COSI' MALE nelle vite
precedenti ^_^ e che ha in questa vita l apossibilità di emenaciparsi. A me
sembra un messaggio duro ma positivo. Ma poi non ne sono un grande esperto.
Dovresti chiedere ad altri in merito.
So già tutto quello che c'è da sapere in merito.
il problema è crederci del tutto. Noi abbiamo bisogno di una "spiegazione"
Anche la negazione di Dio, il "caso" è una spiegazione.
Le spiegazioni sono così rassicuranti, non credi?
Post by SerGiotto
Che è l'insegnamento mistico più puro, ma tu non mi crederai se te lo dico.
Ti credo. Perchè lo "so".
Dobbiamo prima realizzare l'Uomo, per decidere di progredire verso mete più
alte.
E la progressione è infinita. Si torna ad essere Dio.
Ecco perchè sono così importanti i filosofi, Voltaire, l'umanesimo..
Post by SerGiotto
^_^
Post by Ork il rosso
La mistica può aspettare. Imho.
Non è la msitica che aspetta, sei tu che aspetti di vedere ils imbolo. E'
una scelta. tanto lui (il simbolo) non ha fretta, è là fin dalla notte dei
tempi.
Eh, eh eh.
E tornerà ad esserlo. Nella notte dei tempi. Nemmeno io ho fretta.

ciao
Post by SerGiotto
^_^
Un bacione
SerGiotto
ricambiato

ary

Uff... che fatica. Ho parlato più del mio solito e adesso mi è venuta
sete...
Post by SerGiotto
Post by Ork il rosso
:-)) Ehehe.
karman
2006-03-25 09:53:39 UTC
Permalink
Post by Lori
Post by karman
Post by Lori
Post by pope
"Lori"
Post by Lori
Dimmi, Ary, il tizio di cui parli riceve da Dio verità che riguardano
tutta l'umanità di ogni tempo, quindi anche me?
Lui afferma di ricevere la Verità direttamente da dio, che gli detta
le cose con una sorta di scrittura automatica.
La scrittura automatica sa di bruciato.
Per quel che so io Dio non si sostituisce mai all'uomo.
VORREI METTERVI IN GUARDIA GENTE.
La Psico scrittura, i pendolini, i piattini, la lettura dei fondi di caffe',
son tutti mezzi, che a lungo andare inducono, ossessioni..o possessioni.
Chi non e' Forte, ben protetto, e " vaccinato," se ne astenga.
Gente, restate nelle sfere luminose della Rivelazione e della FEDE.))
Grazie, Karman, per quest'ultima frase, per questa bella esortazione!
Post by karman
Cercate il Cristo, la sua legge,! Vivete il
Vangelo.
Non abbiate bisogno di altro....
Di nuovo grazie!
Post by karman
....
Post by Lori
Quando decide di comunicare personalmente con noi Dio usa modi diversi
come diversi siamo noi, sempre nel pieno rispetto della nostra natura.
- Può farsi vedere e sentire con o senza i nostri sensi.
- Può entrare in noi come un improvviso raggio di luce.
- Può con delicatezza, a volte per giorni, farci sentire forte la sua
presenza direi più fisica che spirituale.
- Può parlarci attraverso gli spettacoli della natura o attraverso lo
sguardo di un fratello o una sorella che soffre.
- ....
- Può soprattutto parlarci attraverso l'Eucaristia e la sua Parola scritta
nella Bibbia, Antico e Nuovo Testamento.
DIO CI PARLA INNANZITUTTO, (e non " puo' parlarci.."! )
ATTRAVERSO LA SANTISSIMA EUCARISTIA.
Lori, e stato un errore di battitura !
DIO CI PARLA INNANZITUTTO ( E NON PUO' NON PARLARCI, )...
Post by Lori
Giusto! Togli via il "può". Mi è venuto fuori dopo tutti i "può" scritti
prima e non ho riletto.
Post by karman
( Prendete e mangiatene tutti..questo e' il mio corpo...!!! Fate questo in
memoria di me..! )
Ed Ora Marc! In Chiesa, ad onorare Gesu' che ci attende radioso..!.)))
Ad Onorare la Sua Meravigliosa Mamma,Myriam di Nazaret che ci coccola da
mane a sera.))
Amici ed amiche cattoliche, dopo aver fatto la santa comunione, NON
VERGOGNATEVI, PERO'.... anche se siete le uniche,
di cercare la Madonnina,si quella bella, che avete alla sinistra del vostro
altare..!
Bravo, Karman!
Post by karman
Vacci Lori, ed INGINOCCHIATI, ALMENO TU , .DAVANTI A LEI! E
RINGRAZIALA..
Certo!
Post by karman
NON VERGOGNARTI.
IO LO FACCIO SEMPRE, DAVANTI AD UNA CHIESA PIENA E CON SOMMA GIOIA.>))).
QUASI SEMPRE SOLO ED UNICO.)),
( E PORTALE UN BACIONE DA PARTE DI MIMMO .)..))).
Si..pero'-- non mi hai ancora detto Se a Maria..il Mio bacione glielo hai
portato.))
Un caro saluto.)))


* § K A R M A N * § .
Post by Lori
Caro amico e fratello di fede devo proprio complimentarmi con te e
ringraziarti ancora per tutte le cose belle che hai scritto.
Sempre con lo stesso affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
Gianni Morando
2006-03-20 17:10:13 UTC
Permalink
Ary wrote:
<<Leggere non costa nulla. Se sei veramente convinta che la tua
interpretazione sia quella giusta, non dovresti temere nessun
confronto. Io ti dò questo consiglio, proprio perchè ti voglio
bene...>>

Consiglio inutile ...
Comprare 10 Bibbie è facile ...
E' sempre facile comprare libri che spiegano la Bibbia ... per far
capire che il bianco è nero ed il nero è bianco :-)
La cosa veramente difficile è LEGGERLA ... anche ad un credentissimo
gli si appesantiscono le palle :-)

Cara Lori ... il tuo pericolosissimo Dio bibblico non fa altro che
spingere gli uomini alle stragi ed alle vendette ...
D'altra parte, quando si deve iniziare una guerra, in genere ci si arma
prima di tutto di Sacra Bibbia ... si sventola sui crani dei creduli e
si parte per scannare, trucidare, torturare ... come la Bibbia insegna
con grande chiarezza.
Ricordi Bush? Ha dichiarato la guerra all'Iraq con un microfono in una
mano e con la Santa (???) Bibbia nell'altra mano.

Poi apri bene gli occhi ... stropicciateli ... lavateli ... mettiti gli
occhiali se è il caso e dimmi (ma devi essere sincera) se uno dei
tanti passi bibblici che ti ricopio <I.SM. 15 - Samuele disse a Saul:
Il Signore mi ha inviato per dirti "Va e colpisci Amalek e tutto quello
che gli appartiene, non lasciarti prendere da compassione per lui, ma
uccidi uomini e donne, bambini e lattanti"... e Saul obbediente eseguì
la strage.> ha bisogno di spiegazioni ... a meno che i creduli oltre ad
avere l'imperfezione della credulità hanno altre imperfezioni craniche
...
FaustoPatat
2006-03-20 17:42:56 UTC
Permalink
"Gianni Morando" <***@virgilio.it> ha scritto nel messaggio news:***@i40g2000cwc.googlegroups.com...

<Ricordi Bush? Ha dichiarato la guerra all'Iraq con un microfono in una
<mano e con la Santa (???) Bibbia nell'altra mano.

<Poi apri bene gli occhi ... stropicciateli ... lavateli ... mettiti gli
<occhiali se è il caso e dimmi (ma devi essere sincera) se uno dei
<tanti passi bibblici che ti ricopio <I.SM. 15 - Samuele disse a Saul:
<Il Signore mi ha inviato per dirti "Va e colpisci Amalek e tutto quello
<che gli appartiene, non lasciarti prendere da compassione per lui, ma
<uccidi uomini e donne, bambini e lattanti"... e Saul obbediente eseguì
<la strage.> ha bisogno di spiegazioni ... a meno che i creduli oltre ad
<avere l'imperfezione della credulità hanno altre imperfezioni craniche

Coraggio signor Morando, Lori le risponderà così :

" Non mi dire che ancora non sai distinguere nella Bibbia quali sono le
parole degli uomini, degli antichi Ebrei di tre o quattro mila anni fa,
e l'eterna e sempre presente Parola di Dio. Non posso crederlo! "

E io dico : "Porca miseria !!"



...
Gianni Morando
2006-03-21 08:22:42 UTC
Permalink
Fausto ha scritto:
Coraggio signor Morando, Lori le risponderà così : ...

Concordo ... ma non mi offendere dandomi del "lei" ... ;-)
karman
2006-03-20 17:50:43 UTC
Permalink
"Gianni Morando" <***@virgilio.it> ha scritto nel messaggio news:***@i40g2000cwc.googlegroups.com...
Ary wrote:
<<Leggere non costa nulla. Se sei veramente convinta che la tua
interpretazione sia quella giusta, non dovresti temere nessun
confronto. Io ti dò questo consiglio, proprio perchè ti voglio
bene...>>

Consiglio inutile ...
Comprare 10 Bibbie è facile ...
E' sempre facile comprare libri che spiegano la Bibbia ... per far
capire che il bianco è nero ed il nero è bianco :-)
La cosa veramente difficile è LEGGERLA ... anche ad un credentissimo
gli si appesantiscono le palle :-)

Concordo..! le mie sono aumentate a dismisura.dopo i numerosi temtativi di
districarmi in quellk'accozzaglia di prescrizioni,
leggi, stragi, massacri, Citta' che Dio mette a soqquadro., popoli
massacrati..e poi ancora..norme, rituali, ..Oddio che palle..!
( della Bibbia salvo solo Isaia Stop ).

Cara Lori ... il tuo pericolosissimo Dio bibblico non fa altro che
spingere gli uomini alle stragi ed alle vendette .

Condivido.
(ma >Lori forse non ha letto L'esodo.tutto intero..anche perche in chiesa ne
citano solo pochi brani....)...
D'altra parte, quando si deve iniziare una guerra, in genere ci si arma
prima di tutto di Sacra Bibbia ... si sventola sui crani dei creduli e
si parte per scannare, trucidare, torturare ... come la Bibbia insegna
con grande chiarezza.


Esatto.
Concordo.



Ricordi Bush? Ha dichiarato la guerra all'Iraq con un microfono in una
mano e con la Santa (???) Bibbia nell'altra mano.

E centinaia di migliaia di innocenti sono morti fra bombe intelligenti,
bombe al fosforo.ed altre mostruose sevizie,
( Ma quei poverini la Bibbia mica la conosceano..)..

Poi apri bene gli occhi ... stropicciateli ... lavateli ... mettiti gli
occhiali se è il caso e dimmi (ma devi essere sincera) se uno dei
tanti passi bibblici che ti ricopio <I.SM. 15 - Samuele disse a Saul:
Il Signore mi ha inviato per dirti "Va e colpisci Amalek e tutto quello
che gli appartiene, non lasciarti prendere da compassione per lui, ma
uccidi uomini e donne, bambini e lattanti"... e Saul obbediente eseguì
la strage.> ha bisogno di spiegazioni ... a meno che i creduli oltre ad
avere l'imperfezione della credulità hanno altre imperfezioni craniche

Fiolo hai tutta la mia stima..))
Io li ho letti TUTTI i brani..e chissa che non mi venga lo sghiribizzo di
postarveli..!
OCCORRE VIVERE E MEDITARE IL SANTO VANGELO.
PERCHE GESU E AMORE, TOTALE ED INFINITO !Stop.
(

..
Ciao



* § K A R M A N * §

...
FaustoPatat
2006-03-20 18:29:43 UTC
Permalink
Post by karman
Fiolo hai tutta la mia stima..))
Io li ho letti TUTTI i brani..e chissa che non mi venga lo sghiribizzo di
postarveli..!
OCCORRE VIVERE E MEDITARE IL SANTO VANGELO.
PERCHE GESU E AMORE, TOTALE ED INFINITO !Stop.
Come giustifichi il diverso comportamento del tuo dio , gesù, spirito santo
e altre menate varie, nella bibbia AT e NT ?
Lo consideri affidabile un dio che prima induce alle stragi e che poi
nel nuovo testamento ti invita a porger l'altra guancia ?

In futuro potrebbe cambiare di nuovo idea ......
Lori
2006-03-22 07:54:36 UTC
Permalink
Post by G. Paolo
.........
Cara Lori ... il tuo pericolosissimo Dio bibblico non fa altro che
spingere gli uomini alle stragi ed alle vendette ...
Non sai quello che dici, quello che scrivi. Informati!
Post by G. Paolo
D'altra parte, quando si deve iniziare una guerra, in genere ci si arma
prima di tutto di Sacra Bibbia ...
Idem!
Post by G. Paolo
....dimmi (ma devi essere sincera) se uno dei
Il Signore mi ha inviato per dirti "Va e colpisci Amalek e tutto quello
che gli appartiene, non lasciarti prendere da compassione per lui, ma
uccidi uomini e donne, bambini e lattanti"...
Gianni Morando, perché non hai letto quanto ti ho consigliato?
Forse perché temi di trovare la verità dove non vorresti?
Ti incollo qualcosa

- la parola di Dio non ci è caduta dal Cielo come un sasso, come un
meteorite, ma si è incarnata gradualmente nella nostra realtà umana,
sociale, culturale, spirituale.
- non è assolutamente corretto pensare che Dio abbia messo le Sue parole
in bocca agli scrittori sacri, perché gli autori della Bibbia erano
uomini del loro tempo e parlarono e scrissero liberamente in base alla
loro esperienza...
- la Bibbia non può essere assolutamente capita senza una guida perché è
Parola di Dio incarnata nella storia e rivestita di parole umane che
appartengono addirittura a 3 lingue lontane da noi, l'ebraico,
l'aramaico e il greco.
Tuffarci nella lettura dei 73 libri, decisi a fare a meno dell'aiuto
necessario può farci rischiare davvero grosso. Nel migliore dei casi
potremmo ritrovarci con la testa confusa, piena zeppa di date, dati,
temi svariati, problemi complessi. E in questo caso generalmente
avviene che già ai primi capitoli, piuttosto scandalizzati, ci
convinciamo a rinunciare alla Bibbia e quindi ci rassegniamo a restare
fuori dalla meravigliosa "Casa di Dio fra gli uomini".
Ma può succedere di peggio: potremmo addirittura essere tentati di dare
interpretazioni arbitrarie ai vari passi biblici e quindi potremmo
essere annoverati tra gli irresponsabili blasfemi che fanno dire a Dio
cose che Dio, Sapienza, Trascendenza e soprattutto Amore infinito, non
direbbe mai.
La Bibbia, parola umana e parola di Dio, per essere letta e capita
richiede necessariamente l’esperto umano e l’esperto divino.

L’esperto umano ci aiuterà a recepire il messaggio di Dio come lo hanno
recepito le persone a cui fu rivolto nel momento della sua redazione,
ricorrendo ai frutti preziosi della ricerca scientifica nella storia,
nell'archeologia, nella letteratura, nelle lingue, nelle idee e nelle
voci diverse in cui la Parola si è incarnata.

L’esperto divino e cioè Dio stesso che è l'Autore principale di tutti i
73 libri sacri, nel momento in cui ci decidiamo a sintonizzarci con Lui
e accettiamo la Sua guida ci farà capire quasi subito che la Bibbia è la
Sua lettera d'amore inviata all'umanità di tutti i tempi e che la
presenza del male in certe pagine non può e non deve scandalizzarci...
perché è la prova inconfutabile del rispetto che Lui ha per la Sua
creatura speciale, da lui creata libera, non costretta cioè nel suo
comportamento né da forze estrinseche né da forze istintuali intrinseche
e perciò capace perfino di ribellarsi a Lui Creatore e Padre di amore..
------------------------
Ed ora veniamo al passo che ti interessa.

Il messaggio del Signore era semplicemente quello di combattere e
distruggere l'idolatria, il politeismo.

Ora aggiungi a quanto ti ho incollato quello che ho scritto ieri ad Ary.
------------
- Dio non si sostituisce mai all'uomo. Quando decide di comunicare
personalmente con noi Dio usa modi diversi come diversi siamo noi,
sempre nel pieno rispetto della nostra realtà umana sociale, culturale..
- in qualunque modo Dio decida di comunicare con noi, Lui è l'Autore di
un certo preciso messaggio di natura immateriale spirituale e noi siamo
gli autori della forma espressiva che dà corpo al messaggio stesso.
-----------

Conclusione.
Nel passo biblico il messaggio di Dio è stato grosso modo questo:
annientate l'idolatria nel paese idolatra che ora sarà vostro!

Ed ecco come questo messaggio è stato recepito.
Gli antichi Semiti che capivano molto bene il concreto ma non
l'astratto, che perciò vedevano nel male le persone che si comportavano
male e nel bene le persone che si comportavano bene, recepirono l'ordine
grosso modo in questi termini: distruggete, annientate tutti gli
idolatri e cioè tutti i nuclei famigliari idolatri, senza lasciare
superstiti che nel futuro potranno continuare a praticare l'idolatria.

A questo punto, lo so, mi chiederai perché Dio ha permesso che il suo
ordine fosse capito ed eseguito come è stato capito ed eseguito.
Risposta: la Parola di Dio si è incarnata nella nostra storia umana
malata per sanarla e salvarla dal di dentro col nostro libero consenso e
i nostri ritmi di crescita umana, culturale, spirituale tanto lenti.

Con affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. lori

HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
Ary
2006-03-22 13:57:45 UTC
Permalink
"Lori"
L’esperto umano ci aiuterà a recepire il messaggio di Dio come lo hanno
recepito le persone a cui fu rivolto nel momento della sua redazione,
ricorrendo ai frutti preziosi della ricerca scientifica nella storia,
nell'archeologia, nella letteratura, nelle lingue, nelle idee e nelle
voci diverse in cui la Parola si è incarnata.
Ma pensa che io mi sono ribellata persino a una frase detta da Steiner
" Bisogna trovare una guida, e provare venerazione e piena
fiducia nel maestro"
Mi ha fatto incazzare.
Come osa dare consigli PESCINI (Steiner era dei pesci. I pesci devono
sempre adorare e venerare qualcuno , perchè non hanno il coraggio
di prendersi la piena responsabilità di ricerca, ma lui è anche un
eccezione)
A dei LEONI? a dei TORI?
I TORI non adorano e non venerano NESSUNO!
Vedi Caio Giulio Cesare, Stalin, Hitler, Kant, Freud e tanti altri..
Non si fidano degli altri, perchè hanno le PALLE di eseguire le cose
personalmente prendendosi la piena responsabilità.
Perciò, tu mi dai dei consigli che non sono affatto "consoni"
alla mia natura. IO... NON MI FIDO...DI NESSUNO!
Tantomeno di persone che non sono illuminate, e interpretano
i fatti secondo la LORO natura.
OK?
Se ti piace perdere il tempo della tua vita seguendo le interpretazioni
degli altri, fai pure... ma non pretendere che altri diventino come TE
Il rispetto della divesità, e della comprensione che sta sotto a questa
diversità dovrebbe essere il motore che spinge le persone ad un
evoluzione interiore psichica..

SIGMUND FREUD
Gianni Morando
2006-03-23 00:50:34 UTC
Permalink
Ciao Lori ... hai una sordità mentale stupefacente ... è un'ottima
qualità umana ... ti permette formidabili illusioni che io ... povero
ateo ... non mi posso permettere.

T'invidio ...
FaustoPatat
2006-03-23 09:31:03 UTC
Permalink
Post by Gianni Morando
Ciao Lori ... hai una sordità mentale stupefacente ... è un'ottima
qualità umana ... ti permette formidabili illusioni che io ... povero
ateo ... non mi posso permettere.
T'invidio ...
C'è qualche interruzione nel corpo calloso, l'emisfero mistico non
comunica correttamnete con quello razionale, per intenderci, non
esiste il dubbio.
Post by Gianni Morando
Ma può succedere di peggio: potremmo addirittura essere tentati di dare
interpretazioni arbitrarie ai vari passi biblici e quindi potremmo
essere annoverati tra gli irresponsabili blasfemi che fanno dire a Dio
cose che Dio, Sapienza, Trascendenza e soprattutto Amore infinito, non
direbbe mai.
La Bibbia, parola umana e parola di Dio, per essere letta e capita
richiede necessariamente l'esperto umano e l'esperto divino.
Dio ha creato il mondo, fino agli animali tutto è andato liscio.
Il casino è venuto fuori quando ha creato l'uomo, un essere
assolutamente libero ? ma anche NON libero di fare certe cose.
In un certo punto ha messo un melo, già sorrideva, perchè sapeva
benissimo chi avrebbe mangiato le mele e a chi dare la colpa.
Accorgendosi dell'imbroglio fatto, colto da un senso di colpa, decise
di rimediare. Dio, commesso il grosso errore genera nu dio-figlio che
paga con tribolazioni inaudite gli errori del dio padre.
Insomma, un dio che in pratica manda se stesso a rimediare gli errori
che egli, in prima persona, ha commesso.
Questo è il mistero della resurrezione, redenzione dalla colpa indotta.
Sì , effettivamente la dottrina ha bisogno di un esperto umano e divino
per considerarla logica, razionale.

P.S. - Se un filosofo è un uomo cieco, in una stanza buia, che cerca
un gatto nero, che non c'è, un teologo è l'uomo che riesce a trovare quel gatto.

Il filosofo pur essendo cieco arraffando nel buio qualcosa trova, sempre.
L'altro, il teologo mi mette in imbarazzo !!
Gianni Morando
2006-03-23 10:27:46 UTC
Permalink
Bravo Fausto ... ho dato il massimo voto al tuo post!

conoscevo il detto del filosofo ma non quello del teologo ... l'ho
messo in un mio archivio speciale ;-)
karman
2006-03-23 15:30:14 UTC
Permalink
Post by Lori
Post by G. Paolo
.........
Cara Lori ... il tuo pericolosissimo Dio bibblico non fa altro che
spingere gli uomini alle stragi ed alle vendette ...
Non sai quello che dici, quello che scrivi. Informati!
Post by G. Paolo
D'altra parte, quando si deve iniziare una guerra, in genere ci si arma
prima di tutto di Sacra Bibbia ...
Idem!
Post by G. Paolo
....dimmi (ma devi essere sincera) se uno dei
Il Signore mi ha inviato per dirti "Va e colpisci Amalek e tutto quello
che gli appartiene, non lasciarti prendere da compassione per lui, ma
uccidi uomini e donne, bambini e lattanti"...
Gianni Morando, perché non hai letto quanto ti ho consigliato?
Forse perché temi di trovare la verità dove non vorresti?
Ti incollo qualcosa
- la parola di Dio non ci è caduta dal Cielo come un sasso, come un
meteorite, ma si è incarnata gradualmente nella nostra realtà umana,
sociale, culturale, spirituale.
- non è assolutamente corretto pensare che Dio abbia messo le Sue parole
in bocca agli scrittori sacri, perché gli autori della Bibbia erano uomini
del loro tempo e parlarono e scrissero liberamente in base alla loro
esperienza...
- la Bibbia non può essere assolutamente capita senza una guida perché è
Parola di Dio incarnata nella storia e rivestita di parole umane che
appartengono addirittura a 3 lingue lontane da noi, l'ebraico, l'aramaico
e il greco.
Tuffarci nella lettura dei 73 libri, decisi a fare a meno dell'aiuto
necessario può farci rischiare davvero grosso. Nel migliore dei casi
potremmo ritrovarci con la testa confusa, piena zeppa di date, dati, temi
svariati, problemi complessi. E in questo caso generalmente avviene che
già ai primi capitoli, piuttosto scandalizzati, ci convinciamo a
rinunciare alla Bibbia e quindi ci rassegniamo a restare fuori dalla
meravigliosa "Casa di Dio fra gli uomini".
Ma può succedere di peggio: potremmo addirittura essere tentati di dare
interpretazioni arbitrarie ai vari passi biblici e quindi potremmo essere
annoverati tra gli irresponsabili blasfemi che fanno dire a Dio cose che
Dio, Sapienza, Trascendenza e soprattutto Amore infinito, non direbbe mai.
La Bibbia, parola umana e parola di Dio, per essere letta e capita
richiede necessariamente l'esperto umano e l'esperto divino.
Infatti nei brani in cui si parla di massacri e di stermini,
bisognerebbe almeno chiamare come esperti gli osservatori dellOnu.,
( ed anche i fisici ) per farci capire come le trombe suonate da Dio, e dal
popolo da Lui aizzato,
abbiano fatto crollare Gerico ( i cui cittadini , incolpevoli, se non del
fatto di essersi trovati li' per caso,) sono stati massacrati da Geova e dal
popolo eletto.
Ma.." omnia Munda mundis.."
Tutto e' puro per i puri..,e se Lori non l' ha mai aperta la bibbia, e'
normale che poi si arrabbatti a dir minkiate.))
Meglio Lutero allora, che ha insegnato alla gente che la parola di Dio e'
accessibilissima, al popoli ( libero Esame)
che non ha bisogno dell'esperto per spiegargli frasi del tipo: " e li
uccisero tutti fi no all'ultimo, e fecero terra bruciata.."
Chissa' perche poi, >Lori, che pure ci saluta nel nome di Gesu e della "
sua e nostra madre "ce la meni da mane a sera con la BIBBIA, MANCO FOSSE UNA
TDG .. E NON SI PRENDA LA BRIGA DI POSTARE LA PAROLA DI GESU:
iO SONO CRISTIANO, NON" BIBBIANO "..!

* § K A R M A N *
§
Post by Lori
L'esperto divino>
Si: un Enolobo Bibbiano..esperto di Zi..Bibbio..,))..
Post by Lori
Con affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. lori
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
karman
2006-03-21 17:04:25 UTC
Permalink
Post by Lori
Post by pope
"Lori"
Post by Lori
- Il lavoro non deve esaurire il senso della vita, non deve diventare
una droga o un idolo a cui dedicare tutto il tempo. E' bene perciò che
l'uomo sottragga al lavoro un giorno della settimana e lo dedichi a
lodare e a ringraziare il suo Creatore e Signore dell'universo e della
sua vita.
Perchè non ti leggi qualche testo sacro del "Clochard celeste"
Jack Kerouac?
Mi proponi un testo "sacro"? E perché lo ritieni "sacro"?
Io conosco il Testo Sacro per eccellenza, la Bibbia, eterna Parola di
Dio-Vita-Bene-Amore-Gioia, incarnata in povere parole umane.
Dimmi, il testo che mi proponi dice cose che si oppongono alla Parola di
Dio contenuta nella Bibbia? E allora devo dirti: no, grazie!
Questa mattina mi sono svegliata con una sofferenza tutta nuova.
L'ho avuta ieri sera nel rispondere ad un intervento a questo tread.
Finora ho conosciuto persone che si sono impegnate a rimomuovere Dio dalla
propria coscienza e purtroppo ce l'hanno fatta.
Che lo stesso Dio abbia pietà di loro, facendo loro sentire prima che sia
troppo tardi tutto il vuoto e anche tutto il dolore della loro conquista
tanto letale.
Finora ho conosciuto genitori, per fortuna pochi, che si sono impegnati a
far crescere i loro figli senza Dio e alcuni ce l'hanno fatta.
Che lo stesso Dio aiuti presto questi genitori ad aprire gli occhi alla
sua luce e a riparare il male che hanno fatto a se stessi e ai figli.
Finora ho conosciuto insegnanti liceali, putroppo tanti, che con un colpo
di spugna hanno rimosso Dio dalla mente, dalla coscienza e dal cuore di
tanti giovani parecchio sprovveduti.
Che abbia pietà di loro e li salvi Gesù, Dio-Amore fatto Uomo, ucciso
sulla croce da tutti i peccati del mondo, in particolare direi dai peccati
commessi da coloro che con l'esempio e con le parole hanno scandalizzato i
giovani e cioè sono stati per i giovani pietre di inciampo nel loro
cammino verso la Verità.
Ma finora, fino a ieri sera, non ho mai conosciuto persone impegnate a
rimuovere Dio perfino dalla Bibbia!!!
" ANDATE E PREDICATE A TUTTE LE GENTI IL MIO VANGELO" DICE GESU! (e non
l'aNTICO TESTAMENTO)
Se e' vero,( come e' vero) che il Cristo ne fece uso, commento la legge'nel
tempio, ( pero limandola, rimodernadola, ed epurandola di tantissime cose
stupide, ..) lo fece perche'... il Suo Vangelo NON ERA STATO ANCORA
SCRITTO.!!! . Compito del cristiano e' quello di diffondere ad ogni angolo
della terra LE PAROLE DEL MAESTRO !.
TANTI PARLANO DA MANE A SERA DI BIBBIA, PER POI NEGARE CHE IL CRISTO SIA
VERO DIO, O, NEGARE CHE LA SUA MAMMA VENGA ONORATA.
VADANO AL DIAVOLO!. ..
"
* § K A R M A N * §
...
Post by Lori
Con affetto in Gesù e nella sua e nostra Madre. Lori
Buona giornata!
--
HOME PAGE : http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua
Continua a leggere su narkive:
Loading...